Maurizio Zamparini

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Quote rosso1.png Minchia, cornuti siete, brutti bastardi figli di puttana Quote rosso2.png

~ Maurizio Zamparini su chiunque
Quote rosso1.png Basta, ora mollo per sempre questo cazzo di calcio Quote rosso2.png

~ Maurizio Zamparini dopo ogni sacrosanta partita
Bulldogzamp.jpg

Maurizio Zamparini nel ritiro austriaco del Palermo bji.bnvx C.F.C.O.T.B.I.S.W.D.1711

Quote rosso1.png L'importante non è vincere, è partecipare Quote rosso2.png

~ Qualcuno, ma sicuramente non Maurizio Zamparini
Quote rosso1.png Guidolin è il miglior allenatore del mondo Quote rosso2.png

~ Maurizio Zamparini poco prima di esonerare Guidolin per la 10a volta in stagione
Quote rosso1.png È il miglior allenatore che abbia mai avuto Quote rosso2.png

~ Maurizio Zamparini il giorno prima che il Palermo allenato da Delio Rossi perdesse 7-0 in casa contro l'Udinese
Quote rosso1.png Arbitro non all'altezza, ci hanno derubati Quote rosso2.png

~ Maurizio Zamparini dopo ogni sconfitta


Maurizio Zamparini, chiamato anche "Il mastino del nord" o più frequentemente "tagliacozzo", è un salumiere e accalappiacani friulano. La sua attività, ai tempi di Federico II di Svervegia è notoriamente legata alla gestione di mega impianti culinario-sportivi sparsi sul territorio siculo.

[modifica] Imprenditoria

Nel 1982, dopo la vittoria dell'Italia ai campionati del mondo in Spagna, si accorge che il calcio è la sua vita. Così acquista, un anno dopo, il Palermo Calcio Football Club On The Beach In The Sky With Diamond 1711. Compagno di questa magnifica avventura è il fido Rinaldo Foscolo, detto Il Foschi, che godendo della stima del Zampa riesce a definire operazioni di mercato prestigiosissime. Alcune delle quali citate qui sotto. Tuttavia la prima avventura al Palermo si conclude male, con Zamparini che perde la proprietà della società giocandosela a strip poker con Franco Sensi.

[modifica] Calcio Venezia

Zamparini, venuto poi a sapere, grazie al settimanale economico Topolino, che in Veneto se apri un centro commerciale non devi pagare il pizzo alla mafia, si dimostra interessato a costruire un Mercatone Zeta a Venezia o dintorni. Zamparini contatta il Comune di Venezia che, però, per poter aprire un centro commerciale, gli chiede in cambio il pizzo, imponendogli di fondere il Calcio Venezia e il Calcio Mestre e di costruire uno stadio. Zamparini fonde le due squadre, riuscendo così a far incazzare entrambe le tifoserie, acerrime rivali. Inoltre vende i diritti sportivi del Calcio Mestre al Palermo, inventando così il conflitto d'interessi. Il Comune di Venezia, ottenuto quello che voleva, fa marameo a Zamparini e al suo supermercato e lo manda via a calci, costringendolo a riacquistare il Palermo da Franco Sensi.

[modifica] Calcio Palermo

Finalmente ritornato al Palermo Calcio Football Club On The Beach In The Sky With Diamond 1711, Maurizio Zamparini continua, come già al Venezia, a mantenere la sua proverbiale aplomb anglosassone, a non inveire mai contro gli arbitri e la Lega Calcio e soprattutto a non esonerare mai gli allenatori.

Maurizio Zamparini porta al Palermo alcuni campioni del mondo, come il famoso palo delle luce Luca Cartonio, Fabio Grosso, Andrea Barzagli e Cristian Zaccardo. Inoltre, acquista il primo uomo, il proprio meccanico di fiducia, quello che m'ha sbagliato il crosse e Fabrizio Miccoli. L'operazione di mercato più eclatante viene però realizzata portando al Palermo Levan Mch'edlidze, giocatore georgiano (detto dagli amici "Compro una vocale"), del quale Zamparini ottiene involontariamente il prestito perché, starnutendo durante il Calciomercato, induce i dirigenti dell'Empoli a credere che abbia pronunciato il suo nome.

Nel 2016, Zamparini, per la prima volta in vita sua, riesce a non esonerare un allenatore: insulta Iachini finché non si dimette lui spontaneamente.

[modifica] Curiosità

  • È sposato con Omari Tetradze.
  • Ama andare in villeggiatura sull'isola di Atlantide.
  • È un noto licenziatore di massa.
  • Vede e provvede... Alla fine del calciomercato 2011 dichiarò: "Questo è il Palermo più forte di sempre" e, in effetti, il Palermo si salvò...
  • Impartisce lezioni di dialetto austro-ungarico ai suoi giocatori.

[modifica] Hobby

  1. Esonerare Francesco Guidolin.
  2. Assumere Francesco Guidolin.
  3. Esonerare Delio Rossi.
  4. Assumere Delio Rossi.
  5. Esonerare Beppe Sannino.
  6. Assumere Beppe Sannino.
  7. Tornare al punto 1.

[modifica] Voci correlate

Strumenti personali
wikia