Medievil 2

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Pacman nella realtà.gif
PACMAN!
Questa pagina sta per essere mangiata da PACMAN.

Se non vuoi leggerla dal suo intestino fallo subito prima che PACMAN venga sciolto nell'acido!

Pacman 3.gif
Medievil 2 Daniel Fortesque.jpg

Essere o non essere...

Quote rosso1.png Di solito non approvo la raccolta di vagabondi, ma se sono carini come questa credo che un'eccezione. UHUHUH EHEHEH! Quote rosso2.png

~ Il necrofilo Professor Kift a proposito di Kiya
Quote rosso1.png SSSSS. WOF WOF. FIIIIUUUU. Quote rosso2.png

~ Daniel mentre da una spiegazione chiara e concisa
Quote rosso1.png Lo schioppo è un pezzo di moderna rarità. Non ha una lunga gittata e siccome richiede l'uso di entrambe le mani, non puoi usarlo assieme ad uno scudo. Ma a corte distanze.... Bam! Servirà allo scopo. Quote rosso2.png

~ Il Professor Kift a proposito dell'arma più inutile del gioco
Quote rosso1.png È giunta l'ora di morire. Quote rosso2.png

~ Lord Palethorn prima dello scontro finale, probabilmente dimenticandosi di specificare


Medievil 2 è il seguito di quel gran capolavoro[citazione necessaria] di gioco di Medievil, plagiato creato basandosi sui film di Tim Burton.

[modifica] Trama

Medievil 2 riprende esattamente da dove era terminato il primo episodio. Zarok, tramutato per l'occasione in un mostro cornuto, viene pesantemente ownato da Dan e gettato nel cassonetto dell'immondizia più vicino; dopodiché, tutti i morti risvegliati tornano nelle loro fosse, compreso il tristemente noto protagonista.

500 anni dopo Dan viene mostrato nella sua nuova collocazione: lo scantinato del Museo di Londra. Purtroppo, un fan di Zarok dal nome impronunciabile decide di emulare le gesta del suo eroe, purtroppo per lui l'incantesimo non gli riesce troppo bene e dopo essersi trasformato in un orribile bitorzolo rosso semina il panico tra le genti riportando in vita tutte le cose morte presenti in città, tra cui: gli immancabili cadaveri, dei dinosauri, il pene di Angelo Bagnasco e ovviamente il buon Daniel Fortesque, dando luogo a un'avventura assolutamente innovativa.

[modifica] Gameplay

Medievil2 Mano.jpg

Questo si chiama sequestro di persona

Il gameplay è rimasto pressoché invariato rispetto al primo capitolo: guidare Dan lungo i vari livelli di gioco inizialmente equipaggiati con una spadina; in ogni livello ci sarà il consueto calice che una volta riempito e consegnato al professor Cliff sbloccherà una nuova arma tipica della civiltà ottocentesca come: bastoni da passeggio, spade magiche, balestre, balestre incendiarie, schioppi, bombe ACME, fulmini, scudi, asce, cosce di pollo, bambole gonfiabili, armature cibernetiche e mitragliatori a canne rotanti. Il sistema di combattimento vanta invece la possibilità di equipaggiare ben due armi alla volta che potranno essere scambiate con più facilità, rendendo lo sterminio dei mostri "molto più divertente", come dirà Winston, l'unica cosa che non sarà divertente è l'incapacità rispetto al primo capitolo di spazzare via i mostri con lo scatto audace e le onde d'urto del martello, infatti tutti i nemici compresi quelli più scarsi saranno in grado di travolgere Dan ogni volta che gli si scaglieranno contro facendo diminuire la barra dell'energia e riempiendo quella delle bestemmie.

Grande spazio è dato alla possibilità di innestare il cranio di Dan nelle mani che ogni tanto gironzoleranno nei livelli, offrendo al giocatore la possibilità di andare a sbirciare quello che succede nei più sudici anfratti di gioco; un'opzione che si potevano anche risparmiare. Un'ulteriore differenza con il primo capitolo sta nel sistema di selezione dei livelli di gioco: se in Medievil si potevano selezionare i livelli da una mappa digitale che offriva anche la possibilità di giocare alcuni livelli nell'ordine che si preferiva, in Medievil 2 si dovranno selezionare i livelli da un triste tabellone, che obbligherà il giocatore a giocare i livelli in un ordine ben definito e molto, molto palloso.

