Laputa - Castello nel cielo

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Area riservata
ATTENZIONE!

Questo articolo è stato prenotato da Noteman. Siete quindi pregati di rispettare la prenotazione e non editare questa pagina, pena l'evirazione eseguita con uno stuzzicadenti.
Potete comunque contattare Noteman per uno scambio di opinioni costruttivo
Ultima modifica: 27 settembre 2014, 18.16

Laputa-locandina

Al protagonista[1] le ragazze cadono in braccio persino dal cielo.[2]

"Laputa - Il Castello nel Cielo (Tenkyu no Shiro no Rapyuta) è un cartone animato per bambini diretto e disegnato da Hayao Miyazaki.

Noto anche come "Raputa", "Rapita" e anche "Rapata" a causa del sistema di traslitterazione anglonipponico, è stato invece proiettato nei cinema italiani con il titolo "Il castello nel cielo". E non è ancora finita...


[modifica] Trama

Laputa Giovane Dola,3

Nei cieli sfreccia un'affascinante piratessa...



Laputa-Dola-in assetto-da-combattimento

... e invece NO! È una vecchia strega!

(Foto recente)


Moriremo tuttii !
AAAAAAAAAAAAH !

OK, ricominciamo da capo.

[modifica] Trama (secondo ciak)

La giovane Sheeta è stata rapita dagli Uomini in Nero, dai Servizi Segreti, l'Esercito mira a lei e adesso arrivano pure i pirati dell'aria per rapirla... Ma cos'ha che tutti vogliono da lei?

Il suo segreto verrà scoperto dal giovane Pazu, altro orfanello, grandi misteri verranno rivelati e un'antica civiltà apparirà nel cielo e sparirà nel mare, i cattivi riceveranno il loro giusto gastigo[3] e l'amore trionferà. Pietre magiche, alberi volanti, robot gentili, cacce al tesoro, nonne pirata, complotti governativi e misteri archeologici e le più belle macchine volanti mai immaginate e non da Giulio Verne!

[modifica] Personaggi

[modifica] Pazu

Eroe della storia.

[modifica] Sheeta

Eroina della storia.[4]

OK, forse va detto qualcosa di più su questi due... (continua)

Per cominciare: Sheeta precipita da un dirigibile a mille metri d'altezza senza nessunissimissima verosimile possibilità di salvezza! Sheeta-precipita-1 Laputa Fine! pensate voi, potete lasciare la sala e andarvene tranquillamente...
... e invece compaiono mirabolanti immagini nello stile delle stampe dell'Ottocento, con macinini volanti sempre più strampalati e vieppiù giganteschi; e, finalmente, ricompare Sheeta, che, svenuta, continua a precipitare al suolo, trapassando le nuvole, forandole, sempre, sempre più veloce! AAAAAAAAAAH!

Ma è difficile che un personaggio femminile di Miyazaki non si salvi!
E, infatti, una luce azzurra si sprigiona mirabilmente dal ciondolo che la fanciulla porta al collo e che tanto pare interessare i Men in Black, i pirati, il governo i matusa ecc., e la caduta di Sheeeeta si trasforma miracolosamente nella lenta discesaSheeta precipita-Laputa di una bella addormentata fluttuante...[5]

N.B.:Se qualcuno di voi ha il feticismo delle belle donne addormentate che galleggiano per aria, dovrete rivolgervi a qualche altra pellicola. Nei primi dieci minuti di questo film, Sheeta è ancora troppo giovane. Per il resto del film, accomodatevi sulle poltrone e aspettate che la fanciulla raggiunga la giusta età.[6]

[modifica] Mamma Dola

Laputa-Dola da giovane

Esatto!

- Dola: “Chiamami capitano!”
- Pirata a caso: “Sì, mamma!”

Dola! La terribile nonna donna pirata!

Parte come personaggio cattivo, ed è cattiva perfino nel nome![7]

Ma è difficile che, con Miyazaki, un personaggio femminile non si salvi... [8]

...

