La sirenetta

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...


La sirenetta è quel cartone di origine Disneyana che narra la storia di Ariel, un'allegra sirenetta dai capelli rosso carota, dotati di uno speciale ciuffo a prova di fermaglio, che vuole scoprire il mondo terreno per essere intossicata dalle micro polveri.

Ariel.jpg

Notare ciuffo ribelle

[modifica] Storia

Ariel, la protagonista, è una sirenetta spericolata e vogliosa di avventure sessuali nonostante la cintura di castità che il padre le regalò per il suo settimo compleanno. Ariel, vivendo in mare, aveva la passione di raccogliere tutti i preservativi dei marinai che essi gettavano nell'oceano e si era appassionata a tal punto di quegli strani oggetti che evidentemente il padre non aveva usato poiché ha una quantità immane di figlie che un giorno contravvenendo all'ennesima regola del padre salì in superficie a fior d'acqua per osservare il mondo da un'altra prospettiva.

Ariel e megara.jpg

Ariel si stancò molto in fretta del principe "diversamente intelligente"...

Per la prima volta in vita sua vide un ragazzo, pensandolo gli porta una sfortuna immane e provoca immediatamente una tempesta che lo farà annegare. Ma Ariel che ha il cuore d'oro (e anche qualcos'altro) lo salverà e si innamorerà pazzamente di lui. Il poveretto, vittima dello schiavismo oramai imposto psicologicamente da Ariel, si ricorda solo una voce e le giura che la avrebbe sposata.

Il Re Tritone viene a sapere della tragica infrazione compiuta da Ariel e le ruba tutti i preservativi accumulati nel tempo per sfruttarli poi con una delle sue numerose figlie generate apposta per lo stupro. Ariel in un momento di astinenza sessuale e rabbia, si rivolge a Ursula, una maga che l'unico sortilegio che ha fatto è stato di aver fatto cadere una mela da un albero per conto di Newton. Ursula decide allora di dare la svolta alla sua carriera da maga scadente e promette ad Ariel due gambe da donna di bassa qualità comprese di vagina in affitto per tre giorni senza con rischio di contrarre malattie e rimanere incinta, data la sparizione dei preservativi di Ariel, in cambio della voce di Ariel. Alla fine dei tre giorni Ariel avrebbe dovuto baciare l'amato per rimanere in quelle condizioni ma con la voce.

Ariel con Ursula.jpg

Ho visto abbastanza hentai per sapere dove andrà a finire.

Ariel scappa così in superficie e va dal suo amato Eric (che nome da ricchione vè?). Eric, affascinato dal fatto che non parlasse, e per questo dato importantissimo appartenente alla categoria delle donne perfette, decide di stringere i rapporti. A quel punto Ursula, data l'evidente bellezza, e presenza di un pene (piccolo ma sempre pene) di Eric, decide di incantarlo con la voce di Ariel. Eric, che poverino è scemo, rinuncia ad Ariel per la voce di Ursula. Ma Ariel che è una ragazza coraggiosa dopo varie avventure con la Pantene, e Garnier riesce a convincere Ursula che avrebbe più uomini con la sua voce e i capelli migliori. Così in cambio del parrucchiere di Ariel, Ursula le restituisce la voce. Non contenta Ursula, che ha manie di grandezza oltretutto (e data la stazza non le si più dar torto) decide di impossessarsi del dominio dei mari, cercando di annientare quindi Tritone, padre di Ariel. Mancherà anche questa volta l'obiettivo a causa di Eric che accidentalmente la uccide e diventa psicologicamente disturbato dato l'atto poiché gay. A questo punto Tritone si sente fiero di sua figlia e gli permette di scopare con Eric che purtroppo è diventato gay. Per far felice sua figlia le regala quindi un vibratore attivo: Scuttle, un gabbiano.