I livelli di gioco sono anche meno che nel primo capitolo, come se non bastasse molti di loro si svolgono sempre nel solito fottuto museo; per cercare di ovviare a tale cosa gli sviluppatori hanno spezzettato i vari livelli in più sotto livelli dando così una presunta sensazione di grandezza tutt'altro che reale. Ma analizziamo nel dettaglio i livelli.

  • Il Museo: il livello iniziale, niente da dire.
  • Resti del Tirannosauro: non è un livello, ma una grossa boss fight con il terribile Tyrannosaurus Wrecks, un triceratopo carnivoro con i pezzi di uno stegosauro che può trasformarsi in uno pterodattilo che sputa fuoco come un drago; insomma un gran casio di mostro.
  • Il Laboratorio del Professore: sostituisce il Salone degli Eroi del primo capitolo, qui Dan potrà ottenere nuove utilissime armi e scegliere in quale missione farsi mazzuolare.
  • Kensington: è il quartiere subito fuori il Museo; lo scopo di questo livello è rientrare nel Museo passando dal tetto, onde poter entrare nel padiglione egizio per trovare Kiya e portarla dal Professore.
  • Freakshow: un circo ambulante pieno di ciccione barbute che tenteranno di spiaccicare Dan con la loro trippa e spiritelli che gli sporcheranno l'armatura con il loro sterco; lo scopo del livello è di distruggere degli elefanti robotici.
  • Osservatorio di Greenwich: qui Dan dovrà vedersela con un plotone di Braccio di Ferro zombie e dei gabbiani stercatori specializzati nel furto di teschi.
  • Giardini di Kew: Dan dovrà salvare dei giardinieri dalle grinfie delle zucche mutanti che Palethorn vorrebbe sguinzagliare per Londra.
  • Dankestein: Dan dovrà mutilare le cavie da laboratorio che il perfido Prof. Kift ha abbandonato nelle fogne, onde assemblare un enorme Frankenstein zombesco.
  • Iron Slugger: un'enorme Boss Fight, in cui Dankestein dovrà sconfiggere il robottone di Palethorn in un incontro di pugilato, in un'arena dove pur non essendoci nessuno si sentiranno moltitudini di tifosi gridare.
  • Wulfrum Hall: una villa infestata da vampiri invulnerabili a tutto e vecchi maggiordomi rimbambiti affetti da tubercolosi. Nonostante all'esterno ci siano degli enormi nuvoloni se si aprono le finestre all'interno entrerà un bel sole estivo.
  • Il Conte: un'ennesima gigantesca Boss Fight contro un vampiro un po più insistente degli altri.
  • Whitechapel: un quartiere malfamato dove Dan dovrà travestirsi da galantuomo ottocentesco avvezzo all'Oppio e alle puttane, onde entrare in un bordello, da cui, una volta uscito, potrà assistere all'omicidio di Kiya da parte di Jack lo Squartatope.
  • Le Fognature: Dan va nelle fogne dove scopre di essere adorato come divinità da una popolazione di Tartarughe Ninja che vive proprio sotto il suo cesso.
  • La Macchina del Tempo: ennesimo livello che si svolge nel Museo. Dan dovrà attivare uno strambo catafalco per ritornare indietro nel tempo e salvare Kiya dalle grinfie dello Squartatore, che di fatto verrà squartato alla fine del livello.
  • Le Guglie della Cattedrale: Dan dovrà inerpicarsi all'interno della Cattedrale di San Satana per trovare l'ultima pagina del libro degli incantesimi di Zarok.
  • Il Demone: ennesima Boss Fight infinita; qui Palethorn evoca un enorme diavolo blu, Dan li dovrà uccidere tutti e due.

[modifica] Personaggi

Medievil con Casper.jpg

Daniele Fortesque con Casper che fa la sua prima apparizione nel videogioco

Daniel "Dan" Fortesque
Il buon vecchio scheletro non morto del primo Medievil. Dopo 500 anni di tranquilla putrefazione la sua testa si è trasformata assumendo l'aspetto di un comune teschio umano invece che di uno sbieco sofficino, oltre a ciò acquista la capacità di parlare perfettamente l'Itagliano nonostante l'assenza della mascella. Di contro non potrà più saltare da altezze invereconde senza farsi nulla, infatti adesso Daniel rischia di rompersi tutte le ossa saltando giù da un'altezza di appena 3 metri. Inoltre, è profondamente adorato da una popolazione di tartarughe ninja che vive proprio sotto il suo cesso, a dimostrazione di quanto egli tenga a loro.

