Man of Steel

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Man of Steel
Superman Goku Man of steel.jpg
L'ultimo della sua razza, destinato a salvare il mondo. Vai KaKa-El!
Paese: figliolo spaccone,l'anziana madre e il figlio sfigato
Regista: Quello che si masturba guardando i suoi film
Casa produttrice: La stessa de Il cavaliere oscuro però sotto effetti di droghe
Sceneggiatura: Un gibbone [1]
Anno: 2013[2]
Genere: Cercare di rendere realistico un tipo volante con il mantello
Colore: Strano, come in 300
Suono: Lo stesso tipo di Inception, ormai fa le musiche anche per i battesimi
Interpreti e personaggi
*Un inglesino che verrà presto dimenticato : Gesù
Quote rosso1.png Quando ti mostrerai per ciò che sei veramente, il mondo cambierà, quindi fino ad allora fatti i cazzi tuoi Quote rosso2.png

~ L'unica frase che Jonathan Kent sia mai stato in grado di dire al figlio adottivo

"Uomo d'acciaio" (nella versione originale " すべての人間は、生まれながら" "Man of Steel") è l'ultima opera d'arte cinematografica[citazione necessaria] di Zack Snyder, giocatore sotto contratto del Galatasaray e regista amatoriale nel tempo libero [3]. L'idea per questo remake dell'amato(?) supereroe DC è nata nella mente del centrocampista dopo aver ricevuto una pallonata in testa durante un allenamento, quindi una probabile illuminazione divina[citazione necessaria]. Qualche nerd sostiene che si sia invece inspirato alla omonima mini-serie a fumetti, ma questa teoria risulta alquanto improbabile, soprattutto dopo la visione del film. Questo lungometraggio inoltre rende ancora più plausibile l'accusa fatta dalla DC secondo cui un fumettista giapponese avrebbe preso spunto dalla trama di Superman per scrivere un suo manga, Le palle del drago, il quale comunque ha avuto un discreto successo in patria, ma è praticamente sconosciuto qui in occidente.

[modifica] Trama

Idiomas-1-.png
Avvertenza:
Questo articolo contiene dettagli che potrebbero rovinarti la "sorpresa", come per esempio il fatto che

SUPERMAN VINCE
Beh, ormai che l'ho detto puoi anche leggere tutto...

Pericolo generico.svg
Attenzione: ricordiamo alle vostre misere menti terrestri che CLARK KENT=KAL-EL
Pericolo generico.svg

[modifica] Antefatto: nella merda già appena nato

Khal Drogo.jpg

In una prima stesura della sceneggiatura, ci doveva essere anche il fratello segreto di Kal-El: Kal Drogo

Inizia il film. Pianeta Vegeta Kripton. Nasce Kakaroth Kal-El, figlio di BardakJor-El e nipote di Naomi Campb-El, il primo kriptoniano a nascere con i vecchi metodi da qualche secolo a questa parte. Naturalmente non nasce in un momento qualunque, ma nel momento più merdoso per il pianeta Kripton: il nucleo sta per implodere e come se non bastasse il generale Zod (che per chi non lo avesse capito e non avesse visto nessuna delle miriadi di locandine del film, è il cattivo: un mento squadrato in una faccia scolpita nel legno e più tardi un pizzetto da malvagio rendono ancora più evidente la cosa) tenta un colpo di stato. Jor-El, per evitare la totale distruzione della razza, impianta il DNA di tutta la popolazione kriptoniana all'interno di Kal-El[4] e con una capsula lo spedisce su un altro pianeta, dal nome misterioso ed enigmatico: la Terra. Zod uccide Jor-El e viene condannato, insieme ai suoi compagni di merende, ad essere confinato in un buco nero, giusto in tempo per scampare all'implosione del pianeta.

[modifica] Il tentativo di rendere 3D, oltre che al film, anche il personaggio di Superman

Cambio di scena: pianeta Terra, sono passati anni. Siamo su un peschereccio, dove un circa ventenne Clark Kent[5] è nel pieno di una gara a "Chi ha la barba più barbosa". All'improvviso un piattaforma petrolifera lì vicino esplode, giusto per dare al giovine un pretesto per togliersi la maglietta e dare sfoggio dei suoi poderosi muscoli, in modo da giustificare il prezzo del biglietto pagato alle ragazze dai ragazzi che le hanno portate al cinema. Clark poi finisce in mare, dopo aver ovviamente salvato tutti, e quando meno te lo aspetti...

