Lesotho

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Lesotho
Bandiera del Lesotho con Alien.png Stemma Lesotho.svg.png
(Bandiera) (Stemma)

Motto: «Non so perché, ma mi sento osservato»
Inno: Pentole da cucina percosse
Mappa del Lesotho.jpg
Quel puntino rosso è il Lesotho... no, non il granello di polvere che hai sullo schermo, più al centro, lo vedi? Sì, quello rosso!
Capitale Xvjkuhvgdjghbew "Maseru" Maserati
Maggiori città

Xvjkuhvgdjghbew, Lesothopotamiasulgarganoinferiore, Sanmarino


Lingua ufficiale
  • Inglese
  • Austriaco
  • Portoghese
  • Un po' di Italiano
  • Quest'anno i turisti europei sono aumentati

Governo Autocrazia dittatoriale pro-pontide
Capo di stato PremierLesotho MCLXXIV
Area Poca
Popolazione

573 (nel 1861, ultimo censimento)


Moneta Poca
Religione
Sport nazionale

Lancio del Farfugno


Sito internet www.paesinomicroscopicolesotho.it
Do-Re-Mi Sol# Lab...

Quote rosso1.png E il quinto giorno creai il Lesotho. Quote rosso2.png

~ Dio
Quote rosso1.png I miei reni? Funzionano magnificamente! Quote rosso2.png

~ Stanislao Vitsbarsky su sé stesso due giorni prima di morire
Quote rosso1.png Potrei anche essere stato nel Lesotho, ma non ne ho memoria. Quote rosso2.png

Quote rosso1.png M sì, è kuel paese k s trova in Canada Quote rosso2.png

~ Un membro di scuolazoo
Quote rosso1.png Il Lesopo? È quel prodotto tipico che si mangia nella Val di Susa. E io mi ricordo che ci ho mangiato un ottimo Lesotto agli asparagi in Val di Susa Quote rosso2.png

Il Lesotho è un paese molto conosciuto che non confina con molti paesi del mondo, tra cui la Lapponia. Deve il nome a Lesotho I, il mitologico fondatore del paese, che veniva da casa sua. Nel 1248 accadde qualcosa che ne cambiò il nome (prima infatti si chiamava Lesothopotamiasulgarganosuperiore), molto probabilmente l'aumento del costo dei segnali stradali al metro cubo. La capitale si trova al centro ed ha un nome impronunciabile.

[modifica] Storia

Le origini del paese, al di là dei miti, si riscontrano nei resti di Lesothopotamia che si trovano più o meno vicini al Lesotho, a seconda di quale lato del pianeta si percorre per raggiungerla, sito archeologico risalente a qualche secolo prossimo allo zero.

Nel Medioevo era uno stato medioevale e su questo siamo abbastanza certi, in quanto se non lo fosse stato allora sì che andava controcorrente.

Dopo un breve periodo in cui combatté la guerra più corta del mondo con le Isole Azzorre (ben 15 minuti), dovute a un'aspra telefonata tra i rispettivi premier, conquistò rilevanza internazionale con l'invenzione del Farfugno, molto in voga nel XIX secolo specie presso gli alieni[1].

Dal 1982 fa parte di altri paesi di cui è membro.

[modifica] Geografia

Curiosamente, il Lesotho confina a Sud, a Nord, a Est ad Ovest, sopra e sotto e anche un po' sui lati con il Sudafrica.

Il suo territorio è composto principalmente da fragole compresse (dopo millenni di camminate è ormai tutto perfettamente compatto) che forniscono un colorito rosato alla grande pianura centrale. Oltre alla pianura che occupa il 179% della superficie emersa esiste una catena montuosa centrale, meglio nota con il nome di "Catena Montuosa Centrale" (che sarebbe la stessa cosa, ma ha le maiuscole...)[2].

Nonostante abbia molte spiagge non si affaccia sul mare. Ma ciononostante il costume tradizionale dei Lesothopotiami è il pareo per le donne, i bermuda per gli uomini e il tanga per i dubbiosi.

Come tutti sanno, inoltre, la crosta terrestre è sostenuta da buffi gnomi con i cappelli rossi. Ma nel sottosuolo del Lesotho, a causa di violenti scioperi sindacali, gli gnometti sono ridotti di quantità ed è per questo che il Lesotho è uno dei paesi a più alta valenza sismica del mondo.

Lesotho.jpeg

Come si può vedere dalla foto i Lesothopamici sono molto modesti e hanno inciso il nome del loro paese sulla Catena Montuosa Centrale.


[modifica] Bandiera

La bandiera del Lesotho è piuttosto semplice (e la puoi vedere in alto a destra, non c'è bisogno che lo vieni a chiedere a me come è fatta!) ed è composta da tre fasce colorate disposte in orizzontale. La prima rappresenta la terra a cui i Lesothopamici sono molto legati (secondo un'antica leggenda essi sarebbero nati proprio dalla terra, quando finirono i cavoli), mentre la seconda l'aria che - si dice - da queste parti è molto preziosa, tanto che la si vende a peso (da qui infatti l'espressione "aria pesante")[3]. Al centro delle strisce campeggia in abito tradizionale Alien, che, com'è risaputo, ebbe i natali proprio nell'antica Lesothopamia nel 24 millemila a.C. ed essendo il cittadino più illustre che il Lesotho ricordi[4] è stato scelto come rappresentante dello stato.

