Loris Capirossi

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Loris Capirossi è un giovane motociclista di belle speranze, avendo solo 53 anni.

Ciccione in moto.jpg

Un obeso fan di Capirossi che cerca di impennare imitandolo. Ma fra poco morirà.

[modifica] Carriera

Nato il 4 aprile 1973 a Castel San Pietro (BO) Loris Capirossi si appassiona alle moto già in tenerissima età. Dopo un brevissimo apprendistato sulle minimoto (con le quali riesce a percorrere un giro intero del circuito in penna mentre si zaga), all'età di appena 5 mesi sale sulle prime moto da fuoristrada, dimostrando subito talento e imparando a dosare il gas con l'ausilio del suo lunghissimo e marmoreo monster cock (qui si svela il perché riesca a percorrere giri su giri senza tenere le mani sul manubrio).
In seguito ai continui successi nel fuoristrada, cerca nuovi stimoli nelle gare su pista: disputa la prima gara di velocità all'età di 1 anno, alla guida di una Suzuki Hayabusa stradale modificata col NOS. Arriverà sesto nel Campionato Italiano, categoria Maranza Production.
Non ancora maggiorenne, nel 1990, viene lanciato nel motomondiale: debutta nella categoria 125, come seconda guida e compagno di squadra dell'ex Campione del Mondo Fausto Gresini, pilota che farà smettere di correre viste le sonorissime bastonate che gli tirerà in pista, ed al quale causerà turbe psichiche a tal punto che da Team Manager assumerà Sete Gibernau come pilota, andando vicino al fallimento anche come proprietario di team. È in questo periodo della sua vita che Fausto Gresini inizia a girare per il paddock vestito come un Bimbominkia (cosa che lo porterà in futuro a scegliere Marco Melandri e Marco Simoncelli tra i propri piloti, chiara dimostrazione di aver perso ogni tipo di facoltà mentale).
Loris nel frattempo vince il campionato del mondo delle seguenti categorie:

  • 125
  • 175
  • 250
  • 284,3
  • 330
  • 360 Modena
  • 430
  • Formula 1
  • 458 Italia
  • 480 Mozambico

Approdato alla 500/MotoGP nel 2024, dopo un periodo di breve apprendistato durato solo 83 anni, Loris giunge in DuCAZZI dove trova come compagno di team Sete Gibernau, il quale tenterà di ucciderlo al Gran Premio di Catalunya del 2006 (perché in realtà il tempo per Loris va al contrario), non riuscendo più a tollerare il fatto di prendere il carretto di secondi in pista.
Le dinamiche dell'incidente, poco chiare dall'inquadratura televisiva, possono diventare molto più chiare scorrendo le immagini allo slow motion: in realtà Loris evitò di essere colpito malamente solo per l'intervento dell'aura percettiva del suo gigante monster cock, che dotatosi di vita propria, intervenne tirando la leva del freno del povero mentecatto spagnolo, causandogli quel bellissimo volo in avanti, che tutti sperarono per lui fatale (speranza vana).
Nel 2008 avviene il passaggio alla Suzuki, suo primo amore, con la quale aveva effettuato la prima gara all'età di 1 anno. In realtà, l'ingaggio è merito della Rizla, main sponsor del team, che riconosce in Capirossi un grandissimo testimonial, vista la sua sana abitudine di farsi 130 canne al giorno, soprattutto nel pre-gara, decidendo di allontanare John HopSHITT, talento emergente (nonché sosia di Vitanterronio Spruzzi), che ahimè, arrivava a sole 129 al giorno. Con la Suzuki, Loris vive una seconda giovinezza, ottenendo come migliori risultati nel 2008 un 142° posto al G.P. degli Stati Uniti d'Africa, e un -4° posto al G.P. di Faer Oer. La Suzuki, viste le ottime prestazioni, decide di confermarlo anche per il 2009. Nei test invernali Loris ottiene (come sempre) delle ottime prestazioni che fanno pensare a una stagione in crescendo, tanto che la Suzuki ha pensato di sostituirlo alla guida con un manichino cartonato.

[modifica] Curiosità

  • Il manager di Capirossi è un tale Carletto Pernat, famosissimo basomane, conosciuto per gli amici più intimi col nome di Carletto SMERDAT.
  • Loris Capirossi è noto nell'ambiente per la lunghezza del suo monster cock e per la durezza del suo monster cock, al punto che nel serbatoio della sua moto, han dovuto preparare un alloggiamento speciale per permettergli di appoggiarlo durante la gara.
  • Loris Capirossi è noto anche al di fuori dell'ambiente del motociclismo per la sua fighissima moglie Ingrid, che tutti amerebbero poter ingravidare.
  • Corre la sua ultima gara a Valencia il 6 novembre 2011 con il numero 58 di Marco Simoncelli al posto del suo 65 solo perché dopo aver provato a guidare la moto del Sic si è accorto di essere un tappo, caratteristica negativa per la moto del gigante.


Il magico mondo del Motociclismo.

Piloti Case Modelli
PistaF1.png PistaF1-2.png
Clicca su una categoria per espanderla.

Tutte le voci sul Motociclismo

Strumenti personali
wikia