L'insostenibile leggerezza dell'eternit

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Quote rosso1.png Tomáš si presentò al capocantiere e disse: - Buongiorno, vorrei un lavoro.
Il capocantiere, un omone con una faccia piena di capillari rotti, lo squadrò dall'alto al basso per un lungo istante. Poi scosse la testa con aria sprezzante, e borbottò: - Va a ciapà i ratt, barbun! Quote rosso2.png

~ Incipit del romanzo.

L'insostenibile leggerezza dell'eternit è un romanzo del muratore brianzolo Milan Kundera.

[modifica] Chi l'era il Kundera

Sheva1.jpg

Milan Kundera.

Intellettuale cecoslobelga, Milan Kundera è il primo a denunciare apertamente l'aberrante clima di censura, pestaggi, sevizie e pedinamenti perpetrato da sua moglie nei suoi confronti.
Scappa quindi a Carate Brianza, dove il suo status di rifugiato ceco gli permette di ottenere la pensione d'invalidità e un'ospitata a La vita in diretta.

In Italia riesce a trovare lavoro solo come muratore, nonostante abbia frequentato per otto anni l'Università di Praga in qualità di custode. Si fa notare per i suoi primi racconti, dalla satira pungente e corrosiva, e per l'odore delle sue ascelle, anch'esso pungente e corrosivo.

Milan Kundera muore triturato da una betoniera, che aveva tentato di rapinarlo.
Non fa in tempo a completare L'insostenibile leggerezza dell'eternit. È il suo gatto Piotr a portare a termine il romanzo, zampettando sulla tastiera del computer.

[modifica] Trama

Il muratore Tomáš cade da una tettoia in eternit dalla vertiginosa altezza di cinquantadue centimetri. La diagnosi è tremenda: Tomáš non è più in grado di camminare e di usare alcun tipo di avverbio.
Come se non bastasse, i genitori lo ripudiano, il capo lo licenzia perché non si è più presentato al lavoro e la sua fidanzata lo lascia per il suo fisioterapista. Vinto dal rancore, Tomáš si sfoga divorando tegole di eternit in gran quantità, incurante dell'insolito colorito arancione e dei forti dolori addominali dovuti all'intossicazione da amianto.
Nel capitolo finale l'atteso lieto fine: l'amianto ha la meglio e Tomáš esplode in una soleggiata mattina autunnale.

[modifica] Chiavi di lettura

Le chiavi di lettura de L'insostenibile leggerezza dell'eternit sono così numerose che per brevità verranno riportate solo quelle trovate su Yahoo! Answers:

[modifica] Prima chiave di lettura

Lastra eternit.png

Orrore e raccapriccio!

Alcuni critici hanno evidenziato che il romanzo è un atto d'accusa contro le morti bianche e gli incidenti sul lavoro.

[modifica] Seconda chiave di lettura

Alcuni critici hanno evidenziato che il romanzo è una metafora della caducità della natura umana e un'allegoria della sfuggente evanescenza della vita. Come dargli torto.

[modifica] Terza chiave di lettura

Mia nonna ha evidenziato che il romanzo può rappresentare una valida alternativa alla carta igienica, basta strappare le pagine e usarle per pulirsi il culo.

[modifica] Pubblicazione

L'insostenibile leggerezza dell'eternit ha ricevuto recensioni favorevoli da parte dell'Unione Scrittori Cechi, l'Unione Scrittori Analfabeti e da Corrado Augias, che ha lodato «l'audacia della casa editrice, la stessa con cui pubblico io».

[modifica] Voci correlate

Strumenti personali
wikia