Manuali:Vandalizzare una wiki

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Internet troll con computer
ATTENZIONE!!!
Questo articolo va contro la netiquette, pertanto potrebbe essere
interpretato da taluni come un'istigazione al terrorismo informatico.
La risposta ufficiale di Nonciclopedia a queste accuse è: "Pazienza".
LogoManuali
Questa pagina fa parte della
sezione Manuali di Nonciclopedia
Nonciclopedia vandalizzata

Esempio di vandalismo

Quote rosso1 Inizierò da Nonciclopedia. Quote rosso2
~ Tu leggendo quest'articolo
Quote rosso1 POW!!! Quote rosso2
~ Chuck Norris mentre ti colpisce con un calcio rotante
Quote rosso1 Gentile 151.42.198.59,

al prossimo contributo contrario alle linee guida di Wikipedia scatterà un blocco in scrittura sulla tua utenza, pertanto questo è l'ultimo invito a collaborare in modo costruttivo.

Per favore, rispetta il lavoro altrui: segui le regole e usa il buon senso. Quote rosso2
~ Admin di Wikipedia su messaggi inutili
Quote rosso1 Evasione blocco vandalo, conosciuto plurirecidivo. Quote rosso2
~ Vituzzu su idiozia

Odiate una wiki per qualche motivo ideologico o personale? Le linee guida o, peggio, il modo con cui sono applicate vi manda in bestia? Vi stanno sul culo gli utenti perché sono montati e supponenti e quando vi parlano vi danno del lei o, peggio, del voi? Riempiono i vostri contributi di "(Citazione necessaria)"?

Non disperate! Sfogate la vostra rabbia nell'antica e nobile arte del vandalismo! Qui di seguito troverete i consigli e le tecniche più efficaci per diventare dei vandali professionisti e vandalizzare una qualunque wiki, Nonciclopedia compresa!

[modifica] Come fanno gli utenti e gli admin a controllare una wiki

Prima di tutto dovete conoscere il nemico: gli amministratori. Il modo che hanno questi tristi figuri per controllare una wiki fa uso principalmente delle seguenti tecniche.

Pagina dei nuovi articoli
Visualizza gli articoli inseriti di recente nella wiki.
Pagina delle ultime modifiche
Visualizza le ultime modifiche apportate da utenti registrati e non registrati. Il software wiki visualizza ogni modifica con le informazioni di chi l'ha effettuata, l'ora e la data del server, la differenza del numero di caratteri tra prima e dopo la modifica, l'eventuale oggetto della modifica e il numero di peli del culo dell'utente che la effettua.
VandalFighter
È uno strumento di analisi delle ultime modifiche basato su Java, praticamente l'evoluzione massima della pagina sopra descritta.
Pagina dei contributi utente
Come per la pagina delle ultime modifiche ma ristretta ai contributi di un solo utente registrato o non registrato.
Rollback
Permette di annullare con un semplice clic tutte le modifiche che un utente ha apportato a un articolo. Le annulla tutte, anche se sono più di una. Ha però un difetto: funziona solo con l'ultimo utente che ha modificato la pagina. Eseguire il rollback delle modifiche di due o più utenti distinti è molto più complicato e lungo.
Diff
Strumento che permette di visualizzare in dettaglio le differenze tra il prima e il dopo di una modifica. Se un admin visualizza questa pagina siete fritti: vi ha scoperto.
Blocco pagina
Gli amministratori possono bloccare una pagina agli utenti non registrati (semi-blocco) o anche agli utenti registrati (blocco completo).
Blocco utente
Gli amministratori possono bloccare (o "bannare") un utente registrato o non registrato per un periodo di tempo finito o infinito.

[modifica] Differenze tra un utente registrato e un utente non registrato

Un utente registrato ha un nickname e una password. I suoi contributi sono riportati con il suo nickname. Un utente non registrato invece non ha nickname e i suoi contributi sono riportati con il suo indirizzo IP attuale.

In una wiki standard (a meno di configurazioni particolari) un utente non registrato può creare pagine nuove e apportare modifiche a pagine già esistenti. Un utente registrato può anche taggare come "modifica minore" le sue modifiche e spostare sotto un altro nome una pagina.