Quando Ma' Dola accoglie Sheeta, scopriamo pure che da giovane 'sta befana era uno schianto, tale e quale a Fujiko Mine! Forme esplosive e certi accessori...

[modifica] Mushka

Laputa-Mushka 2

“Eccellente! Il mondo è MIO!”

Se non l’avete capito, questo è il CATTIVO.

Laputa-Mushka


Quote rosso1 Ho nelle mie mani il potere che distrusse Sodoma e Gomorra, ciò che il Rhamayana chiama l’arco di Indra! Quote rosso2
~ Mushka, a proposito di modestia.
Laputa-Mushka-e-il-generale

:- Ciccione in uniforme: “Un po’ di rispetto, Mushka! Io sono il Generale!”
- Mushka: “Va bene, merdaccia!”

Sfizi del potere assoluto…

Mushka,[9] come Sheeta, è di nobili origini laputiane: Sheeta discende dalla stirpe reale, Mushka dai Gran Visir.[10] Ecco spiegato tutto.

[modifica] Generale ciccione

Laputa Generale-ciccione

Il generalone, in uno dei suoi giorni migliori

È un ciccione, è in uniforme da generale, ha i baffi, è antipatico. E la sua uniforme è color verde marcio. Se questo non fosse un film di Miyazaki, vi aspettereste che muoia poco prima della fine.
Ebbene, muore poco prima della fine.

Ha sogni di conquista ma diffida di Mushka e alla fine usa con l'occhialuto soave la fatidica frase: "Hai esaurito la tua utilità".
Solo che Mushka è molto più cattivo di lui.

Curiosità: il suo nome esatto è Generale Muoro. Proprio! Più spoiler di così!

[modifica] Altri personaggi

Capoccia-come-hulk

Il capoccia di Pazu, prima di affrontare i pirati. Alle sue spalle, la moglie.[11]

  • Capoccia di Pazu. È specializzato nell'imitazione di Hulk, in cui gonfia i muscoli, il torace e si fa esplodere la camicia.
  • La moglie del suddetto capoccia, che gli deve ricucire le camicie, ogni benedetta volta!Laputa Il Capoccia-fa-Hulk. È la donna più scocciata di tutto il film.[12]
  • Nonno Pom. Da sempre vive sottoterra, ha due occhi da pesce abissale e non ci sta più con la testa.
  • Pirata 1: altro imitatore di Hulk, però non così bravo come il capoccia di Pazu. Il suo nome è Lui, di ovvia spiegazione.
  • Pirata 2: ricordato da tutti per i baffi più stupidi del decennio.
  • Pirata 3. Un pirata può chiamarsi Carlo? E, a proposito di buffi baffi, i suoi sono appena un po' meno ridicoli del precedente...
  • Altri pirati...
  • Padre di Pazu: morto da prima dell'inizio, come vuole la regola degli orfanelli degli anime. Anche la madre, ma almeno lui riesce ad apparire lo stesso nel film.
  • Nonna di Sheeta: idem come sopra.
  • Piccioni: se Pazu non suona la tromba non sono contenti.
  • Robot: questo antenato atlantideo laputiano di Bender precorre il Gigante di Ferro, Adam e gli Angeli di Evangelion, e ha anche le ali.
  • Gli Uomini in Nero: anche qui? Ovvio, dato che ci sono dei misteri misteriosi! Indossano giacche nere, bombette nere e occhiali neri, come da copione. Sono i silenziosi sottoposti di Mushka, che naturalmente li abbandonerà su un cubo volante. Moriranno tutti, naturalmente.
  • Sturmtruppen: non potevano mancare anche loro. Le potenti Panzerdivisionen Corazzaten e Fanterien Volanten, la Luftwaffe! E poi, il Generalone deve pur comandare qualcosa! Capitomboleranno dall'altezza di tremila metri e saranno bombardati da robot assassini. Moriranno? Naturalmente, nessuno può salvarsi da una simile caduta [13] ma ricordate che in questo film nessuno muore mai davanti allo spettatore!

