Lavaggio del cervello

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Torri Gemelle distrutte dal Tetris
Attenzione!

Questa pagina parla di verità "alternative" volutamente nascoste dal Grande Complotto Internazionale.
Se anche tu non ci capisci niente o noti "qualche" divergenza dalla realtà, sei normale.
Se invece sei desideroso di incontrare il complottista che ha creato questa valida teoria[e la marmotta confeziona la cioccolata] per chiedere dei chiarimenti, lascia perdere: il Grande Complotto Internazionale ha già provveduto a individuarlo e farlo sparire.

Autopsiateletubbie

Questo articolo è sponsorizzato da...PuPPîr!Che ti fa ringiovanir!

Lavaggio del cervello

Lavaggio a mano, solo in acqua fredda con sapone neutro

Lavaggio del cervello in lavatrice

In lavatrice con programma per capi delicati

ATTENZIONE: L'AUTORE DI QUESTO ARTICOLO È RICERCATO PER GRAVE COSPIRAZIONE CONTRO LO YOGURT ACTIVIA E IL PuPPîR®©™ CONFEZIONE FAMIGLIA. LA SUA TAGLIA È DI 200˙000˙000 BERRY.


Il lavaggio del cervello è una pratica estremamente crudele per convincere dei consumisti microcefali a comprare macchine per affettare uova crude. Ultimamente il lavaggio del cervello è considerato parte integrante di una corretta igiene mentale. Tutti noi subiamo continuamente lavaggi del cervello da quei bastardi del Mulino Bianco che vogliono farci mangiare merendine al sapore di secreto anale, da quei cretinetti della Activia che ci propinano bile colorata e anche PuPPîRquando, tornati dal supermercato, ci accorgiamo di aver acquistato, senza rendercene conto, dodici confezioni di PuPPîR®©™, nonostante ne abbiamo già una ventina in casa. Insomma, dicesi lavaggio del cervello ogni espediente atto a farci fare cose che normalmente non faremmo nemmeno sotto tortura. Il lavaggio del cervello, in passato, fu praticato a
Lattina di bibita

Questo articolo è sponsorizzato da PuPPîR®©™

tutti i livelli più o meno efficacemente. I metodi più usati metodi di plagio e persuasione erano spaccare qualche cranio con una mazza ferrata, per convincere i rimanenti spettatori delle proprie ragioni; oppure scorticare gli infedeli con il pelapatate che non volevano comprare. Ai bei tempi andati, era chiamato propaganda o anche parola del Signore, fino a quando un certo Marchese Cathod inventò la macchina per il lavaggio del cervello, uno strano aggeggio che, sparando un fascio di elettroni su di un reticolo fluorescente , riesce a plagiare le menti deboli (ancora non si sa in base a quale principio scientifico); oggi tale aggeggio è comunemente chiamato Tv. Curiosamente la maggior parte delle persone si sottopone spontaneamente a questo genere di condizionamento mentale.
Stop hand Numero di lavaggi subiti dalla tua famiglia dalle 19.30 alle 22.45 di oggi: Counter


[modifica] Applicazioni del lavaggio del cervello

Sinapsi e neuroni

La reazione delle sinapsi ad un forte lavaggio del cervello

  • Far brillare il lobo temporale come uno specchio, annichilendo, però, la capacità di riflettere
  • Ripulire le sinapsi da pensieri negativi come: "Ma non è che questi ci stanno prendendo per il culo?".
  • Autoconvincerti che un giorno potresti diventare come le persone del Mondo delle pubblicità
  • Far credere a quella bella ragazza incontrata in biblioteca che hai un sacco di soldi
  • Candeggiare la tua corteccia frontale per controllare i tuoi acquisti
  • Formare un esercito di fanatici da gestire a piacimento
  • Vendere tonnellate di PuPPîR®©™
  • Sterilizzare i tuoi neuroni per sceverarli da desideri poco dispendiosi
  • Svuotare la tua mente da conoscenza ed esperienza, per poi colmarla di inutili sciocchezze
  • Convincere i tuoi genitori che non hai un doppio libretto per l'università
  • Dominare l'Universo

[modifica] Requisiti necessari

Tutti possono praticare il lavaggio del cervello. Pensate a vostra mamma, per esempio: "Io l'ho sempre detto che sei un imbecille!". Ve lo ha detto così tante volte che oramai ci credete anche voi. O alla vostra ragazza: " Wow! Mai visto uno così grosso!". Anche questo, sentito e risentito (anche se in questo caso nemmeno voi potete crederci). Per capire quanto sia facile, basta pensare a quello che è capitato più o meno a tutti. Quante volte sentiamo bambini che recitano una pubblicità replicando perfettamente inflessioni, mimica e espressioni facciali: "Evvai! Questo PuPPîR®©™ non basta mai!" , mentre gioca con la inconfondibile scatola. Oppure anche una canzone, una di quelle brutte, ripetitive, noiose, ripetitive, urticanti, ripetitive, stupide e un tantino ripetitive. Quelle bastarde che si insinuano tra i nostri pensieri e ne diventano la colonna sonora per mesi, a volte anni. Giorno e notte, notte e giorno.
Flacone di detersivo

