Medal of Honor (2010)

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Danger Close Logo.gif

Il logo della Danger. Simpatico, ma non penso che aprire un ombrello sia utile a salvarsi da una bomba.

Quote rosso1.png Avanti Rabbit, non importa se ti hanno sparato e hai tutte le ossa rotte, saltiamo dal dirupo! Quote rosso2.png

~ Mother rivolto a Rabbit quando i due sono nella merda fino al collo
Quote rosso1.png MOTHERFUCKER! Quote rosso2.png

~ Rabbit in risposta a Mother
Quote rosso1.png BOOM! Headshot Quote rosso2.png

~ Dusty si diverte a deridere i suoi nemici dopo avergli fatto saltare la testa con un Barrett
Quote rosso1.png Oh, no! Siamo stati abbattuti! Quote rosso2.png

~ Patterson pochi istanti prima dell'ennesimo schianto a bordo di un chinook
Quote rosso1.png E quale sarebbe la trama qui? Quote rosso2.png

~ Giocatore che ha capito qualcosa dalla vita su Medal of Honor

Medal of Honor (2010) è un gioco sviluppato da DICE e Danger Close, due famosissime[citazione necessaria] case di sviluppo nel mondo videoludico. La produzione, dopo essersi stufata di sfornare solo giochi ambientati durante la seconda guerra mondiale, decide di ambientarne uno nel 2000, all'inizio dell'invasione in Afghanistan, da parte di due scassate unità militari.

[modifica] Trama

Stop hand.png
Avvertenza:
Questo articolo contiene dettagli che potrebbero rovinarti la "sorpresa", come per esempio il fatto che

Rabbit muore nel finale del gioco
Beh, ormai che l'ho detto puoi anche leggere tutto...

Stop hand.png

Sapendo solo che il nostro nome è Rabbit[1], ci ritroviamo su una delle due jeep che zizagano allegramente in un paesino crollante dell'Afghanistan, dove come al solito Al-Qaida si è fatto rodere il culo. Mentre tentiamo di alleviare la tensione alzando la radio con Gigi D'Alessio, riceviamo immediatamente il primo cazziatone da Voodoo, un barbuto componente di Nettuno, l'ennesima unità speciale dell'esercito americano[2] inviata a cazzeggiare sotto i bombardamenti. Il convoglio[3] si ferma accanto ad un gruppetto di talebani armati fino alle orecchie, per chiedere indicazioni per la Salerno-Reggio Calabria. Sapendo che non correranno rischi, e molto più fiduciosi di prima, i Nettuno ripartiranno tranquillamente. Come ovvio che fosse dopo poco verranno mitragliati da una caterva di ceceni poco amichevoli.

Conosciamo UFO Wolfpack, un'altra unità militare extraterrestre. Dopo aver gironzolato
Packy di Cat Shit One.jpg

Rabbit durante un'intensa fase di combattimento.

su dei Quad, Dusty e Deuce, due allegri assassini specializzati, decidono di abbattere i primi talebani come fossero dei semplici bersagli del poligono. Intanto Nettuno[4] distrugge un intero aeroporto ricco di nemici con uno schiocco di dita. Avendo finito i compiti per casa in anticipo, e poiché avevano distrutto l'unico pub della zona, decidono di far fuori anche qualche corazzato, chiamando con la forza del pensiero dei missili teleguidati. Il generale Bandiera, decide però che non è abbastanza, ed è amareggiato dal fatto che i quattro (Coniglio, Preacher, Voodoo e Mamma) non siano riusciti a conquistare l'Afghanistan da soli. Decide quindi di inviare una tonnellata di Ranger sul luogo per rimpiazzare Nettuno e Ufo Wolpack.

Impersoniamo quindi Dante Adams, uno sconosciuto poeta americano, appartenente ad un qualunque battaglione Ranger. Dopo essere sbarcati dal Chinook da trasporto con leggiadria, si guardano tutti da ebeti non sapendo cos'altro fare. I Chinook ripartono, e vengono immediatamente abbattuti da dei potenti peti armonici nemici. I Ranger quindi vengono maciullati uno dopo l'altro senza pietà, facendo fare una leggera figura di merda al generale. Come al solito però, Dante, Ybarra, Hernandez ed il capitano Patterson riescono a salvarsi. Il comandante decide quindi che sono l'unica risorsa, in quanto ultimi brandelli di carne da macello rimasti. I quattro eliminano quindi un pezzo d'artiglieria e una vagonata di nemici. Ritrovandosi in una casetta di cartapesta, l'unica cosa rimasta in piedi nel raggio di chilometri, vengono finalmente[citazione necessaria] circondati da migliaia di talebani. Per un colpo di mera fortuna[citazione necessaria], però, un paio di elicotteri da combattimento che passavano nei dintorni (inizialmente usciti dalla base per una passeggiata al crepuscolo) bombardano i poveri talebani e decideranno di inseguirli per sostituire la passeggiata con una molto più divertente acchiapparella.

