Mario Andretti

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Quote rosso1.png Tu Vuo' Fa' l'americano, l'americano e vinci lu titulu Quote rosso2.png

~ Carosone su Andretti
Quote rosso1.png Andretti fuori dalla pista è l’amico di tutti. Una volta abbassata la visiera è il più grande figlio di puttana che esista. Quote rosso2.png

~ Un avversario su Mario Andretti
Quote rosso1.png Quel coglione mi ha copiato anche l'assetto Quote rosso2.png

~ Mario che tenta di spiegare perché sta picchiando il compagno
Quote rosso1.png Mai fare una rissa contro di lui: finisci tu pestato nero Quote rosso2.png

~ James Hunt su Mario Andretti

Maicol Address (tradotto in italiano: Mario Andretti) nipote del celebre Cristoforo Colombo e diventato primo cittadino americano emigrato dall'Europa, fu un pilota che ha conquistato il mondo, vincendo in ogni singola sfida: in America con le pistole e inEuropa con i pugni. Fu così l'unico eroe dei due mondi: colui che ha vinto tantissimo sia in Europa che in America (scoprendo durante una gara anche un pozzo petrolifero)

[modifica] Vita

La famiglia Andretti era una delle poche famiglie italiane che sostenevano la dominazione austriaca in Italia. Quando gli austriaci furono sconfitti e l'Italia diventò unita, la prima famiglia ad avere gravi conseguenze fu proprio quella di Andretti. Costretta all'esilio dopo aver vissuto nell'agio più profondo, decidono di abbandonare velocemente la patria, mentre il padre di Mario lanciava un avvertimento "Un giorno quando mio figlio sarà famoso vi pentirete di averci esiliato e di averci tolto la cittadinanza italiana" e se andò in America. Ovviamente nessuno ha creduto alla sua minaccia e se ne sono tutti tornati a casa divertiti. Arrivato in America, il padre mette subito a lavorare il piccolo Maicol (aveva già fatto il cambio nome) per farlo diventare conducente di carrozze, lungo le grandi vie del far west soggette ogni giorno da attacchi di briganti, indiani e tempeste di sabbia.

Mario Andretti.jpg

Mario Andretti festeggia la scoperta dell'America.

Durante uno di questi viaggi, Maicol si trova a dover affrontare, uno dei banditi più veloci del Far West: Willy il Coyote. Willy conosceva bene quella strada e sapeva che nessuno poteva sfuggire al suo micidiale Razzo a Flash e attaccò la carrozza, che stava aspettando.

Maicol vedendo arrivare quel razzo, al posto di fermarsi, cominciò una pazza corsa contro di esso per portare i suoi passeggeri sani e salvi a casa (in verità furono frullati per bene dentro alla carrozza) e alla fine all'arrivo nel villaggio il vincitore fu proprio lui, mentre il razzo di Willy salto in aria e gli abitanti festeggiarono con carne di coyote il loro eroe.

Maicol continuava a portare persone in giro per il far west realizzando giri da record per percorrenza, ma causando mal di stomaco a tutti i passeggeri e la compagnia, avendo paura di perdere soldi e clienti decide di buttarlo in F.1

[modifica] F1

Nella sua prima piccola esperienza, Maicol prende la prima auto e fa un ottima posizione in griglia, ma la chiamata da parte dei servizi segreti americani, lo richiamano subito in America e lasciando tutti i protagonisti della Formula 1, abbastanza basiti di fronte ad uno strano comportamento.

Ritornato ricoperto di gloria, conquista la prima pole e gli avversari speravano che di nuovo abbandonasse la gara per partecipare a qualche sagra di paese (visto la stazza del pilota), ma questo non accadde. Dopo aver calvacato senza successo un cavallo rosso, decide di prendersi un anno di pausa, pensando a divertirsi durante le missioni segrete o cominciare la creazione dei suoi eredi con donne di tutto il mondo.

Dopo la creazione della prima vettura che si muove a suolo, da parte della Lotus arriva finalmente l' incoronazione al titolo, guastata dalla morte del suo compagno di squadra causata o dal Parmigiano Vecchio o da James Hunt. Il commento di questa vittoria, da parte delle persone che l'avevano esiliato è il seguente:

Quote rosso1.png Cazzo! La profezia del padre è vera! Potevamo noi avere un campione .... invece ora è L'America ad averlo Quote rosso2.png

Il resto della sua carriera, fu il pieno di delusioni, nonostante tutti i tentativi, non riusciva mai a concentrarsi a causa della presenza costante delle spie nemiche che lo volevano uccidere. Decide così di ritirarsi, riapparendo solo in una breve occassione per portare una soddisfazione che alla Ferrari mancava da tanto.

[modifica] Curiosità

  • L'unico pilota che ha vinto in tutti i sette continenti (compreso la Luna e il Sole)
  • Senza di lui non sarebbe esistito Super Mario
  • Senza di lui Bud Spencer non avrebbe mai avuto l'idea di girare il film "Piedone l'Africano"
  • È stato il primo emigrato a scoprire gli sport americani e a vincere
  • Si nutriva solo di pizza e spaghetti al pomodoro e bevava litri di vino prima di ogni gara
  • Sta coltivando la sua schiera di eredi (tra concepiti e adottati) per farli diventare campioni del mondo
  • Ha già fallito con uno dei suoi eredi: il figlio Michael non è riuscito a vincere niente

[modifica] Voci Correlate


Il grande circus della F1; scuderie, cavalli e... buffoni

Piloti Scuderie
Altri figuri Altro
PistaF1.png PistaF1-2.png
Clicca su una categoria per espanderla.

Tutte le voci sulla Formula 1

Strumenti personali
wikia