Professor Hamilton Kift
Vecchio rimbambito che spedirà Dan in giro per Londra a risolvere i vari casini causati da Lord Palethorn; ha perso entrambe le mani nel tentativo di calcolare il coefficiente di taglio di un frullatore a vapore, al loro posto ha delle mani robotiche anche se non si capisce chi gliele abbia innestate. Nonostante conduca esperimenti sui cadaveri nelle fogne è considerato un "buono", si ricordi che Zarok per aver fatto le stesse cose venne perseguitato, esiliato e ucciso.

Lord Patathon/Pallethorn/Panetton
Potente nobile della City di Londra, si sente maledettamente solo e cerca di alleviare le sue sofferenze risvegliando i morti onde poterci provare con Kiya. La maledizione lo ha pure reso più brutto e rosso, alienandogli definitivamente le simpatie della popolazione, nonché di Miss Carta Igienica.

Kiya
Prova vivente dell'esistenza della prostituzione nell'Antico Egitto, viene rinvenuta mezza morta in un bagno pubblico, avvolta con un po' di carta igienica, dopo aver terminato un rompicapo complicatissimo, quasi a mò di ricompensa. Essendo temporaneamente sprovvisto di organi sessuali, Dan decide di portarsela via per usufruirne in futuro, ma la scaricherà presto, in quanto la ritiene troppo vecchia per i suoi gusti. Nonostante il suo colorito blu, si mantiene abbastanza bene.

Winston
Fantasma insignificante con lo scopo di rompere le scatole al giocatore, sostituisce i simpatici Gargoyle del primo capitolo del gioco.

Mander & Dogman
Sono i due patetici tirapiedi di Palethorn, uno è un lucertolone bipede, l'altro un dolce cagnolino dalle fattezze tipiche di un bulldog. Nonostante Dan li ammazzi di botte nel settimo livello, questi continuano a lavorare per il loro signore., finendo per farsi ammazzare del tutto nell'ultimo livello.

L'Imbroglione
Vende a Dan le munizioni per le varie armi a dei prezzi scandalosamente più alti che i gargoyle del primo capitolo.

Scheletro della schermata dei titoli
L'unico personaggio oltre a Dan del gioco precedente; in questo capitolo con i soldi ricavati dalle vendite del primo episodio è riuscito ad aprire un'attività ferroviaria.

[modifica] Curiosità

Medievil2 Armatura.jpg

Dan pronto per lo scontro finale con Optimus Prime.

  • Quand'è che Dan si è messo un paio di guanti?
  • Uno scheletro semi-decomposto con un record di zero vittorie e zero sconfitte può davvero sconfiggere un enorme ammasso di ferraglia in uno scontro di boxe.
  • Nel video finale Il Professore avrà le mani normali invece che robotiche.
  • Si avranno a disposizione un casino di armi, nonostante la stragrande maggioranza dei nemici sia invulnerabile a tutto.
  • I poliziotti che pattugliano le strade non potranno essere uccisi in nessuno modo, neanche tirandogli contro una bomba, in compenso però finiranno storditi per pochi secondi.
  • Se si completa il gioco recuperando tutti i calici Dan e Kiya finiscono nell'arena di Zarok e verranno assaliti e presumibilmente divorati da Lord Palethorn trasformato in drago, se invece non si recupereranno tutti i calici i due finiranno a trombare dentro la tomba da cui è uscita Kiya; c'è qualcosa che non torna.
  • Dan può tenere costantemente il braccio disteso quando impugna una pistola, quando impugna un fucile invece lo terrà sempre puntato in avanti senza mai abbassarlo.
  • Come nel primo capitolo ci sono 4-5 doppiatori in croce, i quali, sempre differenza del primo capitolo, non si sforzano minimamente di camuffare le loro voci, creando dei paradossi grotteschi.

[modifica] Voci correlate


Sony logo.svg
Strumenti personali
wikia