Letteratura russa

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Gogol.jpg
GRANDE MADRE RUSSIA!

Vuoi essere una gialla velatura o preferisci una seratina bunga-bunga? Al fascino delle donne preferisci l'effetto uallera della letteratura? Allora sei nel posto giusto, fratello, continua la lettura. Non dire però che non ti avevamo avvisato.

Quote rosso1.png Gogol... voi comprereste dei miracle blade da uno che si chiama Gogol? Quote rosso2.png

~ Chef Tony su letteratura russa
Quote rosso1.png Da...da! Da? Daaaaaaa.... Quote rosso2.png

~ Truzzo italiano ad un livello di ignoranza oltre le 2000 unità di valore sgarbonico, mentre cerca di parlare con una moscovita dicianovenne
Tolstoi.jpg

Costui è un santone? Un pazzo? Un rettiliano? Uno scrittore? Un terrone? Tutto ciò allo stesso tempo?

La letteratura russa è una delle tante produzioni letterarie del passato, di cui a nessuno importa. È caratterizzata dalla varietà di personaggi e trame[citazione necessaria] e dalla ambientazione - guarda un po' - russa.
La letteratura russa non va confusa con la letteratura dorme, più discreta, tranquilla e senza problemi di respirazione notturna.

"Русская литература ' является одним из многих литературных произведений прошлого, в том числе забот никто. Она характеризуется различные символы и сюжеты[citazione necessaria] и настройка - выглядит немного '- Русские.

[modifica] Nascita e sviluppo (Рождение и развитие)

I primi impulsi alla letteratura russa furono dati dai ricercatori Oralovski-Biovskij i quali volevano verificare la famosa teoria della scimmia instancabile: "Se mettessimo mille scimmie a battere a caso su mille macchine da scrivere per mille anni otterremmo l'opera migliore della storia dell'umanità"[1]. In Russia però c'era scarsità di scimmie quell'anno, dunque si cercò un sistema alternativo che fosse equivalente. Si calcolò che cento esseri umani epilettici avrebbero prodotto lo stesso risultato. Quando l'esperimento partì però ci si accorse subito che errori si erano commessi. Infatti gli epilettici sfornavano solo sceneggiature di soap-opere smielate e solo leggermente ripetitive[eufemismo] che facevano cagare anche a Moccia. Una variante sul tema erano millemila pagine di deliri inconsistenti sul Tutto degni di Luca Giurato e/o inutili fiction d'azione e prison movies. Per salvare il buon nome dell'esperimento e dei laboratori Oralosvki-Biovski il governo russo corruppe o torturò tutta la critica letteraria in modo che anche le merdate peggiori venissero osannate come capolavori[2].

[modifica] Temi (темы)

Nell'infinità di produzioni della letteratura russa si coglie un minuscolo[l'ha detto Voyager!] rumore di fondo, un'insignificante somiglianza tra le varie storie. Qui di sotto sono raggruppate queste somiglianze, divise per tipologia di storia.

  • Romanzo passionale (страстный роман)

Di ottocento pagine dove lui ama lei, lei ama lui ma invece di fidanzarsi cazzeggiano per poi non riuscire più a chiav esprimere il loro amore.

  • Romanzo Storico (Исторический роман)

Di ottocento pagine. Nel romanzo storico si incrociano la grande storia e le piccole cazzate quotidiane. Per contratto sindacale deve essere lungo almeno 800 pagine ma è normale che arrivi a 8000 e che sia pubblicato come enciclopedia.

  • Romanzo Surreale (сюрреалистический роман)

Di ottocento pagine. Nel romanzo surreale di solito un naso passeggia per Pietroburgo finché non incontra una mano che lo soffia perché raffreddato. Successivamente arrivano una gamba e un pene e si mettono a giocare a poker.

  • Romanzo politico (политический роман)

Di ottocento pagine, nel romanzo politico si espongono tutte le teorie politiche del passato, del presente e del futuro. Nell'ultima scena tutti protagonisti (280 i protagonisti principali e 4000 quelli secondari) si fanno una grandissima magnata e bevuta da "Babiuskin, piatti tipici".

  • Romanzo passionale-estremo (страстный роман крайних)

Di ottocento pagine, dove lui ama lei, lei ama lui ma il suo amore è sbeffeggiante. Lo trolla a lungo, poi quando lui, ormai disilluso, sta per sposarsi con una contadina bielorussa, lo seduce nuovamente. Intanto arriva un ufficiale dei granatieri che si innamora della sorella di lei, malata e brutta come un rospo. Poi arriva un ufficiale in pensione della Marina che si innamora della madre vedova di lui, una matrona vanitosa e fedifraga. Mentre la storia si dipana arrivano due gemelle turkmene che vorrebbero sposarsi con qualcuno ma sono tutti al momento occupati e allora tornano nel loro paese dove sposano i due scemi del villaggio, che però ereditano una grossa cifra da uno zio d'America e allora a quel punto tutti si trasferiscono in Turkmenistan per sposare le due gemelle che sono stanche dei due scemi del villaggio, ricchi ma scemi. Un pope urla contro la decadenza dei costumi moderni e intanto sembra avere una storia tenebrosa con un chierichetto orfano, povero, ammalato di vaiolo, ebreo, negro, col labbro leporino, comunista e ricchione. Il romanzo si conclude di solito con un nulla di fatto con gente che va e viene mentre in lontananza una carrozza conduce qualcuno da qualche parte.