Thor Superman e Moscardelli.png

Visto che ormai è assodato che la DC comics e la Marvel scelgono i propri attori solo in base alla lunghezza della barba è quasi scontato che prossimamente anche Moscardelli inizierà la propria carriera cinematografica in un film supereroistico.

FLASHBACK

Siamo in una scuola elementare, dove un Kal-El bambino sta appena iniziando ad familiarizzare i propri poteri, soffrendone le conseguenze. Riesce a sentire le persone che pisciano nei palazzi vicini e addirittura un operaio veneto smoccolare per aver sbattuto il mignolino del piede contro un mobile[6]. Ma la parte peggiore è la vista a raggi-X: la visione dei 3 capezzoli pelosi della sua maestra gli dà il colpo di grazia. Si rifugia in uno sgabuzzino, alla ricerca di un po' di acido muriatico nel vano tentativo di sciacquarsi dai bulbi oculari quell'orrenda visione, finché la madre, fatta come un pigna, non arriva a scuola e gli inizia a parlare di isole immaginarie. Lì capisce che deve prendersi cura di quella vecchia hippie drogata della sua amata genitrice ed esce fuori.

Navicella saiyan scantinato Superman.jpeg

Il giovane Clark Kent trova conferma del racconto del defunto Nonno Gohan padre trovando la navicella conservata nello scantinato


Torniamo nel presente, dove il giovane Clark fa ora il cameriere, la carriera massima a cui può aspirare uno che nel curriculum ha solo scritto "Ultimo della propria specie". Qui un povero stolto lo provoca versandogli addosso, ricevendo la vendetta "Ti rigo la macchina" in una forma alquanto estrema, con l'impalazione del proprio camion per mezzo di diversi tronchi d'albero. Clark se ne va in autobus[7] e mentre tu, spettatore, allenti l'attenzione...

FLASHBACK

Un Clark bambino su uno scuolabus, con la terribile irritazione creata da un ragazzino ciccione che lo prende per il culo e la consapevolezza di non potergli dare un pugno senza farlo atterrare in Nord Corea, dove sarebbe avrebbe sfamato una famiglia di musi gialli per 5 giorni e passa. All'improvviso, a Otto gli sale completamente quella dose di cristalli di sale fumatasi 3 giorni prima, proprio mentre l'autobus passava sul ponte, e così l'intero mezzo finisce in acqua. Il giovane Kal-El, sia per un forte senso della morale, ma sopratutto per fare colpo su quella ragazzina niente-male-che-anzi-a-dirla-tutta-mamma-mia-quanto-mi-garba, salva tutti spingendo l'autobus fuori dall'acqua. Ciliegina sulla torta, si ributta in acqua, rischiando la vita[citazione necessaria], e salva il ragazzino ciccione di prima. Dopo l'evento, il padre, dopo avergli ripetuto 4 volte che "quando si mostrerà per ciò che è veramente, il mondo cambierà, quindi fatti i cazzi tuoi", lo porta nel seminterrato e gli mostra la navicella spaziale con cui è arrivato. Gli dà poi anche una pezzetto di fibra carbonesconiosa con incisa quella che sembra una S ma che attenzione:

Logo Superman-1-.png
Non è una S, è un simbolo di speranza nella causalità e nella stronzaggine della fortuna della casata di El

[modifica] "Papà, una giornalista roscia ha scoperto chi sono"

Ma torniamo nel presente. Siamo al Polo Nord[8], dove Lois Lane, una giornalista del Daily Planet, un quotidiano della città molisiana Metropolis, la quale sta giusto ora raggiungendo una spedizione scientifico-militare che ha il compito di identificare un misterioso oggetto ignoto sconosciuto di non saputa origine, lungo circa quanto il pisello di John Holmes (300 metri o giù di lì) e circondato da ghiaccio di circa 10'000 anni (ovvero durante l'adolescenza di Andreotti). "Casualmente" anche il nostro eroe è lì nella spedizione, sotto le false spoglie di un assistente. La notte Lois, invece di rimanere nel proprio lussuosissimo alloggio[citazione necessaria], esce fuori al freddo a scattare qualche foto e rischiare l'ipotermia, pratica di moda tra gli orsi in Siberia (quella di fare le foto).