Ritorniamo quindi da Deuce e Dusty, che si sono sdraiati a prendere i sole sopra le vette di Shah-i-Kot. Deuce nota un piccolo puntino semovente sulla montagna accanto e colto da improvvisi istinti omicidi decide di farlo fuori. Prendendo il suo Barrett e aiutato da Dusty che decide di fargli da avvistatore, il nostro Deuce inizierà a far saltare la testa a chiunque sia provvisto di pollice opponibile nel raggio di due, tre chilometri. Proprio mentre Deuce, a fine operazione, sta per spalmare un po' di crema solare a Dusty, vengono contattati da Nettuno. I quattro sono ancora una volta nella merda, e hanno bisogno dei nostri due supereroi per tirarsene fuori. I due quindi riprendono ancora una volta l'attrezzo del mestiere e si piazzano sul ciglio della montagna, intenti a parargli il culo. Quando saranno fuori dal loro raggio di tiro torneranno a poltrire e a guardarsi un po' di Football americano in vetta alla montagna, in attesa del prossimo capitolo del videogioco.

A questo punto, Rabbit, assieme a Voodoo, Preacher e Mother, è costretto a correre con il pisell la coda tra le gambe, sciando tra le pareti della montagna. Una volta giunto l'elicottero di estrazione, quei deficienti di Preacher e Voodoo rimangono indietro, mentre prendono il té con i talebani. Mother urla ai due che tornerà a prenderli, anche se non ne ha la minima intenzione.
Patterson Medal of Honor.jpg

Patterson urla i suoi il numero assurdo di nemici contro al quale sono andati a parare.

Costretto da quel buon samaritano di Rabbit, i due tornano da Voodoo e Preacher, che sono intenti in una poco amichevole chiacchierata coi nemici (a base di mazzate). Dopo essere volato a faccia avanti giù dall'elicottero abbattuto, aver rimediato una carrellata di piombo, Rabbit è costretto da Mother a lanciarsi giù dalla montagna quando scoprono che i talebani sono davvero troppi[5]. Rabbit, dopo aver maledetto Mother, si lancia di culo dal pendio, sperando che Dio lo salvi.

Dante Adams e la sua cricca sono quindi incaricati di andare a recuperare quel manipolo di incapaci a Shah-i-kot. Caricati a bordo sul solito Chinook, il viaggio sembra andare bene, quando naturalmente vengono abbattuti, mitragliati, e fatti schiantare al suolo. Ovviamente i sopravvissuti sono Adams, Patterson & Co. I quattro faranno esplodere i soliti quattro gatti, fino a quando ad Hernandez non viene maciullata una spalla da un AK-47. Patterson e Adams andranno avanti da soli e finalmente si incontreranno con Voodoo e Pracher[6]. I quattro ritroveranno finalmente Mother, e quello che resta dello sventurato Rabbit, e chiameranno l'elicottero di estrazione, sperando che nessuno rimanga indietro, o che l'elicottero non venga abbattuto.[citazione necessaria]

Botta di culo l'elicottero atterra normalmente, ma sembra esserci un'imprevisto. No, nessun'orda di ceceni ululanti. Rabbit sta morendo, sdraiato sulla neve. Preacher cerca di tenerlo in vita affibbiandogli un paio di pizze ogni tanto, per tenerlo sveglio. Il soldato però, a causa delle mazzate, muore, nel dispiacere di tutti.

[modifica] Tier 1

A detto di molti è la migliore unità dell'esercito americano. E' composta addirittura da poche centinaia di sfigati scelti durante una partita a tombola. Seguiremo due importanti unità militari, Nettuno, e UFO Wolpack, piccoli dispensatori di morte, che con la forza del pensiero saranno in grado di sganciare missili teleguidati sui bersagli, oppure causare potenti esplosioni con lo schiocco delle dita. Si dice inoltre, che l'esercito li abbia dotati dei sensi di ragno e dell'abilità del teletrasporto.

[modifica] Personaggi

Quote rosso1.png Qui non c'è niente di che Phanter. Ho solo smembrato decine di nemici, vado più in alto a cercarne altri Quote rosso2.png

~ Dusty sull'essere una persona spietata

Rabbit: Nome in codice di un uomo dal coraggio di un coniglio. Durante la campagna sarà gagliardo per le prime due missioni, dopodiché una serie di sfortunati avvenimenti farà si che muoia a fine gioco, nell'indifferenza totale.

