Mara Carfagna

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Nota disambigua Oops! Forse cercavi Il suo doppio?
Minor14
VIETATO AI MINORI DI 14 ANNI!
Questo articolo ha al suo interno contenuti vietati ai minori di 14 anni, quindi bambini o vi fate una carta di identità falsa o non leggete, perché se poi lo fate lo dico alla mamma.

Perché? Perché tua madre non vuole!    Gnome-speakernotes?

Neon con sagoma femminile
Freesex
Non adatto al lavoro
L'articolo che stai per guardare potrebbe non essere considerato sicuro sul posto di lavoro!
Se il tuo capo o i tuoi colleghi ti vedranno mentre consulti questa pagina, sapranno che tu sei uno sporco zozzone. Se non ti frega nulla, continua pure a leggere, ma ricorda che per me sarai sempre uno zozzone.
   Gnome-speakernotes?
NonCitazLogo
NonCitazioni contiene deliri e idiozie (forse) detti da o su Mara Carfagna.


LogoNonNotizie

NonNotizie contiene diffamazioni e disinformazioni riguardanti Mara Carfagna.

Carfregna web

Il neo ministro Mara Carfagna in un manifesto elettorale.

Quote rosso1 No, io non mi spoglio. Sono timida, credo in certi valori[1] Quote rosso2

~ Mara Carfagna posando in topless
Quote rosso1 Signorina, se non fossi già sposato mi sposerei con lei! Quote rosso2

~ Silvio Berlusconi su Mara Carfagna
Quote rosso1 Evviva la Carfagna, evviva la fregna! Quote rosso2

~ Checco Zalone su Mara Carfagna
Quote rosso1 Ministra cara,
dalla bocca amara
hai una goccia chiara
sullo zigomo lì.
Senti...
ma te li sei lavati i denti? Quote rosso2

~ Sandro Bondi, poesia dedicata a Mara Carfagna
Quote rosso1 Osteria delle ministre
paraponzi ponzi po
le ministre son maestre
paraponzi ponzi po
e se al letto son portento, figuriamoci in Parlamento... Quote rosso2

~ Canto popolare
Quote rosso1 Non è cosa sinistra sifonarsi la Ministra Quote rosso2

~ Antico proverbio di Arcore
Elettore del PdL : Quote rosso1 La carfagna non è solo gnocca! Ha due lauree! Quote rosso2
Elettore dell'IdV : Quote rosso1 Sì, una in pompe e l'altra in prenderlo nel culo! Quote rosso2
Quote rosso1 Non c'è nessuna ragione per la quale lo Stato debba riconoscere le coppie omosessuali, visto che costituzionalmente sono sterili. Per volersi bene: il requisito fondamentale è poter procreare. Quote rosso2

~ Mara Carfagna chiarisce che le pari opportunità sono solo per gli eterosessuali e non per i froci.
Quote rosso1 «...Minchia frate, la cubista è cagna come la Carfagna...». Quote rosso2

~ Parte di una canzone di alcuni Truzzetti.

Mara Carfagna (nome completo: Pompimara Carfregna) è il ministro delle pari opportunità... Non ridete, cazzo, è vero! Lo prende ugualmente davanti e di dietro. Anche le onorevolonze hanno diritto ai loro diritti!

Ha basato la sua carriera politica sulla sua grande ambizione: è stata infatti a lungo aspirante Presidente del Consiglio. Dell'ex Presidente del Consiglio Berlusconi.

[modifica] Carriera

Mara Carfagna ministro rivista camionisti

Era anche candidata al ministero dei trasporti e degli interni.

Mara Carfagna su lunghezza fava Berlusconi

Ma come fa a esserne così sicura...?!?

Pompa 1

Un'altra foto senza veli della ministra delle pari opportunità.

Mara per sempre

La timida ministra non si limita ai calendari porno: ha anche recitato tutta ignuda con i suoi colleghi politici, come le donne contro le quali si è scagliata: una coerenza davvero ammirabile.

Carfagna

Esattamente quello che pensate, ve lo sta guardando... e le piace!

Ministerocarfagnap

Lo stemma del Dicastero.

Bocchino guarda le tette alla Carfagna

L'on. Bocchino mentre ammira le doti del neo ministro, che coppia!

Dopo aver lasciato il nano di piazza Grande la Carfagna è stata convocata da quello di Arcore, anche lei abboccando alla famosa leggenda della Legge della L. Pare che il motivo della sua scelta sia dovuto alla sua peculiare abilità oratoria e alla sua innata capacità nel generare depressioni molto vicine al vuoto spinto. Dopo una breve verifica scritta e un colloquio orale, anche il capo è rimasto pienamente convinto del valore politico del personaggio. Non conosceremo i dettagli, perché la Carfagna ha ingoiato le prove.

I risultati non si sono fatti attendere. Con la Marona Carfagnona Ministro per la prima volta si assiste ad un avanzamento di carriera veramente meritocratico, senza più spintarelle, ma solo con bottarelle. Lei sì che sa fare ciò di cui abbiamo bisogno[citazione necessaria].