Scena Man of steel.jpg

:- Kal-El: “E ora baciatevi.”

Lì vede però da lontano il nostro Clark Kent che si muove sulla montagna di ghiaccio dentro la quale si trova l'oggetto misterioso. Decide di seguirlo, rischiando la vita più e più volte, ma arrivando purtroppo sana e salva ad un tunnel nel ghiaccio, fatto da Kal-El con la Kamehameha la vista calorifera[9]. Il nostro tra-qualche-decina-minuti-eroe intanto arriva dentro e viene attaccato da un secchio della spazzatura dotato della funzionalità "Tentacolo Hentai". Non apprezzando particolarmente quest'ultima funzione, Clark lo disattiva mettendo il pezzetto di carbonio sopracitato in un buco dell'astronave e TA-DAAA appare la proiezione olografica del defunto padre. In modo molto semplice e evitando tutti quei giri narrativi che potrebbero dare un po' di consistenza alla trama, il padre risponde ad ogni domanda del figlio quanto al figlio.

- Kal-El: “Che ore sono?”
- Jor-El: “Le 4 del mattino e 6 minuti”
- Kal-El: “Che posto è questo?”
- Jor-El: “Le 4 del mattino e 6 minuti”
- Kal-El: “Chi sono io?”
- Jor-El: “Le 4 del mattino e 7 minuti”
- Kal-El: “*Sospira* E va bene, che ore sono?”
- Jor-El: “Benvenuto su questa astronave bla bla bla stanza della vita bla bla bla speranza bla bla bla sei la nostra ultima speranza Luke Goku Kal-El!”


Nel frattempo la nostra giornalista Lois ha invece modo di apprezzare molto la funzione "Tentacolo Hentai" sopracitata, ma ne perde il controllo e dev'essere salvata da Clark, il quale, nonostante i sensi super-sviluppati, NON è riuscito ad accorgersi prima della presenza della ragazza. La pupa sviene dopo essere stata "scaldata" per bene e così il giovane Clark, dopo aver depositato la tipa a terra ed esser volato via con l'astronave (lo sceneggiatore se ne è altamente fregato di spiegare con quale carburante e come faccia a funzionare ancora dopo 10'000 anni) può finalmente godersi la visione del suo nuovo costume, aderente e in latex, l'ideale per il bondage dare al mondo speranza e fede. E solo a questo punto, con la tuta addosso, che scopre di poter volare, anche se in realtà i suoi sono solo degli enormi salti enormi che Kal-El prolunga dando pugni per aria, violando così con molta non chalance una legge della fisica o due. Intanto Miss Lane scrive un articolo a proposito del suo salvatore, ma il giornale per cui lavora si rifiuta di pubblicarlo[10]. Allora decide di farlo pubblicare su Internet, poiché Internet è noto per essere una fonte affidabile, grazie a piattaforme come il sito del Movimento 5 stelle e Nonciclopedia, sopratutto per argomenti come "gli alieni sono tra noi e sono dei bonazzi assurdi".

Dopo ciò, grazie ad un metodo di ricerca chiamato "chiediamo in giro", il quale surclassa perfino il sistema di spionaggio dell'FBI e della CIA, riesce a risalire all'identità di Clark Kent, il quale le spiega come sia morto il padre. E come meglio spiegarlo se non con un...

FLASHBACK

Siamo in macchina, con i coniugi Kent e Clark, nel bel mezzo di una discussione. Al terzo "Quando ti mostrerai per ciò che sei veramente, il mondo cambierà" di suo padre, Kal-El è sul punto di scoppiare, ma all'improvviso si forma la tromba d'aria quotidiana del Kansas proprio lì vicino. Scappano tutti, ma, una volta arrivati al sicuro, mamma Kent si risveglia dal proprio trip e interviene con un "ODDIO dov'è il cane??? Vai a prendere il cane!".

Man of Steel scena di volo.jpg

:- Kal-El: “Aiuto, sto finendo in un film di J.J. Abrams!!!!”

