La domenica sportiva

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Corriere della Mecca1.jpg
L'argomento trattato in questa voce o paragrafo deve essere aggiornato!

Da quando è stato scritto sono cambiate molte cose
...e l'autore se n'è sbattuto le palle.

Cosa manca: Sostituire Teocoli con Gene Gnocchi e De Luca con la Ferrari.
firma/data: --Furio.jpgMisterDi Ti ga i morti bau bau? Polleria osvaldo logo.jpeg 17:10, lug 11, 2014 (CEST)

Ercole giornale.jpg
Brainstorming 3 novembre.jpg

La scaletta seguita dal conduttore Massimo de Luca.

Quote rosso1.png Uffa, perché perdono minuti preziosi parlando così tanto delle altre squadre? Non sarebbe meglio suddividerla in tre ore, una ciascuno a Milan, Inter e Juve? Quote rosso2.png

~ Tipico commento di un telespettatore di La domenica sportiva.
Quote rosso1.png Quasi quasi oggi seguo "La Domenica Sportiva", tanto qui la tv non prende Rete 4 e non posso vedere Controcampo. Quote rosso2.png

~ Grande appassionato della trasmissione in questione.
Quote rosso1.png Pronto dottore, mi scusi se la disturbo a quest'ora di domenica ma credo che mio marito sia morto mentre guardava la tv. Quote rosso2.png

~ Moglie dell'appassionato di cui sopra, che chiama il dottore dopo 5 minuti.
Quote rosso1.png Capisco. Scommetto che è sintonizzato su Rai Due... È un tipico caso di Coma da trasmissione Rai. Non si preoccupi, lo lasci lì sulla poltrona a riposare. Al suo risveglio, gli prepari un'abbondante pasto e gli faccia seguire brevi spezzoni di trasmissioni sportive decenti per una settimana. Poi venite da me per un controllo. Quote rosso2.png

~ Medico esperto affronta l'ennesimo caso di Coma da trasmissione sportiva Rai provocato dalla Domenica Sportiva.

La Domenica Sportiva è un programma[senza fonte] che, a quanto dicono, va in onda ogni domenica su Rai Due dalle 22:30 alle 25:72. Tuttavia è impossibile stabilirlo con certezza, poiché la presenza di un ritmo da moviola, giornalisti e ospiti logorroici e decerebrati, pause pubblicitarie di durata biblica e la totale assenza di belle gnocche, inducono il telespettatore ad uno stato di profondo coma, detto per l'appunto Coma da trasmissione sportiva Rai.

[modifica] Struttura della trasmissione

[modifica] Prima Parte

Mourinho1.jpg

Josè Mourinho indica i cucchiaini di pecorino che vuole nella sua amatriciana. Così, giusto per discorrere di qualcosa.

Dicono che questo amatissimo programma [senza fonte] vada in onda sulla seconda rete Rai dopo il posticipo del campionato di calcio di Serie A. La trasmissione inizia in modo assolutamente frizzante con un caloroso benvenuto del presentatore.

Quote rosso1.png Ma baaaaffanculo! Quote rosso2.png

~ Giampiero Galeazzi saluta cordialmente il pubblico da casa.
Quote rosso1.png Benvenuti all'Isola dei Famosi! Quote rosso2.png

~ Marco Mazzocchi non ha capito un cazzo come al solito, ma prova comunque a porgervi il suo saluto.
Quote rosso1.png Búdåsüæh® Quote rosso2.png

~ Giorgio Tosatti cerca di dire Buonasera. (Tale espressione è protetta da copyright, per cui se volete pronunciarla, dovete pagare i diritti.)
Quote rosso1.png Tengo a precisare che vorrei essere altrove. Comunque ora mandiamo il servizio sul posticipo e poi se sarò ancora qui vi presento gli ospiti di stasera. Quote rosso2.png

~ Massimo De Luca prima di avere una crisi isterica.

Successivamente viene trasmessa una leggera e semplice sintesi del posticipo della Serie A di calcio, della durata di due ore, e costellata di parole di facile comprensione come pedissequamente, ineluttabile, lapalissiano, uovo sodo.

Successivamente si passa alle interviste del dopo partita, nelle quali alcuni dei personaggi più simpatici del mondo del calcio vengono presi in ostaggio dai giornalisti Rai e tediati con millemila domande inutili dal conduttore, dagli ospiti, dal pubblico, dal regista, dallo zio del cameraman. Abbiamo momenti di sfrenato divertimento[citazione necessaria] quando ad intervenire in trasmissione sono personaggi come Adriano Galliani, Josè Mourinho, Massimo Moratti, Aurelio de Laurentiis e chi più ne ha più ne metta. Lo pseudo-giornalista che intervista direttamente dagli spogliatoi gli ospiti della partita della sera è l'onnipresente Carlo Paris. Simpatico come un ferro da stiro, lui è in realtà una delle armi di distruzione di massa nascoste da Saddam Hussein: il suo alito al Napalm, infatti, è in grado di annichilire tutti gli intervistati, far seccare un cactus, provocare arresto cardiaco, alterare i livelli di radiazioni. In seguito a un incontro con lui Del Piero rimase infortunato per tre mesi.

