Maccio Capatonda

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Maccio

Maccio Capatonda terrorizzato da ciò che gli sta per arrivare in bocca.

Quote rosso1 DOTTORE, CHIAMI UN DOTTORE!!! Quote rosso2

~ Maccio Capatonda in La febbra
Quote rosso1 SHAMALAYAAAAN!!!! Quote rosso2

~ Maccio Capatonda in La febbra
Quote rosso1 Non siamo noi a morire, è la morte che ci muore a noi! Quote rosso2

~ Maccio Capatonda, dalla fiction Leggerezze
NonCitazLogo
NonCitazioni contiene deliri e idiozie (forse) detti da o su Maccio Capatonda.


Bouncywikilogo
Per quelli che non hanno il senso dell'umorismo, su Wikipedia è presente un articolo in proposito. Marcello Macchia

Maccio Capatonda è una divinità neopagana dei picchi scoscesi dell'Abruzzo e del Molise.

[modifica] Biografia

Maccio Capatonda magic

Il ritratto esposto al museo del Louvre

Nato in quel di Mendrisio, 41 equinozi fa, Caccio Mapatonda vive un'infanzia serena caratterizzata da un unico importante episodio: alla tenera età di 5 anni, cade dal 23° piano della casa d'appuntamento gestita dalla nonna. Da quel momento, per ringraziare la provvidenza, la nonna decise di scambiare le iniziali del suo nome e cognome: nacque ufficialmente Maccio Capatonda. Studia all'università per clown dove tempo addietro si diplomarono anche Homer Simpson, lo Psiconano e Horatio Caine, decide che il suo scopo nella vita è lo scopo.

Dopo aver duramente partecipato a vari provini erotici, fu finalmente ingaggiato come comparsa nel kolossal "1.000.000 di donne per Rocco". Lui era una delle donne, si riconosce dal fatto di essere l'unica donna contemporaneamente pelosa e pelata.

Grazie a questo film sfonda nel tenero e caramelloso mondo del cinematografò, partecipando a film sempre più importanti come "Il Vecchio Conio", "La Febbra", "La Febbra 2" e "Momenevado".

[modifica] Il successo

Maccio capatonda termometro

Maccio Capatonda ne "La Febbra", mentre legge preoccupato la sua temperatura anale.

Alla premiazione degli Oscar Luigi Scalfaro fu notato dal maestro dei film porno-fantascientifici Bruno Liegi Bastonliegi, il quale gli parlò per ore in uno dei tanti cessi del locale in cui avveniva la premiazione (il bar "dar Mignottone" di Renato Epoimorto) e alla fine riuscì a portarlo nel suo Harem per la faraonica cifra di 3 Miliardi di Sesterzi. (Anni dopo Maccio ha rivelato che la somma è andata in beneficenza alle vittime dei "Programmi di Mediaset").

Il film che lo ha consacrato divo, secondo solo a Rossano Brazzi, è stata la megaproduzione euro-cino-artica La Febbra, che registrò soldout nei cinema in Tanzania, Micronesia e Isola di Pasqua. In seguito lavorò al sequel La Febbra 2, Un attimo al bagno, Ahia, ma sei scemo?, Mani in Alto (che vinse un Omar per gli effetti normali) e anche al film-documentario Fernet 9°/11° assieme al grande regista di cetriolini sottaceto Michele Muro.

Tra le apparizioni sul piccolo schermo, vanno ricordate quelle sotto falso nome di Contino Bricchio e Bando Ciancia ai reality "Il divano scomodo" e "Il gabinetto". Nel 2009, commuove il mondo con la sua prima interpretazione in una fiction: Padre Maronno,storia di un uomo a cui è stata "appioppata la santità". Il nobile frate dovrà confrontarsi ogni giorno con le annose problematiche dei suoi fedeli e trovarvi la soluzione.

A completare la magistrale interpretazione di Capatonda,concorrono un sensazionale Herbert Ballerina e una struggente Anna Pannocchia. Nel 2009 è, altresì, l'ispettore Catiponda ,un sagace investigatore con eccelse capacità premonitive. Anche in questa occasione,Maccio Capatonda emoziona il pubblico con una performance di pregevole qualità artistica.

Troverete le sue opere più significative nei migliori televisori.

[modifica] Oggi

Maccio capatonda al Tg2

Maccio Capatonda (sotto falso nome) durante una puntata di Scherzi a pa del TG2

Attualmente Maccio si è candidato nella lista del Partito Pensionati, con scarso successo. Dopo la cocente delusione, ha deciso di trovare fondi per quello che - a detta sua - sarà il successo planetario del 2019: "Io speriamo che me la chiavo" esalogia pornografica, liberamente tratta dal Satyricon di Petronio. Preso dall'euforia del momento decide di sedurre una tra le donne più pseudopornografiche e giocherellone dell'ultimo decennio: la velina non ballante Elisabetta Canalis[[1]].

[modifica] Curiosità

  • Leggende ostrogote narrano che la lucentezza della sua testa sia dovuta al lucida-palle da Bowling in cui si infila quotidianamente.
  • Dopo aver partecipato al film-documentario Fernet 9°/11°, ha cominciato a cercare metodi di pulizia del proprio corpo differenti dall'acqua. Ha tentato di farsi il bidet con la varechina, riscontrando ustioni di secondo grado e l'incapacità di fare sesso e defecare per un mese. Ha già dichiarato: "La prossima volta provo con l'acido cloridrico!" Maccio, lo sanno tutti che è più efficace il Vetril!
  • Si dice che riesca a cavalcare una formica.
  • Le serie più famose di Maccio sono su Flop TV.

[modifica] Filmografia



[modifica] Voci correlate




Strumenti personali
wikia