Ci sta per andare Clark, ma evidentemente il fatto che per lui non c'è pericolo di vita e che in fondo si tratta solo di un cane non sembra avere importanza, e diffatti alla fine ci va il padre. Che muore. Per un cane. Quando poteva andarci il figlio adottivo indistruttibile[11]. È lo stesso padre che, con un ultimo "Fatti i cazzi tuoi", decide di non farsi salvare dal figlio. Torniamo al present: siamo davanti alla mini-tomba di papà Kent, messa lì giusto come barriera architettonica. Lois Lane ha quindi scoperto l'identità di Kal-El, il quale la prega di non rivelare niente al resto del mondo. Lei, da brava cagnolina obbediente, accetta.

[modifica] Kriptonian Attack!

Quella sera stessa, un UFO entra in orbita lunare. La NASA non fa in tempo a rendersene conto che gli alieni hanno già preso il controllo dell'intera rete elettrica e dei sistemi di comunicazione. Dovunque ci sia uno schermo inizia a passare l'ormai ovvio messaggio "Voi non siete soli", seguito da Vegeta il generale Zod[12], il quale lancia un ultimatum: "Ho ci consegnate il nostro concittadino (N.d.A.:Kal-El) oppure distruggerò la terra. Avete un giorno di tempo[13].Avendo pubblicato quell'articolo, Lois Lane è giustamente sospettata di conoscere il misterioso uomo alieno e perciò viene catturata dall'FBI.

[modifica] Parte del film dove si scopre che il vero eroe è Jor-EL

Man of steel Superman ammanettato.jpg

La sicurezza prima di tutto.

Intanto Clark Kent, dopo aver fatto un po' cagare nei pantaloni un prete, decide di consegnarsi alle autorità. Così si mette il costume e va a farsi catturare: viene ammanettato in modo che non possa fare del male a nessuno e successivamente interrogato. Rivela di voler collaborare con le autorità e di essere disposto a consegnarsi al nemico per il bene dell'umanità. Per la prima volta, Lois tira fuori, un po' timidamente, il nome Superman[14]. Allo scadere delle 24 ore, una navetta aliena scende sulla terra e preleva Superman e, scegliendo a caso tra le altre persone con un dado D30, anche Lois Lane. Una volta sull'astronave, Kal-El inizia a soffocare. Si scopre così che, in ambiente kriptoniano lui non è superpotente, anzi sta male. Nel mentre che sta a terra rantolante, Zod, come ogni supercattivo che si rispetti, li spiega il suo piano super-malvagio: terraformare la Terra in modo da renderla una nuova Kripton e poi usare il codice che Superman possiede per ricreare il popolo di Kripton. Kal-El si rifiuta, perché ciò comporterebbe l'uccisione di tutti gli umani.

Zod lo fa quindi legare e li fa prelevare il sangue, mentre fa invece buttare Lois in una prigione, che però è dotata di uno di quei buchetti dove infilare il pezzo di carbonicosso. Lois Lane, che lo aveva precedentemente trovato mentre frugava nelle mutande di Superman, lo infila il pezzetto di carbonitilene nel buco dell'astronave e appare nuovamente Jor-El, il quale sembra che stia in questo film solo per fare qualche Deus ex Machina random. Difatti prende il controllo dell'astronave, aiuta Lois, la quale non ha mai sparato neanche in un videogioco in vita sua, ad eliminare tutti i soldati che le si paravano davanti e a farla fuggire con una capsula di emergenza. Inoltre rende l'atmosfera della nave come quella terrestre, così che Superman riacquisti i suoi poteri, si liberi e possa salvare Lois dallo sfracellarsi con la capsula difettosa che sadicamente Jor-El aveva scelto per lei.

[modifica] Finalmente si fa a botte

Intanto Zod e gli altri scendono sul pianeta e vanno a chiedere a mamma Kent se per caso lei abbia il codice, ma purtroppo quest'ultima è nel bel mezzo di una sfattonata e le uniche sillabe che riesce a mettere in fila sono "Stupido cane!". Superman, incazzato nero per il fatto che secondo lui Zod ci stesse spudoratamente provando con sua madre, parte all'attacco. All'inizio combatte contro Zod stesso, ma quando gli rompe il respiratore, questi entra a contatto con l'atmosfera terrestre ed inizia ad avere gli stessi problemi che aveva Kal-El alle elementari (vista a raggi-X che gli rivela i peli sulla schiena di Lois Lane e sensi amplificati).

