Mago Merlino

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Vis chem choke.gif
ATTENZIONE
Poteri paranormali.
Consultare con cautela.
SamNeillMerlino.jpg

Merlino da giovane, all'interno del Jurassic Park, mentre avvista un T-Rex. Notare il travestimento da pollo

Quote rosso1.png Higitus Figitus migitus mum prestidigitorium! Quote rosso2.png

~ Mago Merlino su grave patologia alle corde vocali
Quote rosso1.png Análnathrach, orth'bháis's bethad, do chél dénmha... scavicchi ma non apra! Quote rosso2.png

~ Mago Merlino sui pacchi

Mago Merlino (Camelot, 50 a.C. - vivente), conosciuto anche come Merlin, Myrddin, Merlinus, Mago Smerdino (vedi Sceriffo di Nottingham), Mago Melino, Mago Merletto, Mago Berlino, e, più raramente come Guidobaldo Antasilei, è stato un famoso prestidigitatore, designer di arredamenti interni, nonché insegnante di sostegno di Re Artù.

[modifica] Biografia

[modifica] Gioventù

Secondo alcune leggende, Merlino nacque dall'ambiguo rapporto tra un demone e una donna mortale, come documentano i maggiori settimanali di gossip dell'epoca, nonché la testimonianza diretta di Giulio Andreotti, che presenziò agli eventi in prima persona. Fatto sta che Merlo costruì la sua conoscenza magica praticando la presti-diri-giri-biri-zzazione, e studiando giorno e notte i libretti di istruzioni della scatola magica del mago Serpente (che non è il Mago-serpente). Finito l'addestramento, si addentrò in una di quelle foreste in Francia, quelle lì in Bretagna, dove c'è il villaggio di Asterix, e vi restò per un tempo indefinito, facendo da guida ai turisti, e cercando di vendere loro magliette raffiguranti fate e gnomi, statuette di draghi, e armi da taglio in stile celtico. In seguito a un collasso testicolare decise di emigrare in Inghilterra.

[modifica] Il periodo inglese

MerlinoBacchetta.gif

Merlino mentre dirige la Filarmonica di Berlino

Preso il primo traghetto sulla Manica, arrivò in preda al mal di mare alle bianche scogliere di Dover, che al tempo erano marrone-grigie come tutte le altre, ma sbiancarono alla vista dell'orrendo spettacolo causato sul traghetto dal mal di mare di Merlino, enfatizzato dai suoi poteri magici lasciati incontrollati. Ripresosi, Merl saltò su una carrozza e partì per il nord. Arrivato in Scozia si rese conto che era uguale alla Bretagna, quindi tornò nuovamente a sud, dove si costruì una villetta in collina, in stile natural-primitive, tutta in pietra e legno, di forma circolare. Dopo alcuni pignalenti, tutti passati a guardare Beautiful (smise dopo la 3500esima puntata), e Feudo a Feudo, Merlino notò tutto d'un tratto, cambiando canale, che l'Inghilterra stava decisamente andando a puttane, e non c'era un re da decine di anni. Infatti, si narra che un dì l'Inghilterra fiorì di audaci cavalier; il buon re morì senza eredi, e così agoniaron tutti al poter. Merlino decise quindi di uscire di casa, e darsi da fare.

[modifica] L'impegno politico

MerlVader.gif

Merlino, sempre da giovane, durante il combattimento contro la flotta dell'Impero

Per risolvere la crisi, e fondare un governo stabile, Merlino fondò un partito, il PUASN, Partito Unitario Anglo-Sassone-Normanno, il cui solido programma si basava sull'estrazione a sorte di un re una tantum. Il primo re eletto fu Mr. Magoo ma questo fu soprattutto perché a Merlino suonava bene sia "Magù", che tutti i nomi terminanti in ù. Mr Magoo comunque passò attraverso la regolare selezione a muzzo, estraendo la pagliuzza più lunga. Il secondo re fu il draghetto Grisù, che terminava anche lui per ù. Egli inoltre, a suo vantaggio, era un drago, e aveva estratto un gatto da un appartamento incendiato. Questi due re fallirono, e il loro regno durò per un ammontare complessivo di 76 ore. Mago Merlino, che era il vero mastermind dietro al governo retto da re-fantocci, decise dunque di truccare (ulteriormente) le elezioni, cercando un tizio idiota ma considerabile figo, preferibilmente giovane, che potesse rimanere re per molti anni, senza realmente fare un ciufolo. Decise quindi (probabilmente dopo un lungo trip da acido) che il nuovo "mezzo elettivo", il terzo dopo le pagliuzze e il gatto, sarebbe stato una spada infilzata dentro un'incudine tanto da trapassare quest'ultima e finire a infilzarsi anche nella roccia sottostante. Merlino si apprestò a procurarsi la famosa spada, insieme all'incudine e a una roccia. Annunciò poi che le nuove elezioni si sarebbero tenute con questo criterio:

Wikiquote.png
«Chiunque estrarrà questa spada da questa roccia e da questa incudine sarà di diritto Re d’Inghilterra»

A questo punto i resoconti storici non sono chiari (vedi il capitolo Excalibur più sotto). Fatto sta che un ragazzo di nome Artù si ritrovò qualche settimana dopo seduto su un trono e con in mano uno scettro, e per i seguenti 50 anni circa si divertì a cercare bicchieri e giocare a carte con i suoi 12 apostoli... scusate volevo dire i 25 cavalieri della tavola rotonda.

