FANDOM


Quote rosso1 Io l'ho visto, era alto due metri e mezzo, camminava eretto ed era peloso Quote rosso2
~ Idiota totale Testimone#1
LogoManuali
Questa pagina fa parte della
sezione Manuali di Nonciclopedia
Quote rosso1 Si esatto, somigliava a un cane ma era senza pelo, con lunghe zanne Quote rosso2
~ Testimone#2
Quote rosso1 Vero, aveva un collo lungo e sporgente, le pinne e la coda, camminava anche fuori dall'acqua Quote rosso2
~ Testimone #3
Quote rosso1 Ma andate a lavorare! Quote rosso2
~ Chiunque su testimoni in vena di cazzeggio

Non ne potete più di quei boriosi scettici che ridicolizzano le vostre prove dell'esistenza del "mostro dello scopino del cesso"?

Non tollerate più chi vi dice che fotografare una massa incomprensibile, lontana, sgranata, senza punti di riferimento e di notte non è una prova sufficiente dell'esistenza dell'uomo-orso-maiale?

Siete stanchi degli scherzi telefonici che vi fanno quelli del CICAP?

Se la risposta è si non esitate, nelle righe sottostanti ci sono tutte le istruzioni per zittire quei loschi figuri e propagandare le vostre inconfutabili teorie e creare un imparziale programma divulgativo.

Fase 1modifica

Per prima cosa è necessario trovare una creatura da spacciare come mostro la cui esistenza è pressochè improponibile comprovata da prove solide. Cercate di trattenervi e non sfoderate esseri come "Il vampiro strabico del borneo" o "L'uomo-meringa", altrimenti il vostro pubblico [1] potrebbe non prendervi sul serio, ecco alcuni esempi:

Un pò scontato, buono per iniziare.

Come sopra ma è più adatto a un pubblico più maturo, [2]potete infilarci dentro pure le farneticazioni di Messner [3].

Un classico, variate parecchio con cose tipo "L'ultimo dinosauro" o "Pesce mutante".

Stranamente non è il nome di una droga africana, vedi sopra.

Molto di moda e altrettanto abusato, se proprio volete usarlo tirate in ballo gli alieni o gli esperimenti dei militari[4].

Da usare solo se avete raschiato il fondo del barile, buttatevi sui testimoni più squilibrati che avete.

  • L'uccello del tuono

A differenza di quanto possa sembrare non è un Pokemon, poco usato ma ottimo.

Uno pterodattilo lungo 10 metri con la testa di cavallo, che altro volete?

Solo per stomaci forti.

  • La bestia di Exmoor
Una pantera che cambia dimensioni a seconda di chi la vede le persone normali gli oscurantisti la vedono lunga mezzo metro e sembra un gatto nero (che banali!), gli imbecilli superstiziosi intelligenti la vedono di 2 metri e mezzo.
Rattovolante

Una plausibilissima creatura su cui farete almeno 200 puntate.

  • La bestia di Hillbilly

Questo "coso" è così astruso e indefinibile che nemmeno si sono degnati di dargli un aspetto chiaro[5] sembra di tutto, da un gorillone in pieno Midwest americano a un lupo talmente grosso da avere la targa, ottimo per giustificare una macchia di sugo su una videocamera.

Non sono propriamente mostri ma tornano utili se avete esaurito le idee, consigliata anche la variante animali-demoni e similari.

Se proprio non sapete cosa inventarvi, usate questo espediente brevettato, prendete un animale noto e quadruplicatene le dimensioni oppure dategli i poteri paranormali o meglio ancora mischiatelo con un altro, dovreste ottenere bestie simili a gatti di 4 metri, cani che parlano e giocano a scacchi e criceti con le ali e la coda di coccodrillo.

Una volta scelto il mostro[6] potrete passare alla fase 2.

Fase 2modifica

Ora viene la parte difficile, dovrete entrare nella parte del paranoico convinto che nell'era dei satelliti che fotografano le targhette dei vestiti non si riesca a individuare un bestione delle dimensioni di un tir e del peso di un paio di quintali. Sforzatevi di vedere prove a vostro favore dappertutto; qui c'è un' impronta incomprensibile che potrebbe essere di chiunque? È una comitiva di Yeti che è venuta qui in villeggiatura! Avete trovato un pelo di parrucca di vostra moglie? È sicuramente un pelo di chupacabra! Sentite un rutto nella foresta? È Bigfoot che organizza un barbecue-party da 80 coperti!. Qualcuno potrebbe dirvi che sono tutto fuorchè prove serie e che siete dei paranoici ma non dategli ascolto, sono solo invidiosi.Ora passate alla fase 3.

