La forza del desiderio

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Stop hand.png
Attenzione, da qui in poi questo articolo contiene spoiler.

Una volta avevo un criceto di nome George che lesse la trama di "Bianca e Bernie nella terra dei Borghezio" prima di vedere il film e si suicidò. Quindi fate attenzione, non voglio avere altre morti pelose sulla coscienza.


Logo di Wikipedia sballonzolante.gif
Per quelli che non hanno il senso dell'umorismo, su Wikipedia è presente un articolo in proposito. La forza del desiderio

La Forza del desiderio, in portoghes " A Força de um desejo", è una telenovela brasiliana che parla di sesso, schiavitù, intrighi e gelosia (come del resto tutte le cazzate latinoamericane).

[modifica] Trama

Gigliola.jpg

Gigliola la tettona

Horatio460.jpg

Horatio

Siamo nel Brasile imperiale quindi nel XIX secolo, Un giovane ricco possidente campagnolo tal Ignacio Sobral arriva nella Rio de Janeiro per studiare, ma lì in un locale incontra la fighetta di turno, Ester, che gli monta la testa e lo fa innamorare. Nel Frattempo a Morro Alto, suo paesello locale è tornato dopo tanti anni passati fuori Filippo Ventura (in portoghes Higino Ventura) che da mercante pezzente qual era è diventato più ricco di Bill Gates. Torna assieme alla carampana della moglie e alla figlia figa e straviziata Alice, così compra un podere che era prima della famiglia di Ignacio, poi non contento viene a sapere della storia tra Ignacio e Ester e se la canta con tutti. Ignacio su ordine del padre il Barone Henrique Sobrao torna a Morro Alto, incazzato come una bestia. Intanto Filippo Ventura spende e guadagna a dismisura, e la famiglia di Ignacio inghiotte veleno e rabbia, eccetto Donna Idalina nonna di Ignacio (che si allea sottobanco con Ventura). Ventura è un uomo cattivo che maltratta i negri, così un giorno compare Horatio Caine (dal varco temporale aperto a casa di Ventura, è un noto poliziotto razzista) che viene assunto come nuovo sorvegliante degli schiavi negri, e lì sberle e frusutate da Fiera di Milano. Abelardo, fratello di Ignacio è un convinto antischiavista (così come la buonanima della madre Helena, morta per la rabbia continua) e ogni volta che va alla taverna oltre che per incontare Paolina la cameriera (che lo eccita come un muflone) discute animatamente per l'abolizione della schiavitù, e siccome Horatio è lì a bere come una spugna la cosa finisce a scazzottate alla Bud Spencer. Morta la moglie, il barone Sobrao in una gita a Rio incontra Ester e se la sposa (pur non sapendo ch'era la fidanzata di Ignacio), Ignacio appena se la vede comparire parte in quarta e si sposa con Alice Ventura. Intanto da Rio è arrivata Gigliola (in portoghese Guiomar) l'amica (tettona) stilista e fashonist di Ester. Un giorno alla taverna di Morro Alto Horatio e Gigliola si incontrano e subito lui fa l'alzabandiera, Gigliola appana vede questo pezzo di fusto non se lo lascia scappare. A Morro Alto cominciano a morire gente per intrighi tipo Padre Olinto e il Barone Sobrao, Ventura è il primo indiziato, Horatio da buon CSI vorrebbe scendere in campo, ma Gigliola lo sconsiglia, Ventura lo corrompe con una grossa mazzetta. Horatio a quel punto si mette in contatto telepatico con Re Kaioh che gli apre un varco temporale (per poco tempo), e ritorna assieme alla sua Gigliola nel XXI secolo, ricco e contento a Miami a vivere di rendita e a pestare negri per i quartieri poveri della città, e Gigliola diventa l'arredatrice più apprezzata, più pagata e più desiderata della Florida, pubblica pure 6 calendari con Maxime e GQ. Dopo tutto questo trambusto, muoiono Ventura e Vitòrio (il suo braccio destro), e vengono arrestati quasi tutti, pure Donna Idalina per concorso in omicidio, così Ignacio e Ester possono vivere in pace.

[modifica] Il cast

  • Horatio Caine
  • Gigliola/Guiomar
  • Paolina
  • Abelardo Sobrao
  • Ingnacio Sobrao
  • Henrique Sobrao
  • Filippo/Higino Ventura
  • Alice Ventura
  • Ester
  • Barbara Ventura
  • Leopoldo Suveira
  • Idalina
  • Juliana Shavier
  • Olivia
Strumenti personali
wikia