Se il cervello è molto sporco usate del detesivo liquido

Trottolino amoroso Du du da da da, questo è il ballo del qua qua, quando i bambini fanno oooooh, quando apro un PuPPîR®©™ non mi va più di usciiiiir!. Questi esempi incorporano le tre colonne portanti del lavaggio del cervello: Brutto + Stupido + Ripetizione. Non ha importanza la qualità del prodotto che si promuove o il prezzo a cui lo vendete ma solamente quante volte lo fate. Basta un po' di buona volontà, ma se avete un sacco di soldi viene molto meglio. Un po' come quando si crea un tormentone, solo che fa ancora meno ridere. Morite dalla voglia di provare vero?


[modifica] Metodi per ottenere un buon candeggio

[modifica] Metodo invasivo

Segnate sulla crapa della vittima una linea a matita, usate la motosega per aprirlo, usando la linea come riferimento. Inserite quantomeno ottantotto pubblicità ossessive, tredici videogiochi di guerra e una goccia di veleno mortale. Poi richiudete con tantissimo scotch; infine ricoprite il tutto col nostro solito impasto di carta igienica e colla vinilica: dopo una notte di riposo dovrebbe essere solido come una roccia! Ora con un una mazzetta da 8 Kg polverizzate, colpendo ripetutamente e con forza, inserite il 50% di polvere ottenuta nel cranio e aggiungete 25% di acqua e 25% di aria fritta in olio di semi. Per concludere, frullate il tutto, aggiungete un pizzico di sale (senza esagerare) e richiudete. Lasciate riposare due giorni al buio ed otterrete degli zombi particolarmente servizievoli.

[modifica] Metodo Montessori

Inutile, non funziona nemmeno se lo ripetete mille volte.

[modifica] Metodo scolastico classico

Uno dei più subdoli ed efficaci, questo metodo richiede molto tempo ma dà dei risultati strabilianti. Rinchiudete un gruppo di mocciosi in una stanza, insegnate loro un concetto sufficientemente noioso, non importa se è falso, ripetete e fate ripetere ai fanciulli fino a domare la loro ragione a volte troppo razionale. Rispondete alle domande solo quando sono stupide con risposte inconcludenti. Tagliate le gambe alle domande pertinenti e che implicano un ragionamento, recitando a memoria frasi in latino del tal filosofo di quattromila anni fa, ma va benissimo anche la prima cosa che vi viene in mente, oppure tagliate corto con un classico:"Se c'è scritto qui vuol dire che è vero". Con gli anni i vostri discepoli si abitueranno all'idea che Cristoforo Colombo abbia scoperto L'America (infatti i poveracci che già ci vivevano manco sapevano che si chiamava così). Potrete anche convincerli che la Chiesa abbia combattuto il nazismo e sconfitto il comunismo, che la Mafia non esista e che Craxi fosse un grande statista (magari non così grande quanto Mussolini). I pargoli crescendo porteranno la vostra cultura in tutto il mondo e combatteranno a costo della vita per difendere la vostra verità.

[modifica] Metodo religioso

Un metodo molto complicato, ma di grande effetto e lunga durata. È necessario un dio; se non ne trovate di disponibili, potete inventarvene uno. Autoeleggetevi unico mediatore terreno tra Lui e i mortali e create leggi inapplicabili alla vita reale. Questo insinuerà nelle menti degli adepti, violenti sensi di colpa che voi sfrutterete per far fare loro ogni cosa desideriate, in modo tale che espiino le proprie colpe immaginarie. Torturate, scannate, decapitate, bruciate, lapidate chiunque osi esprimere un’opinione personale in disaccordo con i dettami del credo.

[modifica] Metodo pubblicitario

Confezione di surgelati

I colori sono fondamentali. Il verde, il rosso, il bianco richiamano i colori dell'anguria.

Questo sistema è molto semplice ma richiede ingenti somme di denaro. Non è necessario investire il capitale nel prodotto da vendere, né per assoldare un grande creativo che inventi uno spot che sia un’opera d'arte. Ricordate i tre pilastri: brutto, stupido e ripetitivo. Brutto: il prodotto deve avere un nome idiota e facilmente memorizzabile; l'ambientazione e i vestiti dei personaggi devono necessariamente essere dello stesso colore della marca del prodotto. Stupido: una tipa tutta ciccia e brufoli non ci vede più dalla fame; una vecchia mummia è molto preoccupata per sua figlia: gira voce che sbagli candeggio; una famiglia di fornai vive in un mulino ma stranamente mangia merendine preconfezionate; il tutto accompagnato da una musichetta deprimente o da un ritornello degno di Masini e Leone di Lernia nello spot del PuPPîR®©™. Stupido: come il sorriso delle massaia col tacco a spillo che prova un orgasmo multiplo vedendo brillare una superficie difficile o di quella folle che lava una camicetta senza pretrattare o come la ragazzina che tenta il suicidio dopo aver visto il brufolo sul naso. Ora che avete investito un millesimo del vostro budget per lo spot e un altro millesimo nel prodotto, è giunto il momento di ripetere fino alla nausea: spendete tutto il rimanente 99,8% per comprare spazi televisivi nelle fasce orarie più attive, volantini da infilare nei tergicristalli, pagine di giornale, cartelloni stradali, adesivi per semafori, magliette, auto di formula 1, spammers, comari, cartelloni furgonati, pupazzetti, giornalisti dei TG, apparizioni cinematografiche. Il ritorno di pecunia è garantito.