[modifica] La storia

Quote rosso1 La puta[14] rapita, a Laputa rapata[15]. Quote rosso2
~ La trama in stile Bartezzaghi.[16]

Dunque...

Laputa è un'isola volante e contiene immensi tesori.

Cosa si fa in questi casi?

Ricominciamo.

Sheeta è stata rapita, perché... succedono tante cose, si risveglia il robottone gigante e distrugge un castello! Arrivano tutti a Laputa da strade diverse! Pazu e Sheeta incontrano un robot giardiniere più gentile di E.T., gli scoiattoli di Nausicaa e altri omaggi a Miyazaki, i pirati trovano l'esercito e vengono imprigionati poi liberati dai marmocchi Poi crolla tutto, il cattivissimo muore, viene schiacciato da blocchi di pietra e contemporaneamente precipita nel vuoto mentre si lamenta di essere stato accecato, [17] di Laputa rimane solo un albero volante,[18] i pirati si salvano e i marmocchi ormai adulti se ne volano via felici.

[modifica] Luoghi

  • A metà tra Galles e Germania. Nell'Ottocento. Con gli Zeppellin e i dischi volanti, tutto insieme.

[modifica] Tecnologie

[modifica] La pietra magica

I traduttori non sanno proprio come decidersi sul nome della sostanza antigravitazionale: gravipietra ? Aeropietra? Pietra voladora? Levipietra? Etherium ??? (L'ultima, per i fan di Gunbuster).

Considerate che la pietra è di Cavorite... un'invenzione di H.G. Wells.

Alla fine, pur di venirne a capo hanno fatto uscire anche un ri-doppiaggio!

Laputa-Sheeta-e-Pazu-1

Pazu e Sheeta.
Mentre Sheeta lo abbraccia stretto stretto, scrutando l'orizzonte lontano con sguardo sognante, Pazu scopre con sgomento[19] che una parte del suo corpo[20] si è espansa più velocemente di tutto il resto dell’universo.[21]

[modifica] Analisi fenomenologica

Dato che questo è un cartone animato di Miyazaki, i protagonisti sono e rimangono totalmente innocenti. All’ennesima potenza.

Al tempo stesso sono ricchi di fascino e di energie giovanili (per quanto non se ne rendano conto. A differenza degli spettatori, quei pervertiti!)

In compenso, gli otaku pensano male. In continuazione.

[modifica] Questioni aperte

  • Quanti anni hanno i personaggi?
  • Chi o cosa è Dola?
  • Ma Mushka... eh? È un uomo in nero? Lavora per i servizi segreti? E soprattutto che raccomandazioni ha?

[modifica] Età dei personaggi

Uno dei problemi principali della visione di quest'opera, senz'ombra di dubbio, è la corretta percezione e determinazione dell'età dei personaggi. Ci sono anche dei problemi legali!

[modifica] Pazu e i servizi sociali

Pazu è basso di statura e può sembrare un bambino, ma vive solo e ha un lavoro in miniera; tutto questo apre alla problematica dello sfruttamento del lavoro minorile e all'assenza dei servizi sociali. [22]

D'altra parte, Dola afferma che Pazu "è già un uomo". D'altronde Pazu è molto competente, progetta aerei, è forzuto e solleva in continuazione Sheeta tra le braccia, che cada dal cielo o da un metro d'altezza. La soluzione potrebbe essere, semplicemente, questa: Pazu è un maggiorenne molto basso.[23]

Il discorso si fa ancora più spinoso per la giovane Sheeta.

[modifica] Sheeta's Path (La veloce crescita di Sheeta)

I. All’inizio della storia: è una bambina piccola.

II. Fuga: passa per un ragazzino.

III. Prigionia: è una fanciulla in bianco vestita, la principessa nella torre...

IV. Tra i pirati di Dola: è decisamente più cresciuta. (E i pirati se ne sono accorti!!!)

V. A Laputa: è una donna adulta. (E tiene testa al cattivissimo Muska!)

E tutto in due sole ore!