Preacher: Di Preacher non si sa molto, apparte il fatto che è un barbuto essere (come tutti i componenti di Nettuno) che ama fare cazziatoni a Rabbit. Per il resto si limiterà a grattarsi le palle e sparare qualche pallottola per tutto il gioco[7]

Voodoo:Di appartenenze Boshimani, anche lui si limiterà ad affibbiare un paio di schiaffoni a Rabbit poco prima che quest'ultimo muoia, poiché non aveva voglia di medicarlo.

Mother: Quest'ultimo è un vulcano di idee geniali[8]. È capace di ritrovare rimedio ad ogni precedente disfatta. Il lancio di culo dai pendii è il suo sport preferito, al contrario del povero Rabbit che gli stava appresso, di cui è tanto se ne abbiamo ancora qualcosa.

Dusty: Anch'esso piuttosto barbuto, porta sempre un paio di occhiali da sole. È una macchina da guerra. Si dice anche abbia una relazione con Duce.

Duce: Assieme a Dusty, Duce ama fare a pezzi talebano dopo talebano fino allo sfinimento.

Dante Adams: Dante è un poeta mancato, che dopo aver inviato le sue poesie alle case editrici, e non aver ricevuto risposta, decide di arruolarsi nell'esercito. Reclutato nei Ranger, ogni cosa sopra al quale poggi il culo verrà abbattuta. Ma comunque riuscirà a cavarsela in ogni situazione.

Patterson:Affibbierà ai nostri eroi ordini assurdi, come muoversi in campo aperto dinnanzi ad una caterva di nemici armati fino ai denti, mentre lui si protegge dietro al riparo più resistente.

Ybarra: Colui che inizialmente doveva essere il contatto radio, in realtà utilizzerà la radio una volta in due missioni, ma con la massima parsimonia.

Hernandez: Un'armadio 2x2 pende dalle labbra di Patterson neanche fosse un santone. Verrà trapassato da una pallottola a fine gioco, e lasceremo lui ed Ybarra a marcire ai piedi di una grotta.

[modifica] Multiplayer

Wikiquote.png
«Ma cosa sono queste?»
(Giocatore esperto sulla fisionomia delle varie armi)

La modalità Multiplayer è la disabitata opzione di gioco adottata dai piccoli nabbi che si sono rotti (giustamente) i coglioni di essere ammazzati ogni due secondi dai Nerd presenti in Call of Duty. La modalità risultò fiorente per i primi giorni, quando allegri giocatori amavano spararsi tra i campi di margherite, ma all'arrivo dei Nerd, che avevano voglia di rompere i coglioni, tutti i nabbi sparirono da MoH, lasciando soli i poveri giocatori esperti, che preferirono tornare a giocare a Call of Duty da bravi Nerd.

  • Deatmatch a squadre: Immancabile modalità multiplayer che vede squadre da 1, 2, 3, qualche giocatore spararsi fino al termine del tempo.
  • Deatmatch senza squadre: Apparte il fatto che se non ci sono le squadre non è un Deatmatch, sarà un'allegro tutti contro tutti, dove si salterà tra campi di fiorellini, mentre allegri cecchini si campereranno anche sotto terra per farvi saltare la testa.
  • Acchiapparella: Consiste nel inseguire un discreto numero di giocatori che si appresteranno a radunarsi in un punto sperduto della mappa di gioco in attesa di un elicottero d'estrazione (che non arriverà mai). Se gli inseguitori non avranno staccato le gambe a tutti gli avversari sino al termine del tempo perderanno miseramente.


[modifica] Armi

L'allegro arsenale che ci porteremo appresso nella campagna e nel multiplayer:

Chitarra gioco.jpg

L'arma più potente del gioco Online.

