La notte del giudizio

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Gorillaz.png
ATTENZIONE!!! DISTACCAMENTO DEI BULBI OCULARI!!!
Gli incauti spettatori che decidono di vedere il seguente film sappiano che esso è stato VIETATO dalla Convenzione di Ginevra per la sua inguardabilità!
La Purga (nel vero senso della parola)
The Purge.png
La locandina del film.
Paese: Stati uniti di Hollywood.
Regista: Uno che voleva imitare John Carpenter.
Casa produttrice: "Michael Bay & Satan Production"
Sceneggiatura: Scopiazzata
Anno: Duemilamille
Genere: Fantascella politica
Colore: Nero e rosso.
Suono: Tante urla.
Interpreti e personaggi
I più importanti:
  • Ex studente de L'attimo fuggente: Padre di famiglia SuperAmericano.
  • Cersei Lannister: Madre amorevole.
  • Classica troietta da Gossip Girl: figlia troietta.
  • Classico bimbo scemo da film horror: Genietto sfigato.
  • Classico nero che fa una brutta fine: un negro.
  • Classico psicopatico stile Alex di Arancia Meccanica: Bellicapelli Joe.


Quote rosso1.png Una notte all'anno ogni crimine è permesso! Anche proiettare questo film! Quote rosso2.png


La notte del giudizio (The Purge) è un film horror americano. E questo dovrebbe bastarvi per cambiare canale.

[modifica] Ambientazione

Negli Stati Uniti, si sa, le armi te le regalano le mascotte vestite da pupazzi a bordo strada, è legale possedere armi ed è legale usare le armi. L'unica cosa illegale è colpire qualcuno di proposito quando le si utilizzano. Ovviamente tutte queste regole asfissianti e decisamente limitanti della libertà del cittadino Americano non potevano essere tollerate per sempre, così un bel giorno il governo Americano ha deciso di istituire lo Sfogo, una notte di libertà assoluta durante la quale non è più illegale colpire qualcuno di proposito. Anzi! È incoraggiato e appoggiato dalla maggior parte della popolazione, soprattutto perché questo ha segnato una drastica diminuzione del tasso di criminalità durante il resto dell'anno.

[modifica] Personaggi

  • James Sandin (Ethan Hawke) è un imprenditore americano che ha accumulato una grande ricchezza vendendo sistemi di sicurezza per 364 giorni all'anno e rintanandosi in casa il 365°, quando c'è lo Sfogo. Ovviamente è un grande sostenitore di questa iniziativa che gli riempie la pancia e il portafogli e non si fa troppi problemi per i poveracci che vengono trucidati ogni anno perché non hanno i soldi per comprarsi un sistema di sicurezza.
  • Sua moglie Mary Sandin (Lena Headey) è felice di campare da mantenuta e si diverte a passeggiare per il quartiere con la sua pelliccia d'oro in faccia ai vicini, che non hanno soldi per mangiare perché li hanno spesi tutti per comprare sistemi di sicurezza dal marito.
  • Zoey Sandin (Adelaide Kane:) è la classica adolescente complessata che ascolta gli One Direction e vorrebbe scoparsi il belloccio di turno. È in conflitto col padre perché glielo impedisce.
  • Charlie Sandin (Max Qualcosa) è un bambino speciale.

[modifica] Trama

Stop hand.png
Attenzione, da qui in poi questo articolo contiene spoiler.

Una volta avevo un criceto di nome George che lesse la trama di "Bianca e Bernie nella terra dei Borghezio" prima di vedere il film e si suicidò. Quindi fate attenzione, non voglio avere altre morti pelose sulla coscienza.

Ragazzino The Purge.jpg

L'espressività di Charlie vale da sola il prezzo del biglietto.

Carta straccia.jpeg

La sceneggiatura del film.

Come tutti gli anni sta per avvenire lo Sfogo e James si barrica in casa con tutta la sua famiglia. Poi decide di andarsi a vedere un film e lascia Charlie nella sala comandi. Il ragazzino osserva il quartiere dai monitor di sicurezza e, quando vede un afroamericano scappare per le vie in cerca di aiuto, decide di aprirgli la porta e salvarlo dal suo ingrato destino.
Grave errore. Come tutti sappiamo, infatti, in ogni sceneggiatura hollywoodiana il primo a morire deve essere un nero sconosciuto che passava di li per caso.
Il film procede come da copione, e il ragazzo di Zoey spunta da un armadio dicendo che vuole parlare con James per convincerlo a farli stare insieme, mentre in realtà vuole sparargli. Distratto dal Nero in piedi davanti alla porta che non sa che fare visto che la sua parte doveva già essere finita, il ragazzo viene colpito a morte da James.
A questo punto gli attori iniziano ad improvvisare, perché il copione non ha più senso: Zoey, sconvolta per la morte del fidanzato, scappa e non si fa più vedere; Charlie si chiude in una stanza e inizia a monitorare la casa con la sua telecamera telecomandata.

James DeMonaco parla de La Notte del Giudizio.jpg

Uno degli sceneggiatori fuori di sé.

James e Mary iniziano a setacciare la casa per cercare il Nero di prima, che nel frattempo si è dileguato, quando, all'improvviso, un gruppo di sceneggiatori inferociti si presenta fuori dalla porta esigendo di poter uccidere il loro Nero quotidiano, e minacciando di attaccare tutta la famiglia se non glielo avessero consegnato.

Charlie, non contento dei danni già causati, aiuta il Nero a nascondersi, rendendo vane le ricerche dei genitori. Ogni tanto Zoey si fa vedere in qualche inquadratura, giusto per raggiungere il numero minimo di scene in cui deve comparire per essere pagata, e gli sceneggiatori distruggono il sistema di sicurezza come fosse di cartapesta[1] e fanno irruzione nella casa.

Attore nero.jpg

Il Nero decide che la sua parte nella storia non è ancora finita e si prepara a intervenire!

Memore delle sue esperienze recitative in film come Total Recall e Identità Violate, Ethan Hawke interpreta James come un vero guerriero di strada degno del miglior Sylvester Stallone, e uccide sei sceneggiatori prima di essere ferito a morte dal loro Capo.

Nel frattempo gli altri tre Sandin se la vedono davvero brutta, ma vengono salvati dagli abitanti del vicinato, che da copione dovevano attaccarli, e che invece fanno fuori tutti gli sceneggiatori. A questo punto i Vicini decidono bene di divertirsi con i tre superstiti: li legano e si preparano a seviziarli.

COLPO DI SCENA!!!

Spunta dal nulla il Nero dell'inizio che spara ad un paio di Vicini e prende prigionieri gli altri. Dopodiché libera la famiglia Sandin.
Per il resto del film, i sopravvissuti restano seduti intorno ad un tavolo ad aspettare che lo Sfogo si concluda, sotto lo sguardo vigile del fucile a canne mozze di Mary.

OKAY.png
Spoiler.gif
La trama è finita, leggete in pace.


[modifica] Voci correlate

[modifica] Note

  1. ^ E probabilmente lo era.


Strumenti personali
wikia