La corazzata Potëmkin

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Fantozzi 2
Questa pagina ha ricevuto 92 minuti di applausi!

Il ragionier Fantozzi, matricola 1001/bis dell'Ufficio Sinistri,
approva questo articolo!

Firmato: Ugo Fantozzi
Applausi


Lenin
Il partito approva questo articolo e raccomanda ai compagni di leggerlo e farlo leggere!

Proletari di tutto il mondo, unitevi!
   Gnome-speakernotes?

Marxhead


Quote rosso1 Il secondo tragico Fantozzi è una cagata pazzesca! Quote rosso2

Quote rosso1 E gli orinali messi sotto ai letti per la notte / e un film di Ejzenštein sulla rivoluzione. Quote rosso2

~ Franco Battiato esprime un criptico commento sul film. Che avrà voluto intendere con questo accostamento?
Potëmkin-1

Locandina del film: anche il marinaio ti avverte[1], ma tu insisti. Cazzi tuoi...

La corazzata Potëmkin di Sergej Michajlovič Ejzenštejn è una cagata pazzesca lunga 15 ore per un totale di 18 bobine, con dialogo[2] in cirillico antico e sottotitoli in cecoslovacco[3].

[modifica] Storia

Germano Mosconi L'urlo di Munch

L'effetto che fa il film sullo spettatore medio ignaro. Lui l'ha visto, non gli hanno restituito i soldi del biglietto...chissà che non s'incazza, eh!

Nel 1925 la neonata URSS vedeva l'avvicendarsi del defunto Lenin con Stalin, noto per la sua predisposizione alla giovialità. Il popolo russo attraversava dunque, come al solito, un periodo di grande gioia e tranquillità, perché era il popolo eletto, e soleva per questo ringraziare il "Signore" con l'espressione "Che culo!". Per risollevare un po' il morale della truppa il regista prediletto del paradiso dei lavoratori, Sergej Ejzenštejn (da non confondersi con quell'altro) venne incaricato di creare un film comico con a disposizione finanziamenti illimitati. Prodotto che l'ebbe, tutto il popolo russo venne costretto alla visione del film e a un interminabile dibattito da cineforum.

Usciti dalle sale incrociarono Ejzenštejn e per esprimergli un giudizio tecnico-analitico sul film lo aggredirono con un rastrello, perché egli era il regista prediletto di tutte le Russie. Smontato il set del film ad "Ollywood"[4] la Corazzata Potëmkin venne rimontata nel porto di Odessa come una corrazzata e ribattezzata "Ottobre Rosso". Ma siccome la qualità di cagata pazzesca le era connaturata, nel novembre del 1989, con un incredibile errore di mira centrava il muro di Berlino in pieno, causando così il crollo dell'URSS per la teoria dei vasi comunicanti. In tutto questo Michele Gorby ricevette Ejzenštejn al Cremlino e per ringraziamento lo aggredì con un rastrello, perché egli era il regista prediletto di tutte le Russie.
Successivamente alla caduta dell'URSS (tranne che che in Bielorussia dove tutto va ben madama la marchesa), per battere cassa tutti gli scassoni i poderosi mezzi militari sovietici vennero messi all'asta, Corazzata Potëmkin compresa. Acquistata da James Cameron per interpretare la parte del Titanic nel film omonimo[5] non smentì la sua innata qualità di cagata pazzesca e verso la fine del film si spezzò a metà costringendo Cameron a cambiare la sceneggiatura dell'affondamento di questa ennesima versione del film (visto che tutte le altre affondavano e basta), spendendo altri millemila milioni di dracme del monopoli per il montaggio analogico. A film terminato, l'uomo che cadeva dal Titanic e si spatasciava sull'elica incontrò per caso Ejzenštejn e per ringraziarlo di quei 15 minuti di notorietà di warholiana memoria, lo aggredì con un rastrello. E fu così che Sergej M.Ejzenštejn morì e fu imbalsamato a Mosca, perché egli era il regista prediletto di tutte le Russie...In Russia essere prediletti per qualsiasi cosa è avere davvero un gran culo.

[modifica] Trama

Stop hand
Attenzione, da qui in poi questo articolo contiene spoiler.

Una volta avevo un criceto di nome George che lesse la trama di "Bianca e Bernie nella terra dei Borghezio" prima di vedere il film e si suicidò. Quindi fate attenzione, non voglio avere altre morti pelose sulla coscienza.