Già nel 1984 un noto lettore di interiora calabrese vaticinò la sua elezione in Parlamento, ma venne preso per il culo anche dal suo gatto.
Il giorno della sua proclamazione a ministro senza portafoglio (ma con calendario) Mara Carfagna è stata salutata dal mercato con l'erezione in borsa di 56 punti dei titoli dei vibratori giapponesi Komegodo. La Carfagna ne è ovviamente testimonial e collaudatrice.
Uno degli slogan della sua campagna elettorale è stato: "se vuoi chiavarmi, devi votarmi", ed è stato subito un trionfo. La ditta che aveva sponsorizzato fortemente la campagna elettorale con la sua elezione è infatti riuscita a penetrare a tutta forza nel mercato italiano. Una curiosità: nelle prime settimane della Carfagna in Parlamento le veniva chiesto in continuazione dai parlamentari maschi di accucciarsi per raccogliere le penne che cadevano sotto i banchi. Lei da buona allieva ha sempre ubbidito, ma la cosa si ripeteva con una frequenza talmente elevata (54 volte al giorno) che perfino il suo cervello sotto spirito ha iniziato a insospettirsi. Ha più volte dichiarato che vorrebbe e potrebbe fare di più per il paese, ma che la sua bocca è limitata.

L'altra ministra (o minestra) del governo Berlusconi in ottica di carne giovane è la nazionalsocialista Giorgia Meloni, eletta Ministro delle Politiche Giovanili[2]. Un team di insigni studiosi è al lavoro per capire di che razza di ministero si tratti. Entrambe hanno aderito al progetto, ma la Carfagna si è anche denudata per sostenere la campagna ambientalista "Salva un albero, uccidi un castoro".
Dopo le ultime rivelazioni da parte di Sabina Guzzanti, Monica Lewinsky ha deciso di querelare il ministro Carfagna per violazione del diritto d'autore. Di riflesso anche l'ex-presidente USA Buba Clinton ha querelato Berlusconi per lo stesso presunto reato. Da qui la necessità del cosiddetto lodo Alfano.

Dopo le parole della Guzzanti il Ministro Carfagna ha dichiarato ad Enrico Mentana che la Guzzanti è "psicologicamente fragile"; l'affermazione è stata poi confermata dall'amico immaginario della ministra, un formichiere rosa di nome Billy.

[modifica] Le proposte della Ministra[3]

Un altro successo della nostra amata ministra/topa è rappresentato da proposte di leggi palesemente "ad personam" create per eliminare la concorrenza e/o per risolvere i suoi problemi personali come insegna il capo.

Obiettivo del neo Ministro è far approvare dal Parlamento nei primi 100 giorni di governo una legge sulla sicurezza delle lavoratrici che comprende stanziamenti per l'acquisto di dispositivi di protezione personale, quali ginocchiere, caschetto anti scrivania e bavaglino antimacchia. Questo bavaglino porterà oltre al suo nome quello del collega di Alleanza Nazionale Italo Bocchino; la legge passerà così alla storia della Repubblica col nome di Legge Carfagna-Bocchino.

"Discuteremo di questa legge anche con l'opposizione. Sono un ministro liberale, disposta ad ampie aperture" - ha dichiarato la Carfagna alla stampa. Guardando il suo calendario è difficile darle torto.

Il Ministro Carfagna ha inoltre presentato una proposta di legge contro la prostituzione nelle strade. Niente paura: Mara Carfagna continuerà a ricevere clienti a domicilio dal lunedì al venerdì e nei week-end sotto la scrivania di Berlusconi. Lei stessa si è assunta la responsabilità di dare il buon esempio, esercitando solo in appartamento o nella villa di Arcore. Per evitare inoltre di essere bersagliata a ogni ora del giorno da telefonate di clienti, fan, creditori, magnaccia, agenti della buoncostume, serial killers e rappresentanti di profilattici, ha proposto la legge anti stalking contro le molestie telefoniche.

Con questa favolosa proclamazione di ministro delle pari opportunità e delle dispari attività sessuali l'Italia è stata presa per il culo (letteralmente) anche dalla Terra di Mezzo, riuscendo così a raggiungere nell'immaginario popolare una dignità pari a quella del Paese dei Puffi, ma molto più triste.

[modifica] La topa nel governo Berlusconi IV

Ma le novità non finiscono qui, il governo Berlusconi IV (si legge "quarta" come la taglia di seno) annovera altre presenze femminili:

Erezioni alla Camera, cioè volevo dire elezioni!

  • Ilona Staller Ministro delle pubbliche eiaculazioni relazioni, pardon, pubiche relazioni, no, libide realazioni... ci rinuncio.

Ma non ci si ferma qui! Pure la Prestiggiàccomo e la Mariastella Gelmini sò du' belle slandrone.

Carfagna piattole

Le tv non ne hanno parlato ma la ministra s'è presa i pidocchi!

