Magic Harry

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Magic Harry.jpg

Magic Harry, il potateste del futuro.

Quote rosso1.png Si chiama Magic Harry! Quindi come ben avete potuto capire, parliamo di capelli. Quote rosso2.png

~ Roberto Artigiani su Magic Harry
Quote rosso1.png Io con una lametta del Magic Harry ci vado avanti da sette anni e non si è ancora consumata! Quote rosso2.png

~ Roberto Artigiani su come ha preso l'epatite B
Quote rosso1.png Guardate come è felice la bambina! Quote rosso2.png

~ Roberto Artigiani su Bambina che si fa tagliare i capelli dal Magic Harry poco prima di essere decapitata

Magic Harry è l'ultimo parto dei geniali creatori di Miracle Blade che consegnarono questo straordinario prodotto nelle mani del profeta Roberto Artigiani affinché lo recasse in dono[1] alle genti del mondo. Costui la usa quotidianamente per la missione più ardua che si pone di fronte ad ogni uomo: sistemarsi l'acconciatura, rigorosamente in diretta televisiva.

[modifica] Descrizione

Tutto lo strumento è costruito e progettato con cura e dedizione, in modo da dare il massimo comfort al cliente durante la tosatura del vello. I materiali sono tutti di qualità superiore: le lame di fine acciaio di Toledo, forgiate in una notte di luna nuova, la plastica creata nei migliori altiforni della Cambogia, il motore interno assemblato con cura dalle piccole manine operose dei bambini della Romania. L'assemblaggio dei componenti, poi, dimostra un'attenzione estrema del dettaglio. Tanto per fare un esempio: quei pezzi di plastica appuntita che sporgono impediscono di tagliarsi con la lametta mentre ci si pota i capelli[2]. Potremmo farne altre centinaia ma il tempo della diretta è breve, perciò, amiche e amici, vedremo di soprassedere.

[modifica] Origini

Ogni uomo, ogni giorno, ha bisogno di darsi una spuntatina ai capelli, se non vuole finire per assomigliare all'Abobinevole uomo delle nevi. Finora il monopolio del taglio capillare era detenuto dai barbieri, creature viscide e venali, che ignoravano totalmente le richieste del cliente, facendogli il taglio che gli girava. Di esempi del genere è pieno il mondo:

- Cliente: “Buongiorno, vorrei un taglio corto, diciamo capelli lunghi un centimetro, un centimetro e mezzo”
- Barbiere: “Certamente!”

Il nostro sfortunato amico uscirà dalla bottega con una cresta da punk. Viola.

Per generazioni le genti di ogni dove hanno tentato di porre rimedio a questa situazione, senza riuscirvi. Ora, finalmente, grazie ad una strepitosa collaborazione tra McGayver e lo Chef Tony il mondo può dirsi libero dal crudele regno del terrore dei barbieri. I due riuscirono a sostituire la sfera di controllo Acugrip del Coltello per tritare Miracle Blade con un ergonomico pezzo di plastica ricavato da una vecchia radio tascabile[3].
Nacque così "l'attrezzo taglia-capelli" più potente mai visto al mondo. Ora ci si può amputare le orecchie standosene comodamente a casa propria.

[modifica] Video promozionale

Original video
Il sommo (doppio inchino) Roberto Artigiani dà prova al mondo della sua fine arte oratoria.

[modifica] Curiosità

Icona scopa.png
L'abuso della sezione «Curiosità» è consigliato dalle linee guida di Nonciclopedia.

Contribuisci a scop migliorarla disintegrando le informazioni nel corpo della voce e aggiungendone di inappropriate

  • Le lamette del Magic Harry non sono altro che coltelli Miracle Blade di dimensioni ridotte.
  • Magic Harry non c'entra niente con Harry Potter.
  • I calvi possono acquistare Magic Harry a prezzo scontato.
  • Magic Harry costa 49 € + s.p., ma ti farà risparmiare sul barbiere perché non ne avrai più bisogno. Dopo l'uso ti avrà espiantato il cuoio capelluto.
  • Solo quando Roberto Artigiani si dà una spuntatina ai capelli con Magic Harry diventa presentabile[4].
  • L'uso di Magic Harry sui peli pubici è un gioco erotico diffusissimo, molto apprezzato dalle pecore in calore.
  • Una volta un giardiniere tentò di tosare un prato con un Magic Harry. Il risultato fu impeccabile, ma il prato denunciò l'uomo per violenza.
  • Magic Harry è tuttora usato a Guantanamo come strumento di tortura per far parlare i prigionieri.

[modifica] Note

  1. ^ Un dono pagato.
  2. ^ Anche se sono essi stessi un pericolo da non ignorare.
  3. ^ Notare che la manopola del volume non è stata rimossa.
  4. ^ Forse.
Strumenti personali
wikia