Matrix (film)

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Preparati ad essere reindirizzato in Matrix


Nota disambigua.svg Questa pagina parla di una trilogia fantascientifica. Forse cercavi di seguire il coniglio bianco?
Quote rosso1.png Cos'è Matrix? Quote rosso2.png

~ Neo a Morpheus per la trentaseiesima volta
Quote rosso1.png Pillola rossa o pillola blu? Quote rosso2.png

~ Uno spacciatore a Neo
Quote rosso1.png Non ricordo se ho preso la pillola rossa o pillola blu... Quote rosso2.png

~ La tua ragazza alla vista delle sue analisi di gravidanza
Quote rosso1.png Io ho preso il buscofan. Quote rosso2.png

~ Un'altra ragazza riguardo la scelta delle pillole
Quote rosso1.png Io ho preso la pillola blu. Non sono entrato nella tana del bianconiglio ma ho trombato 3 ore di seguito. Quote rosso2.png

~ Vecchietto ex impotente dopo aver scelto di rimanere in Matrix
Quote rosso1.png Ci sono stato una volta in vahanza, 'ome l'è bona la cipolla che holtivano da huelle parti! Quote rosso2.png

~ Beppe Bigazzi su Matrix

Matrix è una trilogia di spot di occhiali da sole, diretta dai fratelli Wachojxszdtzky. Essa racconta di un mondo nel quale l'umanità è dominata dalle lavastoviglie e dai microonde. L'ultima speranza che rimane per poter liberarsi dal dominio degli elettrodomestici risiede in Neo, un giovane che passa tutto il giorno davanti al computer a scrivere cazzate su Nonciclopedia.

[modifica] La trama

Stop hand.png
Attenzione, da qui in poi questo articolo contiene spoiler.

Gli spoiler rendono il testo più aerodinamico aumentandone la velocità, quindi attenzione ai colpi d'aria.

[modifica] Le macchine prendono il controllo

Ominone silvio - Matrix.jpg

L'eletto!

Anno 2364. Sulla Terra, in provincia di Sberfugia, le macchine hanno preso il sopravvento sull’uomo. Milioni di apparecchi elettronici marciano per le strade seminando il terrore tra la gente. I videoregistratori non registrano “Holly e Benji si danno al tennis”, i cellulari mandano SMS d’affetto agli Emo, i televisori non fanno vedere più film porno, gli spazzolini elettrici non funzionano più, i masterizzatori si rifiutano di copiare i CD pirata, i vibratori si accendono all'improvviso quando i mariti tornano a casa: è il panico più totale. Lo scopo delle macchine è quello di utilizzare gli esseri umani come fonte d’energia: 7 miliardi di biciclette collegate ad un generatore sono già pronte per essere usate, alle macchine non resta che costringere l’umanità a montare in sella e pedalare, così da ottenere energia pulita per minimo 13 anni, poi si tira avanti a benzina verde ed ebrei. Per indurre gli esseri umani a pedalare e a non lamentarsi che alcune bici sono senza il sellino, le macchine pensano bene di collegare ogni essere umano a Matrix, un enorme computer che manda impulsi elettrici al cervello, facendo credere di scopare tutto il giorno con Pamela Anderson (per le donne invece vale il Grande Puffo). L’illusione creata da Matrix è perfetta in ogni minimo particolare, ogni giorno miliardi di uomini non sentono dolore né fatica mentre pedalano, poiché Matrix fa pensare loro di stare scopando Pamela, in svariate posizioni proibite dalla Chiesa Cattolica di Paperopoli. Chi può salvarli da un destino tanto crudele? Chi potrà risvegliarli da questo affascinante sogno a occhi aperti in cui il piacere sessuale fa da padrone? Ma quel coglione di Neo, ovviamente.

