Kraken

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Incrocio fra un gallo ed un cane.jpg
ATTENZIONE!!!
L'essere vivente ivi descritto è attualmente sconosciuto e sotto studio da parte di ricercatori competenti.
Si raccomanda prudenza, così da evitare brutte sorprese quali la recisione accidentale di arti.
Quote rosso1.png Non avrò mai padelle abbastanza grandi! Quote rosso2.png

~ Capitan Findus, a proposito del kraken.
Quote rosso1.png Grosso, ma scemo... Quote rosso2.png

~ Polpo Paul, parlando del Kraken
Quote rosso1.png Liberate il Kraken! Quote rosso2.png

~ Teti, nel film "Scontro di titani", per fargli divorare la principessa Andromeda.
Quote rosso1.png Liberate il KRAKEN ! Quote rosso2.png

~ Davy Jones, nei film "Pirati dei Caraibi", per fargli divorare il capitano Jack Sparrow.
Quote rosso1.png L I B E R A T E IL K R A K E N !! Quote rosso2.png

~ Ade, nel film "Scontro tra titani", per fargli ri-divorare la principessa Andromeda.[1]
Quote rosso1.png E basta!!! Quote rosso2.png

~ Il Kraken. Nel primo film si è beccato Medusa. Nel secondo ha divorato Jack Sparrow e poi si è arenato.[2] Nel terzo film si è ri-beccato la Medusa.
Quote rosso1.png Sotto i tuoni della superficie, nelle profondità del mare abissale, il kraken dorme il suo antico sonno senza sogni. Giace lì da secoli, e giacerà, cibandosi addormentato di immensi vermi marini, finché il fuoco del Giudizio Finale non riscaldi l'Abisso. Allora, per essere finalmente visto dagli uomini e dagli angeli, ruggendo emergerà e morirà alla superficie, già cotto a puntino e pronto per aggiungergli sedano, carote e cipolle - bagnatelo col vino e aggiungete i pomodori. Quote rosso2.png

~ Alfred Tennyson, nel suo poema giovanile Born to be cacciucco.
Kraken
Zoidberg kraken.jpg

Un kraken che fa il bagno

Stato di conservazione
Questo animale è a rischio estinzione... NON TOCCARLO!

Alla cazzo di cane

Classificazione scientifica
Regno: hinterland acquatico
Phylum: no, grazie
Famiglia: sterminata (e divorata)
Genere: fantascienza
Scopritore: San Brendano di Clonfert. [3]

Il kraken è un calamaro, così grande, ma così grande che ci si potrebbe preparare caciucco per uno stadio intero. Viene scoperto nel 1752 da Eric Pontoppidan, vescovo di Bergenschoenendass (Scandinavia), che lo descrive come un drago marino con l'hobby dei travestimenti, che utilizza per attirare i marinai.[4]

[modifica] Aspetto fisico

Piovra gigante in emersione.jpg

Illustrazione di Carl Barks per il poema di Tennyson rappresentante il kraken che decolla a razzo. Notate i paperini.

Le testimonianze che possediamo sono quelle che derivano dai più nerboruti marinai dell'Ottocento e dalle loro numerose pinte di rum. Da tali testimonianze sappiamo che il kraken si presenta come un enorme serpente, come un enorme drago, come un enorme pesce-granchio, come un enorme cefalopode.[5]

Nell'ultimo paio di secoli si è affermato il "Cefalopode", termine che letteralmente significa: "composto solo da testa e piedi"; e se non ha né busto e culo, non è colpa di nessuno.
Nota è la forza dei tentacoli dei Kraken, che consente loro di avvinghiarsi a qualunque cosa come un politico alla propria poltrona.

[modifica] Storia

Antico romano con testa Cthulhu.jpg

Immagine storica di un Kraken nel periodo imperiale.

Le cronache dei marinai suddetti riportano che i kraken sono propensi all'hobby del modellismo: sovente infatti demoliscono i velieri per reinserirli in mastodontiche bottiglie di vetro, previa eliminazione dell'equipaggio contenuto che dopo qualche giorno conferirebbe uno sgradevole olezzo all'opera. Compare spesso disegnato sulle antiche carte nautiche, che lo raffigurano in scala 1:1 grande quanto l'Australia perché gli esperti cartografi avevano perso la lezioni sulle proporzioni in terza elementare.