Fase 3modifica

Se siete arrivati fin qui avete tutto il materiale e la mentalità, necessari per allestire il vostro dispensa-cazzate ma molto da apprendere ancora voi avete, miei giovani padawan...ehm, scusate non so cosa m'è preso, comunque dicevamo? Ah si! Ora dovrete apprendere la struttura tipica di un programma di divulgazione non-scientifica che si rispetti.

Struttura standard approvata da Voyagermodifica

  • La sigla

Create una sigla con flash, spezzoni di testimonianze, sequenze horror stile "La Casa"[7],strepiti animaleschi e altre porcherie a rischio epilessia.

  • Presentazione

Iniziate descrivendo la creatura oggetto della puntata [8] e fate vedere (male) il luogo degli avvistamenti.

  • L'inviato serio&scientifico™

Presentate il vostro idiota eroe come il Messia, dategli le migliori credenziali e i titoli più altisonanti che vi vengono in mente [9] e fatelo partire per il luogo degli avvistamenti.

  • Io vengo in pace

Siete sul luogo dei misfatti, il vostro mentecatto eroe dovrà parlare con gli indigeni che hanno visto il mostro, ascolterà TUTTI e non importa quanto improbabili siano le descrizioni o quanto gli indigeni si sollazzino alle vostre spalle, voi lavorate per la Verità! Così facendo farete anche la figura del ricercatore popolare, che non sta chiuso nel suo "laboratorio" d'analisi a fare pallosi esperimenti solo perchè dare retta a dei fessi in perizoma di paglia[10] è "poco scientifico". In molti programmi, a questo punto, si verifica un curioso fenomeno per il quale i locali vengono colpiti da un enorme complesso di superiorità, mi spiego:

Quote rosso1 Non m'importa se le analisi del DNA, le prove scientifiche e la stessa logica mi danno torto, io c'ero e l'ho visto, pappappero! Quote rosso2
~ Persona modesta su avvistamento di un verme lungo 12 metri volante, che gli ha fatto l'occhiolino, di notte.
  • Le Prove
    Mostro di Loch-Ness

    Ecco una grande prova di indubbia credibilità.

Raccattate tutte le immondizie che trovate in loco, paglia, peli, fate dei calchi delle impronte col gesso non tralasciate nulla![11]Ricordate che TUTTO è una prova, anche i mozziconi di sigaretta e poi così facendo potrete sommergere di materiale il laboratorio a cui spedirete tutto.

  • Le Prove 2 la vendetta

Questo è il momento topico della puntata, qui è dove vi date un velo di scientificità degno di Galileo, dovete prendere delle fotocamere con sensore di movimento e piazzarle ovunque, sugli alberi, in riva ai fiumi/laghi/mari, per terra insomma ovunque! Poco importa se il massimo che riprenderanno sarà un gatto randagio, una coppia appartata in auto o voi stessi quando le ritirerete, potrete sempre dire "Questa volta non abbiamo avuto fortuna ma noi ci riproveremo finchè non avremo una prova!" e farete anche la figura del Crociato che si batte per la Verità.

Mi raccomando fate dire al vostro inviato qualcosa come:
Quote rosso1 "Questo è il luogo perfetto! sicuramente troveremo la creatura" Quote rosso2
anche se si trattasse del coniglio mannaro di Sumatra.
    • Corollario

Talvolta è consigliabile variare un po' questa parte, provate ad attaccarvi la telecamera/fotocamera addosso e girate per la foresta,usate telecamere a infrarossi o visori notturni oppure, se avete abbastanza soldi, mettete la telecamera su un aereo e sorvolate i luoghi degli avvistamenti.

  • Intervallo

Spedite tutto il ciarpame al laboratorio di prima e cominciate a snocciolare interviste, dati e statistiche ambigue o inconcludenti, sono molto graditi anche i pareri di esperti purchè siano discordanti fra loro[12] e fate molta attenzione a presentare i pareri favorevoli alle vostre baggianate in numero superiori a quelli sfavorevoli (sempre se li presenterete).Questo, oltre ad aumentare la presunta scientficità del programma, vi farà sembrare corretti e imparziali visto che "ascoltate" anche chi dubita della Verità da voi rivelata e soprattutto renderà il mostro della puntata più credibile.

