Marocchino

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

KKK marchio di kualità.png
RAZZISMO!
Codesto articolo tratta temi scabrosi, crudeli, fascisti, nazisti, leghisti, kukluxklanesi,
nonché di negri, musi gialli, nazicomunisti e simili.
Se non sei Horatio Caine vedi di girare al largo!
Wwf.jpg
Attenzione
Il WWF ha dichiarato questo articolo politicamente scorretto nei confronti della natura.
Se non vuoi diventare tu stesso una specie a rischio corri ad adottare un Panda!
Mattone.jpg

Tipico esempio di Marocchino per l'edilizia.

I marocchini, noti anche come venditori ambulanti, ottime bevande, merce che cammina, o più semplicemente Vu Cumprà, sono la più vasta e conveniente forma di commercio esistente (in Italia).

A ogni marocchino, viene assegnato un campo di oggetti da vendere, i quali giornalmente si svegliano alle 08:00 circa del mattino, per stare a vendere cianfrusaglia ai cigli delle strade fino alle 8.00 del giorno dopo facendo concorrenza alle donne di mondo


[modifica] Tipi di marocchini

[modifica] Marocchino da ciddì

Questa razza, una delle più amate, è in via di estinzione per colpa delle leggi sul Copyright. Ma loro non si arrendono e si sono attrezzati al meglio! Cercandoli meglio li potrete trovare nei vicoletti più bui nelle ore della giornata meno movimentate. Sono di solito accucciati per terra con il loro telo bianco ricoperto di una vasta gamma di CD pirata, dotato di 4 elastici agli angoli, i quali, in caso di visita delle forze dell'ordine, venendo tirati con un Lesto movimento facendo in modo che il telo diventi in una manciata di secondi, un pratico sacco con cui si può fuggire senza molti problemi. Oltretutto, sono la razza più amata e amichevole, dato il loro spiccato senso all'amicizia verso il cliente.Inoltre da notare la cosa che li accomuna tutti: il nome, visto che si fanno chiamare con nomi immondi e insulsi come "Bamba" "Billy" "Zizzi" "Alì" eccetera..

[modifica] Umbrella Marocco

Sono coloro che, in caso di pioggia, scatenano un allarme generale tra tutta congrega dei marocchini, i quali abbandonano qualsiasi cosa stessero facendo, per dedicarsi a pieno alla vendita di ombrelli a un minimo di 5000 euro. Costoro spuntano dal nulla con in una mano la serie di ombrelli chiusi, e nell'altra un ombrello aperto per ripararsi. Nessun ha mai svelato il mistero per cui loro spuntino già pronti e brillanti a vendere ombrelli alla vista delle prime gocce di pioggia.

[modifica] Marocchini aggiornati

A Roma in particolare c'è un gruppo di Vu-Cumprà che vende, per un certo periodo, nelle strade più popolate, un unico prodotto, che si può dire abbia avuto una sorta di successo. Questa gente si dispone nelle strade più grandi e famose ricoprendo in modo uniforme l'area che ricopre il marciapiede. In modo che se ne possano trovare 50 che vendono lo stesso prodotto, dall'inizio della via fino alla fine. Non hanno buoni rapporti con le forze dell'ordine per alcuni motivi che verranno riportati in seguito. Tra i vari prodotti di grande successo possiamo ricordare:

  • La simpatica palletta di farina, dotata di capelli e occhi, totalmente snodata. Ci si può divertire creando sempre nuove espressioni; fin quando l'involucro di gomma non si guasta irriparabilmente (cioè dopo 3 petosecondi) creando una reazione a catena che porterà a un'esplosione termonucleare.
  • La famosissima pistola spara bolle, dotata di suoni, è un prodotto di medio successo, per il quale, premendo il grilletto, fuoriescono bolle di sapone e suoni non molto gradevoli. Come dicevo prima, non sono molto amate dalle forze dell'ordine, dato che spesso e involontariamente le bolle di sapone vanno a scontrarsi con i turisti (che si lamentano), o peggio, contro i cavalli che trainano le carrozze, creando così un po' di scompiglio.
  • Le amatissime macchinine telecomandate, impacchettate in una sorta di campana di plastica. Ebbero molto successo in tempi non sospetti, predestinate a un uso commerciale univoco per i marocchini, le macchinine telecomandate ebbero un tale successo che finirono addirittura nelle giocherie o nei negozi di modellismo. Sono piccole, adorabili, pratiche e incastrandole in un apposita sezione del telecomando, si potevano ricaricare. Erano disponibili in vari colori, e in seguito in vari modelli.
  • Gli elicotteri telecomandati, che hanno la peculiarità di nascere rotti (Tutti tranne naturalmente quello che il marocchino ti farà vedere volare). Se siete fortunati e riuscirete a ritrovare il marocchino che ve l'ha venduto, dopo qualche parolina riuscirete (forse) a riavere i vostri soldi.
  • Attualmente vanno di moda dei sassolini calamitosi, che se lanciati in una certa maniera producono un suono simile a una scoreggia di criceto.

