Knights of the Apocalypse

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Ragazzina anime scioccata.gif
ATTENZIONE!!!
La visione prolungata di questa pagina può causare effetti collaterali quali epilessia, voglia di pilotare robot giganteschi, di lanciare onde energetiche e di spiccare il volo lanciandosi dalla finestra.


Vis chem choke.gif
ATTENZIONE
Poteri paranormali.
Consultare con cautela.
Quote rosso1.png Allora se sei vivo, forse non sei morto! Quote rosso2.png

~ Intelligenza proverbiale di Rosa
Quote rosso1.png Gabriel Iota, eh? No, mai sentito. Quote rosso2.png

~ Iota che dimostra di conoscersi a fondo
Quote rosso1.png Coraggio Rosa, prendiamo la Bat Mobile! Quote rosso2.png

~ Iota che come sempre non ha capito nulla
Quote rosso1.png Ma che è? Si mangia? Quote rosso2.png


Knights of the Apocalypse è un manga turkensicumenistano illustrato da un anonimo allievo di Manara intorno al quinto secolo a.C. Dopo aver avuto un enorme successo in tutto il mondo, questo autentico capolavoro è stato importato in Italia, riscuotendo un enorme successo. La trama, se così la vogliamo definire, parla di un vecchio adolescente che scopre di avere dei super-poteri conferitigli dai tagli che si è inflitto sui polsi.

[modifica] Trama

Stop hand.png
Attenzione, da qui in poi questo articolo contiene spoiler.

Una volta avevo un criceto di nome George che lesse la trama di "Bianca e Bernie nella terra dei Borghezio" prima di vedere il film e si suicidò. Quindi fate attenzione, non voglio avere altre morti pelose sulla coscienza.

[modifica] Introduzione

PolsoEmo.jpg

Ecco le vere stigmate di un Cavaliere dell'Apocalisse.

La storia comincia quando un pastore truzzo di montoni che ama vivere per i cazzi suoi viene travolto (letteralmente) dalla suora tettona Rosa, che lo investe con la sua Fiat 500. Il pastore sopravvive, ma perde la memoria. Decide quindi di seguire la suora per scroccarle cenette da mattina a sera, mentre questa cerca il misterioso padre Gabriel Iota. La sua ricerca però non ha grande successo, probabilmente perché, invece di cercarlo in una chiesa, dove stanno di solito i preti,conduce le ricerche nei migliori bordelli della città. Mentre Rosa cerca e il truzzo mangia, dal nulla spunta un pover'uomo alla disperata ricerca di un bagno. I due compagni di sventura, scambiandolo per Satana, si danno alla fuga, e quello, avendo proprio bisogno di trovare un cesso, comincia a inseguirli. Allora Rosa comincia a sparare addosso a quel poveretto (L'avete mai vista una suora armata? Be', adesso sì.), e quello, ovviamente, forse per il fatto che gli scappava proprio, forse perché si chiedeva come mai gli sparassero solo perché aveva chiesto un'informazione, violenta la suora e cerca di strangolare in pastore truzzo. Ed ecco un incredibile colpo di scena! Il pastore, che altri non è che Gabriel Iota, scopre i suoi polsi e mostra delle raccapriccianti cicatrici da emo, e, non si sa come ne perché, fa comparire un enorme stereo con dentro un cd dei My Chemical Romance, che fa sciogliere il poveretto. Ve lo sareste mai aspettato? Io no! Comunque, Rosa porta Iota al Vaticano, dove Benedetto XVI lo accoglie a braccia aperte. Quando Iota non lo riconosce, però, il papa va su tutte le furie: infatti l'improbabile prete emo è niente di meno che un Cavaliere dell'Apocalisse, mandato sulla terra per...per collezionare tutte le carte di Yu-Gi-Oh e tutti i pokemon(e per punire i demoni, ma ciò è secondario). Ovviamente Iota non ricorda nulla di ciò, perché ovviamente lui non ha mai fatto nulla di ciò. Probabilmente è stato scambiato per qualcun altro. Ma noi ce ne sbattiamo.

[modifica] Svolgimento della storia

Benedetto XVI, per ammazzare il tempo, manda Rosa e Iota a cercare una certa Ruh, l'imperatrice di non si sa che cosa. Dopo aver fatto conoscienza di una suora come Rosa, che porta un'undicesima di reggisenso, il lettore è portato a fare certi stravaganti pensieri su quale può essere l'aspetto di un'imperatrice. Be', resterà deluso, perché Ruh ha meno di otto anni. Comunque, nel momento esatto in cui la trovano, arriva l'amico del tizio sopracitato, un vero demone, accompagnato da una setta satanica, intenzionati a rapire la bambina per venderla al mercato degli organi. I nostri eroi scambiano questo strano gruppetto per dei poveri uomini che cercano il bagno, e, disgustati, decidono di combatterli. Così Ruh, penetrando nella coscienza di Iota, gli ridona un potere che apparteneva a lui quando ancora era un Cavaliere (ovvero mai): dai suoi palmi tagliuzzati compare infatti una chitarra elettrica, e il prete si improvvisa cantante riproducendo le poche canzoni che conosce, guardacaso tutte di Avril Lavigne e dei Finley. I demoni non possono far altro che battere in ritirata. Forte di questo nuovo potere, Iota, accompagnato da Rosa (personaggio più inutile di Sakura Haruno), intraprende il giro del mondo in 80 giorni, staccando gli attributi delle statue, partecipando a conferenze di Legambiente sull'inquinamento dei mari, partecipa a orge organizzate dalla Chiesa stessa, e, per contorno, lunghi e interminabili flashback su sante mandate al rogo e diavoli fatti santi e tanti inutili personaggi di contorno, come la suora superiora (e super tettona) Maria e il migliore amico di Iota morto ammazzato, Katan. Scordateveli, sono inutili.