[modifica] Morpheus trova Neo

Morpheus, un disperato cazzone a capo di una ciurma di altrettanti disperati cazzoni che non sono finiti sotto il controllo delle macchine, è alla ricerca dell’eletto, un mitico personaggio che si mormora sia in grado di sconfiggere Matrix e salvare il mondo, che possa compiere balzi che sfidano le leggi della fisica, schivare i proiettili e non morire mai neanche quando uno sarebbe dato per spacciato. Probabilmente Morpheus avrebbe ottenuto lo stesso risultato con Rambo o James Bond, ma si vede che i due non erano disponibili. Quindi, dopo aver trovato Neo (che se ne stava nel suo appartamento, intento a scrivere boiate su Nonciclopedia) lo droga, lo porta con sé in una fabbrica abbandonata, poi lo sveglia, gli presenta la ciurma di Puffi, e lo nomina ufficialmente "Eletto". Gli insegna qualche mossetta di karate del cazzo, poi gli affida l’incarico di salvare il mondo da Matrix. Neo, che non ha capito un cazzo di tutto quello che gli ha detto Morpheus, accetta solo per poter aver modo di andare a letto con una donna, membra dell’equipaggo, che dice di chiamarsi Trinity, la quale si rivelerà essere una spietata ninfomane con il brutto vizio di spegnere le sigarette sul culo dei suoi amanti una volta finito l’atto sessuale. Dopo la ventisettesima sigaretta spenta sul culo, Neo si incazza e afferma la sua intenzione di trasferirsi per un po’ dall’Oracolo, così da prendersi un periodo di riflessione per capire cosa fare del rapporto con Trinity.

[modifica] Neo va dall’Oracolo

Una volta giunto dall’Oracolo, Neo comincia a farsi troppe seghe mentali chiedendosi se è veramente l’Eletto: sarò in grado di salvare il mondo? Riuscirò a dimostrare di essere il vero Eletto? Potrò veramente schivare i proiettili come dice Morpheus, o è una delle solite cazzate che tira fuori quando comincia a bere sangria? E Trinity acconsentirà a provare la posizione del missionario bestemmiante? Per fortuna arriva a placare i suoi dubbi un giovane ragazzo pelato, che gli mostra un cucchiaio e gli dice “il cucchiaio non esiste", dopodiché glielo picchia in testa, provocandogli una forte commozione cerebrale e mandandolo in coma. Quando Neo esce dal coma, capisce di essere l’Eletto! Il cucchiaio non esiste, la logica conseguenza è che lui può volare, mangiare proiettili, combattere le macchine con 54 diversi stili di lotta, mangiare lampi e cagare fulmini! È il momento della riscossa per Neo. Dopo essersi trombato l’Oracolo (sotto allucinogeni, naturalmente), decide di tornare da Morpheus.

[modifica] Neo salva Morpheus

Bush Matrix.gif

Anche Bush, dopo aver evitato la scarpa è stato scritturato per girare Matrix 12.

Trinity accoglie Neo con una dolorosa notizia: Morpheus era uscito a comprare le sigarette e non è più tornato. Si sospetta che la sua scomparsa sia merito degli Agenti, un gruppo di hippye ecologisti al servizio delle macchine, che sognano un mondo dove l’energia sia pulita e che appoggiano l’idea di costringere tutta l’umanità a pedalare per produrre elettricità. A Neo girano le balle: Morpheus gli doveva 50 sacchi! Bisogna assolutamente salvarlo! Trinity si offre di aiutare Neo, i due si caricano di una tale quantità di armi (tenendole non si sa dove, probabilmente nel culo) che farebbero invidia a Solid Snake e Bin Laden messi insieme. Arrivati al palazzo dove Morpheus è tenuto prigioniero, inizia l’epica battaglia, che durerà trentasette minuti, e vedrà: 1.Trinity che cammina sui muri e ammazza poveri innocenti con un fucile a pompa, 2.Neo e Trinity fanno saltare in aria un ascensore perché la gente dovrebbe abituarsi a fare le scale, ecchecazzo!, 3.Trinity fotte il coltello a Rambo e lo usa per decapitare un Agente, 4.Neo si diverte in una gara di limbo contro un agente che gli spara addosso (ma purtroppo pesta una cacca, cade a terra, perde la sfida e si fa pure male). Infine i due riescono a salvare Morpheus, non prima di aver sterminato quarantanove Agenti.