[modifica] Curiosità

Icona scopa
L'abuso della sezione «Curiosità» è consigliato dalle linee guida di Nonciclopedia.

Contribuisci a scop migliorarla disintegrando le informazioni nel corpo della voce e aggiungendone di inappropriate

Carfagna parlamento

Nel dopo orgia i colleghi parlamentari si complimentano con la ministra per la sua notevole resistenza fisica.

MaraPompa

La ministra Bocca di Rosa mentre è impegnata in una importante decisione politica: se ingoiare o no. Notare lo sguardo stupito di chi non riesce a capire come faccia a essere un ministro.

  • Mara Carfagna non è bella nè intelligente, è topa (il che rende trascurabile ogni eventuale forma d'intelligenza).
  • Il suo seno la rende sufficientemente onorevole per avere un dicastero.
  • Con l'espressione "pari opportunità" s'intendono le pari opportunità delle veline e delle letterine ad aspirare a insigni ruoli ma soprattutto ad aspirare e basta.
  • Non sapendo come appellarla in Parlamento un commesso le chiese garbatamente: "signora o signorina?". Al che l'onorevole Carfagna rispose squillante: "Signorina! Ma col buco da signora!".
  • Le opportunità sono uguali per tutti. "Tutti" è un insieme che esclude negri, finocchi, lavoratori, disoccupati, stranieri, non cattolici, pisani, livornesi, genoani, non possidenti BMW, poveri, calvi, nati il 18 aprile, ebrei, baldracche, comunisti, nonciclopediani, chi non ha conto in banca a 12 zeri, residenti in provincia di Lodi, persone con un quoziente intellettivo superiore a 40 e grassoni.
  • Il ministro riceve dalle 17 alle 20 in un locale accogliente e riservato, con aria condizionata e doppi servizi. Anche tripli, basta pagare.
  • È una nota esperta di ornitologia.
  • È famosa la sua campagna per dare anche alla Torre di Pisa l'opportunità, pari alle altre, di stare dritta
  • Alla scoperta della nomina della figlia a ministro, la madre della Carfagna è rimasta a bocca aperta. Il padre ha vivamente ringraziato: "Ah, le buone tradizioni di famiglia!"
  • Spesso rifiuta di rispondere alle interviste con la seguente giustificazione: "La mamma mi ha sempre insegnato a non parlare con la bocca piena".
  • Attualmente è annoverata dalla Chiesa come uno tra i migliori metodi anticoncezionali naturali leciti, il che sottolinea la vicinanza e la sensibilità di questo governo ai veri valori morali cristiani.
  • Può produrre depressioni pari a 69 kPa (1 atm=101325 Pascal) in condizioni di esercizio della professione.
  • Alcuni sostengono che essendo sprovvista di cervello, come apre la bocca si crea un riscontro d'aria aspirato e sarebbe proprio questa corrente d'aria che quando invece sta a bocca chiusa le fa sgranare e roteare gli occhi.
  • Mara Carfagna adora la buona cucina regionale ma che fosse di bocca buona s'era capito.
  • La ministra, per festeggiare la vittoria alle elezioni del 2008, è stata oggetto di una mega bukkake da parte di tutti i colleghi maschi della camera.
  • Autodefinitosi timida di natura, è famosa per presentarsi alle riunioni del G8 in tanga masticabili alla fragola.
  • È l'autrice del decreto legge che legalizza la prostituzione delle studentesse. Lei stessa in difficoltà economiche durante gli studi universitari, pronunciò questa famosa frase carica d'affetto verso i genitori: "Col cazzo che c'ho voglia di studiare".
  • Ama i cavalli e i cavalli ricambiano.
  • In una classifica pubblicata dall'autorevole quotidiano The New York Times dal titolo I 100 politici messi al loro posto per puro caso, la Carfagna guadagnò il primo posto, battendo a sorpresa anche Incitatus, il cavallo di Caligola divenuto senatore.
  • Nel gennaio del 2011 la Carfagna è stata dichiarata Miss bocca perfetta dal Comitato igienisti dentali lombardi, presieduto da Nicole Minetti.
  • Dal 2011, quando ha sposato un tale Mezzaroma, si può dire che la Carfagna si tromba Mezzaroma senza rischiare denunce.

[modifica] Chi è legittimato a prenderci per il culo dopo la sua nomina a Ministro

Bossi gesto mano

Il Senatur illustra i preliminari al neo ministro

[modifica] Note

Cioè, stai davvero leggendo le ♪♫note♫♪?! Pazzesco...
  1. ^ Intervista con galleria di foto inclusa come prova
  2. ^ Si è come pensate. Sono stati ripristinati i Balilla.
  3. ^ tutte le proposte della Ministra sono trattabili ed eseguibili esclusivamente a palazzo Chigi

[modifica] Voci scorrelate

[modifica] Collegamenti esterni

Strumenti personali
Altre lingue
wikia

Utente:Mufufu/Diario di bordo