[modifica] Personaggi(символов)

[modifica] Personaggi principali

  • Lo sfigato mezzo malato (/2 больных неудачник): è di norma il protagonista, un individuo solitamente infimo, ma anche no. È epilettico e/o affetto dalla febbra e/o malato in qualche modo che lo costringe a letto per settimane. In tutti i casi è uno sfigato impressionante, cui tutti mettono i piedi in testa dalla mattina alla sera, salvo poi essere buonissimo e bravissimo e quindi guadagnarsi le simpatie del lettore. Inoltre è innamorato di un cesso una donna bellissima e virtuosissima e contemporaneamente di un'altra puttana ragazza circuita da piccola e ora ripudiata da tutti che egli vorrebbe redimere. Tanto per inserire un po' di tappabuchi, è in mezzo ad affari non troppo chiari con altri loschi figuri.
  • Donna bellissima e virtuosissima (красивая женщина и добродетельная): sempre e solo nobile, inaccessibile e smisuratamente ricca. Non è mai uscita di casa neanche per andare a catechismo e quindi non sa un cazzo di come vada il mondo. Anzi peggio, crede di sapere tutto per aver letto tutta Wikipedia due volte, quindi la sua è una percezione distorta in massimo grado. Si diverte a prendere per il culo il povero sfigato mezzo malato che ella ama, ma che non fa altro che respingere perché puzza come te un cavallo morto in agosto. Verso la fine della vicenda, quando ogni possibilità di coronamento del suo (squallido) sogno d'amore diventerà una ninfomane convinta e morirà per essersi gettata a figa aperta su una guglia del Cremlino.
Maracarfy2.JPG

Ragazza circuita da piccola, ma anche da grande.

  • Individuo passionale, pallido e febbricitante (индивидуальный страстный бледная и лихорадочно): di solito è basso, brutto e nemmeno abbronzato, infatti è pallido e febbricitante. È legato allo sfigato mezzo malato da un rapporto di Odio-Amore-Odio del quale nessuno capisce nulla. Non ha un lavoro, o, se ce l'ha, non lo dà a vedere. Ricco è ricco, dato che spende tutto in bagordi e festeggiamenti, inoltre va a puttane regolarmente, bestemmia ed è follemente innamorato della ragazza circuita da piccola. È inoltre un uomo timorato e dall'animo gentile.
  • Ragazza circuita da piccola (Девушка соблазнила небольшой): di norma è un gran puttanone a cui tutti corrono dietro. Ha un viso efebico e una lingua snodabile. Spesso finge di cadere svenuta per essere abbracciata da maniscalchi, ciabattini, ufficiali della Guardia, cancellieri. Più la dà via con facilità e più torme di uomini le se avvicinano con la bava alla bocca (chissà come mai?).
  • Famiglia della ragazza bellissima e virtuosissima (красивая и добродетельная девушка семье): nella famiglia della ragazza bellissima e virtuosissima si litiga sempre. Il padre sostiene che l'Oceano Atlantico è più grande dell'Oceano Pacifico mentre la madre è contraria e decanta tutti i giorni la bellezza dell'Oceano Pacifico facendo andare su tutte le furie il marito. I nonni invece sono favorevoli all'Oceano Indiano, che dichiarano molto più profondo e ricco di pesce degli altri oceani.
  • Famiglia della ragazza circuita da piccola (Семья девушки соблазнил небольшой): questa famiglia è composta da soggetti deviati, tormentati, fautori di infamie inenarrabili verso la ragazza circuita da piccola, come ad esempio metterle dei ravanelli nelle orecchie o costringerla ad ascoltare una tribuna elettorale con Silviosky Berluscosky, classica parodia dell'uomo politico russo. Tutti in questa famiglia si vestono con vestiti assurdi prestati dal dandy di Vitebsk, Oskar Gianninoskij.
Minzolini1.jpg

Impiegatucolo lecchino.

