FANDOM


LogoManuali
Questa pagina fa parte della
sezione Manuali di Nonciclopedia
Bambino corre coltello

Metodo alternativo per chi non vuol perdere tempo.

Quote rosso1 Questo manuale doveva uscire prima. Quote rosso2
Quote rosso1 Sono esterrefatto. Tutto questo è inconcepibile. Quote rosso2
~ Anche il mostro di Firenze ha letto questo manuale


Ti sei stufato di avere tuo figlio sempre tra i piedi? Durante la notte ti svegli e provi la selvaggia voglia di accoltellarlo? Maledici il giorno in cui eri troppo ubriaco per ricordarti di usare il preservativo? Non preoccuparti! Seguendo questo manuale potrai liberarti di tuo figlio in men che non si dica!

Cenni preliminari

  • Gli insegnamenti di questo manuale vanno applicati con il tempo. Lo scopo del testo, come avrai capito, è quello di spingere alla follia psicologica il proprio figlio. E per farlo occorre tempo. Se sei uno che ha fretta di fare le cose, questo manuale non fa proprio per te.
  • È assolutamente necessario consultare dei libri di psicologia prima di procedere con la messa in pratica del manuale. A tal proposito, mi preme consigliarti il libro di Costantino Vitagliano: Si assomigliano ma son due cose diverse (14 € - Mondadori - 2008).

Si entra in azione!

La prima cosa da fare è quella di sbarazzarsi delle presenze superflue che convivono con te e il tuo bambino in modo da evitare grane con la giustizia. Farlo è semplicissimo: ti bastano un contenitore e un po' di fantasia.

Rendilo debole psicologicamente

Non vedendo più la madre, la nonna, o chi ne fa le veci, il piccoletto verrà presto a domandarti che fine abbia fatto. La risposta da dare in questo caso è molto importante, poiché più il trauma che provocherà al pargolo sarà elevato, più partirai avvantaggiato. Ecco una semplice tabella illustrativa:

Risposta ai dubbi del marmocchio Danno emotivo
La mamma era solo un po' stanca ed è partita per un po'. Anche se non mi ha voluto dire di cosa era stanca. (guarda il piccolo in modo dubbioso)

20

Non importavamo abbastanza per lei, a quanto pare. Ma dai su col morale! Fatti qualche esercizio di matematica che vedrai che ti passa tutto!

40

Ma mi hai preso per Gesù Cristo? Non sono mica onnisciente io, non renderti ridicolo con certe domande!

60

Non ho idea del perché la mamma sia scappata, anche perché so che con me e con le sue amiche non aveva problemi. C'è anche da dire che la sera prima di andarsene l'ho vista prendere a pugni il tuo zaino di scuola. Boh... vabbè dai, non ci pensare! (dagli un bacio sulla fronte e abbandona la stanza)

80

Ma sentilo! (storpiagli la voce in modo comico) Papà, papà ma che fine ha fatto la mamma?... uèuèuèuè! (tiragli uno schiaffone) Ti vuoi decidere a crescere o ti devo ammazzare di botte?

100


Costa

Prima di leggere il manuale è necessario consultare qualche libro di psicologia.

Dopo avere scelto quanto traumatizzare il piccolo, non dovrai far altro che affidarti ai medium che offre la nostra fantastica società:

La televisione: La televisione è il metodo migliore per manipolare il cervello di un bambino. Va però usata nel corretto modo: ci vuole pazienza. Sarebbe meglio seguire alla lettera la lista che segue:

I programmi sopracitati avranno un effetto lento, continuo e molto negativo sulla psiche del tuo bambino. Ora il pargolo comincerà autonomamente a guardare sempre più televisione. Non vorrà più giocare a pallone e avrà sempre più voglia di fare sesso e di fumare. Tenderà a innervosirsi facilmente e le sue imprecazioni aumenteranno a dismisura.

Internet: Il suo cervello è già abbastanza compromesso, ma non abbastanza. Introdurlo al mondo di Internet è sicuramente un'ottima idea. Lascia tra i preferiti del tuo browser link a siti emo. Il fanciullo prima o poi lì scoprirà e vi entrerà. I siti in questione faranno il resto.

Diventa un genitore distaccato

Schizofrenico

Arrivati alla fine di questa fase, questa dovrebbe più o meno essere la reazione del bambino alla domanda "Hai fatto i compiti?"

Questa è una fase del manuale molto importante: i bambini soffrono se non ricevono la meritata stima e attenzione dalla loro figura paterna. Non ti resta che seguire i seguenti esempi. Puoi anche sbizzarrirti e distaccarti dal bambino utilizzando la tua fantasia!