[modifica] Emuli

MerlinoBratak.png

Sconcertante. Così sconcertante che sono sconcertati pure loro.

Merlino conta numerosi tentativi di imitazione. Uno dei più noti emuli è Albus Silente, che decise di intraprendere la carriera di mago dopo aver visto il suo mito esprimere la sua personalità magnetica e la sua cultura superiore cantando, sotto forma di disegno animato, "hockety-pockety-wockety-wa, abbra-cabbra-dabbra-dà". Altro noto emulo è Gandalf, che si diede però al consumo compulsivo di Erba Pipa dopo la fama raggiunta con il famosissimo film di Peter Jackson, King Kong, dove il vecchio mago compariva nel ruolo della macchina da scrivere. L'imitazione più riuscita sembrava quella del Mago Otelma; tuttavia essa è fallita in quanto Merlino rimase sempre ostinatamente etero mentre Otelma, notoriamente, è inculprendente. Un caso sconcertante è quello di Bra'tac, che cominciò a vestirsi come Merlino dopo aver visto il film Excalibur, e si comporta tuttora come il tipico vecchio maestro saggio da film. La sua è però e percìò una imitazione parziale.

[modifica] Excalibur

Excalibur è la famosa Spada nella Roccia, e come tutti sanno Merlino la donò ad Artù dopo averla ricevuta dalla Dama del Lago. Vista questa contraddizione si suppone dunque che l'episodio dell'estrazione della spada dalla roccia entri in gioco in qualche strana dimensione parallela, all'esterno dello spazio-tempo, oppure che Artù stesso, una volta entrato in possesso della spada, si sia inventato la storia della roccia per poterla estrarre, fregando tutti e diventando re d'Inghilterra. O addirittura che Artù, una volta ricevutala, utilizzò una roccia come portacoltelli, e la spada vi si incastrò irrimediabilmente. Il fatto che in alcune versioni venga nominata anche un'incudine, scazza ancor di più i ricercatori. Come aveva fatto Merlino a infilzare una spada nel ferro e nella roccia? Ecco alcune opinioni:

Quote rosso1.png Ha ammorbidito il ferro e la roccia usando una particolare sostanza chimica. Quote rosso2.png

~ CICAP su complicazione inutile
Quote rosso1.png È un trucco! È solo un banale trucchetto! Quote rosso2.png

Quote rosso1.png È un fottuto mago, maledizione! Ha usato la magia! Quote rosso2.png

~ chiunque su fare 2+2

Alcuni sostengono che Excalibur non sia altro che un prototipo per la quarta serie di Miracle Blade, la serie piuccheperfetta, basandosi principalmente sulle proprietà taglienti della spada, e sulle molte miniature medievali che la raffigurano con la sfera di controllo Acu-Grip.

[modifica] TV

A quanto pare, secondo la BBC Merlino non era un vecchio saggio ma un nerd di 13 anni, parlava con un drago computerizzato, non era buono a fare magie ed era una caccola in confronto ad Artù. Artù, che sapeva già da subito di essere il figlio del re. Ah, e Ginevra (=Gwen=BIANCA) era afroamericana. Inoltre, Morgana era una centralinista della Telecom, e Lancillotto era in realtà un Pokémon turco, trasformato in pugile e poi in rospo da un microonde che parlava giapponese.

[modifica] Il muro

L'irrazionale odio per i wurstel coi crauti portò Merlino a costruire il famoso muro in mezzo alla capitale tedesca. Fu poi costretto dalle autorità ad abbatterlo, in seguito a complicazioni burocratiche dovute al copyright sul nome della suddetta opera architettonica. Secondo il suo avvocato, il Mago, infatti, ne depositò il progetto con il nome di "muro di Merlino", ma a causa di un fulminante raffreddore, l'impiegato dell'ufficio brevetti [1] capì "Muro di Berlino". Durante il processo che ne seguì, i legali dell'impiegato sostennero che se fosse stato veramente così, il loro cliente avrebbe dovuto capire "Buro di Berlino", e il processo degenerò in una spirale infinita di interviste, servizi di Studio Aperto, plastichi del muro, e burocratese (alcuni sostengono che questo termine derivi appunto da "Buro").

Alla fine anche Luca Giurato cita il muro, con lafamosa citazione di "Mudo Li Merlino" (Le soluzioni sono 3: 1- si è sbagliato, ma poco probabile; 2- ha sbagliato muro; 3- l'ha fatto apposta).

[modifica] Note

  1. ^ per chi ancora non lo sapesse, Einstein lavorava all'ufficio brevetti

[modifica] Collegamenti esterni

Strumenti personali
wikia