[modifica] Cosa fare

  • Cercare di agire indisturbati per un lungo periodo di tempo. Il modo migliore per far questo è agire di notte, un buon vandalo sta alzato fino a tardi e rifugge qualsiasi attività lavorativa o vita sociale. L'orario in cui maggiormente si concentrano le visite degli utenti (e quindi anche i controlli degli amministratori) è tipicamente dalle 18:00 alle 20:00, dopo lavoro e prima di cena, quindi evitate tale orario. Se vandalizzate una wiki estera ricordatevi di calcolare il fuso orario!
  • Avere un browser con i tab (le "schede" in italiano) come Firefox, Google Chrome o Internet Explorer 7. Questo permette di apportare in modo efficiente e veloce molte delle più raffinate tecniche vandaliche.

[modifica] Cosa non fare

Castoro pesante

Un admin di Wikipedia impotente di fronte a una mandria di vandali.

  • Registrarsi. Un utente registrato ha più poteri ma è facilmente identificabile e bannabile. Quindi, a meno che non si voglia eseguire tecniche particolari di vandalismo, è meglio rimanere utenti non registrati e firmare quindi le nostre modifiche con l'indirizzo IP. Inoltre un utente non registrato diventa a tutti gli effetti un altro utente semplicemente cambiando indirizzo IP. Per far sì che il proprio IP cambi, con un comune ADSL (ma anche con il 56k), è sufficiente disconnettersi dalla rete, aspettare 10-15 secondi e poi riconnettersi, oppure (solo con ADSL perché rallenta tantissimo la connessione) si può usare Torpark, che è un browser che consente un anonimizzazione basata sull'uso della rete Tor, tale che si può cambiare l'IP quando si vuole. Questo permette a voi di eludere i blocchi e impedisce agli amministratori di visualizzare comodamente in una sola pagina i vostri contributi.
  • Creare pagine nuove con contenuto vandalico. Non serve a niente ed è il modo migliore per farsi scoprire subito in quanto le nuove pagine vengono controllate maggiormente delle modifiche a pagine esistenti.
  • Svuotare completamente le pagine o riempirle con messaggi o quantità casuali di testo. È da vandali niubbi. Verrete subito scoperti perché la pagina delle ultime modifiche visualizzerà una differenza esorbitante di caratteri oppure la scritta automatica "pagina svuotata completamente". Cercate invece di eseguire dei vandalismi in modo che la differenza del numero di caratteri sia quasi nulla.
  • Scrivere qualcosa nel campo "oggetto" della modifica. Meglio non specificare alcun oggetto della modifica, chi lo vede potrebbe incuriosirsi e visualizzare il "diff" (vedi sopra).

[modifica] Tecniche di base

Le due tattiche principali di vandalismo sono il "fuoco lento" e il "blitzkrieg". Corrispondono a due opposte filosofie di pensiero.

[modifica] Tecnica "fuoco lento"

Consiste nell'applicare una serie di modifiche a distanza di circa 2-3-4 minuti (variabile) l'una dall'altra ad articoli casuali. Usate lo strumento "pagina casuale" e non toccate pagine importanti, popolari o molto controllate. L'obiettivo è non destare sospetti per un periodo di tempo più lungo possibile.

[modifica] Tecnica "blitzkrieg"

Necessita di un browser con i tab e di una connessione veloce. Consiste nell'applicare tantissime modifiche, anche pesanti, su articoli anche popolari ma in un brevissimo arco di tempo. Meglio "preparare" i vandalismi alle varie pagine su diversi tab e poi premere velocemente tutti i pulsanti "salva pagina".

[modifica] Tecniche avanzate

Sono riportate qui di seguito altre tecniche di vandalismo. Si possono anche fondere due o più tattiche diverse, abbiate fantasia!

[modifica] Tecnica dell'anti-rollback

(tipologia "blitzkrieg")

È una tecnica semplice ma efficace. Consiste nell'eseguire un vandalismo su N pagine per poi cambiare IP e rivandalizzare le stesse N pagine, il tutto in modo molto rapido. In questo modo si impedirà agli admin di eseguire il rollback e quindi rallenterà di molto le operazioni di recupero dal vandalismo. Riesce bene se fatto con Tor.

