Leila Organa

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Leila vestita bianco.jpeg

Leila in una pubblicità della nuova collezione estiva di Dolce e Gabbana

Quote rosso1.png Non c'è cosa più bella che scoparsi la sorella Quote rosso2.png

~ Luke Skywalker su Leila
Quote rosso1.png Brutto idiota, presuntuoso, strapezzente e cafone! Quote rosso2.png

~ Leila esprime la sua gioia vedendo Han Solo tornare vivo dalla battaglia
Quote rosso1.png Ti amo e ti sarò per sempre fedele Quote rosso2.png

~ Leila a Han Solo
Quote rosso1.png AHAHAHAHAHAHAHAHAHAHA Quote rosso2.png

~ Tutti su affermazione precedente
Quote rosso1.png Avrebbe anche rotto le palle! Quote rosso2.png

~ Han Solo su Leila dopo averla salvata/liberata per la quattroventundicesima volta

Leila Organa è una comparsa di secondo piano dei film di Star Wars diventata protagonista grazie alle sue innate doti di attrice[citazione necessaria], alla sua abilità in combattimento e (sopratutto) alla sua gnoccaggine.

[modifica] Biografia

[modifica] Dalla nascita alla fine del primo film

Figlia di Padmé Amidala e di Darth Vader, ha avuto un'infanzia dura dopo la morte della madre, infatti finì per essere adottata da un Senatore a vita straricco e potente. Finita la scuola si unì all'alleanza ribelle, una setta segreta di hipster vegani, ma alla sua prima missione la nave su cui viaggiava fu attaccata e catturata dai cattivi di turno: l'Impero. Durante la sua prigionia ebbe il privilegio di assistere al collaudo della Morte Nera, la prima stazione spaziale interamente biodegradabile, che fu un successo sotto tutti i punti di vista: vennero venduti tutti gli stuzzichini preparati per il rinfresco e il suo pianeta natale fu distrutto. Fu liberata da Luke Skywalker, Han Solo e Chewbacca che si erano persi durante una visita guidata sulla stazione spaziale.

[modifica] Il secondo film

Chewbacca and Leia.jpg

Wookiee curiso!

Dopo che l'Impero gli ha demolito la casa perché abusiva, gira a zonzo per la galassia con Han Solo, uno degli psicopatici del film precedente, il suo cagnolino da combattimento Chewbacca e il loro droide fracassamaroni C3PO cercando di fuggire (come al solito) dai cattivi. Finiscono per rifugiarsi in una miniera di carbone cilena gestita da un vecchio collega contrabbandiere di Han il quale, da buon amico, dopo ever realizzato che Leila non gliela dava, li vende all'Impero. Essi riescono a svignarsela con l'aiuto di Luke Skywalker ma durante la fuga quando Leila rivela a Han il suo amore lui ci rimane di ghiaccio. Letteralmente, un secondo sopo lo vediamo cadere in un freezer e diventare un calippo gigante.

Leila slave.jpg

Leila con l'uniforme delle schiave di Jabba

[modifica] Il terzo film

La parte clou di questo film è quando Leila finisce a fare da schiava a Jabba the Hutt confermando le sue tendenze sadomasochiste e diventando la protagonista indiscussa delle fantasie di tutti i nerd e bimbiminkia che la vedono. Anche qui viene aiutata a fuggire (mai una volta che si ripigli a farlo da sola) e alla fine, dopo un'epica[citazione necessaria] battaglia per salvare la Foresta amazzonica tra le forze del bene guidate dai ribelli, ma che includono anche il WWF, e quelle del male, un sindacato di boscaioli imperiali, finisce per sposarsi con Han Solo e vissero per sempre felici e cornuti contenti.

[modifica] Curiosità

  • All'inizio doveva essere dalla parte dei cattivi per concludere i film con un incredibile duello con spada laser contro il fratello ma non era capace di usare l'arma.
  • Non è capace neanche di usare la Forza.
  • E nemmeno di cucinare la carbonara.
  • È però un'assassina provetta, le sue armi preferite sono pistole laser nascoste nei capelli.
  • Leila è parte dell'Alto Consiglio di Alderaan, una famosa organizzazione camorrista.
  • La sua acconciatura è ispirata alle ciambelle dei Simpson.
  • È la protagonista della parodia di questa serie, scaricabile gratuitamente da Youporn.


Star wars logo.png
Strumenti personali
Altre lingue
wikia