[modifica] Sport

Molto in voga è presso i Lesothopotamici il celebre lancio del Farfugno di cui si tengono prestigiosi campionati in comode rate. Ai campionati la partecipazione è altissima e hanno rilevanza internazionale. Si dice che sia stato Claudio Amendola il primo lanciatore di farfugno, quando ha letto per la prima volta gli altissimi ascolti della fisciòn I Cesarroidi.

Altro sport molto praticato è la fuga dal coccodrillo che non ha regole ben precise se non quella di sopravvivere. Tale attività sembra abbia una radice di tipo ritualo-mistico-apotropaica con tracce di agnosticismo transustante e che in origine servisse ad allontanare i pidocchi dalle teste dei bambini: è risaputo infatti che i pidocchi siano più veloci degli uomini di fronte a un coccodrillo.

Tale attività fu poi sostituita dallo sciampo antiforfora, in quanto la demografia ebbe una riduzione piuttosto drastica. Solo di recente fu poi stabilito che la fuga dal coccodrillo divenisse sport nazionale, in quanto erano aumentati in misura esponenziale gli amanti di Frunfallagia Mbeh, celebre moglie del governatore supremo, il premier Lesotho MCLXXIV (discendente diretto del fondatore del Paese), nonché madre di tutti i cretini.

[modifica] Economia

Spiaggia2.jpg

Questa potrebbe anche essere una spiaggia del Lesotho. Però suggerisce un posto esotico che potrebbe essere il Lesotho e che quindi se vi piace la potete considerare come tale, ma in ogni caso è sempre un'immagine qualunque piazzata qui giusto per fare scena. Un po' come quando si torna da una vacanza al lago e si mostrano le fotografie spacciandole per il Mar Rosso.

</small> L'economia dei Paesi Baschi...

Come dite: era il Lesotho? Vabbè, tanto nessuno ha mai letto il paragrafo dell'economia dei paesi stranieri...

Ad ogni modo, per dovere di cronaca, devo scrivere comunque qualcosa inventandomela sul momento. La sua economia, dicevo, si basa sul Farfugno e sulla pesca del tonno. Molto strano, visto che il Lesotho non confina con il mare. Vive anche dei proventi dalle vendite dei braccialetti di perline sulle spiagge di Rimini.

Inoltre il Lesotho è noto per la grande quantità di VIP che non lo hanno mai visitato, altrimenti sarebbe un paese davvero conosciuto.

[modifica] Moneta

Di solito di carta e per quelle piccole in metallo. Spesso la si porta in borselli di piccola e media grandezza o la si deposita in banca, prelevandone occasionalmente modiche dosi da distributori strampalati che servono a intimorire i clienti della stessa[5], che spesso si trovano in evidente stato confusionale davanti ai misteriosi pulsantini della macchinetta[6].


[modifica] Tradizioni

Che io sappia ne ha poche. Oltre alla fuga dal coccodrillo.

[modifica] Note

deferenti o indifferenti.

  1. ^ Per questo paragrafo abbiamo inventato tutto di sana pianta, ma se la cosa vi dispiace potete sempre rivolgervi al mio avvocato
  2. ^ Dalla Wikifollia: Il Lesotho è una enclave del Sudafrica, collocata in mezzo al sistema montuoso dei Drakensberg, la principale catena montuosa dell'Africa meridionale. Ma i Wikifolli non sanno che in antica lingua Lesothopamica Drakensberg significa proprio "Catena Montuosa Centrale".
  3. ^ Ti chiederai: e la terza? Non rappresenta nulla: si tratta del foglio bianco, in quanto erano finiti i colori e non si poté completare
  4. ^ Figuriamoci gli altri.
  5. ^ Anche qui non abbiamo fonti, ma solo fontanelle. Se volete chiarimenti lasciate un messaggio dopo il segnale acustico
    ...
    ...
    ...
    ...
    ...
    ...
    ...
    ... Ma che, stai ancora ad aspetta'? Ma vatte' a ffà 'na passeggiata!
  6. ^ Secondo alcuni[citazione necessaria] dallo stato mentale degli ignari usufruttuari viene il termine Bankomat, cioè "matto come un cavallo", dato che Banko in Lesothopamico significa proprio "cavallo".

[modifica] Bibliografia

  • Playboy, principalmente: ché se si trova noioso il contenuto, almeno si guardano le figure.
  • Stanislao Vitsbarsky, Il mio rene e io, Krakovia qualche anno fa. Qui ci trovate tutto sui reni di Vitsbarsky, ma niente sul Lesotho.
  • Vladimir Vitsbarsky, Il suo rene non più, sempre Krakovia qualche anno in meno. Struggente seguito scritto dall'orfano di Stanislao dopo che questi ebbe una disfunzione renale. Sulla quarta di copertina c'è specificato che il libro NON è affatto di alcuna utilità per sapere qualcosa intorno al Lesotho.
Strumenti personali
wikia