Mama

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Nota disambigua.svg Oops! Forse cercavi Quella che cucina a casa tua?
Cuoco che fa il dito medio.jpg
Suorgermana.jpg

Nonciclopedia si schiera a difesa dei
buoni sapori di una volta.
Aiutaci anche tu a tutelare le nostre eccellenze enogastronomiche come
la proboscide ripiena e l’insalata con dita.
E ricorda: Siamo quello che mangiamo!
Sì, sei un coprofago.

Grisu.jpg
ATTENZIONE!!!
Il personaggio o l'oggetto descritto in questa pagina è inesistente.
Proprio come la fatina dei denti, il cervello dei truzzi, Babbo Natale, la Padania, il Molise, Pikachu, Dio e il piccolo drago Grisù. Sappiamo che questa sarà un'informazione sconvolgente per molti poveri bambini che credevano fermamente nell'esistenza di una cosa chiamata "Mama", ma è così.
Cooking mama cocaina.PNG

Cocaine Mama, l'ultimo gioco della serie Mama.

Quote rosso1.png Perfino meglio di Mama! Quote rosso2.png

~ Mama ti premia per aver messo del sale sull'insalata. Bravo!
Quote rosso1.png Non ti preoccupare, ci pensa Mama! Quote rosso2.png

~ Mama ti consola per la tua eiaculazione precoce
Quote rosso1.png Com'è beeeeeellliiinaaaaa! Quote rosso2.png

~ Ragazzina di dodici anni con un DS in mano
Quote rosso1.png Mama e papà hanno un nuovo bebé non se ne fanno più niente di te! Quote rosso2.png

~ Trollosauro su Mama e il suo istinto materno

Mama è una donna di quarant'anni fittizzia assoldata da Nintendo per fare da sponsor alla serie di videogiochi "Cooking Mama" per Nintendo DS, dove si prende cura di te e della tua cucina, consigliandoti a che temperatura settare il forno a microonde o come inzuppare il biscotto nel caffellatte. La cosa particolare è che questa donna si diverte a darti quaranta secondi per fare tutto, lanciandoti le uova da sbattere o piazzando bombe nel forno se sbagli temperatura. Ha la capacità, quando le cose vanno male, di darsi fuoco agli occhi.

[modifica] Biografia

Cooking mama luigi.jpg

Mama Luigi, cosplayer di Mama.

Mama viene concepita alla Prova del cuoco da una relazione fra Antonella Clerici e Beppe Bigazzi (si pensa sia successo dopo aver perfezionato la sua ricetta per cucinare gatti in salmì). Mesi dopo, avvenne il parto in diretta, durante una puntata sulla carne di vitello. La Clerici cercò do nascondere il fattaccio spacciando Mama per la carne di vitello e cercando di farla uccidere in diretta. Fortunatamente (ma anche no), la precoce bambina rotolò giù dal tavolo (il rumore venne coperto col simpatico suono dei sacchetti che volano) e riuscì a raggiungere indisturbata l'uscita. Venne adottata da Shigeru Miyamoto, leader della Nintendo, che fiutò delle possibilità di incassi. Crescendo, la bambina dimostrò un grande interesse verso il mondo dello spettacolo, impedito dal fatto che non ha neanche un accenno di seno: è piatta come una tavola, il che è strano per una che viene dal Giappone!

Col tempo, Mama è cresciuta. Grazie ad un'iniezione di ormoni fatta da Nintendo, è arrivata a quarant'anni esattamente in tempo per l'uscita della console Nintendo DS, ed è stata sfruttata come sponsor per un gioco di cucina per dementi intitolato Cooking Mama, che non è divertente come gioco e che non insegna a cucinare. Mama ottenne comunque successo e popolarità, soprattutto quando venne ritenuta responsabile dell'omicidio di otto cani di Nintendogs per aumentare le vendite del proprio gioco. Essendo nata in Italia, venne sottoposta alle leggi italiane di Forum, dove Rita Dalla Chiesa tentò ripetutamente durante le riprese di tagliare e divorare le gambe a Mama per la rabbia. Mama uscì pulita da quel caso, dato che secondo l'articolo 567/432bis/453,589% della legge itagliana "Se un padrone dice al proprio cane di fare il morto, è lecito che muoia se il cane è consenziente ed esegue tale azione". Apparentemente, questo sarebbe l'infanzia, il successo e la caduta, ma è solo l'inizio della spassosissima serie di giochi di cui fu protagonista Mama!

[modifica] Il successo

Cooking mama2.gif

Cooking Mega, ennesimo successo commerciale.