[modifica] Epilogo (finalmente!)

Vi ricordate quando ho detto che Katan, il migliore amico di Iota morto ammazzato (da Iota stesso) è inutile. Be', MENTIVO. Infatti si reincarnerà per vendicarsi dei torti subiti, e attaccherà il Vaticano. Ma Iota lo ucciderà una seconda volta, e senza battere ciglio. Con lui, tutti i diavoletti isterici creperanno polverizzati, così, senza motivo. Tesi accreditate sostengono che il motivo sia da ricercare in un possibile sterminio del male compiuto da un tizio ignoto col culo di una gallina bianca della Malaysia. Infine l'autore infiltra nel convento a causa del suo infinito amore per le tette di Rosa. Fine della storia.

[modifica] Sequel

Si pensa che questo manga di successo possa avere un sequel. Ci auguriamo che, prima che l'autore possa fare un simile passo, la Provvidenza Divina ci scamperà, facendo polverizzare quello stupido mangaka come i suoi poveri diavoletti. Amen.

[modifica] Personaggi

I personaggi di questo manga sono per lo più inutili, ma cercheremo di trattarli.

  • Gabriel Iota: Un emo tagliuzzato che perde la memoria dopo essere stato investito da un camion. Sopravvive solo in merito del fatto che è un Cavaliere dell'Apocalisse, un uomo che ha acquisito dei mistici poteri tagliandosi le vene (altro che stigmate!) Ha un quoziente intellettivo di -30, mangia tutto il giorno (e anche la notte, mentre dorme) e sostiene che i Finley siano punk. Alla fine della storia costruisce una chiesa per bambini orfani, che in seguito chiamerà Wammy's House.
    Suora sexy.jpeg

    Ecco Rosa, con il suo solito atteggiamento casto e puro.

  • Rosa: Una suora con un'abbondante undicesima di reggiseno, che va in giro con il fucile a tracolla e si diverte a investire la gente per far perdere loro la memoria. È un personaggio completamente inutile, l'unica cosa che sa fare è mettere cazzotti a Iota, farsi ammazzare di botte, o, ancora meglio, farsi strappare la maglietta proprio all'altezza del seno.
  • Sazuel Katan: Un allegro Teletubbies che non sa proprio nulla del mondo, e che crede che la mafia non esiste. Dopo essere stato ucciso dal suo amico di giochi Iota, passa allo stato di bambino morto, e si rintana nel buco del culo di Satana, desideroso di vendetta. Ma, proprio quando si reincarna per ottenerla, viene nuovamente ucciso dal suo amichetto, e quindi ci rinuncia (sfido io).
  • Hizel: Non è altri che Benedetto XVI sotto mentite spoglie. In un passato che in realtà è esistito, è stato il maetro di vita di Iota. Per una causa ignota, perde i suoi poteri e li riacquista per una causa altrettanto ignota. È uno dei soliti personaggi che non servono a nulla, e di cui non si capisce nulla. Si sa solo che ama corrompere le persone promettendo gelati in quantità.
  • Maria Ester: Altri non è che Orochimaru scappato alla follia omicida di Sasuke, trasformatosi in una strafiga con frustino e la ventunesima di reggiseno. L'unica cosa che ha conservato del suo passato sono gli occhi da serpente gay. Il suo unico scopo, come quello di Rosa e di qualsiasi altra suora, è quello di mostrare le tette in ogni scena.
  • Ruh: Imperatrice e principessa di qualcosa, è una bambina di otto anni, che però ne dimostra almeno ottanta. Non serve a molto, però, a differenza delle suore sopracitate, regala a Iota una chitarra nuova di zecca, con la quale il nostro eroe combatterà il male.
  • Padre Joel (detto anche Padre Gioia): Padre Joel è il fratello maggiore di Ruh, o forse no. Viene chiamato anche "Gioia" appunto per il modo gioioso in cui viene ammazzato: senza mutande e sbudellato. Non sentite un brivido di gioia che percorre la vostra schiena?
  • Girian Burt: Un cacciatore di diavoli, fissato con le armi e con i bambini. Come avrete capito, è un pedofilo sadomaso senza uno scopo nella vita. Dobbiamo dire che, anche se inutile, è uno dei personaggi più decenti del manga.
  • Baress: L'ennesimo prete, nonché guardia del corpo di Ruh. Probabilmente lei è sua figlia, ma non ne siamo certi, dato che questo è uno dei tanti personaggi inutili.
  • Barachier/Amezarak/Azazer/Shemiaza/KungFuPanda: Questi sono i nomi dei diavoletti, e, più in generale, dei nemici presenti in questo manga. Non ci soffermeremo a parlare singolarmente di essi. Sul serio, chi sprecherebbe mai più di tre righe per dei cosi orribili che alla fine della storia si sgretolano senza motivo?

[modifica] Curiosità

Scommetto che non avete nessuna curiosità nei confronti di questo manga, ma io ne elenco qualcuna, giusto per riempire la pagina.

  • Gabriel Iota in realtà è L sotto mentite spoglie, che ha sentito dire che Kira si è travestito da suora tettona e si nasconde in un convento. Quindi, capirete che si trova da quelle parti solo per lavoro. Ora potete portargli rispetto.
  • Rosa altri non è che una fusione tra Misa Misa e Sakura Haruno, solo che ha le tette più grandi di entrambe e picchia più forte.
  • Orochimaru, nonostante cerchi di nascondere la sua vera identità, lascia trasparire il suo vero io per mezzo di frasi del genere "Sono venuta qui apposta per sculacciarti!"

[modifica] Voci Correlate

Strumenti personali
wikia