Martin Schulz

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Quote rosso1.png Signor Schulz, so che in Italia c'è un produttore che sta montando un film sui campi di concentramento nazisti. La suggerirò per il ruolo di kapò. Quote rosso2.png

~ Berlusconi offre un posto di lavoro a Martin Schulz

Martin Schulz è un attore tedesco di fiction sul nazismo.

[modifica] Biografia

Nato a Norimberga nel 1955, da piccolo aveva la malsana abitudine di fare domande scomode alla gente durante cerimonie ufficiali. Fu così che:

  • alle elementari chiese più volte alla maestra se potesse andare in bagno
  • da piccolo chiedeva sempre alla madre se potesse guardare la TV addirittura fino a tardi
  • infine osò chiedere a sua moglie di trombare
Gestapo.jpg

Sulla destra Schulz mentre interpreta il ruolo di un kapò, nel film Tutti pazzi per il kapò.

La sua spudoratezza lo ha portato a farsi strada nei torbidi vicoli del partito socialista tedesco, un covo di spacciatori, tossicodipendenti e sindacalisti.

Intanto negli anni '70 e '80 comincia la carriera come attore, interpretando sempre la parte di individui bastardi e senza cuore. Come nel film Der Bastard, in cui interpreta un automobilista nazista che investe una povera vecchina, per di più incinta. Nel film Der Führer der Rebellen, Schulz interpreta un organizzatore di lotte clandestine tra panda e gibboni, che maltratta gli animali e li costringe ad assistere a tutte le sedute del Parlamento Europeo per aumentarne la rabbia durante gli incontri. Infine in Der Teufel aus Kalabrien interpreta uno ndranghetista emigrato a Duisburg che chiede il pizzo ai negozianti minacciandoli di spettinarli.

Nel 1994, prima di interpretare un pusher eroinomane in Trainspotting, vince le elezioni europee in Germania e ottiene così un seggio all'Europarlamento. La strada che lo ha portato all'Europarlamento fu costellata di cani morti investiti, probabilmente investiti da lui.

[modifica] L'incontro con Berlusconi

Nel luglio 2003 il sempiterno premier italiano Silvio Berlusconi era chiamato dalla Nazione, dall'Europa e dal Mondo intero a rappresentare il proprio paese nella cerimonia di inizio del semestre italiano di presidenza dell'UE, il che significava che l'Italia poteva scegliere il gusto dei gelati e il colore delle tende durante gli incontri ufficiali.

Schulz allora non perse l'occasione per farsi notare, facendo una domanda scomoda e inopportuna al presidente: gli disse infatti che aveva i capelli tinti e l'alito pesante e chiese cosa avrebbe fatto per evitarlo. Berlusconi non colse la provocazione ma anzi amorevolmente offrì un lavoro a Schulz, proponendogli di recitare il ruolo di un kapò in una fiction allora in lavorazione. Schulz rifiutò per scortesia, difatti della fiction non si seppe più nulla poiché il progetto fallì proprio a causa del diniego del signor Schulz.

Nonostante la scortesia, Berlusconi ha perdonato Schulz e da allora sono diventati grandi amici.

[modifica] Filmografia

  • Gewalt und Sadomasokismen
  • Siamo uomini o kapò
  • Goodbye Kapò
  • Kapò Kapò
  • Il settimo kapò
  • Bastardi senza kapò
  • I soliti kapò

[modifica] Voci correlate

Strumenti personali
wikia