  • Se arriva da scuola con un buon voto non complimentarti con lui, ma rammentategli che alla sua età andavi già a lavorare e ti rendevi utile per la famiglia.
  • Fai sparire volontariamente alcuni dei suoi quaderni e libri di scuola in modo che venga rimproverato da un'insegnante. Se l'insegnante ti convocherà a scuola, porta il bambino con te e manifesta una profonda delusione nei suoi confronti, schierati dalla parte del tutore e castigalo.
  • Se il bambino ti viene a chiedere un abbraccio, digli di avere di meglio da fare, subito dopo recati in cucina, rovescia un barattolo del sale per terra e mettiti a spazzare il pavimento.
  • Il piccolo capirà che non sei soddisfatto di lui: comincerà così a pulire la casa e ti farà trovare la cena pronta al tuo ritorno dal lavoro. Cogli l'occasione per fargli notare quanto la casa sia stata pulita male e quanto la cena sia insapore. Dopodiché puniscilo.
  • Il bimbo piangerà rumorosamente durante la notte. Lo farà appositamente per fare in modo che tu vada a chiedergli cosa c'è che non va. Cogli questa occasione per recarti da lui la notte e urlargli contro che al mattino ti devi alzare presto. Dopodiché puniscilo.

Il bambino inizierà a comportarsi male. Approfittane

Giustamente, dopo aver ricevuto diverse punizioni e dopo aver visitato decine di siti emo, il bambino tenderà a diventare sempre più chiuso e aggressivo con i propri compagni di scuola. Sicuramente comincerà a fare a botte durante l'orario scolastico, i suoi voti andranno calando e ti porterà note da firmare.

Scena di un film espressionista

Già che ci sei compra il manuale cartaceo Come ereditare tutto il patrimonio della nonna!

Cogli questa occasione per accanirti ancor più su di lui. Puniscilo: butta via tutti i suoi giocattoli in modo da lasciarlo focalizzare ancor più su internet e sulla televisione. Negagli il pasto serale e costringilo a passare le giornate in casa (sarebbe meglio obbligarlo a fare qualche lavoro domestico durante la giornata).

Presto verrai convocato a scuola a causa dell'ennesima rissa scattata tra tuo figlio e un suo compagno di classe. Perfetto! Prometti agli insegnanti che il bambino sarà punito e che non si verificheranno altri inconvenienti del genere in futuro. Arrivato a casa, picchia il marmocchio (sarebbe meglio utilizzare una cintola) e minaccialo di morte nel caso in cui si comporti ancora male a scuola.

Il piccolo comincerà ora ad aver paura di te e inizierà a meditare di scappare di casa anche se non lo farà ancora, poiché fiducioso nel fatto che tu gli voglia bene. Eccellente, ora non rimane che mettere in pratica l'ultima fase del manuale.

La Soluzione Finale

Crazyman

Effetti collaterali della soluzione finale su chi la mette in atto. Figuriamoci su chi la subisce!

Il bambino è psicologicamente instabile. È insicuro ed ha paura di te, ma non abbastanza. È su quest'ultimo aspetto che devi giocare la Soluzione Finale. Una sera in cui ti senti particolarmente gagliardo e gasato, esci e rientra in casa verso le due di notte. Mettiti a urinare sul pavimento della stanza del bambino, bestemmia ad alta voce e fingi d'essere ubriaco. Se incuterai abbastanza timore, sentirai i respiri rauchi di tuo figlio e vedrai la sua sagoma tremolare nel letto. Cogli l'occasione per andare a dormire con lui tenendo la patta dei pantaloni slacciata e strofinagli volontariamente il glande addosso. Durante la notte, il piccolo cercherà di sottrarsi dalle tue grinfie. È questo il momento: alzati di soprassalto e urla il nome di una donna con a seguire una bestemmia. Ora picchialo con tutta la tua forza. Mentre lo massacri di botte urla parole come Puttana e Io ti voglio bene, in modo da confondere ancor di più il piccolo. Alla fine pulisciti i vestiti dal suo sangue rappreso, e, come se niente fosse, rammentagli che è ora di prepararsi per la scuola.

Naturalmente il bambino non si recherà a scuola.

Complimenti! Tuo figlio è appena scappato di casa!

Probabili ritorsioni legali

Il manuale non si occupa di questo.

Documenti multimediali

Quote rosso1 Dovevo approfondire di più... Quote rosso2
~ Vasco Rossi non ha prestato abbastanza attenzione
Original video
Icona cacca oro
Icona cacca oro Questo è un manuale in latrina, sgamato come uno dei manuali meno loffi evacuati dalla comunità.
È stato punito come tale il giorno 15 febbraio 2009 con 100% di voti (su 8).
Naturalmente sono ben accetti insulti e vandalismi che peggiorino ulteriormente il non-lavoro svolto.

Proponi un contenuto da votare  ·  Votazioni in corso  ·  Controlla se puoi votare  ·  Discussioni