Lega Anti Vivisezione

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Wwf.jpg
Attenzione
Il WWF ha dichiarato questo articolo politicamente scorretto nei confronti della natura.
Se non vuoi diventare tu stesso una specie a rischio corri ad adottare un Panda!
Quote rosso1.png Colpirne uno per educarne cento Quote rosso2.png

~ Strategia della LAV per convincere i ricercatori ad abbandonare la vivisezione
Quote rosso1.png Civiltà contraria, civiltà della morte! Lo dico ai responsabili, convertitevi! Una volta verrà il giudizio di Dio! Quote rosso2.png

~ Papa Giovanni Paolo II dà la sua opinione sulla LAV
Quote rosso1.png Ehi, guarda questa foto di un animale carino! Per salvarlo, dona svariate ottantine di euro alla nostra associazione! Quote rosso2.png

~ Metodi di sostentamento dell'associazione no profit

La LAV (Lega Anti Vivisezione Lobby Anti Verità) è un'associazione mafiosa non-profit che si oppone alla sperimentazione sugli animali e più in generale al progresso scientifico. La LAV non è attiva solo nell'opporsi alla vivisezione, ma in numerosi altri campi: si batte per il diritto dei cani e delle zecche di viaggiare sui treni; sostiene la tutela degli animali più piccoli e indifesi, come lo stafilococco aureo, opponendosi al crudele utilizzo degli antibiotici; sostiene la necessità di creare un servizio paramedico d'urgenza per gli animali e di riconvertire numerosi ospedali in centri per la cura dei “nostri amici a quattro zampe”. Tra i teorici e i sostenitori di questo movimento troviamo grandi personalità in campo scientifico, medico e filosofico, come il premio nobel Licia Colò. Da molti la LAV è ritenuta il braccio armato del WWF.

[modifica] La vivisezione

Tigre.jpg

Attivisti LAV in procinto di scoprire che le tigri non sono vegetariane

La Lega Anti Vivisezione pone come suo obiettivo primario quello di abolire in toto la sperimentazione e la ricerca medico-farmaceutica sugli animali. Pensa un po'. La LAV sostiene che la sperimentazione sugli animali è totalmente inutile: è risaputo infatti che chi fa ricerca medica è un sadico crudele che tortura gli animali per il solo motivo di provare piacere fisico, pur sapendo benissimo che i test sugli animali non hanno alcuna validità scientifica. La LAV quindi, un'associazione che conta più di 7 iscritti, ritiene ovvio che il Protocollo Mondiale di Sperimentazione Farmaceutica (M.P.F.S.) sia perfettamente inutile, come sostenuto da ben due professori della facoltà di "Medicina Alternativa ed Astrologia" dell'università di Honolulu; a questo protocollo, che si articola in quattro fasi (simulazione al computer; sperimentazione in vitro; sperimentazione sugli animali; sperimentazione sull'uomo) oppone vari sistemi alternativi:

[modifica] Protocollo alternativo 1

  • Fase 1: sperimentazione in vitro e simulazione computerizzata
  • Fase 2: sperimentazione sull'uomo
  • Commento LAV: "La sperimentazione sugli animali non ha impedito in passato l'utilizzo di farmaci nocivi per l'uomo, come il Viox, l'Aspirina e le sanguisughe; quindi, tanto vale eliminarla del tutto e scoprire quali farmaci sono nocivi e quali no direttamente sull'uomo. Alcune ricerche mostrano senza ombra di dubbio che l'uomo è diverso dagli animali: quando pubblicheremo queste ricerche la comunità scientifica mondiale non potrà che darci ragione. E chi se ne frega se faremo crepare persone facendogli prendere sostanze a casaccio. Avremo comunque salvato gli animali. Logico, no?"

[modifica] Protocollo alternativo 2

  • Fase 1: sperimentazione in vitro e simulazione computerizzata
  • Fase 2: sperimentazione sui cinesi.
  • Fase 3: sperimentazione sull'uomo
  • Commento LAV: "Per quei pochi che pensassero che verificare gli effetti di un farmaco direttamente sull'uomo sia immorale e anche un po' pericoloso, suggeriamo la preventiva sperimentazione sugli esseri più vicini alla specie umana che esistono in natura: I Cinesi. Queste strane creature antropomorfe si distinguono nettamente dall'uomo per la crudeltà con cui trattano le creature più belle, intelligenti, sexy di questo pianeta: i panda. I cinesi infatti, che sono ghiotti della loro bile, imprigionano queste maestose creature per perpetrare una stupida tradizione millenaria che noi, in quanto bianchi colonialisti occidentali possiamo proprio permetterci di criticare. Sperimentando nuovi farmaci sui cinesi quindi non solo si otterrebbero risultati più attendibili risparmiando inutili sofferenze a migliaia di topi, ma si metterebbe anche un freno alla sovrappopolazione del globo rendendo allo stesso tempo la vita più serena a molti panda."

