Liverpool F.C.

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

(Reindirizzamento da Liverpool (calcio))
Liverpool logo
Il classico logo del team.

Il Liverpool è una nota squadra di calcio inglese, famosa per metterla frequentemente nel culo alle squadre italiane.

[modifica] Storia

Forno Liverpool

La storia iettatrice del Liverpool nasce nel 1984 (minchia oh, sempre in quell'anno devono succedere 'ste cose...), quando in finale di Cempions Lig incontrò la Roma, sicura della vittoria poiché giocava in casa tra pentole e stoviglie. Non tutto andò come si aspettavano i lupacchiotti: i Reds, dopo averli stanati per tutto il Fantabosco, trascinarono le loro carcasse fino ai rigori dove il portiere Bruce Grobbelaar improvvisò una danza della pioggia per fare sospendere la partita. Quella danza ebbe un effetto ipnotico ai danni dei rigoristi della maggggggica (così chiamata per la capacità di sparire dalle coppe europee) pari solo alle quantità di LSD assunte prima della partita, decretando la loro morte fisica e spirituale.

Dopo più di ventordici anni il Liverpool, fermo dall'eliminare italiane da troppo tempo, decise di fare il botto. Nel 2005 prima eliminarono la Rubentus in una sfida all'ultimo sangue decisa da gol annullati, rigori non concessi e un Oliver Hutton travestito da Luis Garcia per l'occasione. Tutto ciò, curiosamente, a sfavore dell'Onorata Società all'epoca capitanata da San Luciano.

Dudek
San Dudek, patrono della Polosvacchia, nell'atto conclusivo dell'inculamento al Milan.

Nell'indimenticabile sfida finale di quell'anno sfidarono baldi giovanotti in maglia rossonera i quali, dopo avergli rifilato ben 3 pappine nel primo tempo, visto che la partita si faceva noiosa, per trastullare i tifosi si impegnarono al punto da farsi raggiungere sul 3-3 giustificandosi con un misterioso colpo di sonno. Grazie ai miracoli del "nuovo Wojtyla" (così ribattezzato in Polosvacchia) Jerzy Dudek, emule del già citato Grobbelaar, dopo aver ipnotizzato i rigoristi con una sensuale danza del ventre rese appannata la vista dei pipparoli Pirlo e Shevchenko che quindi regalarono la coppa all'Inghilterra.

L'ultimo atto di inculamento italico da parte del Liverpool risale al 2008, dove i Reds eliminarono i sempre più pipponi nerazzurri, sconfiggendoli 2-0 all'andata (con entrambi i gol arrivati negli ultimi petosecondi di gara) e 1-0 al ritorno, confermando quindi la tradizione favorevole a metterla nel culo alle italiane, tranne al Genoa (evento raro e per questo degno di menzione) e alla Fiorentina (per 2 volte sodomizzati).

Così, i Reds, declassati in Europa League, hanno pensato bene di rifarsi su un'altra vittima del belpaese. Si tratta del Napoli che dopo un' andata noiosa terminata a reti bianche, al ritorno va in vantaggio con Lavezzi e vince la partita (secondo fonti napoletane); ma sbronzi di birra (secondo le locali tradizioni) i ragazzi di Mazzarri si scordano che le partite non finiscono al primo tempo e nell'ultimo quarto d'ora l'"inculata all'italiana" si materializza ancora. Infatti Steven Gerrard, il capitano, (o secondo altre testimonianze L'innominabile in persona travestito) segna tre volte, e affonda la proverbiale zucchina nel posteriore dei partenopei. Il Napoli prese benissimo la sconfitta, visto che vi furono soli 3 casi di suicidio in tutta la città.

[modifica] Lo straordinario caso del 2009

Dopo l'ultimo inculamento italico, il Liverpool si fece altresì sodomizzare da squadre connazionali, come il Manchester United, l'Arsenal e il Chelsea. Nel 2009 gli inculatori d'Oltremanica credettero di poter soddisfare nuovamente i propri istinti tecnico-tattico-sessuali sull'ennesima italiana: la Fiorentina. I viola seppero tuttavia resistere prontamente alla violenza, inculando i maniaci per ben due volte:

[modifica] Andata

La Fiorentina sembra spacciata. I viola sono costretti a schierare il magazziniere sulla fascia destra e il barbiere di fiducia sulla sinistra. Il Liverpool, dal canto suo, schiera invece gli ormai famosi stupratori delle squadre dello stivale, pronto a ripetere l'impresa. Ma al 26' Jovetic sorprende la ballerina che parava per i Reds a farsi pagare una prestazione sessuale dal guardalinee: 1-0. Il Liverpool crede di poter fare l'impresa, e invece no. Sul finire del primo tempo, infatti, i giocatori reds, distratti dallo spogliarello di Prandelli, presero il secondo gol: 2-0, enorme soddisfazione viola.

[modifica] Ritorno

Alla partita di ritono il Liverpool è ormai spacciato, condannato ad andare a far compagnia ai fenomeni in Europa League. Ma il fascino mediterraneo ha ancora una grande attrazione sul Liverpool, che tenta di inculare la Fiorentina. E benché i viola gli stessero facendo un culo così, il Liverpool segna il gol che sembra portare la vittoria. Ma nella ripresa, la Fiorentina, pagando dei trans per distrarre il caldo pubblico dell'Anfield, realizza la rimonta, col gol decisivo di Gilardino al 91': bastonati, i Reds hanno imparato la lezione:

Quote rosso1 MAI PIU' CON LE ITALIANE! Quote rosso2

[modifica] Vittime

Gazzetta dello Sport sconfitta Milan Liverpool
La Gazzetta dello Sport commenta con poche, ma efficaci, parole.

[modifica] Pagine correlate

[modifica] Collegamenti esterni


Strumenti personali
wikia

Utente:Mufufu/Diario di bordo