Logica

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Quote rosso1 Laddove finisce la logica, inizia l'assemblea condominiale Quote rosso2

~ Pier Paolo Pasolini riguardo alla logica
Sudoku

Non tutti gli uomini sono dotati di logica...

La logica è la nonscienza che studia il pensiero e anche il modo in cui esso si corrompe col passare del tempo. Colui che studia la logica è il logico se e solo se questa stessa affermazione è vera. In parole povere, la logica serve a dare l'illusione che le seghe mentali servano a qualcosa di positivo.

[modifica] Logica degli insiemi

La logica, se ben usata, permette di far passare per vera una qualsiasi boiata immane.

Ecco ad esempio:

  1. Mia nonna fuma
  2. I treni fumano

QUINDI Mia nonna è un treno

Tuttavia questo ragionamento verrebbe messo in dubbio da quei pignoli saccenti che applicano la teoria degli insiemi, che con la loro stridula vocina rispondono "Ma così dici che i treni fumano, ma non che tutto ciò che fuma sia un treno, gnègnè". Ma proprio grazie alla logica possiamo controbattere, in attesa che una slavina colpisca gli adoratori di Eulero Venn (Venn è il cognome da nubile), dio degli insiemi:

Se metto nell'insieme A tutti gli insiemi di parole che contengono anche il proprio nome e in B quelli che non lo contengono, dove lo metto l'insieme B?

Se infatti mettessi l'insieme B dentro sé stesso verrebbe fuori un casino che non finisce più, ma se non lo metto allora non funziona più niente. Perciò Eulero Venn si sbagliava.

[modifica] Etimologia

Come insegnano i Teologi la logica si manifesta specialmente nell'etimologia delle parole. Infatti le parole hanno sempre lo stesso significato e contesto che avevano quando sono state formate. Ad esempio, si può dimostrare che l'aborto è sbagliato, con questa dimostrazione logica: Aborto deriva da ortus, che significa corretto (infatti ortografia= grafia corretta), ma con l'a privativa: ab-ortus quindi significa "non corretto"[1] e quindi è non corretto. Arrendetevi all'evidenza.

[modifica] Dimostrazioni

La logica spesso si avvale di vari tipi di dimostrazione per far credere a chiunque anche le cose più assurde. Eccone alcune:

[modifica] Dimostrazione per autorità

Se qualcosa è detto da un laureato o da un tizio in camice bianco (tipo pubblicità Mentadent) allora è vero. Perché? Perché lo dicono loro.

[modifica] Dimostrazione della forza dei monchi

I monchi si possono sollevare fra di loro con molta facilità. Questo perché una persona con entrambe le mani può sollevare una persona con una mano sola, e quindi figuratevi se la persona a essere sollevata non ha una mano: è più leggera! Quindi:

Wikiquote
«I monchi sono più abili a sollevarsi tra di loro»

[modifica] Dimostrazione del male doppio

Un proverbio popolare dice che le disgrazie arrivano sempre in coppia. Poiché un proverbio si dice popolare quando è approvato dal popolo, ossia dalla maggior parte delle persone, deve essere per forza giusto. Milioni di persone non possono sbagliarsi, è il principio base della democrazia!

[modifica] Dimostrazione dell'immobilità topica

Se il gatto dorme i topi ballano. Ma i topi non ballano, quindi il gatto non dorme.

[modifica] Dimostrazione dell'autorità della chiesa

Nella Bibbia c'è scritto "tu sei Pietro, e su questa pietra fonderò la mia chiesa". La chiesa quindi ha un elemento infallibile su cui basa la sua autorità. L'interpretazione della bibbia è corretta perché l'ha fatta la chiesa. Tutto quadra! Altresì la chiesa si basa sulla logica secondo cui la libertà è alla base della religione. Facciamo un esempio. Fino a 200 anni fa, ogni uomo poteva avere la sua opinione. Ma se questa opinione era diversa da quella della chiesa, doveva essere decapitato. La logica si è poi evoluta fino ai giorni nostri. Oggi permetterebbe comunque a chiunque di pensarla come voglia, ma se questi la pensi diversamente dalla chiesa stessa, e non se ne penta, passerà l'eternità tra le fiamme dell'inferno. La logica infallibile è dimostrata.

[modifica] Dimostrazione dell'illogicità della logica

Purtroppo la logica dimostra di essere falsa: Poniamo la frase A che dice:

Wikiquote
«Frase A: Se la frase A è vera la logica è illogica»

Allora essendo un'affermazione VERA oppure FALSA, analizziamo le due ipotesi:

Ipotesi 1: La frase A è VERA

Nessun problema, se è vera la logica è illogica.

Ipotesi 2: La frase A è FALSA

Se la frase è falsa, allora è vero il suo contrario, ossia:
Wikiquote
«Frase NON A:Se la frase A è falsa, la logica è illogica»
poiché la frase A è, in questa ipotesi, falsa, la logica è illogica. q.e.d.

[modifica] Logici famosi (in ordine cronologico)

Più recenti:

  • George Boole, inventore del Calcolo Proposizionale, ovvero 1+1=1.
  • Kurt Gödel, latinizzato in Curtius Dominidei: autore del mai compreso teorema di incompletezza, versione più raffinata dell'illogicità della logica (vedi sopra) e applicabile anche ai computer.
  • Alonzo Chiesa: da non confondere con la Chiesa (vedi sopra). Tuttavia, molti recensori continuarono a confondersi e a elogiare sperticatamente i suoi lavori, come la computabilità incompuntabile e il problema dell'arresto.
  • Il Grande Fratello: Nonpace è pace, nonservo è servo, nonsapere è forza.

[modifica] Note

Cioè, stai davvero leggendo le ♪♫note♫♪?! Pazzesco...
  1. ^ Argomentazione REALMENTE generata da un professore di religione

[modifica] Voci correlate

[modifica] Collegamenti esterni

Strumenti personali
wikia

Utente:Mufufu/Diario di bordo