[modifica] Il duello finale

All’improvviso arriva l’Agente Smith, il più temibile servo delle macchine. La lotta con Neo è incredibilmente dura e violenta, ma tanto si sa già chi vince… Neo fa un sacco di cazzate, salta, vola, spara, lotta, caga, schiva proiettili, scopa dei cani e piscia sui muri. Alla fine riesce a far saltare in aria l’Agente Smith. Il mondo è salvo, Neo può tornare a scopacchiare Trinity (il che è molto frustrante per il gaio Keanu Reeves nonostante Trinity sembri un uomo), Morpheus comincia a farsi un casino di seghe, gli esseri umani vengono liberati dalla terribile realtà virtuale di Matrix in cui si stavano ingroppando Pamela Anderson. La famosa scena finale vede Neo al telefono, mentre parla con l’Oracolo e le dice che il mondo è salvo grazie a lui e che ora potrà a tornare a scrivere su Nonciclopedia cazzate di ogni genere.

[modifica] Spiegazione e critica sulla trama

A detta di molti (soprattutto i fun più sfegatati della serie) la trama è una delle più complicate e raffinate nella storia del cinema di fantascienza, piena zeppa di segreti inspiegabili e ricca di dettagli appassionanti che danno vita a una storia complicata e a tutt’oggi ancora aperta alle interpretazioni. In pratica, il mondo è minacciato dalle macchine e solo un uomo può salvarlo, e ce la fa verso la fine, ovviamente non prima di aver scoperto di essere un super figo pieno di poteri che spaccano il culo a tutti e ancor più ovviamente NON prima di aver trovato una gnocca che si innamora di lui, così, a prima vista, senza pensarci. Chiaramente è una delle trame più innovative di sempre, una roba mai vista.

[modifica] Trama per chi non ha voglia di leggere

Matrix è una trilogia di film che in totale dura 17G 15H 6M 9S. Il protagonista è un certo Neo che scopre tramite un pelatone e una suppostona rossa che la vita è solo un programma chiamato Matrix.

Dopo 3 ore di film non si scopre nulla di nuovo a parte il fatto che Neo deve ammazzare gli agenti Smith (che assomigliano da morire a Elrond del Signore degli Anelli) che sono dei virus in Matrix.

Dopo altri 2 film muoiono tutti a parte il pelatone (evvai!).

[modifica] Matrix 4

Paura, eh?!

Oltre alla trilogia classica esiste un nuovo capitolo del quale soltanto Stephen Hawking e Topo Gigio sanno qualcosa.

La sua uscita nelle sale cinematografiche è prevista per il 2021, ha una durata complessiva di 4 ore per il semplice motivo che è stato girato tutto al rallentatore.

Il film narra la storia di Gigi, figlio di Neo e Trinity, che scopre l'esistenza di Matrix grazie all'aiuto dell'ormai vecchio ma sempre più allupato Morpheus.

Morpheus ha bisogno dell'aiuto di Gigi per riuscire a salvare il mondo dal nuovo Virus (ormai si era rotto i maroni di stare seduto su una sedia a dondolo a farsi seghe mentali), L'agente Tom Tom, che un tempo era alleato degli uomini. Infatti, dava preziose indicazioni a Morpheus circa la strada migliore da fare per raggiungere i bordelli in Matrix. Poi, accortosi che il suo amico rimaneva lì per ore, a farsi seghe elettroniche, decise di passare dalla parte delle Macchine. Così Morpheus spiega l'arte della seduzione a Gigi che entra nella base nemica fingendosi una ballerina russa. Ma il suo stratagemma viene scoperto dagli agenti che cominciano a trasformare le persone con i sacchi della spesa in nuovi agenti. Si hanno così intere legioni di navigatori satellitari. Il problema è che Morpheus, prima che la trasformazione si completi, fa in tempo ad impostare la modalità "Modus Minchia". In questo modo tutti assumono le sembianze di Malgioglio e da Matrix si passa a Inculatrix. Morpheus non voleva esattamente questo, ma per Gigi è un sogno che si avvera...

