Martufello

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Martufello.jpg

Martufello ha raggiunto l'apice del successo nella pubblicità delle mozzarelle dicendo "Mozzarelle Francia: de più, ninzò".

Quote rosso1.png Ahò, so' Alba Parietti! Quote rosso2.png

~ Martufello imita Alba Parietti in una puntata del Bagaglino
Quote rosso1.png Ahò, so' Milly Carlucci! Quote rosso2.png

~ Martufello imita Milly Carlucci in una puntata del Bagaglino
Quote rosso1.png Ahò, so Pippo Baudo! Quote rosso2.png

~ Martufello imita Pippo Baudo in una puntata del Bagaglino
Quote rosso1.png C'era una volta cumpare Zappittu... Quote rosso2.png

~ Martufello racconta una delle sue storielle irresistibili


Martufello, pseudonimo di Papa Lopionerculo (Burinia, 1951 - Occhio alla spesa, 2088), è un raro esempio di comico triste. Tifoso della A.S. Roma, egli definisce se stesso un "Comico Burino".

[modifica] Biografia

Nato a Betlemme nella lontana Ciociaria al Policlinico di Bari il 21 dicembre 1951, inizia la carriera di comico e cabarettista nelle feste paesane e nei locali dell'area pontina alla corte del perfido sultano Sahal'Addin dimostrando una bravura innata nell'incarnare gli stereotipi dell'uomo laziale.
Vive di rendita insieme a Carlo Longhi e a suo fratello diabetico, detto "Vivident senza zucchero" per la sua mania di masticare gomme.
Durante gli anni dell'ascesa mediatica da parte di Lillo & Greg viene esiliato dal potestà di Lampedusa Peneretto XVI al secolo nella capitale della Birmania, dandosi alla coltivazione intensiva di parrucchini dietro la supervisione del feudatario di Tor Vergata Pippo Franco, celeberrimo attore di B-movie che può fregiarsi del titolo di unico comico al mondo che non fa ridere e che si mette il parrucchino un giorno sì e un giorno no.
Fugge poi a Roma dove incontra Pier Francesco Pingitore dopo averlo preso in pieno con la sua auto. Il regista gli dice che il suo fisico e la sua espressione è fatta apposta per invogliare la gente a non ridere, ma Martufello vorrebbe tanto fare il comico, così propone a Pingitore l'allestimento di uno spettacolo tragicomico, quegli spettacoli dove un po' ridi e un po' ti viene il latte alle ginocchia.
Il varietà tragisatirico si chiama Schindler's List... e io pago! con Leo Gullotta e Valeria Marini e, sebbene le risate tardino a venire, il latte accumulato nelle giunture durante tutto lo spettacolo fa aumentare del 30% i ricoveri ortopedici.

Dopo questo strepitoso insuccesso Martufello inizia una lunga lista di spettacoli di dubbio gusto targati Bagaglino su Canale Cingu.

Al Bagaglino Martufello delizia i palati di tutti i coprofagi con i suoi sketch irresistibili. Fedelissimo a Pingitore non per scelta ma per necessità, su di lui pende un mandato di cattura per l'accusa di scartavetramento plurimo di coglioni comparendo nella lista dei 30 ricercati più tristi di San Marino.

Nel 2004, su iniziativa del comune di Pustole sul Glande in provincia di Lecco, viene nominato "Cavaliere della risata forzata" dal marchese decaduto dei Cazzi Brognoni Antonio Zequila.

[modifica] Esperienze televisive

Sterpaglia.gif


Strumenti personali
wikia