[modifica] Personaggi secondari

  • Impiegatucolo leccaculo (использовать подхалимов): piccolo, con una barba caprina e gli occhialini rotondi, è talmente viscido che quando cammina i piedi nelle scarpe fanno "glomp, glomp, blob, blug". Pronto a riverire i potenti e schernire i deboli. Nell'ambito della categoria impiegati, esiste inoltre la sottospecie dell'impiegato inutile e scialbo. Di solito vince un concorso per calligrafo di IV serie all'età di 33 anni. Non guadagna abbastanza per potersi permettere una famiglia e la cena o dei vestiti. Per questo motivo è magrissimo e gira per le strade completamente nudo. Se è abbastanza intelligente e privo di dignità passa al livello di impiegatucolo leccaculo, altrimenti la sua vita viene descritta come un asfalto di arida e ossessiva noia melanconico-depressiva.
  • Eroe della grande madre Russia (ерой Великой Матери России): l'eroe della grande madre Russia può essere eroe militare o eroe civile. L'eroe militare è di solito sfigurato da migliaia di battaglie, compresa quella successiva alla riunione di condominio del 12 giugno 1872. L'eroe civile è un lavoratore crumiro che si è distinto per la mole di lavoro evasa. Incapace di stare fermo con le mani nelle mani, l'eroe civile lavora sempre. Nel caso in cui incontri il "tedesco molto efficiente che fa sfigurare tutti i russi che lavorano, conversano, copulano con lui" (vedi oltre) si crea all'istante un duello su chi lavora di più e meglio. Di solito il tedesco vince, grazie ad alcuni marchingegni BMW che solo lui possiede.
  • Padre-padrone (Отец, мастер-): sguardo cupo, voce cupa, andatura cupa, pensieri cupi, il padre-padrone è di solito il padre del protagonista a cui è legato da un rapporto malsano di odio-amore. Il figlio infatti vorrebbe spaccargli la faccia ma quanto è in procinto di farlo, ci ripensa e gli da dei baciotti affezionati e gli scodinzola attorno. Il padre allo stesso modo vorrebbe fustigare il figlio con un ramo flessibile di tamarindo ed effettivamente lo fa.
Vittorio Sgarbi 2.jpg

Ragazzino petulante tipico.

  • Ragazzino petulante (раздражительных детей): è di solito il nipote del puttanone che si fa vivo sempre sul più bello, insomma quando siamo ad un passo dal concludere. Di solito fa delle domande petulanti, cammina in modo petulante, mangia in modo petulante e dorme in modo petulante. Di solito fa una brutta fine.
  • Mistico invasato (обладал мистическими): il mistico invasato è un ex monaco, cacciato dal convento per via della puzza insopportabile dei piedi. La puzza dei piedi, provocando svenimenti dei fedeli intervenuti, viene classificata come causa prima di crisi mistiche.
  • Mistico burocratizzato (Мистическая бюрократических): è l'evoluzione naturale del mistico invasato. In altre parole, il mistico invasato da vecchio. Superate le caldane della gioventù, trovato un rimedio alla puzza dei piedi grazie ad un infuso prodotto dalla erborista Wania Markovskij, appurato che Dio non esiste, o se esiste, è veramente malvagio, il mistico burocratizzato, per dare un senso alla sua vita monacense, si butta sulla burocrazia. Organizza gli archivi dei monasteri, inventa l'organigramma e la gerarchia dell'ordine di San Vladimiro martire, protettore dei Servizi Segreti, si inventa la commissione per l'assaggio dei pasti conventuali, di cui è Presidente.

[modifica] Personaggi tappabuchi

  • Generale canuto in pensione che ha combattuto sulla Beresina (седой отставной генерал, сражался на Березине): una delle peggiori sciagure per un personaggio di un romanzo russo è incontrare il generale canuto in pensione che ha combattuto sulla Beresina. Egli intratterrà il povero malcapitato spiegandogli per filo e per segno cosa accadde quel giorno, che tipo di acciughe sotto sale mangiò, quanti francesi avevano le ghette blu e quanti invece rosse. Molti personaggi dopo aver incontrato il Generale canuto cercano di scappare dal romanzo ed alcuni vi sono addirittura riusciti, ed hanno trovato lavoro nel mondo reale come cuoco e lavapiatti.
La Russa2.jpg

Cosacco della steppa, in un momento di relax, mentre bestemmia.