Dunque...

[modifica] Altre questioni aperte

Ma Dola era Pippi Calzelunghe da giovane?

Laputa Dola-come-PippiCalzelunghe

Commento: "Ma Dola è Pippi Calzelunghe da vecchia?"

Pensateci bene: trecce rosse pazze, pirati, tesori, temperamento...

Ormai è di dominio comune il vecchio progetto fallito di Miyazaki di realizzare un cartone animato su Pippi Calzelunghe. Il progetto fallì a causa dei Totoro (o, più probabilmente, di Genma Saotome - inserire immagine: Pippi e il Panda).

[modifica] Influenze culturali

  • Pirati simpatici, un'isola volante, governo centrale corrotto e funzionari avidi che aspirano al potere assoluto... c'è tutto One Piece qui.[24]
  • Mushka / Ikari Gendo (foto): era ovvio fin dall'inizio!
  • Il Mistero della Pietra Azzurra (cartone animato della Gainax): la protagonista ha una pietra dagli inenarrabili poteri e viene da una civiltà scomparsa.
  • Atlantis (cartone animato della Disney): la protagonista viene da una civiltà scomparsa e ha una pietra dagli inenarrabili poteri. In ordine inverso rispetto al caso precedente.
  • Tenchi Muyo!: sulla Terra arrivano potentissimi alieni a bordo di alberi volanti alberi sapienti. Il cattivissimo, di nome Kagato,[25] è elegante, educato, ha gli occhialini scuri. Poi gli astuti sceneggiatori hanno inserito la campagna giapponese secondo Totoro.
E anche una tonnellata di fanservice, ma, ah, questo non c'entra più con Miyazaki...
Laputa Aeropietra Ottaedro

Mushka trova una versione gigante della pietra azzurra di Nadia... No, è Ramiel!
E ora indovinate: Che fine farà il mellifluo e cattivissimo man in black?

[modifica] Curiosità

I personaggi di questo cartone animato hanno dei nomi unici. Nel senso che non si sono mai sentiti.

  • Sheeta, la dolce protagonista, ha un nome che si legge "Scìta", mettendo in gravi e pesanti difficoltà la distribuzione della Disney, dato che a sua volta questa parola somiglia a una famosa parolaccia anglosassone che tuttavia qui non riporterò.
  • Pazu è più inquietante. Non si legge Paz ma proprio Pazu, e l'unico altro personaggio cinematografico con un nome simile compare nel film "L'esorcista". Sì, quello!
  • Dola: possibile femminile di "Dolo", che è un reato, esattamente come "Frodo" nel Signore degli Anelli.[26]
  • Mushka: un italiano lo legge immediatamente come Mosca, che lo collega da una parte al bolscevismo e dall'altra ai ditteri.[27]

Ma il peggio di tutti è e resta sempre sempre il titolo originale...

[modifica] Edizioni in italiano e in altre lingue

  • Gravipietra, Volapietra, Aeropietra, Aetherium...
Sappiamo tutti che si tratta di cavorite!