Dopo le interviste, una minima possibilità di risveglio dal coma, ecco la pubblicità.

[modifica] Seconda Parte

Dopo mezz'ora di intervallo, eccoci alla parte più esaltante dell'intera messa in onda: gli approfondimenti. Come prima cosa, tre quarti d'ora di moviola, assolutamente obbligatoria anche se nella partita non è successo un benemerito cazzo. Per male che vada si parla della calvizie che costringe Massimo De Luca a fare uso di squallidi parrucchini, oppure delle difficoltà di Fulvio Collovati ad ambientarsi nella società civile. Il tutto mentre gli spettatori presenti in studio tentano un suicidio di massa e il pubblico a casa annota un motivo in più per non pagare il Canone Rai.

Altra geniale intuizione è il cosiddetto Teo-quiz, in cui il moviolista Daniele Tombolini viene messo in imbarazzo da Teo Testicoli con domande terribili sulle sue malformazioni fisiche e sui traumi infantili in cui i compagni di classe più grandi gli facevano vedere il pene.

Altri momenti esaltanti li abbiamo quando Salvatore Bagni snocciola con semplicità le date di nascita di tutti i giocatori dai 20 anni in giù, mostrando così limpidamente il suo passato da pedofilo durante il quale ha avuto modo di acquisire questi dati.

[modifica] Terza Parte

Giorgio Tosatti1.jpg

Giorgio Tosatti nell'atto di pronunziare la celeberrima frase "Búdåsüæh"®.

Nella terza parte della trasmissione, tutti in studio stanno già profondamente dormendo. Ecco dunque che alcune telecamere fisse possono catturare splendidi momenti, quali i peti notturni di Giampiero Galeazzi, i tremendi vaneggiamenti di Massimo de Luca che tenta invano di cercare un filo logico, gli orribili incubi di Salvatore Bagni che sogna che tutti i bambini da lui molestati, ora calciatori, lo prendano a calci sui coglioni da mattina a sera, e tante altre cose di cui a nessuno importa.

[modifica] I personaggi

  • Massimo de Luca: attuale presentatore, è solito abusare di alcol prima di andare in onda. Inoltre ha accettato di condurre la Domenica Sportiva solo dopo aver subito intimidazioni da parte della dirigenza Rai. Sveglio come un bradipo in letargo, fatica enormemente a pronunciare frasi di senso compiuto.
  • Fulvio Collovati: ex calciatore in pensione, ha problemi in famiglia e una moglie isterica, motivi per cui scarica tutta la sua tensione in studio umiliando verbalmente il gracile e indifeso ragazzino Daniele Tombolini e abusando di lui fisicamente nei fuori onda.
  • Teo Teocoli: parodia di un comico, è caratterizzato dai denti gialli e dall'espressione triste. È un grande tifoso del Milan: i suoi capelli, infatti, sono grigi in onore della città di Milano. Durante la trasmissione si rende settimanalmente colpevole di atti di bullismo nei confronti del povero Tombolini.
  • Daniele Tombolini: un tempo arbitro rispettato, oggi giorno è costretto a subire pesanti umiliazioni dai due bulli della trasmissione, Teocoli e Collovati. La sua debole psiche ne risente a tal punto che, una volta tornato a casa, si rintana in un angolo della cantina divorando compulsivamente gelati a limone. Nella Domenica Sportiva si occupa prevalentemente della moviola, ma tuttora fatica a comprendere la differenza tra un calcio d'angolo e un'ammonizione. Intollerante al verde, non ne comprende l'applicazione sulle maglie delle squadre di calcio. Rifiuta così di commentare partite dell'Irlanda, del Panathinaikos, dell'Avellino e di metà delle squadre che giocano la coppa d'Africa per la paura di fibrillare.
  • Salvatore Bagni: anche lui ex calciatore, si trova alla Domenica sportiva per caso, dopo essere scappato dallo zoo. Parla una lingua incomprensibile anche a sé stesso e la sua risata inquietante ha traumatizzato più volte Tombolini.
  • Adriano Bacconi: presente dall'edizione 2009-2010, esperto di calcio e di tombola, è il nerd della situazione. Trascorre la sua esistenza cercando di trovare una logica umana negli gli schemi delle squadre di Serie A.
  • Giampiero Galeazzi: conduttore storico di programmi sportivi e a sua volta giornalista sportivo, si è scoperto che è in realtà un corpo celeste vagante nella Via Lattea. Attualmente non partecipa alla Domenica sportiva.

[modifica] Curiosità

  • Giampiero Galeazzi è in realtà stato assunto come scrivania. Lo stesso Galeazzi, infatti, è parte integrante dello studio televisivo e resta lì anche a telecamere spente.
  • Daniele Tombolini non è stato sempre così: un tempo era un essere umano.
  • Teo Testicoli quando è in onda alla Domenica Sportiva riesce a dimenticarsi completamente di essere un comico.
  • Quando è intervistato dai giornalisti della Domenica Sportiva, Mourinho diventa simpatico come un aragosta sui coglioni.

[modifica] Voci correlate



Strumenti personali
wikia