[modifica] Marocchini borsaioli

Questi sono tutti i Vu Cumprà che si insediano nelle vie, con i loro teli bianchi, vendendo fedeli imitazioni di borse. Vengono denominati in questo modo anche i marocchini con grandi doti magiche atte a far sparire borse alle signore nel giubilio più totale della folla.

[modifica] Afro-marocchino

Sono quei tipi che evidentemente sono originari dell'Africa, e, arrivati qui con i loro particolari vestiti Indù, si sono messi a vendere ogni tipo di oggetto di artigianato africano: statuette, porta-cd africani, piccoli scrigni, porta-fortuna africani etc disposti sopra il famoso telo bianco.

[modifica] Marocchini braccialetti

Il nome li definisce. Si dispongono in lunghe file accostandosi tra loro. Usufruiscono di casse per la frutta e cartoni, per improvvisare una sorta di bancarella. Sopra al telo bianco, si possono trovare svariati tipi di braccialetti e collanine. Frequentano sempre le stesse strade, senza modificare la loro posizione. Sono ricercati dalle ragazze, per alcuni braccialetti particolarmente di moda. Spesso vendono orecchini, a grave rischio di infezione.

  • Cinture: sono numerosi ma di scarso successo. I Marocchini-Cinture all'inizio ebbero la loro parte di gloria, vendendo cinture identiche a quelle di marca, ma senza logo. Ora sono decaduti e si sono rifugiati nelle metro, vendendo cinture di svariati tipi. Sfortunatamente non sono coscienti che, oggigiorno, si viene sputtanati alla grande aquistando un loro prodotto. Bisogna stare attenti, quando si passa davanti ai loro teli per terra, di non guardare minimamente le cinture, nemmeno con la coda dell'occhio, o si rischia di essere "assaliti" dai soggetti in questione, impegnati a trattare un prezzo di acquisto. Spesso vendono anche cappelli, che hanno avuto ancor meno successo dei prodotto originali.
  • Foulard: pur non vedendosene molti in giro, i Marocchini foulard hanno un successo costante, ancorché non eccezionale. Vendono all'incirca 2 sciarpe al giorno.
  • Per donna: costoro sono specializzati in articoli per individui di sesso femminile. Vendono orecchini esotici, collane di finto corallo, scarpe, ciabatte e infradito di qualità minima. Benché non passino inosservati dalle donne, il loro successo è basso, senza contare che passando davanti alle loro bancarelle di cartone improvvisate si può inalare un odore sgradevolissimo che rimarrà a lungo nelle narici.
  • "il tuo nome in fil di ferro a 10 €": la loro peculiarità è lo stile artigianale. Costoro creano simpatiche cornici, o semplicemente soprammobili, in fil di ferro. Con pinze e dita danno forma al tuo nome, accostato a un tema da te scelto (cuori, orsacchiotti, musica...).
  • Marocchini-Mezzo-Cinesi: è quel tipo di marocchini che, pur non appartenendo a una razza orientale, vende articoli e prodotti unicamente cinesi. Reperibili per lo più nella metro, dove vendono assurdi giocattoli per bambini, scope-aspirapolvere, e piccoli souvenir a cui nemmeno i turisti osano avvicinarsi. Quelli che lavorano all'esterno, commercializzano articoli come i cagnolini che camminano e abbaiano, le smart mobili e bamboline hawaiane che "ballano".
  • Marocchini Cinesi: sono famossissimi e universalmente noti come "I CINESI". I principi del prodotto assurdo. Ve ne sono due tipi: Cinesi-tuttofare, quelli che non commercializzano nessun prodotto, ma si affidano alle proprie mani, del tipo "il tuo nome in cinese a 10 €" oppure quelli che producono gli origami con foglie di bambù; ci sono i Cinesi-VuCumprà, cioè coloro a cui era predestinata ufficialmente la vendita di gadget "Made in China", prima che i marocchini soffiassero loro idee e prodotti. I Marocchini Cinesi non sono molto amichevoli e preferiscono restare sulle loro. È impossibile trattare sul prezzo con questa tipologia.
  • Marocchini Tecnologici: hanno iniziato con un successo strepitoso. Hanno introdotto le mascherine per i cellulari, le quali durante gli anni dei cellulari Nokia 3200 erano estremametne richieste. Dopodiché hanno commercializzato attrezzi per cellulare, come portacellulari e caricabatterie. Vendono anche i trepiedi per macchine fotografiche e cineprese. Ricordiamo che prima delle mascherine già esistevano e vendevano gadget di successo, come per esempio il laser e il tamagotchi tarocco.
  • Poster: sono coloro che vendono poster sui marciapiedi di strade abbastanza frequentate, tutti di una stessa grandezza. Li dispongono in modo da formare una fila di circa 4 metri, appoggiati per terra.
  • Rose & fiori: per tutti Rosario, sono coloro che il sabato sera, mentre mangi una bella pizza, ti vengono a rompere le scatole finché non compri alla modica cifra di 10 euro una delle sue rose marce e geneticamente modificate.
NonNews

NonNotizie contiene diffamazioni e disinformazioni riguardanti Marocchino.

Strumenti personali
wikia