Ludovico Einaudi

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Ludovico Einaudi.jpg

Dopo Primavera e Nuvole Bianche, Einaudi pensa ad un nuovo singolo: Cazzo, piove e ho lasciato il cesto della biancheria fuori.

Quote rosso1.png Ha una bellissima voce! Quote rosso2.png

~ Qualcuno riferendosi a questa pagina qua.


Ludovico Einaudi è un musicista che non suona un piffero, bensì un pianoforte.

[modifica] Infanzia

Figlio sia di suo padre che di sua madre, Ludovico Einaudi nasce cresce e corre a Torino (in provincia di Varese) intorno agli anni '50. Sin da piccino Ludovico fece capire che la sua vita sarebbe girata attorno alla musica, anche se la musica disapprovava questa presa di posizione.

Il suo approccio iniziale, visto che aveva bisogno d'istruzione, fu appunto distruttivo. Il giovane Einaudi cominciò a rompere strumenti musicali quali i piatti e i tamburi (situati nelle orecchie di chi gli stava intorno), finché, nell'età della pubertà, non scoprì la passione non ricambiata per il triangolo. Purtroppo per lui quest'ultimo non riuscì a spaccarlo.

Fu così che piano piano iniziò a suonare il piano, spianandosi la strada come pianista.

Uno Mattina.jpg

La copertina dell'album Una Mattina, poi plagiata da Rai Uno.

[modifica] Carriera musicale

Prima di iniziare a esibirsi al Teatro alla Scala, Einaudi cominciò a far esperienza nelle scalinate dei teatri. Fu proprio qui che si fece notare per la sua folta capigliatura calva e per i suoi accordi che andavano poco d'accordo tra loro.

In poco tempo la sua carriera spiccò il volo, e lui pure. Girò il mondo a seguito di numerosi ingaggi quali giullare di corte in Casa Savoia e omino della buonanotte al Quirinale, mentre i suoi componimenti, per la loro natura un po' classica un po' rock e un po' no, divennero le colonne sonore di opere televisive con tematiche sociali come Esplorando il corpo umano.

La sua musica, ispirata ai versi di Cristina Campo piuttosto che dai testi di Minghi, arriva anche a Buckingham Palace, più precisamente alle orecchie del canarino dell'abito giallo della regina Elisabetta.

Con tutta questa notorietà acquisita, Einaudi spopola in Europa dove i suoi pezzi raggiungono quota 750.000 copie vendute nelle bancarelle della fiera e tre originali nei negozi di dischi. Divenire divenne il suo miglior album e grazie ad esso gli venne consegnato il disco d'oro direttamente dal suo orefice.

[modifica] Curiosità

Icona scopa.png
L'abuso della sezione «Curiosità» è consigliato dalle linee guida di Nonciclopedia.

Contribuisci a scop migliorarla disintegrando le informazioni nel corpo della voce e aggiungendone di inappropriate

[modifica] Note

Divenire di Ludovico Einaudi.jpg
Strumenti personali
wikia