Koala

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Pandasatanico
Attenzione!!!
Il WWF ha dichiarato questo articolo politicamente scorretto nei confronti della natura.

Se non vuoi diventare tu stesso una specie a rischio corri ad adottare un Panda!

Wwf

Aiutaci con millemila euro a trovare una cura per i Koala!

Quote rosso1 Koalizziamoci!! Quote rosso2

~ Un koala ad un altro koala
Quote rosso1 Ma vaffanculo!! Quote rosso2

~ Chiunque dopo aver letto la battuta sopracitata
K. O. Ala

Koala002

No, non è un pupazzo. O sì?

Stato di conservazione

Stato estinzione critico

Sempre peggio, finché continuerà a scendere dagli alberi a testa in giù...

Classificazione scientifica
Regno: Granducato di Australia
Phylum: Peluche
Famiglia: Sul groppone In saccoccia
Genere: Poliziesco
Scopritore: Lo evita, le coperte servono

Il koala (Koala kong Carolina Crescentini, 2 AC) è un mammifero marsupiale australiano, unico rappresentante vivente della famiglia dei marsupiali da latte e da cuoio.
Koala è una parola bulgara che tradotta letteralmente significa "colui che trinca come una mangrovia", per via dell'abitudine di questa bestiolina a dissetarsi esclusivamente con grappa di bambù.
La sua solitudine e il suo stile di vita lo portano a soffrire di una patologia depressiva che inevitabilmente trova il suo culmine con il suicidio.

Gli ultimi studi etologici hanno rivelato che il marsupiale, a un certo punto della sua vita, senza conoscerne la ragione, si lascia cadere dall’albero che lo sostiene, semplicemente smettendo di fare presa con gli artigli, in silenzio e con dignità.

Gli stessi etologi poi, stupefatti e folgorati dal fenomeno osservato, si sono uccisi posizionandosi sulla traiettoria dei koala in caduta libera.

[modifica] Descrizione

Il koala è il gemello morbido del riccio: stesse dimensioni, stesse abitudini alimentari, stesso gruppo sanguigno.
La pelliccia, che per via della nota permanenza del koala negli alberi di citronella è perennemente impregnata di puzza repellente, ha funzione protettiva nei confronti dei bracconieri. È inoltre utilizzata (con o senza il koala stesso) nei cottage estivi contro le zanzare.
Il musetto risulta schiacciato per via di un antico cazzotto che ricevette sul naso il progenitore di tutti i koala: evidentemente il pugno ebbe un tale impatto che oltre ai connotati cambiò in lui pure il DNA. Ecco che da allora tutti i suoi discendenti hanno la faccia più piatta dell'EEG di un leghista.
Occhi e orecchie sono invece solo organi accessori privi di funzionalità, come viene dimostrato dal fatto che:

  1. Le poche volte che lo si nota mentre fa finta di leggere (è un animale molto orgoglioso) lo si vede spesso col giornaletto alla rovescia;
  2. S'accorge che qualche cacciatore gli sta sparando solo se una cartuccia gli fa esplodere la milza;

Gli zoccoli che ha alle zampe, friabili ma flessibili, rendono il koala uno dei migliori mammiferi scalatori, secondo solo a John Bachar e ai delfini.

[modifica] Comportamento

Koala aristocratico

Un koala "dixie" controlla attento che i suoi servi lavorino senza sosta.

Il koala è una belva assetata di potere, schiavista e negriera. Ma dopo la guerra di secessione dei Koala nel '31 la coalizione sudista, sconfitta, fu costretta a riconoscere i diritti dei koala negri e a diminuire drasticamente il loro dominio su di essi.
Ciò comunque non ha affatto assopito il carattere oppressore e autoritario del koala, che risulta per questo impossibile da addomesticare.
Passa la totalità della sua vita sugli alberi poiché essendo come già detto orbo, non ha mai saputo cosa ci fosse sulla terraferma e ne ha sempre diffidato l'esplorazione.

[modifica] Dieta

Il koala ha una dieta molto rigida: germogli di bambù, la sopra citata grappa dello stesso e, quando capita, qualche condor di passaggio. L'alimentazione poco variegata non permette una vita sfrenata di questo animale, anche se all'animale in questione non dispiace affatto poltrire 20 ore al giorno. Dovendo inoltre degradare della cellulosa, i koala hanno bisogno di assumere batteri disintegratori che facciano al caso loro, non avendoli a disposizione dalla nascita. Questo spiega perché sono costretti in una pratica parecchio disgustosa per ottenerli: l'ingerimento di cibo giapponese.

[modifica] Riproduzione

Il koala ha due soli metodi di riproduzione: a cucchiaio e a pecorina.
Nel primo caso si può effettivamente sperare che "da cosa nasca cosa", perché il koala sarà pure un rimbambito cronico, ma quando ci si mette la puzza di gomma bruciata nell'aria si sente sempre[citazione necessaria].
Nel secondo caso no: dopo il balzo, il più delle volte, il maschio incontra la pelliccia soffice e morbidosa della compagna, se la sprimaccia per bene e poi ci si addormenta placidamente. Le femmine, ad ogni modo, sono totalmente passive, per cui s'accorgono di essere state violentate solo a parto eseguito.

[modifica] Immagini di repertorio

[modifica] Curiosità

  • L'immagine del koala è stata molto usata per la creazione di personaggi dei cartoni animati e mascotte. La più famosa di queste è il gabibbo.
  • I koala risultano avere le impronte digitali. È buona norma per gli addomesticatori limargliele sempre quanto prima con smerigliatrice e carta vetrata per evitare che la natura furbacchiona della bestiolina lo trascini in guai con la legge.
Koala con occhiali e tazza di caffè viene colpito con un pugno

«A più tardi!»

Strumenti personali
wikia