Le Pietre magiche di Shannara

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Exquisite-kfind.png Non ti basta? C'è anche La canzone di ShannaraNon ti basta? Ci sono anche {{{2}}}


Quote rosso1.png Sei un bastardo, Allanon! Questo non me lo avevi detto! Quote rosso2.png

~ Will Ohmsford alla fine di ogni capitolo

[modifica] Trama

Anni dopo l'avventura di Shea Ohmsford, suo nipote Will eredita le Pietre Magiche che avevano salvato il culo del nonno nel libro precedente innumerevoli volte, e viene perciò subito contattato da Allanon per qualche strampalata impresa.

Sienna Miller Hippie.jpg

Ambecille Ellessedì in una foto di repertorio

Divieto di accesso.jpg

Il Magico Divieto.

Questa volta il buon Terry abbandona trame di Tolkeniana memoria, e introduce nel ruolo del cattivo un orda di Demoni sessualmente repressi, che stanno per tornare prepotentemente dal loro esilio forzato.

L'Eterea, l'albero custode del Divieto, la barriera che respinge i demoni, sta morendo: i Demoni più cazzuti sono già riusciti a superare la barriera e a riversarsi nel mondo alla ricerca di Allanon e, neanche a dirlo, dell'Ohmsford di turno.

Il ragazzo sarà restio a collaborare, ma quando si ritrova inseguito da un demone killer, detto l'Ammazzatore, accetta di buon grado l'incarico.

Con lui viaggia Ambecille Ellessedì, nipote del Re degli elfi, Hippie schizzata e rompicoglioni devota al mondo della natura, di cui ovviamente Will si innamora.

I due ragazzi dovranno viaggiare fino in culo al mondo, con l'incarico di comprare un concime speciale per l'Eterea, sempre inseguiti dal cazzuto demone killer che vuole ucciderli. Strada facendo incontreranno una carovana di vagabondi, e conosceranno Eretria, nomade ninfomane, il cui unico scopo in tutta la trama è quello di scoparsi Will Ohmsford.


[modifica] Altri personaggi di rilevante importanza

  • Allanon: ovviamente non poteva mancare! Durante tutto il libro non fa altro che cercare di farsi ammazzare dai demoni ed educare il Principe Ander a diventare Re;
  • Elrond Ellessedì, Re degli elfi, che per metà della storia si gratta le palle vedendo Allanon educare suo figlio, e per l'altra metà giace morente;
  • Ander Ellessedì, secondogenito di Elrond, noto portasfiga, diventerà Re in seguito ai decessi del fratello maggiore e del padre.[1]
  • Flick Ohmsford: si! Proprio lui! Il nostro Sam! Si vede solo nel primo capitolo e non conta un cazzo, proprio come nel libro prededente!

Raggiunta la loro meta, Will e Ambecille scoprono che Allanon ha mentito: la loro missione non è trovare un concime, ma bensì raccogliere il seme della nuova Eterea, da piantare al posto della vecchia. Fin qui, dunque, nulla di irreparabile. Dopo l'epica battaglia in cui 200 elfi e 5 uomini kamikaze sconfiggono l'orda demoniaca, Will e Ambecille riescono a tornare ad Alberol, la capitale elfa. Qui la ragazza si trasforma in albero e diventa la nuova Eterea, grazie alla magia del seme raccolto. Disperato per la perdita della fanciulla, Will Ohmsford se la prende con Allanon[2], e si lascerà consolare dalla ninfomane Eretria.

[modifica] Articoli correlati

[modifica] Note

Cioè, stai davvero leggendo le ♪♫note♫♪?! Pazzesco...
  1. ^ Per la cronaca, il fratello minore era già morto precedentemente...
  2. ^ Direi...
Strumenti personali
wikia