Tuttavia gli agenti Malgioglio non lo considerano affatto e si preparano a trasformare tutta Matrix in una grande piantagione di banane (ovviamente per le importantissime proprietà nutritive di questo frutto). Così si arriva allo scontro finale tra Gigi e l'esercito degli agenti Tom Tom - Malgioglio. È uno scontro senza esclusione di colpi, e l'esito è sempre incerto, dal momento che Gigi è costretto a prendersela nel culo molte volte. Egli preoccupato comincia a pensare ad uno stratagemma per eliminare gli agenti. Dopo aver avuto un lampo di genio (come il detective Conan), sussurra agli agenti che, nel mondo, di tipi come dire, ambigui ce ne sono tanti. Così gli agenti combinano le vecchie capacità del Tom Tom con le nuove ambizioni del Malgioglio. E si dirigono in fila indiana ai bordelli per gay. Gigi è un po' triste, ma accortosi che Morpheus sta cominciando a non capire più quale sia la differenza fra maschio e femmina, se ne va con molti progetti per il futuro... Gigi ormai vittorioso scivola su una buccia di banana morendo.

[modifica] Matrix 5

Agente Smith trollato da Neo.jpg

Problemi, agente Smith?

La Matrice è tornata. L'Agente Smith è tornato! E si sta replicando a manetta (è fissato con questo sistema di duplicazione, che vogliamo farci). Vuole anche vendicarsi di Neo, senza sapere che è morto 10000 anni prima e che adesso il mondo è dominato dai Teletubbies (mio dio comunque, 10000 anni e ancora non si è ripreso?). Perciò l'agente Smith continua a duplicarsi senza che nessuno possa fermarlo! Tutto ciò che tocca si trasforma in agente Smith! Ora capite? La situazione degenera: l'Agente Smith apre una porta, e la porta diventa l'agente Smith. L'agente Smith pesta una cacca, e la cacca chi è? "Ciao, sono una cacca e sono l'Agente Smith!" dice un piccolo agente Smith appiccicato sotto la suola delle scarpe dell'Agente Smith che urla: "Noooo!"

Intanto i piccioni svolazzano sui monumenti che ritraggono l'agente Smith: e anche i piccioni sono tanti piccoli agenti Smith. I piccioni sporcano e le loro deiezioni che piovono dal cielo sono tanti piccoli agenti Smith.

Piove: e le gocce di pioggia sono tanti agenti Smith che si sfracellano urlando al suolo.

L'Agente Smith fugge, calpestando i gradini l'uno dopo l'altro: e anche i gradini sono tanti agenti Smith che si rialzano e fuggono. I mattoni dell'edificio sono tanti agenti Smith incastrati tra di loro. E l'agente Smith soffre. Soffre atrocemente, ma non può neanche spararsi un colpo in testa, la pistola è un agente Smith con un proiettile in bocca e il proiettile è l'Agente Smith, che perciò non può morire.

Stremato, l'agente Smith trova un antico manufatto chiamato Death Note, e con una biro (che altro non è che l'Agente Smith che sputa inchiostro dalla bocca) riesce a scriverci il suo nome prima che il Death Note divenga l'Agente Smith. Tutta la gente di nome Smith muore, compreso l'Agente Smith.

Il film non ha avuto grande successo nelle sale, ma è stimato dai fan che collezionano follemente il merchandising, compresa la bambola gonfiabile dell'Agente Smith (collegata alla famosa scena del bordello pieno di donnine scollacciate e poppute tutte quante con la faccia dell'Agente Smith).

Questo film è noto per essere stato recitato da un solo attore (Hugo Weaving) come in un vecchio progetto di Buster Keaton che i Waciowski proclamano di aver sempre ammirato e di aver volutamente omaggiato.

[modifica] Voci Correlate

[modifica] Altri progetti



Strumenti personali
wikia