Latino maccheronico

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Quote rosso1.png In magna pericula tastatio testicula. Quote rosso2.png

Quote rosso1.png Intra cosces est fessura tam profunda quam obscura, si vi entrat cosa dura potest nascere creatura Quote rosso2.png

~ Non giurerei sulla sintassi
Quote rosso1.png Quam multa generat divietum sostae. Quote rosso2.png

~ Come sopra
Quote rosso1.png Dada tratta est Quote rosso2.png

~ Simona Ventura, dea della sapienza
Quote rosso1.png Prof. :"Ventum est Romam" Quote rosso2.png

~ Studente:" C' è vento a Roma".
Quote rosso1.png Prof. :Venerunt ad arma Quote rosso2.png

~ Studente:"Vennero ad Arma di Taggia".
Quote rosso1.png Catilina culum pulivit cum carta velina, carta velina terminavit, Catilina ditum in culum penetravit Quote rosso2.png

~ Studenti latinisti in preda ad un attacco di noia

Il latino maccheronico è una variante del latino classico molto diffusa tra gli studenti più preparati dei licei. Torna molto utile durante le interrogazioni quando, piuttosto che fare scena muta, si preferisce tentare la sorte con le declinazioni, in una specie di roulette russa delle desinenze:


- Professoressa: “Dimmi il futuro del verbo "fero"”
- Studente: “Uhmm... "fero arrugginitus"?”

[modifica] Le origini

Si dice che questa lingua abbia avuto origine quando il primo studente sbagliò a scrivere una parola latina, tale deficio, e al suo posto avesse scritto defeco, per la quale il significato era del tutto diverso.

Altri dicono che derivi dalla domestica di Gaio Giulio Cesare, la quale, avendo preparato i maccheroni, chiamò il padrone dicendo: "Vengas Cesares che maccheronis se freddanunt" - da qui forse il nome "maccheronico".

[modifica] Usi attuali

Il latino maccheronico è tuttora usato dagli studenti per tirarsi fuori d'impiccio quando non hanno studiato la lezione, cioè nel 99% dei casi.

È anche molto utile in sostituzione del latino originale.

[modifica] Quando è la traduzione ad essere impeccabile

  • Ave Cesare, morituri te salutant = Ave Cesare, li mortacci di quelli che osano salutarti.
  • Aquila non capit muscas = L'aquila non capisce la mosca.
  • Barbaque erat promissa = Si era rimasti per un barbecue.
  • Caesar instruxit aciem = Cesare istituì l'ACI.
  • Caesar, mutatis mutandis, profectus est = Cesare, dopo essersi cambiato gli slip, sta una bellezza.
  • Carpe diem = Oggi pesce.
  • Castigare ridendo mores = Castigare i negri ridendo.
  • Civitas magna opulentia = La civetta mangia la polenta.
  • Cum grano salis = Cresci col grano.
  • Cursus honorum = Corso onore (uno dei corsi di Monopolis, antico gioco romano).
  • Dum Africanus regemque Maurorum incitat = Mentre un nero incita a reggere Mauro.
  • Dux incitavit soldates cum sermonem = Mussolini incitava i soldati coi salmoni.
  • Extraxit vagina gladium = Estrasse la spada dall’utero.
  • Fugam salutem pete = Nella fuga salutami Pete.
  • Divide et impera = Dividi a dadini e infilali dentro una pera.
  • Dormiebat in cubiculo patris = Dormiva sul sedere del padre fatto a cubo.
  • Homo felix = L'uomo gatto.
  • Homo sapiens faciat erbam = L'uomo sapiente si faccia di erba.
  • Licet pugnare cum peditu = Nel liceo ci si prende a pugni con i pedoni.
  • Magna cum audacia, pugnare cum familia = Mangia con audacia, prendi a pugni la famiglia.
  • Natura duce, Aenea Romam condidit = Naturalmente con Mussolini, Enea condì Roma.
  • Nemo profeta in patria = Il Capitano Nemo è profeta nel suo paese natale.
  • Opera magna feci = Opera chi mangia i propri escrementi.
  • Omnia munda mundis = Tutto il mondo è paese.
  • Pax insigna est = L’insegnante è pazzo.
  • Pecunia non olet = Le pecore non hanno bisogno di essere oleate.
  • Piscis mare sapit = Il mare sa di piscio.
  • Porro cesura delectant = Si divertono a tagliare porri (tipico passatempo delle massaie romane).
  • Post proelium vigilie servabant castra = prima della vigilia le sentinelle custodivano il tacchino.
  • Procellam nautae timent = Gli astronauti temono i porcelli.
  • Quid volat super Marius? = Cosa, Super Mario vola?
  • Revertit palam et ficit sic = Rivoltò la pala e lo fece secco.
  • Roma caput orbis = Roma, capitale dei non vedenti.
  • Romanae copiae in Gallia hibernant = Le copie dei romani sono ibernate in Gallia.
  • Scripsit comoedias sex = Scrisse commedie erotiche.
  • Si vis pacem para bellum = Se vuoi la pace fatti bello.
  • Totium regis Romae = Totti re di Roma.
  • Tu quoque Brute, fili mi = Sei un pessimo cuoco, figlio mio (su questa frase dibattono da secoli i più grandi latinisti mai esistiti riguardo una seconda plausibile traduzione: "Anche tu sei brutto, figlio mio.")
  • Vinculorum = Vi sodomizzo.
  • Vir vafer = L'uomo wafer.

[modifica] Derivati

Una recente scoperta dimostra che il latino maccheronico abbia dato origine a milioni di altre lingue simili per morfologia e deformazione del significato. Si possono citare:

  • L'italiano scorreggiuto: " se tu sepevessi quella cosa ...";
  • Il linguaggio messaggistico: "sau ke fai si potrebbe andare tt al cinema gg";
  • Il tipico dialetto giovanile: "Ehi tipo come ti butta, oggi siamo carichi a bomba";
  • Il Latino usato (male) solo per vantarsi di sapere una lingua (morta) in più degli altri: "Alea Iacta Est"...

Le varie lingue moderne hanno subito anche molte altre contaminazioni e trasformazioni nell'arco dei secoli perciò non si può realmente affermare che derivino direttamente dal latino maccheronico: ne è esempio lo stesso linguaggio messaggistico, nel quale si notano chiaramente influenze dell'antico fenicio.

Strumenti personali
wikia