  • La storiella patetica

È giunto il momento di impietosire/spaventare il telespettatore quindi raccontate la storiella dell'avvistamento pericoloso, in questo modo vi garantirete l'appoggio degli spettatori più fessi sensibili.Ecco un esempio di storiella-tipo:

Quote rosso1 Stavo camminando come al solito per la foresta con la mia cinepresa della Prima Guerra Mondiale[13] quando ad un tratto sentii un rumore, era una sorta di grugnito che mi fece gelare il sangue, mi girai e intravidi lo Yeti/Bigfoot/Sasquatch/Nessie/Chupacabra feci appena in tempo a filmarlo prima che sparisse, quando ci ripenso ..."pianto sommesso" Quote rosso2
~ Idiota integrale Testimone affidabile su Visita alla casa in campagna della suocera

Mi raccomando, usate un indigeno per raccontare la storiella, così sembrerete ancora più "popolari" e comprensivi.[14]

  • La smentita

Ora dovrete controllare le fotocamere (vedi 3 passaggi fa) e ritirare i risultati delle analisi di laboratorio, visto che è praticamente sicuro che vi daranno torto ripetete quanto avete detto con le fotocamere e sembrerete ancora più determinati, d'altronde s'è mai visto un programma simile che si arrende solo perchè presenta prove a dir poco ridicole e l'intera comunità scientifica gli dà del cialtrone?

  • Conclusione

La pagliacciata Il servizio si conclude in modo da lasciare il telespettatore nel dubbio più assoluto, usate il vostro fidato speaker serioso e fategli dire una frase qualunque che termini con: "ma non lo sapremo mai" oppure "non sappiamo se esiste ma lì c'è qualcosa". Questo vi farà apparire come coloro che non sono "prevenuti" sulle cose e che sono "aperti a tutto".[15]

Sporchi trucchetti psicologici Consiglimodifica

Se non l'aveste capito, il vostro programma dovrà essere palesemente antiscientifico (anche se ribadirete continuamente il contrario) perciò dovrete curarvi di disseminare ad arte qua e là delle frecciatine contro la comunità scientifica.Il concetto dovrà essere che la scienza è chiusa e bigotta ma voi non vi arrenderete, ecco alcuni trucchetti da applicare:

  • Non dite mai solo "scienza" ma usate la locuzione "scienza ufficiale"

Questo darà al telespettatore l'idea malsana che esiste anche la "scienza non ufficiale" e il vittimismo con cui parlerete farà sembrare che la comunità scientifica sia una specie di Inquisizione moderna.

  • Presentate i vostri inviati come "ricercatori indipendenti"

Il concetto è come quello di prima, il telespettatore si convincerà che esistono anche quelli dipendenti e vi darà un'aura di fascino alla Indiana Jones.

  • L'affidabilità delle testimonianze deve essere data per scontata

Così facendo qualunque panzana i testimoni dicano sarà presa per Verità assoluta[16] e poco importa se i cosiddetti testimoni sono ciechi come talpe con la cataratta, non sanno valutare neanche le distanze di casa loro o dicono cose talmente assurde che violano una dozzina di leggi fisiche.

  • Parlando di cose scientifiche, mentite spudoratamente ma con linguaggio da accademico

In tal modo il telespettatore medio, pur di non sforzarsi a capire ciò che dite, vi crederà anche se vi comporterete con la scienza come un bambino si comporta con i Lego, la smonterete e rimonterete come più vi fa comodo[17].

Conclusionemodifica

Ora siete finalmente pronti a brillare nel firmamento del palinsesto assieme ad altri fulgidi esempi di antiscientificità come Voyager e Mistero, andate e spargete l'ignoranza.

Allegato con idee per scegliere il mostromodifica

Denti di mostro superiori










Denti di mostro inferiori


Notemodifica

  1. ^ sebbene composto da pirla e bimbiminkia
  2. ^ Si fa per dire
  3. ^ La carenza d'ossigeno deve avergli fatto fuori qualche neurone di troppo
  4. ^ Tipo fumetto anni '60
  5. ^ Chiaro inteso come vagamente definibile
  6. ^ o i mostri, se avete deciso di fare una serie
  7. ^ ovvero inquadrature dal basso in corsa col rumore di motosega in sottofondo
  8. ^ Mi raccomando, lo speaker deve avere la voce più seriosa possibile
  9. ^ robe come "esperto criptozoologo" sono perfette.
  10. ^ o contadinotti americani superstiziosi come il mago Otelma
  11. ^ Vi torneranno utili anche per altre indagini tanto sono tutte uguali...
  12. ^ per incasinare le idee al telespettatore
  13. ^ Strumento usatissimo per riprendere i mostri in modo che la ripresa venga talmente male da non distinguere un autocarro da una farfalla
  14. ^ sono consigliatissimi gli Indiani d'America hanno quel nonsochè di popolo oppresso che fa tenerezza a grandi e piccini.
  15. ^ Come le fogne o i bordelli
  16. ^ come se la gente non mentisse mai per un pò di notorietà
  17. ^ Rasoio di Occam? no io uso la Gillette...