[modifica] Tecnica del burlone

(tipologia "fuoco lento")

Consiste nel fare modifiche ogni 3 minuti sostituendo parole tecniche con parole comiche od oscene. Per esempio:

Wikiquote
«Il termine di uso comune formica corrisponde alla vasta famiglia delle Formicidae all'interno degli insetti Imenotteri. Le formiche sono insetti sociali aggressivi e non particolarmente adattabili.»

(estratto dalla Wikipedia italiana) diventa

Wikiquote
«Il termine di uso comune formica corrisponde alla vasta famiglia delle Fagiolae all'interno degli insetti Legumotteri. Le formiche sono insetti scemi e burloni e non particolarmente sodomizzabili

Questa tecnica è molto divertente perché ridicolizza la wiki. Inoltre è poco identificabile a una prima occhiata in quanto la differenza di caratteri per modifica è esigua.

[modifica] Tecnica del pasticcione

(tipologia "fuoco lento")

È una tecnica che si basa sull'inganno ed è molto impegnativa. Consiste nel fingersi un utente in buona fede ma totalmente imbranato. Applicare una modifica ogni 3-4 minuti distruggendo "in buona fede" l'impaginazione o aggiungendo contenuti che vanno contro le linee guida, ma sempre "in buona fede". Ogni tanto verrete contattati da un amministratore che vi spiegherà con pazienza le regole e le linee guida. Voi dovete chiedergli scusa, e rifilargli frasi del tipo "non sapevo", "a me sembrava di fare bene", ecc. Passerà molto tempo prima che qualcuno mangi la foglia e vi banni.

[modifica] Tecnica dell'arruffatore

(tipologia "blitzkrieg")

Consiste nel registrarsi come utente e cambiare nome a una grande quantità di articoli con titoli casuali. L'operazione di spostamento di un articolo è lunga e pallosa da annullare. Quando vi bloccano, verrà bloccato anche il vostro indirizzo IP ma niente paura! Applicate la consueta operazione di disconnessione e riconnessione; otterrete un nuovo indirizzo e potrete continuare la vostra guerra alla wiki.

[modifica] Tecnica del correggibozze

(tipologia "fuoco lento")

I controllori delle ultime modifiche individuano rapidamente le modifiche sostanziose dal numero di caratteri aggiunti o rimossi. Un buon modo per ingannarli è sostituire il testo con uno in cui la differenza di caratteri sia minima, in modo che sembri una banale correzione.

Iniziate correggendo davvero qualche errore di battitura su una decina di pagine, lasciando passare almeno un minuto tra un edit e l'altro. In questo modo i controllori vi inquadreranno come il solito pignolo (meglio ancora se siete registrati) e si disinteresseranno a voi. Dopo una mezz'ora, cominciate i vandalismi. Il trucco per minimizzare la differenza caratteri è semplice:

  1. copiate il testo dalla casella di modifica al blocco note
  2. premete Ins
  3. sostituite caratteri a casaccio
  4. rincollate tutto nella casella di modifica.

Prima di salvare, eliminate o aggiungete un paio di caratteri in modo che la differenza caratteri non sia nulla. Una buona idea è mettere all'inizio della pagina vandalizzata vere correzioni, per generare ancora più dubbi e diminuire ulteriormente le possibilità di venire trovati.

[modifica] Tecnica del patroller

(tipologia "quasi blitzkrieg")

Variante elegante e subdola del metodo anti-rollback. Segue una descrizione passo-passo:

  1. Copiate il codice degli articoli che volete rovinare nel blocco note e dopo aver premuto Ins sovrascriveteli con il testo deturpato in modo da lasciare inalterato il numero dei caratteri
  2. Eseguite una prima serie di vandalismi semplici con una delle due identità (meglio se anonima)
  3. Con la seconda identità aprite la pagina "Speciale:UltimeModifiche": troverete un elenco delle pagine che avete appena danneggiato, con a fianco un link "diff". Aprite tutti i "diff" in nuove schede
  4. In ogni scheda in alto a destra, sotto "versione corrente", trovate un link "annulla". Cliccatelo: verrete rimandati all'editor.
  5. Sostituite il testo nella casella di modifica con quello nel blocco note e salvate.

