Maine

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Da Nonciclopedia, l'Enciclopedia più usata alla biblioteca di Derry.

Stephen King, foto a mezzobusto.jpg
Benvenuti nel ghignante ridente Stato del Maine!!!
Stephen King, Jessica Fletcher e Randall Flagg vi porgono il loro più raggelante benvenuto e vi augurano di crepare nel modo più orribile e doloroso che mente umana possa concepire!!!
Randall Flagg, personaggio di Stephen King. Fanart.jpg
Stop hand.png Numero di persone morte oggi nel Maine: Counter.GIF


Maine
Bandiera del Maine.jpg
(Bandiera)

Motto: "L'Uomo in Nero fuggì nel Deserto e il Pistolero lo seguì."
Inno: Murder, She Wrote

Capitale Augusta, ufficialmente. Cabot Cove, in realtà.
Maggiori città

Bangor, Ludlow, Jerusalem's Lot, Derry, Castle Rock e il distaccamento dimensionale di Gilead.


Lingua ufficiale

Uno slang americano talmente da burini che non lo capiscono nemmeno in Texas.


Governo Va bene tutto, purchè sia un'iniziativa del Partito Democratico.
Capo di stato Re Rosso.
Area [(Base maggiore + base minore) x altezza] : 2
Popolazione

In costante diminuzione.


Moneta Sangue e frattaglie degli abitanti, ma vanno benissimo anche i turisti.
Religione
Sport nazionale

Salto in lungo dimensionale verso il Fine-Mondo.



Quote rosso1.png Senta, capisco che l'offerta sia molto buona! Ma mi dica perché dovrei andare nel Maine invece che nel Quebec. Quote rosso2.png

~ Sprovveduto vacanziero occasionale ad un agente di viaggi.
Quote rosso1.png Perchè...?! Ma perché nel Maine ci sono i palloncini... Tanti palloncini colorati che... GALLEGGIANO! GALLEGGIANO TUTTI!!! Quote rosso2.png

~ L'inquietante risposta al turista di prima.
Quote rosso1.png Uh...?! Mmm, sì, ok! Mi ha convinto! Quote rosso2.png

~ Sempre lo stesso turista che non sa di aver cambiato il suo status in "vittima sacrificale".
Quote rosso1.png Guardate che anche io sono nata nel Maine, e non un posto così brutto, sapete? Tutte quelle entità extradimensionali vogliono solo degli abbracci. Quote rosso2.png

~ Charlotte Agell tenta di mitigare gli stereotipi del Maine.


Il Maine è in apparenza un placido e tranquillo Stato del Nord America, inerpicato sulla costa est degli Stati Uniti. Il fatto che sia ricco di risorse turistiche naturali, come splendidi centri lacustri immersi nel verde o suggestive passeggiate in foreste montane sempreverdi, ne fa una delle più gettonate mete turistiche per gli amanti della natura e degli autori di Chi l'ha visto? e cronaca nera, causa l'alto tasso di bizzarri incidenti che capitano in questa regione.

[modifica] Un po' di storia

Fin dai tempi dei Padri Pellegrini e dei colonizzatori che ne seguirono, di questo anonimo lembo di terra non gliene fregava una mazza a nessuno. Veniva usato pricipalmente come discarica per gente semplicemente troppo stupida per non poter fare altri mestieri se non quello di pescatori o boscaioli - all'epoca (XVII secolo) solo il 2% della popolazione era abbastanza intelligente da potersi dedicare ad entrambe le professioni. L'alternativa era impiegare il suddetto territorio come puntata tappabuchi nei pokerini del giovedì sera tra il Governatore del Massachussets e quello del Canada. Quest'ultimo poi lo rivendeva al primo solo per il gusto di trollarlo.

Successivamente - tra una bottiglia e una baldracca, una baldracca e una bottiglia[citazione necessaria] - questa popolazione di fieri ed impavidi zotici decise di lottare per la propria indipendenza dopo che vennero a sapere di un curioso balzello che, in caso di applicazione, avrebbe drasticamente ridotto il loro consumo di succo di cereali fermentati. Fu con orgoglio che nel 1820, il Maine aderì agli Stati Uniti d'America. Forse qualcuno avrebbe fatto meglio a spiegare alla popolazione il concetto di "indipendenza", ma, in ogni caso, da quel giorno questo pacifico lembo di terra tornò a pascersi di un'adorata situazione di anonimato che ricorda molto, agli studiosi di sociologia, il modus vivendi di un'antica popolazione anglosassone.

Fu solo nel 1975, che la pace dello Stato ebbe termine. Infatti, un tal Stefano Re (scrittorucolo locale) decise di rivelare tutta la verità sul Maine, facendo passare le vicende raccontate come "romanzi horror". In un climax di indiscrezioni senza fine, il mondo intero venne a sapere cose sconvolgenti! Per esempio, che

  • i vampiri esistono. Non solo nel Maine, ma anche in dimensioni parallele alla nostra;
  • i giovani insegnanti di Letteratura, in caso d'incidente, possono sviluppare sorprendenti poteri telepatici e precognitivi dopo un coma di quattro anni;
  • i clown quando abbandonano il circo, aprono fabbriche di palloncini nelle fogne cittadine;
  • negli antichi cimiteri indiani non ci devi seppellire un cazzo;
  • per saltare da una dimensione all'altra basta bere un paio di sorsi di ammuffiti vini da quattro soldi;
  • se di mestiere fai lo scrittore e ti capita di rimanere bloccato in una casa sperduta in montagna, assistito da un'infermiera dalle dubbie capacità, ricordati che MISERY NON DEVE MORIRE!!!