[modifica] Personaggi

[modifica] Ariel

Ariel è la Sirenetta protagonista, figlia del re dei mari, che vive ad Atlantica. Ariel ha un'indole molto agitata e un carattere degno di nota. Ariel è afflitta da logorrea, che le impedisce, e impedisce chiunque le parli, di avere un rapporto normale con le parole. Sembra escano a fiumi. Ariel ha infatti per questo motivo una salivazione accelerata che la spinge a sputacchiare e ad alimentare quindi il mare. Si scoprirà infatti che è lei la causa
Scena sirenetta sebastian pene.jpg

Non notate niente?

dell'innalzamento dei mari.

[modifica] Eric

"Affascinante" ragazzo, non ancora consapevole del fatto di essere gay, è un umano. Si può dir ben poco di lui data l'assenza di un cervello umano e quindi di azioni compiute volutamente o minimamente ragionate. Il suo livello intellettivo e ruolo all'interno del film sono pari allo scopo del tronista a Uomini e Donne. Versione marina: "Baccalà e Cozze". In effetti ha un ruolo totalmente passivo: il ruolo del "Bello". Spero per lui sia anche sordo.

[modifica] Ursula

Frustratissima strega dei mari, di scarso livello, che ama farsi la permanente bicolore alla "vulcano che ha appena eruttato". Non ha niente di positivo. È brutta, brutto fisico, brutta voce, assenza di vita sociale, sessuale e animale. Non possiede un carattere positivo. Insomma un po' come Ferrara. Non riesce ad ottenere soddisfazione da nulla. Se dovessimo trasportarla e associarla ad un personaggio attuale sarebbe la tua professoressa di Arte pazza.

[modifica] Scuttle

Scuttle.jpg

Il suo becco potrebbe avere ottima funzione di dildo.

Tenerissimo gabbiano totalmente scemo che non vuole diventare minimamente intelligente. È il tipico scienziato pazzo dei mari. Da al tutto un significato alternativo a tutto ciò che lo circonda. Si sente un gran figo e va dietro ad Ariel da sempre. Inventore e scopritore del famosissimo Arriccia-Spiccia di Ariel. Per chi non lo sapesse, è una forchetta utilizzata per eliminare il muco dal naso più facilmente e minuziosamente.

[modifica] Flounders

Pesciolino dalla perenne zeppola, scagnozzo di Ariel, dai colori discreti: blu e giallo acceso. Flounders è decisamente un personaggio ambiguo poiché la sua unica funzione è quella di seguire Ariel ovunque pur di rompere le scatole. Ha inoltre la stessa malattia di Ariel, la logorrea, aggravata dal fatto che essendo un sedicente maschio, parla con la zeppola e rompe le scatole chiedendo di essere ascoltato.

[modifica] Re Tritone

Magnaccia delle proprie figlie. Re dei mari, e di Atlantica, non ha ancora compreso, per sua fortuna, che Jack Sparrow si è preso il suo trono. Ma lasciamolo sognare...

[modifica] Sebastian

Insopportabile granchietto adattato ai capelli di Ariel, fissato con la musica. Grillo parlante della fiaba, è logorroico anch'esso. Il suo scopo principale è fare la spia al Re Tritone e incastrare Ariel. È il direttore d'orchestra di Emanuele Filiberto, Pupo e il Tenore dal frangettino francese.

[modifica] Ambientazione

Il tutto si svolge ad Atlantica, una ridente cittadina sottomarina della stessa estensione di Zagarolo (che tutti noi conosciamo). Inoltre oltre ad essere una cittadina sconosciuta, fatta sembrare di enormi dimensioni, Atlantica ha dei problemi instaurati da tanto tempo come la prostituzione delle figlie del re Tritone. Inoltre si è scoperto successivamente che Atlantica è frutto dell'LSD. Si spiegano ora i colori accesi, i vari messaggi subliminali...

[modifica] Curiosità

  • Re Tritone desiderava così tanto avere un maschio, dopo le millemila figlie, da chiamare l'ultima ogenita "Ariel", [1] prendendo l'idea dall'amico generale de Jarjayes[2].

[modifica] Note

  1. ^ che è un nome maschile, il cui corrispettivo femminile è "Ariella"
  2. ^ padre di Lady Oscar
Strumenti personali
Altre lingue
wikia