  • Cosacco della steppa crudele e passionale (Казацкая степь жестокий и страстный): il cosacco della steppa crudele e passionale si chiama invariabilmente Pugaciov. Vive nella steppa cibandosi di topi e ballando al suono della balalaika. Ama la sua "Irina" che lo attende da qualche parte, ma nell'attesa è capace di trombare con quindici babbione ucraine, dodici milf lettoni e ottantadue nonnine bielorusse. Sa ballare benissimo il casacciò, che ha insegnato personalmente a Raffaelluska Carrarioskij e a Simonic Venturagin.
  • Giovane rentier efebico e ricchione amico di nobildonne pietroburghesi (одросткам и молодым другом рантье педик благородных женщин-Петербурге): di solito alto e magro. Ama, non ricambiato, un caporale del I° reggimento Granatieri di stanza a Minsk. Frequenta i salotti della nobiltà pietroburghese che anima con i suoi discorsi d'amore sul caporale. Di solito in un impeto di virilità sfida a duello un maggiore del temibile III battaglione cosacco "Красные Дьяволы" e viene sfigurato da una stoccata in pieno volto. Passa il resto del romanzo chiuso in una casa di periferia dove suona tristi ballate tzigane alla chitarra.
  • Imbucato alle feste (почте сторон): alle feste, nei romanzi russi, vi è un numero di invitati che varia da un minimo di 3000 a un massimo di 10000 persone. È quindi naturale che vi siano molti imbucati, ovvero persone non invitate che fingono di essere degli invitati. L'imbucato alle feste è piccolo e sgusciante, molto attivo, fa un sacco di risatine e finge di conoscere tutti. Elargisce pacche sulle spalle su dame e signori. Una volta smascherato viene dato in pasto alla muta di licantropi della steppa che ogni aristocratico russo inevitabilmente possiede.
  • Tedesco molto efficiente che fa sfigurare tutti i russi che lavorano, conversano, copulano con lui (Немецкий саксонской очень эффективной, которая делает русских выглядеть плохо, что все работы, общаться, совокупляться с ним, кто чувствует большую плохое дерьмо и плакать): il tedesco molto efficiente che fa sfigurare tutti i russi che lavorano, conversano, copulano con lui indossa di solito un vestito tradizionale bavarese. Ottimo cantante di yodel, dopo aver lavorato duramente per 18-22 ore, trascorre le ultime ore della giornata a suonare la fisarmonica, torturando in questo modo i suoi vicini di casa. La sua frenesia risalta ancor più, perché confrontata con lo stile flemmatico e fancazzista del russo medio.
Formigoni disperato.jpg

Tipico Pope di provincia.

  • Contadino semplice, simbolo vivente dello Spirito della Grande Madre Russia (Простой фермер, живущий символ духа Матери России, что, черт возьми, перевод с русского на итальянский с сайта дерьмо?): pervaso di umili sentimenti interviene sulla scena ridendo. Per questo motivo viene fustigato a sangue dal suo padrone, dallo starosta, dal figlio dello starosta, dal Pope, dal figlio del Pope, dall'agrimensore, dal fabbricante di matrioske, dall'apicultore e da un violinista tzigano che si trovava lì per caso. In uno dei capitoli finali gli è riservato un posto particolare, poiché viene messa a confronto la sua semplice filosofia di vita (mangiare, dormire, scopare) con quella sofisticata e decadente di un decabrista. Usualmente il decabrista pur venendo ampiamente ridicolizzato e costretto ad indossare un cappello da asino non viene malmenato. Il contadino invece, dopo che tutti concordano con la sua filosofia e il pope addirittura lo esalta con un discorso semi-mistico, viene nuovamente bastonato pesantemente e infibulato.
  • Pope di provincia dominato da una sua religiosità meschina e ipocrita (Папа-город доминирует ее средней и лицемерной религиозности): il Pope di provincia dominato da una sua religiosità meschina e ipocrita vive in una stamberga buia e maleodorante. Anche lui è maleodorante e non si sa se la stamberga è maleodorante perché lui è maleodorante o viceversa. La sua esistenza non ha alcun senso. Spesso pensa a quando era giovane e avrebbe voluto diventare Dragone degli Ussari ma lo riformarono per via della zoppia pronunciata, il ritardo mentale, la quasi cecità su tutti e tre gli occhi, la forfora eccessiva e la mancanza completa del pene al posto del quale ha un'unghia. Il suo scopo principale nella vita è riuscire a vincere al Bingo di Mosca.

[modifica] Curiosità (любопытство)

Icona scopa.png
L'abuso della sezione «Curiosità» è consigliato dalle linee guida di Nonciclopedia.

Però è meglio se certe curiosità te le tieni pe' ttìa... o forse vuoi veder crescere le margherite dalla parte delle radici?

  • Il più grande edicolante di Mosca, Dimitri Cioikiosky, non figura in nessuna opera letteraria russa.
  • La più grande cuoca di Vitebsk, Galina Cocemelova, non figura in nessuna opera letteraria russa.
  • Il più famoso gay di Kiev, Andrej Koimasky, non figura in nessuna opera letteraria russa.
Gogol.jpg

Il gran Gogol, capo delle giovani marmotte russe.

[modifica] Voci correlate (соответствующих пунктов)

[modifica] Note

  1. ^ O giù di lì.
  2. ^ Tanto si sa che tutti i critici letterari sono comunisti.
Strumenti personali
wikia