Ad ogni modo la storia del kraken si perde nei secoli: alcuni affermarono di averlo scorto in luoghi carichi di mistero come il lago di Loch Ness o lo Studio TV1 del Centro di produzione Rai di Torino, causando la immediata attenzione di tutta la comunità scientifica odierna.

[modifica] Studi a riguardo

Un importante team di scienziati guidati dall'illustre Antonino Zichichi ha scoperto che spesso i tentacoli dei kraken sono strappati a morsi dai capodogli. Non è ancora chiaro se questo comportamento sia a fini alimentari o sessuali. Cosa fareste voi con un tentacolo affusolato lungo trenta metri? E dai...

Si sospetta inoltre che il cibo preferito dal kraken siano i tonni e le balene, ma solo a detta degli scienziati giapponesi.

[modifica] Origine del nome

Si suppone che il suo nome derivi dal rumore emesso dal legno delle navi e dalle ossa dei marinai durante i suoi assalti. Tuttavia, una nuova teoria spiega che l'appellativo possa trarre origine dalla sostanza assunta dagli equipaggi prima di avvistarlo, il crack.

[modifica] Il kraken nelle arti

[modifica] Il kraken nella letteratura

- Pierre Aronnax (il professore): “Sì, leggende di piovre giganti ci sono sempre state: ad esempio, il kraken.”
- Ned Land (il baleniere): “E quant'era grande?”
- Professore: “I naturalisti antichi descrivono polpi la cui gola ricordava i golfi e che erano troppo grossi per passare dallo stretto di Gibilterra. Naturalmente, da quest'assurdità segue che il kraken non esiste!”
- Consiglio (il maggiordomo): “Allora quello lì dev'essere il suo fratello gemello, signore!”
- Tutti: “Aaaaaaaaaaaaaah!”
(tratto da "Ventimila leghe sotto i mari")
Kraken e uomini con fumetti.JPG

Un Kraken medievale mentre gioca a mosca cieca con i suoi amici umani.

  • Il kraken compare nel libro di cucina di Alfred Tennyson, citato all'inizio.
  • Il kraken fa un'apparizione nel capitolo 18 del libro "Ventimila leghe sotto i mari", dell'autore francese Jules Verne, dove tenta di mangiarsi il Nautilus del capitano Nemo. Anche in questo caso, per lui la fine giungerà rapidamente.
Per l'occasione Verne parla di Pontoppidan e altri vescovi.
  • Cthulhu, il dio-piovra descritto da Lovecraft, è essenzialmente un kraken in versione mostro spaziale.

[modifica] Il kraken nel cinema e nei cartoni animati

Quote rosso1.png Liberatee il krakeeen! Quote rosso2.png

~ Qualcuno, in qualche film.
Quote rosso1.png Oh, no! Quote rosso2.png

~ Il kraken. Tanto sa già come andrà a finire.
  • Nei film di "Ventimila leghe sotto i mari" e "I Pirati dei Caraibi", il kraken è l'onesto polipone di prammatica, grande, grosso e con l'alitosi.
  • Nel film Scontro di titani (quello del 1981), il kraken è il mostro della laguna nera in versione gigante con i tentacoli. Nel film Scontro tra titani, il kraken è Alien in versione gigante con i tentacoli. A quando Terminator in versione gigante con i tentacoli?

[modifica] Kraken famosi

  • Klark Krakent, noto superpolpo
  • Dr. Zoidberg, kraken spaziale
  • John Fitzgerald Krakennedy, assassinato poiché nella sua campagna elettorale proponeva l'emancipazione delle seppie.

[modifica] Curiosità

  • "Release the kraken!" Questa voce dà circa 95.800 risultati su Google (data 22 luglio 2010). Invece su Yahoo ne dà 107000.

[modifica] Voci correlate

[modifica] Liberate le note!

  1. ^ Ed è finita allo stesso modo della prima volta.
  2. ^ E Jack Sparrow è ancora in giro.
  3. ^ Primo! Eric Pontoppidan, Carl von Linné e il Capitano Nemo sono arrivati dopo.
  4. ^ Si traveste da isola! Da isolotto accogliente, con alberi, acqua, riparato dalle tempeste... (E poi spalanca la bocca e se li mangia). Cosa avevate pensato?
  5. ^ Insomma, che si decidano!
Strumenti personali
wikia