Kinder Sorpresa

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Willy Wonka1.jpg
Willy Wonka approva questo articolo

Questo articolo contiene oltre 100 volte la dose massima giornaliera consentita di Glucosio,
e la lettura continuata può provocare obesità e crisi di diabete.
Quindi forse - e dico forse - l'autore non verrà ucciso, tritato, pastorizzato e trasformato in una torta alla panna. Avrà la fortuna di venire trasformato in una al limone.

Zucchero bianco cucchiaino.jpg
Kinder Sorpresa.jpg

Per grandi e piccini!

Logo ADS.png Questa voce è stata punita come
Articolo della Settimana
dal 27 agosto 2007 al 3 settembre 2007.
Quote rosso1.png Una sorpresa su cinque appartiene al videogioco/cartone animato di turno che tutti amano! Quote rosso2.png

~ La Kinder mente spudoratamente, in realtà le probabilità effettive di trovare la sopresa desiderata sono sotto l'1%
Quote rosso1.png L'uovo Kinder è l'ingrediente fondamentale della mia carbonara. Quote rosso2.png

~ Giuliano Ferrara su le sue preferenze culinarie
Quote rosso1.png Buonasera. Tutti noi amiamo quelle buffe uova di cioccolato che si trovano al supermercato, ma da dove vengono? E cosa succede se le si mette in una incubatrice? Scopriamolo nel servizio di Pietro Buttalacqua e Gaia Saltimpalo. Quote rosso2.png

~ Piero Angela in una puntata speciale di Superquark

Il Kinder Sorpresa, noto ai più come l'Ovetto Kinder, è un ovetto di cioccolato squisito, nero fuori e bianco dentro, come Michael Jackson. Oltre ad essere composto di squisita cioccolata autarchica anni '30, il suo vero punto di forza è la presenza di una sorpresa, un giocattolino che prima non capirete come cazzo montare e poi vi lascerà delusi nel 95% dei casi.

[modifica] La storia

Bambino-di-colore.jpg

Un bambino sopreso dalla sopresa ma, soprattutto, dall'LSD contenuta nel cioccolato.

I Kinder Sorpresa nascono tra il 1936 e il 1939, dall'idea di uno scienziato pazzo nazista, come infida arma di distruzione di massa: caricati sugli aerei, venivano gettati sulle popolazioni nemiche ridotte alla fame, ignare di cosa li aspettava: un'esplosione all'uranio impoverito nel momento in cui tentavano di cibarsene. La crudele "sorpresa".
Una versione più soft era inoltre in dotazione di ogni soldato dell'Asse che, nel caso fosse stato catturato, poteva avvelenarsi e morire con un buon sapore in bocca.

Col boom economico del dopoguerra l'arma è stata riconvertita per scopi civili e venduta nei supermercati come leccornia per bambini e vede il suo picco di popolarità negli anni Novanta, quanto la maggior parte della popolazione infante italiana richiede l'ovetto per fare merenda e, soprattutto, disfarsi degli ormai inutili denti da latte facendoseli marcire di carie. Oggi gli ovetti Kinder sono però purtroppo caduti in disuso in seguito a campagne pubblicitarie errate e all'avvento del loro nemico principale: il Kinder Merendero.

[modifica] Presunta Composizione

Bimbo Kinder Kamikaze.jpg

Il bimbo Kinder prepara una sorpresa da mettere nell'ovetto.

La ricetta del Kinder sorpresa è ovviamente segretissima, ma sono stati condotti studi scientifici che hanno portato alla scoperta di almeno alcuni dei componenti principali:

  • Latte di capra tibetana parzialmente scremato con un frullatore a batteria dell'Ikea.
  • LSD in quantità imprecisata.
  • Polvere da sparo.
  • Aceto balsamico di Modena.
  • Bauxite.
  • ATTENZIONE: possono essere presenti tracce di cioccolato.

[modifica] Sorprese

Nel corso degli anni le soprese presenti negli ovetti Kinder sono state le più disparate, da statuine di Giulio Andreotti ad AK-47 in miniatura e funzionanti. Ecco solo alcuni esempi:

  • I Coccolazzi, serie che ritraeva in una decina di divertenti pose, un gruppo di coccodrilli superdotati.
Gallina mangia cioccolato e depone Kinder Sorpresa.jpg

La scioccante verità dietro i Kinder Sorpresa?

  • I Messicani, serie che se credevano di sembrare divertenti mettendo un sombrero sulla testa di alcuni cagnetti, beh, pensavano malissimo.
  • Gli Strunzi, serie che dipingeva alcuni struzzi maleducati.
  • I Sassolosi, serie di sassi e brecciolino raccolti fuori dalla fabbrica Kinder e messi a caso negli ovetti.
  • Una mietitrebbia, senza istruzioni di montaggio.
  • Antrace.
  • L'elenco telefonico Milano A-L,
  • Una sveglietta di Uno Mattina,
  • Tantissima fuffa,
  • Saturno completo di anelli,
  • Niente[1];
  • Un altro Ovetto Kinder.

[modifica] La capsula

La capsula contente l'agoniata sopresa dei Kinder Sorpresa è attualmente oggetto di studio da parte del CERN di Ginevra. Composta dai materiali più robusti, è in grado di resistere all'esplosione di una bomba della potenza di 1253 Kilotoni e nasconde grandi segreti, primo fra tutti: come fanno a mettercela dentro senza rompere il guscio?
Molti bambini preferiscono fare i compiti di matematica o andare a lavorare in miniera piuttosto che cimentarsi nell'impresa di staccare le due semisfere che la compongono.

[modifica] Curiosità

Icona scopa.png
L'abuso della sezione «Curiosità» è consigliato dalle linee guida di Nonciclopedia.

Contribuisci a scop migliorarla disintegrando le informazioni nel corpo della voce e aggiungendone di inappropriate

  • Benché l'ordigno ovulare sia tecnicamente stato concepito nei laboratori del Reich, dobbiamo la sua forma attuale a un italiano, certo William Salice, scomparso nel 2016[2]. Capisci che non c'è un Dio quando scopri che è morto di ictus e non di diabete. Andrà in Kinder Paradiso se sarà stato un Kinder Bueno[3].
  • I 100% animalisti hanno boicottato l'ovetto Kinder perché, secondo loro, sarebbe prodotto ingozzando le galline con scaglie di cioccolato tipo quelle della stacciatella. Che poi non si può più fare la stracciatella.
  • Se covato, l'ovetto Kinder diventa una gallina di cioccolato che fa altri ovetti Kinder.

[modifica] Note

  1. ^ L'azienda, citata a giudizio dal cliente, si è difesa dicendo che vuoi mettere la sorpresa di non trovarci proprio nulla nulla nulla?
  2. ^ http://www.repubblica.it/cronaca/2016/12/30/news/addio_a_william_salice_l_inventore_de_l_ovetto_kinder_-155090121/
  3. ^ https://twitter.com/AchaiDi


Strumenti personali
wikia