Samara02

Un primo piano dell'occhio della Madre.

Volete la trama? Ma esiste qualcuno che l'ha veramente visto?

  • Antefatto: E va bene, dunque, siamo nel 1905 ed è da poco finita la guerra russo-giapponese col risultato di 1-0 per i nipponici con gol del solito Oliver Hutton[6] su tiro ondulato da 42 km. Per dimenticare i lutti bellici i giapponesi girarono sull'evento un anime pieno di belle signorine sbilenche mentre i russi, che erano il popolo eletto, per gettarsi alle spalle questa solenne bastonatura; si sorbirono 18 bobine di montaggio analogico, carrozzine, gli occhi verdi di tua madre e le cazzate di mio cugino. E per questo loro essere eletti ringraziarono il "Signore" con l'espressione "Che culo!" e cominciarono la visione:
  • Atto I: Uomini e vermi: La corazzata Potëmkin è una cagata pazzesca ancorata sull'isola dove viene girato Lost. Siccome il rancio, oltre a essere (come sempre) "ottimo e abbondante!" sembra quello di una qualsiasi ASL italiana, i marinai s'incazzano leggerissimamente e inviano una protesta agli ufficiali. Ma siccome le milizie di qualsiasi parte del mondo sono composte da veri filantropi questi per risposta sedano la protesta aggredendo i marinai scioperati con un rastrello e imprigionandoli in attesa di giudizio. E dato che i tempi burocratici russi fanno sembrare i tempi italiani come quelli della Finlandia, il processo dovrebbe svolgersi nel 2019[7].
Truzzi con stelline

Con l'ausilio della computer grafica e del Mago Oronzo, ecco un'immagine esclusiva di come sarebbe diventato il bimbo della carrozzina (il ciccione, qui in compagnia di suoi degni amici) se fosse sopravvissuto al ruzzolamento dalla scalinata di Odessa...Non tutti i mali vengono per nuocere.

  • Atto II: Dramma sul ponte: I marinai che rifiutano il "cibo" vengono messi sul seggiolone con l'ammiraglio che gli fa l'aeroplanino con il cucchiaio. Ma siccome né l'aeroplanino, né bocca mia-bocca tua funziona, decidono di fucillarli per simpatia. Ma i soldati del plotone di esecuzione, anziché sparare come loro ordinato, abbassano le canne dei fucili e alzano quelle giamaicane; poi si contano fra loro, contano gli ufficiali, e aggrediscono questi ultimi con un rastrello. In Russia le divergenze vengono appianate col rastrello, in Svezia con pratiche ginniche distensive[citazione necessaria]...paese che vai...
  • Atto III: Il sangue grida vendetta: Durante l'ammutinamento viene ucciso il capo carismatico dei marinai, Vakulinčuk, forse per via del suo nome assurdo. Egli morì per via di un ufficiale che l'aveva scambiato per un tiro a segno (perché egli era il capo, quindi l'eletto[8])...Trasportato ad Odessa viene venduto a trance al mercato del porto dagli altri ammutinati. Questi però incorrono nell'attenzione della polizia che, scoperta la mancanza di licenza di vendita e la presenza di piombo nello stesso Vattelapeskevicičuk, s'incazza come nel film sequel listato due paragrafi più sotto. Questo capitolo ci introduce a un interessante quesito cinematografico: Cosa grida il sangue quando grida vendetta? Sicuramente: "Ma che ooooohhhhh!!!!!"
Mosconi

Un'immagine del sangue che grida vendetta.

  • Atto IV: La scalinata di Odessa: Sulla scalinata della Principessa Odessa compaiono i cosacchi dello zar e vengono immediatamente aggrediti col rastrello dalla folla. Ma uno di essi, Popoff, non si arrende e dopo un po' scivolando sulla pancia fila verso il fiume Don. E siccome a Odessa c'è il Mar Nero (quello di Lucio Battisti) e il Don non lo vedono neanche con il telescopio Hubble, la folla si domanda stupita "che cazzo c'entra il Don?". Grazie a questa distrazione la folla viene simpaticamente usata dai cosacchi come tiro a segno, giusto il tempo di far vedere l'occhio della madre, la carrozzina col bimbominkia della foto a lato; e di dare il tempo agli ammutinati di rollare dei cannoni per offrirli ai cosacchi come calumet cylum della pace. Ma siccome anche in Ucraina i cannoni non sono legalizzati, si vede da lontano arrivare tutta la flotta dello zar, compresa quella impegnata a prendere legnate a Vladivostok contro i giapponesi, per sedare la rivolta e fregare sul peso riguardo il sequestro dei cannoni.
Spartito musicale di Giovanni Allevi

La "Scala" Potëmkin a Odessa. Ecco spiegato perché nel film, anche se muto, si senta un pianoforte.