  • M4: L'immancabile arma che se la ricaricheremo prima di aver finito un caricatore, riceveremo nel caricatore successivo 1 colpo extra, che sarà conservato dal PG all'interno del suo orifizio anale durante la partita. Osservandola all'interno della campagna possiamo vedere come all'interno dei vari livelli si arrugginisca sempre di più (ecco perché i nostri eroi utilizzano i guanti!) costringendo Rabbit a sottoporsi a siringhe antitetaniche ogni due giorni.
  • M14EBR: Gli sviluppatori hanno ben deciso di utilizzare l'M14EBR invece dell'M21EBR (che poi sono molto, ma molto simili) per evitare che l'Infinity Ward li denunci per scopiazzo. Per il resto, sarà dotato di mirino ACOG e non di ottica come giusto che debba essere per un fucile di precisione, per cui ci costringerà a mettere il fucile in automatico, non utilizzare il mirino, e lanciarci in assalti alla cazzo di cane.
  • M60: Direttamente dal Vietnam arriverà tra le mani di Voodoo, e successivamente di Rabbit quando quest'ultimo si romperà una spalla perché Rabbit non è in grado di scavalcare un muro con le proprie forze. Con un peso complessivo di ottanta chili (caricatore non compreso nel prezzo) Mother si assicurerà che tu spari raffiche brevi per non smontarti una spalla durante l'azione.
  • M249 SAW: Dal peso di 249 chili è denominata Arma automatica di squadra perché serve una squadra intera per tenerla in piedi. Maciullerà un talebano in 0,3 secondi (più IVA) e consumerà un totale di 1.482.248.471 colpi in tre minuti.
  • SVD Dragunov: Classico fucile di Sprecisione utilizzabile sia in campagna che in multi.
  • Barrett M82: Disponibile solo nel negozio sotto casa tua nella campagna da Deuce, dotato di mirino dallo zoom biblico, è in grado di staccare la testa ad elefante a 2km di distanza.
  • MP7A1: Buono solo per dare la caccia ai topi, dovremo svuotare un caricatore per eliminare UN nemico.
  • M16: Era stato brillantemente evitato di inserirlo nella campagna, verrà invece infilato a forza nel Multiplayer da quei geniacci della DICE. Dotato sempre di allegra raffica a tre colpi, non servirà ad un cazzo. Per farsi perdonare gli stessi sviluppatori hanno deciso di mettere in rete un Pack in grado di rimpiazzare l'M16 con una più potente fionda caricata a sassi.
  • Pistoletta di riserva: Impossibile da comprenderne il modello, saranno utili da utilizzare soltanto nel caso in cui finiremo munizioni dell'arma primaria, secondaria, granate e compagnia bella.
  • AK-47: Dopo un colpo la visuale si sposterà di 360° gradi per il rinculo, se avremo la fortuna di centrare un nemico verrà immediatamente diviso in 47 parti con un colpo.

[modifica] Curiosità

Icona scopa.png
L'abuso della sezione «Curiosità» è consigliato dalle linee guida di Nonciclopedia.

Contribuisci a scop migliorarla disintegrando le informazioni nel corpo della voce e aggiungendone di inappropriate

  • Tutti i componenti di Nettuno e Wolpack hanno la barba.
  • Su ogni due chinook che passano ne verranno abbattuti tre.
  • Lo sport preferito di Mother è il lancio dai pendii.
  • In ogni missione, contando anche gli alleati, sarete sempre in quattro contro un esercito.
  • Sparare a colpo singolo non serve a un cazzo.
  • Seppur tutti lo prendano per il culo, Rabbit non è un coniglio.
  • Rabbit è era un accanito fun di Gigi D'Alessio.
  • Per Dusty e Deuce, sparare un colpo nell'occhio ad un criceto, ad oltre due chilometri, è una passeggiata.
  • Dusty ha la voce da finocchio.
  • L'autore dell'affermazione precedente è stato appena sgozzato come un maiale, e lanciato in un fosso da Dusty stesso.
  • Tua nonna è nella Tier1.
  • Nella demo iniziale del gioco, tutte le armi avevano montato sopra il mirino olografico.
  • Nonostante nel finale della missione "il ventre della bestia" tutti affermino di aver finito le munizioni, chiedendone un po', si riceveranno millemila caricatori senza alcun problema.
  • Gli Apache hanno un potentissimo sistema di autoriparazione, quindi anche se verranno mitragliati per un quarto d'ora, colpiti da colpi di antiaerea ovunque, saranno in grado di rientrare in azione senza subire un minimo danno.
  • I cecchini talebani solo delle enormi seghe.
  • Rabbit è uno sfigato.
  • Seppur Hernandez abbia ricevuto una pallottola sulla spalla a fine gioco, lo vedremo camminare allegramente assieme ai suoi compagni, senza sangue sulla spalla, fasciature, o roba del genere.

[modifica] Note

Cioè, stai davvero leggendo le ♪♫note♫♪?! Pazzesco...
  1. ^ e aver superato la delusione iniziale
  2. ^ proveniente da un'altro pianeta
  3. ^ composto addirittura da due jeep semidistrutte, il massimo per un unità d'elite
  4. ^ vhe conta ben quattro componenti
  5. ^ perché per quanto potrebbe sembrare, Mother e Rabbit si rendono conto di non essere dei in miniatura
  6. ^ che si erano liberati dai loro nemici con metodi molto poco ortodossi
  7. ^ caso vuole che su ogni pallottola che spari muoiano almeno quindici nemici
  8. ^ ma non troppo


[modifica] Argomenti correlati


Strumenti personali
wikia