In aggiunta a tutto questo, nel 1984, la televisione iniziò a trasmettere una serie di puntate di un'inchiesta shock relativa alla spaventosa figura di un'anziana signora che uccideva come mosche tutti quelli che le stavano sulle palle, addossava le colpe al primo stronzo di passaggio e ci scriveva pure una serie di novelle, guadagnandoci!!! Il tutto con la complicità dello sceriffo locale, gemello malvagio del signor Cunningham.

Purtroppo, cosa risaputa, la verità spesso è scomoda e si preferisce ignorarla e farla passare per frutto di fantasia, come in questo caso: pertanto, per il momento il governo degli Stati Uniti non ha preso contromisure per arginare l'ondata di occulto proveniente dal Maine. In compenso ha intensificato il turismo per i giornalisti di Fox News e dei programmi di mistero, come Adam Kadmon.

[modifica] Maine: territorio ed abitanti

Dinamite Bla, figura intera.png

Un affabile e cordiale[citazione necessaria] abitante del Maine mentre medita se dare o meno a un turista dieci secondi di vantaggio prima di sparargli[1].

Il Maine offre una ricca varietà di paesaggi e creature annesse: si può passare da fitte foreste di conifere a dei frastagliati fiordi a picco sul mare, passando per sconfinate praterie e occasionalmente qualche deserto nel caso il buco dimensionale imboccato sbuchi su un piano d'esistenza arido.
Se si è in cerca di un riparo per la notte, il posto ideale per ospitare le comitive in pullman è il castello di Whipstaff: ampio, riparato, e pieno di presenze ectoplasmiche per ravvivare le serate di gruppo.

Meta consigliata per il turismo è il piccolo villaggio di Derry, dove la popolazione locale composta da bulli di quartiere, vecchietti rincoglioniti, redneck e pagliacci inquietanti sa sempre come organizzare dei calorosi benvenuti per i nuovi arrivati. Nel caso invece si voglia passare da Bridgton, si consiglia di tenere accesi sempre i fari antinebbia: la zona purtroppo ha molta umidità stagna.
Lo stato comunque non va preso sottogamba: in particolare, i turisti devono temere ed evitare più di ogni altra cosa la fascia costiera, non tanto per l'impossibilità di fare il bagno[2], ma per chi ci vive: le voci parlando di una potente strega che risiede in una roccaforte nei paraggi, perlustra regolarmente la zona, e si dice che anche solo stare in sua presenza possa essere fatale.

Fattore molto importante del Maine è che la percentuale delle persone di colore è bassissima se non inesistente; tuttavia né lo stato né i cittadini sono responsabili di ciò, in quanto non esistono forme di razzismo o di schiavitù di nessun tipo. Purtroppo lo stesso non si può dire delle creature mistiche, visto che hanno una predilezione quasi maniacale nel massacrare le persone troppo abbronzate[3]. C'è un motivo valido se Barack Obama è stato riluttante nel presenziare nel Maine durante la sua campagna politica.

Per il Maine non c'è tregua neanche nella dimensione del tempo, dato che non appena il presente diventa passato, questo viene letteralmente e immediatamente divorato da dei giganteschi testicoli volanti con motoseghe multiple chiamati dalla gente del posto e in particolare dagli abitanti di Bangor i Langolieri: per fortuna, dato che non esistono ancora le macchine del tempo, i casi di persone uccise da queste bestiole sono i più rari fenomeni paranormali di tutto lo stato.

[modifica] Curiosità

Icona scopa.png
L'abuso della sezione «Curiosità» è consigliato dalle linee guida di Nonciclopedia.

Però è meglio se certe curiosità te le tieni pe' ttìa... o forse vuoi veder crescere le margherite dalla parte delle radici?

  • La cucina tipica del Maine è talmente raffinata e di alto livello da aver attirato l'attenzione dei più esigenti gourmet americani.
  • Il signor H.P. Lovecraft all'inizio della sua carriera, aveva pensato di ambientare le sue storie nel Maine: ci rinunciò in quanto ritenne che sarebbero venuti fuori dei racconti troppo spaventosi per il grande pubblico, limitandosi a menzionare il posto ogni tanto.
  • Attualmente vi è una gara serratissima tra Gubbio e Cabot Cove per entrare nel Guinness World Record come "Città con il maggior numero di mortammazzati".
  • Nel Maine, il tuo vicino di casa può trasfomarsi in una sorta di lumaca di muffa antropomorfa alimentata a birra e tu non potrai accorgertene se non quando non sarà troppo tardi. In caso tu ne sia al corrente, allora sei quello che con tutta probabilità adesca vittime per il mostro.
  • La popolazione è fatta di ggente tosta: è l'unico Paese al mondo infatti dove rifugiarsi in caso di apocalisse zombie in quanto in questo caso sarebbero i non-morti ad essere fatti a pezzi e poi grigliati. Con contorno di gamberoni fritti.
  • Nel Maine, uno xenomorfo incubato in una persona, invece di sbucare dallo stomaco viene espulso dal culo; probabilmente ciò è dovuto alla paura degli alieni che preferiscono venire al mondo usando l'uscita d'emergenza invece della porta principale.

[modifica] Voci correlate

[modifica] Note

Cioè, stai davvero leggendo le ♪♫note♫♪?! Pazzesco...
  1. ^ Ed è bene ricordare che, non essendo ferrati in matematica, credono che subito prima del "dieci" ci sia il cinque.
  2. ^ Anche perché a quella longitudine fa giusto un po' troppo freddo.
  3. ^ Alcune ricerche porterebbero a pensare che i mostri non percepiscano i colori troppo chiari e prediligano quindi più facilmente i cioccolatini per questo.


Strumenti personali
wikia