In questo modo sembrerà che abbiate annullato un vandalismo (sia per il commento alla modifica, sia per la differenza di caratteri uguale a 0), mentre invece ne avrete commesso un altro! In più c'è ancora il vantaggio del doppio colpo, ossia l'aver reso vano il rollback.

[modifica] Tecnica del finto esercito di vandali

(tipologia mista)

Consiste nell'eseguire una tecnica di vandalismo, per poi cambiare indirizzo IP e ricominciare seguendo una tecnica diversa. Gli admin devono illudersi di trovarsi di fronte a una moltitudine di vandali che si sono trovati d'accordo.

[modifica] Tecnica del vero esercito di vandali

(tipologia mista)

È molto devastante ma anche difficile da organizzare. Bisogna infatti mettersi d'accordo tra più vandali su computer diversi (e con diversi IP). Ad una certa ora del giorno prefissata, i vandali iniziano a lavorare sulla wiki, seguendo preferibilmente tecniche diverse. Gli admin saranno disorientati e cadranno nel panico.

Arnold-Schwarzenegger

Un terminator.

[modifica] Tecnica del terminator

(tipologia "blitzkrieg")

È una delle tecniche più devastanti, ma richiede molta perizia tecnica e una connessione "flat" (cioè a tariffa fissa, non a tempo). Un bot (diminutivo di robot) è un programma in grado di eseguire delle modifiche su di una wiki. Dovete procurarvi o programmarvi ex-novo un bot vandalo (un terminator) e scatenarlo contro la wiki bersaglio. Il terminator può essere programmato anche per eseguire semplici operazioni come lo svuotamento completo di tutte le pagine in ordine alfabetico. Meglio avviarlo a un'ora poco controllata (per esempio le 3:00) e farlo lavorare tutta la notte. Pensate alla faccia che faranno gli utenti quando la mattina troveranno la wiki tutta bianca! Un terminator è in grado di vandalizzare anche 1.000 e più pagine durante la notte prima che un admin se ne accorga. Per ripristinare la situazione dovranno lavorare notte e giorno o avviare un bot anti-terminator che annulli tutte le modifiche del terminator.

[modifica] Tecnica dell'esercito di terminator

(tipologia mista)

È una delle più difficili ma è la più devastante in assoluto: consiste nel fare un esercito di bot programmati per svuotare tutte le pagine di un certo ordine: es. ci sono 30 bot: 28 svuotano tutte le pagine con la lettera a loro assegnata e gli altri svuotano le altre pagine. Un esercito ben nutrito può cancellare una wiki di medie dimensioni e infliggere pesantissimi danni a wiki del calibro di Wikipedia.

[modifica] Conclusione

Ora che conoscete i trucchi e le tecniche vandaliche più efficaci e raffinate non vi resta che mettervi all'opera! Ecco qua un po' di link utili per iniziare la vostra carriera di wiki-vandali:

Buon teppistaggio... e mi raccomando: io non vi ho detto niente!

[modifica] Link Utili

Siete rimasti affascinati dalla tecnica del Terminator, ma non avete ancora capito cosa sia un bot? Avete chiamato un gruppo di vostri amici per devastare Wiki***ia (meglio non pronunciare quel nome per intero!) ma avete passato un pomeriggio a creare pagine senza senso perché non sapete da dove iniziare? No problem! Wiki***ia non solo vi fornisce materiale da vandalizzare, ma vi dà anche gli strumenti per farlo! Basta andare qui:

Come farsi il proprio Bot

Buon lavoro! (Sempre che ci capiate qualcosa)

[modifica] Trucchi

Se gli admin sono troppo furbi o veloci, un sistema per evitare di essere bannati è impedire che sia rilevato il proprio IP. Per fare questo basta semplicemente modificare il file C:\windows\system32\drivers\etc\hosts con blocco note, ed aggiungere al file il seguente testo:

127.0.0.1 nonciclopedia.wikia.com

al posto di "nonciclopedia.wikia.com" si può mettere l'indirizzo della wikia bersaglio. In questo modo nessuno potrà vedervi. È una garanzia.

Un altro sistema infallibile per evitare di essere bannati è quello di premere ALT+F4 prima di cliccare su "salva e chiudi". Questo farà inviare una richiesta "non tenere traccia del mio IP" alla wiki.

Strumenti personali
FANDOM