Uomo d'acciaio.jpg

:- Kal-El: “Aspè, me so dimenticato qualcosa, non mi ricordo..ah si le mutande rosse d'ordinanza.che figura”

Zod è così costretto a ritirarsi, e a combattere rimangono la ragazza che "ha una cintura nera con le borchie/non mi inganna mai/non va a nanna mai/mangia panna spray" e un tizio GROSSO (non Fabio però). Superman all'inizio ce le prende, ma poi, superato lo sconforto iniziale, ce le prende ancora. Per fortuna sua arriva il fondamentale supporto dell'esercito statunitense. Dopo la morte di una cosa tipo 2000 soldati, Superman riesce a tener testa in qualche modo ai due tizi. Viene poi sparato un missile contro la donna, che incredibilmente sembra avere l'effetto di farla svenire.

[modifica] Terraformare non è un gioco da bambini

I kriptoniani sono così costretti ad una ritirata strategica. Intanto attraverso le analisi del sangue fatte alla ASL, Zod scopre che il codice sta dentro Superman e che perciò necessita del suo corpo per poterlo estrarre. Decide però nel frattempo di iniziare il processo di terraformazione: mette un'astronave sopra Metropolis e l'apparecchio terraformante dall'altra parte del mondo, in India. Lois Lane solo ora espone il piano rivelatole da Jor-El di usare il sistema di propulsione dell'astronave con cui è arrivato Superman sulla terra per creare un buco nero in cui risucchiare l'astronave aliena.

Per farlo Superman deve innanzi tutto distruggere il dispositivo in India, mentre i militari tenteranno di sganciare la bomba contro l'astronave a Metropolis.[15]. Superman riesce a distruggere, con qualche difficoltà, il terraformatore in India, cosicché l'aereo con la bomba, prima tenuto lontano da un campo gravitazionale, si possa schiantare contro l'astronave e risucchiarla in un buco nero.[16]. Tutto sembra finito e Lois e Superman finalmente si baciano, ma ASPETTATE, NON ALZATEVI DA QUELLE CAZZO DI POLTRONCINE: Zod si è miracolosamente salvato e brama vendetta.

[modifica] THE END (del primo film)

Zod man of steel.jpg

Zod tenta di rinnovare il suo repertorio di espressioni facciali aggiungendovene una terza: il super-serio

Inizia così lo scontro finale tra Superman e Zod, con quest'ultimo che ormai si è abituato ai poteri che l'atmosfera terrestre gli dà, quali volo, vista a raggi x, vista calorifera e un buono sconto per i capi d'abbigliamento Benetton. Lo scontro è duro, ma dopo poco Superman è costretto ad uccidere Zod (non voleva ucciderlo, anche se non è chiaro cosa voleva fare in alternativa, forse combatterlo per l'eternità?). Con la morte di Zod il film sta ormai finendo: c'è il governo che prova a scoprire l'identità di Superman con dei droni, ma non ci riesce, è impossibile (a meno che, come Lois Lane, non si cominci a chiedere in giro, allora in quel caso basta mezza giornata).

Superman, inoltre, come pretesto lavorativo per viaggiare, diventa giornalista al Daily Planet (dove lavora Lois) sotto il nome di Clark Kent (non pensando che nessuno, pensando al fatto che lui è uguale a Superman, venga dal Kansas come ha anche affermato Superman e abbia la voce fottutamente uguale a Superman, possa mai arrivare alla conclusione che lui È Superman). FINE DEL FILM, SIETE PREGATI DI RICONSEGNARE GLI OCCHIALINI PER IL 3-D, PENA 50 EURO DI MULTA (anche se siete andarli a vedere il film in 2-D non importa, dateci quei cazzo di occhialini 3-D!).

