Matt Parkman

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Matt parkman 2.JPG

Dopo il suo mentore Costantino Vitagliano anche lui è apparso sulle riviste per le Fungirl

Quote rosso1.png Ma che cosa sta succedendo qui Quote rosso2.png

~ Classica domanda di Matt Parkman quando non è in macchina a mangiare ciambelle
Quote rosso1.png Coglione, ciccione, grassone... mi trombo tua moglie! Quote rosso2.png

~ Il pensiero di chiunque alla vista di Matt Parkman
Quote rosso1.png ... Guarda che io leggo i pensieri! Quote rosso2.png

~ Patetico tentativo di Matt Parkman di farsi rispettare
Quote rosso1.png Allora pesca una carta. Mmmhhh... è un 7 di picche? Come no? Quote rosso2.png

~ Matt Parkman su la lettura del pensiero
Quote rosso1.png Non si ingrassa se si usa il cervello! Quote rosso2.png

~ Death Note su Matt Parkman
Quote rosso1.png Strano a dirsi! Quote rosso2.png

~ Matt Parkman su la lettura del pensiero


Matt Parkman è un grasso e fallito agente di polizia, che secondo fonti del tutto attendibili sarebbe capace di leggere nel pensiero.

[modifica] La sua storia

Matt e il distintivo dei kellogs.jpg

Matt e il suo nuovo distintivo trovato nei Kellogs.

[modifica] Gli inizi

Nato in uno squallido MerDonald, questo "grande" "eroe" fu allattato con Cheeseburger e Coca-cola, per poi passare ai Super-Iper-Maxiburger, visto che per lui i semplici hamburger erano cibo per cani. Il padre, già povero, fu costretto ad aprire un mutuo pur di sfamare il piccolo Parkman e così facendo, oltre a fare un gesto totalmente inutile, mandò in rovina la famiglia, fallendo e trasmettendo il gene del fallimento al piccolo Matt (per gli amici Matto). Fallimento dopo fallimento, Parkman raggiunse affaticato i trent'anni e incontrò una povera battona drogata e pazza che dapprima disperata, avendolo visto notò che c'era davvero di peggio nel mondo e lo sposò per pietà, salvo poi continuare a tradirlo con Chiunque.

Pacman2.jpg

Matt Pacman durante uno scontro con Sylar

Matt nel frattempo cercava lavoro e finalmente ottenne un piccolo posto nella polizia nella centrale come responsabile di gabinetto...insomma puliva i cessi.

[modifica] Prima Stagione

Fu col caso Sylar, un riparatore di orologi che giocava al piccolo chirurgo con i cervelli degli altri e che lasciava delle scene del delitto che erano un misto di Hulk e Udinì, che il Parkman trovò finalmente il suo obiettivo; nel cesso infatti Sylar si era divertito ad appiccicare delle battone sui muri dopo aver preso loro il cervello. Parkman, costretto a pulire dal capo, si ritrovò coinvolto dalle indagini dell'FBI e mise in scena la commediucola della lettura del pensiero fallita anch'essa dopo avergli rovinato il matrimonio e avergli provocato 5 ferite da proiettile per, a suo dire, ritorno di fuoco, mentre i più sanno che stava giocando con la pistola credendo fosse piena d'acqua.

[modifica] Seconda Stagione

4 mesi dopo ritroviamo Parkman, lasciato dalla moglie, con una bambina psicopatica e problemi con il suo nuovo "potere": la persuasione. Infatti Matt crede ancora di saper leggere e manipolare i pensieri e che perciò la gente gli obbedisca per questo. In realtà la gente a cui Parkman chiede qualcosa lo asseconda solo per pietà e compassione e infatti quando Parkman cerca di ordinare qualcosa a Peter Petrelli, Peter senza ripensamenti lo picchia di santa ragione mandandolo all'ospedale.

[modifica] Curiosità

Icona scopa.png
L'abuso della sezione «Curiosità» è consigliato dalle linee guida di Nonciclopedia.

Però è meglio se certe curiosità te le tieni pe' ttìa... o forse ti incuriosisce sapere com'è dormire coi pesci?

Matt pronto al karate.jpg

Matt alla sua prima lezione di Judo

  • In un atto di follia aveva deciso di imparare il judo (foto a lato), sebbene gli avessero più volte consigliato il sumo.
  • Da citare assolutamente è la sua predisposizione nel prendere calci, pugni, testate, botte nelle palle, coppini e qualsiasi altra forma di violenza fisica, in modo encomiabile e sempre con un silenzio Karmico: il caro agente infatti in ogni singolo episodio viene ogni volta rapito, sodomizzato, stuprato, accoltellato, bruciato, crivellato di pallottole, angariato, pestato, brutalizzato, crocifisso, sbudellato, sacrificato a divinità pagane, infilato con la testa in un forno, ghigliottinato, disintegrato, tagliato a julienne, lobotomizzato, deflagrato, rapito, rapinato, giustiziato, frustato, appeso per le palle, macinato, torturato, ancora una volta brutalizzato e infine umiliato.
  • È talmente irritante e grasso che nella serie anche le comparse lo pestano... anche l'aiuto regista, il regista, i cameramen, il produttore, il bibitaro, il manutentore, l'addetto alle pulizie e le persone di passaggio nel set.

[modifica] Voci Correlate

Strumenti personali
wikia