  • Atto V: Il passaggio attraverso la squadra: Come suggerisce il titolo, questo atto parla di Diego Armando Maradona che attraversa la squadra inglese per tutto il campo e segna il gol del secolo ai mondiali del 1986. Ma siccome il film è del 1925 questa secna è stata tagliata e la trovate solo nell'edizione OAV della Yamato Video. Le scene rimaste narrano degli ufficiali di prima che, leggermente contrariari per essere stati aggrediti col rastrello dai loro ammutinati, si presentano con tutta la flotta imperiale. I marinai della flotta, schierati in 2 file per fare il salasso agli ammutinati, abbassano anch'essi le canne dei fucili per alzare quelle giamaicane, poi si guardano con gli ammutinati e si contano tra loro risultando circa 500.000 in tutto, e fra un canto e l'altro (su un cd di Bob Marley) pensano bene di aggredire anch'essi con un rastrello gli ufficiali e soprattuo l'ammiraglio, perché egli è l'ufficiale supremo, quindi l'eletto...Ed in Russia si sa, essere eletti significa SEMPRE E COMUNQUE avere un grande culo.
  • Atto VI: Sorpresa finale: Adesso che hai visto il film (perché l'hai visto), hai 7 giorni per presentare un bignamino decente al dibattito sul cineforum...Altrimenti l'occhio della madre (vedi foto in alto a destra) verrà a farti visita sbucando dal televisore costringendoti a vedere, in ginocchio sui ceci, tutta la filmografia di Andrej Sergeevič Michalkov-Končalovskij.
OKAY
Spoiler
La trama è finita, leggete in pace.


[modifica] Galleria sfottografica

[modifica] Montaggio

Il montaggio, come detto, è analoggico. E non c'è NIENT'ALTRO da dire...

[modifica] Sequel

Il film vanta numerosi sequel e un remake, alcuni dei quali con lievi variazioni sul tema:

[modifica] Curiosità

Icona scopa
L'abuso della sezione «Curiosità» è consigliato dalle linee guida di Nonciclopedia.

Contribuisci a scop migliorarla disintegrando le informazioni nel corpo della voce e aggiungendone di inappropriate

  • Pare che il film non sia stato visto neanche dal regista, impegnato a visionare L'allenatore nel pallone, Al bar dello sport, e una trilogia sul commissario Nico Giraldi.
  • L'autore di questo articolo ha conosciuto Ejzenštein che per ringraziarlo dell'articolo lo ha aggredito con un rastrello.
  • Molti delusi di sinistra affermano di aver visto La corazzata Potëmkin semplicemente perché hanno visto le scene del "Secondo Tragico Fantozzi", non rendendosi neanche conto che le scene presenti in quel film non sono quelle originali della Corazzata Potëmkin.
  • Noi popolo bue siamo troppo inferiori agli eletti per poterci permettere un link in uscita verso questa pagina dalla sua omonima wikipediana. E siccome essi sono gli eletti, come insegna questo articolo, orsù andiamo a prendere il rastrello.

[modifica] Voci pazzesche

[modifica] Altri progetti

[modifica] Collegamenti esterni

[modifica] Note

Cioè, stai davvero leggendo le ♪♫note♫♪?! Pazzesco...
  1. ^ Sottovoce, perché è sotto contratto
  2. ^ Parola grossa.
  3. ^ Lingua ufficialmente smentita sia dall'ambasciata di Praga che da quella di Bratislava
  4. ^ La Hollywood di Odessa.
  5. ^ Per rientrare delle spese almeno da qualche parte.
  6. ^ Capirai che fantasia.
  7. ^ Siamo sempre nel 1905, eh...
  8. ^ E come detto fino alla noia, essere prediletti per qualunque cosa in Russia significa avere davvero un gran culo.



Strumenti personali
Altre lingue
wikia

Utente:Mufufu/Diario di bordo