In seguito agli scandali su Nintendogs, Mama ottenne popolarità. Le vendite del suo gioco di cucina raddoppiarono, e triplicarono addirittura quando in una puntata di Voyager Roberto Giacobbo disse che nella composizione dell'ultima ricetta del gioco si trovava la chiave della soluzione finale Maya per fermare il 2012. Quando però tale orrendo film uscì nelle sale, era chiaro a tutti che era una balla, e non c'era modo di fermarlo. Mama sfruttò tutte queste occasioni per aumentare le vendite del gioco, e in breve tempo ebbe un successo senza precedenti: giochi, lo stesso gioco, ancora lo stesso gioco, un pupazzino uscito solo in Giappone, lo stesso gioco ancora... nessuno poteva fermare l'avanzata di Mama. Quando le sue vendite raggiunsero e superarono quelle di Space invaders, fu chiaro che si trattava di una vera e propria rivoluzione, e Nintendo mise quindi a disposizione di Mama i fondi per creare altri giochi. Mama utilizzò gran parte del denaro in interventi di chirurgia estetica, nel vano tentativo di farsi un naso.

Utilizzando una piccola parte dei soldi guadagnati, creò un gioco completamente nuovo: Gardening Mama! L'obiettivo era quello di conquistare le menti la fama fra i ragazzi, e divenire molto, molto più ricca. In fondo, quale altro motivo servirebbe? In Gardening Mama il giocatore deve divertirsi a gestire un orticello, piantando carote, annaffiando cavolfiori, sodomizzando lumache. Il tutto con Mama in divisa da giardinaggio, che incoraggia ogni pampino a mettere il proprio seme nel terrenno. Il successo fu, ovviamente, senza precedenti penali e le vendite soddisfacenti. In fondo, in quanti non vorrebbero gestire un piccolo orto personale tramite minigiochi per decerebrati? Tutti lo desiderano, è un'attività che irrobustisce il corpo e fa passare del tempo fuori con della buona aria, a... ops, scusate gente.

Ma, fottutamente ricca, Mama creò Cooking Mama 2: ai fornelli con gli amici, e una Morte Nera personale. Se l'ultima è stata un successo per Mama, la prima affatto. Cooking Mama 2 appariva infatti come un gioco banale, un seguito che non serviva dove non è stato cambiato nulla dal precedente. La vera cosa a fregare Mama è che chi gioca a Cooking Mama 2 non ha amici. Sapendo questa cosa, Mama avrebbe dovuto puntare in alto e fare Cooking Mama 2: ai fornelli con Pamela Anderson.

[modifica] La caduta

Mama cerca lavoro.png

Mama alla ricerca di un nuovo lavoro.

Dopo lo scarso successo di vendite di Cooking Mama 2: ai fornelli con gli amici, Mama ha tentato in tutti i modi di ottenere di nuovo la popolarità di una volta con una serie di spin-off:

  • Cock Mama, un simulatore di situazioni porno.
  • Cooking Mama Luigi, uno stupido emulo by Youtube poop.
  • Cooking Mama, inteso nel senso che si cucina Mama.
  • Cooking Mama Wii, dove sfrutti il telecomando per infilare il ripieno nel culo al tacchino.
  • Metal Mama Solid, dove Mama deve trovare diciotti spezie segrete in una base militare.
  • Cooking Papa, dove un camionista di due metri tedesco prende il posto di Mama.
  • Cooking Mama 3, fa schifo come il 2.
  • Cocaine Mama, un simulatore per educare i bambini alla droga.

Nessuno di questi spin-off ha avuto successo, facendo cadere Mama in una fase depressiva. A nulla è servito comparire ospite durante la televendita della ottava serie di Miracle Blade, dove aiutava lo Chef Tony a lanciare in aria gli ananas.

Il 24 marzo 2009 Mama si è tagliata le vene con un cucchiaio dei suoi attrezzi da cucina. Trovata in fin di vita, è stata trasportata con urgenza all'ospedale per i personaggi dei videogiochi, dove Dr. Mario ha tentato di salvarla con l'aiuto della sua squadra di esperti chirurgi. Mama è morta a mezzogiorno dello stesso giorno, per un'emorragia dal piede destro (che nessuno sapeva che avesse, in verità). I funerali si sono tenuti pochi giorni dopo, al quale hanno partecipato oltre 12.000 bimbeminkia fan del gioco. Il cadavere del gioco è stato comunque recuperato da Nintendo per la produzione del nuovissimo Zombie Mama: ai fornelli con i morti, che fra quei dementi che comprano il gioco sono sicuramente più degli amici.

[modifica] Voci correlate


Nintendo logo.png
Strumenti personali
wikia