[modifica] La colonna musicale originale e quella americana

  • La colonna sonora dell'edizione originale: un mix di varie parti, come per lo più rumori di fondo, tastiere Hammond, ma, in un'occasione una tromba solista; una campana, un coro di bimbi per la scena di distruzione; dulcis in fundo, anche un lunghissimo momento di silenzio quando compaiono i morti.
  • La colonna sonora per l'edizione adattata ai bisogni del mercato americano: la Walt Disney (distributrice per il mercato americano) ha chiesto al maestro Joe Hisaishi di tradurre le note musicali[28] per il pubblico americano. Mi spiego: tradizione americana degli Anni Novanta vuole che in ogni film non ci sia mai un minuto di silenzio ma nemmeno uno che sennò il raffinato pubblico in sala si mette a chiacchierare! E neanche musica di basso volume, no!, devono sparare suoni poderosi! Che sennò gli spettatori si possono mettere a PENSARE! Questa visione era all'epoca accettata anche dal management della Disney .
Ma il maestro Hisaishi non si è mica offeso! Anzi, ne ha approfittato e così, invece della tastierina Hammond che aveva usato per comporre la maggior parte delle musiche e che oggi fa molto vintage, ha richiesto un'intera orchestra sinfonica!
Naturalmente si è fatto pagare in proporzione. Giustamente.
La scena muta dove a Pazu appare il babbo morto è ora la più fragorosa del film.[29] Ovvio.

[modifica] Note volanti

  1. ^ Giovane ma già prestante.
  2. ^ A te, invece, no.
  3. ^ Con la g all'uso antico.
  4. ^ E se avete pensato anche qui: "Che nome di..." sappiate che il suo vero nome è Lusheeta Toel Ul Laputa.
  5. ^ Pronta per cadere in braccio a Pazu, come avete già visto.
  6. ^ Il che avverrà alla fine del film, alla faccia della normale scansione cronologica.
  7. ^ Dola, femminile di Dolo (dòlo: s.m. inganno, frode, la volontà cosciente di compiere un fatto che costituisce reato). Casomai non l'aveste capito.
  8. ^ L'ho detto prima e lo ripeto ora.
    Persino la signorina Rottenmeyer, nella versione nipponica di Heidi, alla fine si salva!
  9. ^ Mushka? Mosca! Che razza di nome! Sì, anche qui.
  10. ^ E il suo nome segreto è Romuska Palo Ur Laputa. Per questo è segreto. Palo!
  11. ^ Sempre più scocciata.Laputa Il Capoccia-fa-Hulk Le camicie tocca ripararle a lei, e intanto lui continua a farle esplodere! Che neanche Ken Shiro...
  12. ^ Ed è interpretata da Miss Monsrey - direttamente da "Conan, il ragazzo del futuro"!
  13. ^ O ve li immaginate tutti quanti a volare con la pietra magica?
  14. ^ Pulzella, in dialetto veneto. Vedi qui, significato n.1. Riferito a Sheeta. Lascerete perdere gli altri significati perché questo è un cartone animato per bambini. È un consiglio da amico.
  15. ^ Le vengono tagliati i capelli. Con una Luger.
  16. ^ E raccoglie tutte le traslitterazioni possibili. D'oh! Non dimentichiamo il pane piatto, la pita che Sheeta divide con Pazu.
  17. ^ Tanto per rendere chiaro il concetto.
  18. ^ Molto grande, però.
  19. ^ e perplessità.
  20. ^ Almeno così hanno pensato un paio di miei conoscenti.
  21. ^ Fuori campo. Non viene mostrato niente. Non verrà mai mostrato niente.
  22. ^ cfr. "La città incantata", dello stesso autore, dove Chihiro, una bambina, viene assunta in uno stabilimento termale transdimensionale ma deve cedere alla padrona il proprio passaporto la propria identità.
  23. ^ E anche Sheeta.
  24. ^ A parte i superpoteri.
  25. ^ Come se Mushka non fosse già abbastanza ridicolo. Da qui la teoria della genesi onomastica della malvagità: il portatore di nome assurdo si vuole vendicare! Un po' più attenzione al fonte battesimale avrebbe risparmiato un sacco di disgrazie!
  26. ^ A quando un personaggio di nome Truffo o Mendacio?
  27. ^ Le mosche, casomai non fosse chiaro.
  28. ^ Esatto! Anche se era tutta musica strumentale! Ha dovuto tradurla, ché il pubblico americano non la capiva. Almeno questa era l'opinione del ben retribuito management!
  29. ^ Un FORTISSIMO a tutta orchestra.

Strumenti personali
wikia

Utente:Mufufu/Diario di bordo