[modifica] Metodo Berlusconi

Automobile con modella

I colori sono importanti, è vero. Ma una bella gnocca è sempre determinante.

Brutto, stupido, ripetitivo + incoerente. Questa variante innovativa vi permetterà di farvi gli stracazzi vostri anche se sono illegali e di godervi la vita, senza tener conto di nient'altro. Potrete permettervi di rispondere a qualsiasi accusa con una risposta random. Non dovrete neanche disturbarvi a ripeterla compulsivamente, se la risposta risulterà sufficientemente ridicola ci penseranno tutti gli altri a ripeterla all'infinito.

[modifica] Crisi di rigetto

Nei soggetti più predisposti le lunghe esposizioni al lavaggio del cervello possono provocare crisi di rigetto. L'individuo reagisce ad ogni impulso rifiutando ostinatamente l'elemento proposto. Diviene estremamente sospettoso verso qualsiasi cosa gli venga offerta per più di una volta, temendo in ogni momento di essere sottoposto ad un atto coercitivo indotto psicologicamente. Si disfa di ogni oggetto di marca che possiede, brucia i vestiti griffati, minaccia di denunciare la nonna che l'ha chiamato per ben tre volte a tavola, rifiuta persino la Nutella e sostituendola con la Cioccobigusto che fa schifo (e che a sua insaputa è anch'essa proprietà della Ferrero); qualcuno addirittura getta tutti i PuPPîR®©™ dalla finestra rischiando di ammazzare qualcuno. Non trovando in commercio saponette non pubblicizzate, opta per il sapone fatto in casa, procurandosi gravi intossicazioni da soda caustica. Non crede per principio a nessun media e si autoconvince che Brunetta sia alto due metri e dieci e che Travaglio in realtà non stia per partorire alcun nascituro. Le persone che scivolano in questa patologia evitano la tendenza e scelgono sempre una via in controtendenza per cercare di contrastare la Macchina che vedono sempre un passo avanti a loro. L'ascolto prolungato dei Rage Against the Machine li induce a sospettare in una controtendenza pilotata, a questo punto optano per la controtendenza pilotata e dirottata ma ben presto si accorgono che qualcuno li sta sfruttando attraverso la controtendenza pilotata e dirottata da finti terroristi appartenenti alla CIA. In preda alla mania da complottismo/cospirismo i poveretti scappano dalla civiltà e si rifugiano in luoghi dimenticati dall'uomo come la foresta amazzonica, dove vengo spesso stritolati da un'anaconda,
Scatola rosa

Non sei curioso di aprire questa suggestiva scatola?

o sull Himalaya cercando di vivere alla giornata. Ci riescono, appunto, per una sola giornata. Capita anche che qualcuno fra loro opti per uno dei suicidi classici, come soffocarsi avvolgendosi la testa con abbondanti strati di pellicola (Domopack escluso) o respirando il gas dell'accendino, morire dissanguato strappandosi i nei o ingurgitare PuPPîR®©™ fino ad esplodere.

[modifica] Ma allora! Cos'è il PuPPîR®©™?

Decidetelo voi!!! Tanto non conta una sega!

Il PuPPîR®©™ è...
 
2
 
5
 
2
 
1
 
1
 
3
 
2
 
2
 
2
 
2
 
3
 
6
 
1
 
51
 

Il sondaggio è stato creato alle ore 14:25 del set 23, 2011, e finora 83 persone hanno votato.

[modifica] Conclusione

I più scaltri tra i lettori avranno, a questo punto, capito che l'ennesima brutta, stupida e ripetitiva serie di lettere a caso si è inesorabilmente insinuata nel loro cervello e si è trovata un posticino al caldo tra i loro neuroni, per sempre. I più idioti invece sono immediatamente andati alla ricerca su internet di questo incredibile prodotto della tecnologia, il PuPPîR®©™, inconsapevoli del fatto che sono già disponibili nel negozio sotto casa! Affrettatevi, dunque!!! Ai primi dieci clienti, in omaggio la mitica confezione PuPPîR®©™ Global®©™ Limited®©™ Ediction®©™ DeLux®©™! (prodotto non incluso nella confezione)

[modifica] Altre entità che tormentano la nostra mente a causa del prelavaggio con ammorbidente

[modifica] Categorie

Strumenti personali
wikia

Utente:Mufufu/Diario di bordo