Omino che sbatte la testa sul computer.gif
Il testo che precede questo messaggio conteneva la trama dell'opera.
Guarda il lato positivo della faccenda: ora non devi passare venti ore su eMule o μTorrent a scaricartela.
Omino che sbatte la testa sul computer.gif

[modifica] Cast

Christopher Reeve.jpg

« Io sarò pure diventato simile a Luthor, ma te non sembri Superman manco ora »

  • Goku/Luke Skywalker/Kal-El/Clark Kent/ Superman: interpretato da Henry Cavill, il tipico belloccio inglese, è un personaggio che risulta assurdamente piatto nonostante il 3D. Anche il tentativo di Snyder di farlo giocare profondo, con il tormento psicologico e la divisione tra natura kriptoniana e terrestre, non ha funzionato. Non sa neanche combattere, è solo assurdamente forte.
Quest'attore è comunque meglio di altri possibili candidati, quali Zac Efron, dio ce ne scampi.
  • Zod: interpetato dal legnoso Michael Shannon, il quale è famoso per diversi film ma è ancora più famoso per avere solo due espressioni ("serio" e "incazzato"), è qui il cattivo.Ma, badate bene,non è cattivo per pura malvagità, lo è per una buona causa, quindi si potrebbe anche interpretare il film come se fosse che in realtà il cattivo è Superman, il che spiegherebbe non poche cosel
  • Lois Lane: interpretata dalla rossissima Amy Adams, nata e cresciuta in Italia (sic!) e che inoltre aveva già recitato in Smallville (tutto torna), in questo film è, come dire, INUTILE. Rompe solo le palle, fa tanto la donna forte ed indipendente ma dev'essere sempre salvata, si mette nei guai, un vero disastro.Da notare, l'impegno di Amy Adams nel dare onore alle interpretazioni passate di Lois Lane.Per raggiungere questo scopo, si è fatta crescere dei disturbi psichici e mentali per essere al pari delle passate interpretazioni.
  • Jor-El: intepretato da un ormai stanco Russell Crowe, il quale negli ultimi anni sta decadendo con film come "Saranno Miserabili ma hanno sempre voglia di cantare" e "L'uomo con i pugni nelle mani", qua appare a tratti, spesso è inconsistente, sembra un ologramma.
  • Coniugi Kent: interpretati rispettivamente Kevin Costner e Diane Lane, il primo è ripetitivo e noioso, la seconda ha un ruolo poco rilevante, a parte quello di dover essere salvata dal figlio adottivo ogni volta che esagera con le sue pillole.

[modifica] Note

Cioè, stai davvero leggendo le ♪♫note♫♪?! Pazzesco...
  1. ^ Lo stesso di Iron man 3 però depresso
  2. ^ Questo film è un altro motivo per cui doveva finire il mondo
  3. ^ Tra i suoi più famosi filmini casalinghi ricordiamo "All'alba siamo svegli come morti viventi", "3x102" e "I guardoni"
  4. ^ Ops, ma questo si saprà solo verso la metà del film. Vabbè, ormai lo hai letto, mettici una pietra sopra e vai avanti.
  5. ^ questo è il nome di Kal-El sulla Terra, più per evitare noiose risposte del tipo "Ma come si permette?!" o "No, guardi, non compro niente" ogni qual volta pronunciava il suo nome che altro
  6. ^ Normalmente lo si sentirebbe soltanto fino in Portogallo, ed invece Kal-El ci riesce dal Kansas
  7. ^ Nonostante lui non senta la fatica e possa muoversi molto più velocemente di qualsiasi mezzo terrestre
  8. ^ O in Alaska? Vabbè siamo dove fa freddo e ci sono gli orsi polari
  9. ^ Capace di far infuocare anche la figa più legnosa
  10. ^
    Quote rosso1.png Mica siamo a Mistero! Quote rosso2.png

  11. ^ Snyder, se questa domenica non fai gol sei veramente inutile
  12. ^ Che finalmente si è fatto crescere questo pizzetto da cattivo anche se così però somiglia molto al padre, Re Vegeta
  13. ^ È risaputo che un giorno dura sempre 24 ore terrestri in tutto l'universo
  14. ^ Quindi da adesso posso usarlo, mi ero stancato di alternare solo Kal-El e Clark Kent
  15. ^ In tutto questo muoiono una cosa come qualche milione di persone
  16. ^ Ovviamente non prima che Lois si salvi buttandosi dall'aereo e venga presa al volo da Superman, che nel viaggio è riuscito anche a passare dal pub per qualche birretta con gli amici

[modifica] Voci correlate



Strumenti personali
wikia