Legge del nato stanco

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Bambina addormentata con la testa in uno scaffale.jpg
Bambino addormentato sul quaderno.jpg
AVVERTENZA!

Per non affaticarsi troppo si consiglia di leggere questa pagina molto lentamente oppure di farsela leggere da qualcun'altro.
In alternativa è possibile guardare solo le figure.


Homer.jpg

La suddetta legge personificata.

Quote rosso1.png Se vedi qualcuno che sta riposando, aiutalo. Quote rosso2.png

~ Uno dei punti fondamentali della Legge del nato stanco.
Quote rosso1.png Il vero stanco nasce per caso, si protrae per debolezza e muore per combinazione. Quote rosso2.png

~ Uno con un sacco di capelli su Legge del nato stanco.
Quote rosso1.png Chi dorme non piglia pesci, ma può mandare qualcuno a comprarli. Quote rosso2.png

~ Famoso detto popolare.
Quote rosso1.png Rimanda sempre a domani quello che puoi fare oggi. Quote rosso2.png

~ Famoso detto popolare.


La Legge del nato stanco è costituita da una serie di dodici comandamenti che descrivono un modello di vita che, con molta probabilità, porta alla felicità di chi lo segue.

All'inizio Dio creò la terra e si riposò. Poi creò l'uomo e si riposò. Poi creò la donna. Da allora né Dio né l'uomo hanno più riposato. Dio, stanco di tutto ciò, fece salire Mosè sul Monte Sinai[citazione necessaria] e gli dettò I dodici comandamenti.

[modifica] I dodici comandamenti

  1. Il lavoro è fatica
  2. Si nasce stanchi e si vive per riposare
  3. Ama il letto tuo come fosse te stesso
  4. Riposa il giorno per dormire la notte
  5. Se vedi qualcuno che sta riposando, aiutalo
  6. Non fare oggi quello che può fare domani qualcun altro
  7. Nella vita cerca di fare poco e quel poco fallo fare agli altri
  8. Se ti viene voglia di lavorare siediti e aspetta che ti passi
  9. Di troppo riposo non è mai morto nessuno
  10. Se il lavoro è salute, viva la malattia

...

Ora sono troppo stanco per mettere gli altri 2.

[modifica] Versione apocrifa

NON AVRAI ALTRO DIO AL DI FUORI DI MORFEO

  1. Non farai altro che dormire.
  2. Se l'unica cosa che riesci a fare è dormire, fai solamente quello perché ti riesce bene.
  3. Ricordati che le ore di sonno devono essere inversamente proporzionali all'utilizzo della materia grigia che effettivamente riesci a fare (se è troppo complesso, chiudi gli occhi, dormici su, e lo riprendi dopo).
  4. Onora il letto e il cuscino perché con questo tenore di vita saranno gli unici "amici" che ti saranno realmente fedeli.
  5. Non stare sveglio, nuoce gravemente alla salute.
  6. Non commettere atti impuri nel tuo letto, saresti poi costretto a cambiare le lenzuola e sono tutte ore di sonno perse inutilmente. E poi diciamocelo: hai veramente voglia di consumare?! Vai, riposati che è meglio.
  7. Non rubare le lenzuola e qualsiasi altro tipo di accessorio che faccia parte del corredo che tua nonna ha fatto per te, così inamidato. Meglio i materiali ipoallergenici.
  8. Non dire che "Stai riposando solamente gli occhi", o,"sto pensando": non ti crede nessuno!.
  9. Non desiderare il letto d'altri, il tuo è sempre il più comodo, e poi il suono delle molle cigolanti ti aiutano a conciliare il sonno.
  10. Non desiderare il cuscino d'altri: quell'odore caratteristico non potrà avercelo nessun altro al di fuori del tuo.

[modifica] Collegamenti esterni:

Strumenti personali
wikia