[modifica] Etica

Animale inquietante 2.jpg

Una meravigliosa creatura di Dio da proteggere

Quote rosso1.png Nessun tipo di vivisezione è moralmente ed eticamente giustificabile,nemmeno se il sacrificio forzato di un solo animale servisse a salvare migliaia di vite umane. Quote rosso2.png

~ Un membro particolarmente attivo della LAV che si distingue per la sua affermazione particolarmente stupida

La lega anti vivisezione non solo sostiene che la sperimentazione sugli animali è inutile, e che quindi i ricercatori che la fanno sono sadici e ignoranti, ma anche che è moralmente inaccettabile. Per gli attivisti LAV esiste un principio etico-filosofico assoluto per valutare l'importanza della vita di un animale: quanto quell'animale è teneroso; la LAV infatti non ha mai avuto problemi con la sperimentazione sulle lucertole, sugli scarafaggi o sui testimoni di Geova, mentre ha sempre protestato contro la sperimentazione sui topolini, sui gattini, sui cagnolini, su Frattini. In base a questo principio quindi si può comprendere la piena coerenza dei comportamenti della LAV e delle associazioni animaliste in genere: all'accusa di ipocrisia spesso rivolta a chi lotta per I diritti dei topi e poi se ne sbatte di quelli di migliaia di bambini del terzo mondo che ogni giorno muoiono di fame, la LAV risponde serenamente che un bambino anoressico con la dissenteria fa schifo mentre un topolino da laboratorio è molto carino e quindi merita di vivere.

[modifica] Alcuni nobili passatempi che a causa della LAV oggi sono illegali

Ricercatore Medico.jpg

Ricercatore Medico

Scienziato ult.jpg

Ricercatore Medico visto da un attivista LAV


[modifica] Pescare i gatti

Questo sport con radici antichissime è indicato per chiunque sia amante della pesca ma non abbia il tempo o le disponibilità economiche per recarsi al lago o al mare. La pesca al gatto è molto simile alla pesca alla cernia: procuratevi una canna e una lenza robusta, realizzate una piombatura leggera e usate un amo da 20; l'esca più indicata si rivela essere la carne fresca, ma potete provare diversi tipi di esche, come gli indumenti intimi dei vostri figli, che vi permetteranno di catturare anche dei vescovi. Lanciate dal vostro balcone e aspettate che abbocchi, dopodiché date uno strattone per far agganciare l'amo e recuperate con il mulinello, assicurandovi di aver preso un gatto e non un barbone affamato.

[modifica] Corso accelerato di danza per criceti

Questa nobile arte settecentesca è indicata per chiunque sia appassionato di danza e voglia condividere questa passione con il suo animale domestico, o semplicemente per tutti quelli che vogliano far eseguire al proprio cucciolo dei numeri senza la noia di addestrarlo. Tutto quello di cui avete bisogno è un animale domestico (ad esempio un criceto) e un forno a microonde: spalmate il criceto di burro, costruite delle protezioni per la sua testa ed I suoi genitali con la carta stagnola e applicategliele, infine chiudete il criceto nel forno a microonde. Non appena attiverete un ciclo di cottura vedrete il vostro criceto eseguire acrobazie che normalmente avrebbero richiesto mesi di addestramento: a questo punto potete accendere lo stereo e immaginare che il criceto si muova a tempo di musica. Attenzione a non esagerare con la potenza del microonde: gli schizzi di cervello non vanno più via.

[modifica] Chihuahua make-up

Nel novero degli animali la cui visione è consigliata a un solo pubblico adulto c'è sicuramente il chihuahua. Perché creature così ripugnanti siano state graziate dalla selezione artificiale rimane ancora oggi un mistero, nonché uno dei principali argomenti di chi critica la domesticazione. Fortunatamente la scienza cosmetica, che ha risolto in passato problemi ben maggiori, come Iva Zanicchi, può essere d'aiuto. Sono molti infatti i consigli scientifici per chi voglia rendere il proprio chihuahua meno disgustoso: si può pitturare il cagnolino di rosa, se non altro lo renderà in tono con l'abbigliamento di chi normalmente possiede un chihuahua; si possono legare le sue orecchie alla testa con degli elastici, per renderlo simile a una pantegana da passeggio; lo si può mettere in un forno a microonde; lo si può picchiare con una racchetta da tennis, non migliora il suo aspetto ma è stranamente soddisfacente; lo si può sedare, per rendere il suo comportamento più simile a quello di un cane normale. Bisogna ricordare però che la cosmetica può rendere meno nauseante un chihuahua, ma non può rendere “bello” un essere le cui attività principali sono tremare e pisciare: quello è il punto in cui la scienza si ferma e subentra la fede.

[modifica] Collegamenti

Strumenti personali
wikia