Kazuki Nakajima

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Nakajima travolge i meccanici.jpg

Il momento di gloria di Nakajima nella sua gara d'esordio, mentre travolge un meccanico

Logo di Wikipedia sballonzolante.gif
Per quelli che non hanno il senso dell'umorismo, su Wikipedia è presente un articolo in proposito. Kazuki Nakajima
Quote rosso1.png Ma ha fatto un testacoda nei box? Quote rosso2.png

~ Giancarlo Bruno sfotte Nakajima
Quote rosso1.png E Nakajima dà grande divertimento a noi in telecronaca e ai telespettatori, ma un po' di preoccupazione ai piloti. Quote rosso2.png

~ Ivan Capelli sfotte Nakajima
Quote rosso1.png Le sue abilità di guida sono pari a quelle di un criceto epilettico durante un attacco e con spasmi involontari dei muscoli degli arti. Quote rosso2.png

~ Bernie Ecclestone su Nakajima

Kazuki Nakajima è un operaio della grande multinazionale Al Qaeda, ma nel tempo libero è un pilota di Formula 1, famoso soprattutto per essere allievo del grande Takuma Sato, con cui condivide l'immensa abilità di guida.

[modifica] Gli inizi

Nato in un sobborgo di Tokyo qualche anno fa, nello Spagnogallo meridionale, dimostra subito le sue innate abilità di guida, quando, con il triciclo, investe un criceto e riceve le prime multe per guida spericolata.
Senna triciclo.jpg

Kazuki nelle strade di monaco

Il padre, ricco industriale delle Favelas, gli compra il primo kart alla tenera età di 34 anni e mezzo con il quale partecipa alle prime gare. Durante la sua prima gara, si fece notare dopo aver investito nel seguente ordine:
  • 35 piloti su 23 che partecipavano alla gara
  • I giudici di gara
  • Buona parte degli spettatori
  • Tu
  • Tua madre
  • La contessina Serbelloni Mazzanti Vien dal Mare
  • Una merda di cane
  • Sé stesso

[modifica] La carriera da professionista

Karun Chandhok.jpg

Uno dei temibili avversari di Nakajima in GP2. Notare l'espressione battagliera e lo sguardo intelligente quanto un mirtillo

Dopo questa prima gara, fu immediatamente scelto per correre nel campionato di Demolition Derby anche detto GP2 insieme a piloti del calibro di Karun Chandhock, Ferdinando Monfardini, Fairuz Fauzy e nientepopodimenoché Jason Tahinci. Il piccolo Kazuki si dimostrò subito all'altezza dei suoi grandi avversari e durante una gara fu notato da Frank Williams, propietario della Williams in F1, che rientrava da una sbronza con gli amici, dopo che il giappocinesino lo investì. Da allora Frank Williams va in giro in sedia a rotelle.

[modifica] Finalmente la F1

Kazuki approfittò della sbronza di Frank Williams per firmare un contratto centennale con la Williams. Solo dopo, Frank, si accorse dell'errore madornale che aveva fatto. Debuttò in Formula 1 nel Gran Premio delle Favelas, dove si fece notare investendo sei meccanici al primo pit stop (fatto realmente accaduto). Ma era solo l'inizio. Frank Williams lo obbligò a seguire un corso di guida dove ottenne risultati incoraggianti (per essere Nakajima erano incoraggianti). La stagione dopo si guadagnò, il soprannome di Nakakiller, arrivando penultimo in classifica mondiale (ultimo era l'imbattibile maestro Takuma Sato) con miglior risultato un ritiro per rottura del motore all'ultimo giro quando era primo dopo aver eliminato tutti gli altri avversari. Sopravvisse solo Rubens Barrichello che poi riuscì comunque ad arrivare secondo.

[modifica] Il futuro

Montoya sulla Williams.jpg

Prima di Nakajima...

First-corner-formula1.jpg

... e dopo Nakajima

I giornalisti preannunciano un futuro pieno di insuccessi per Kazuki che, sono certo, continuerà sempre sulla scia che sta seguendo. Anche se molti pregano di no.

[modifica] Voci correlate


Il grande circus della F1; scuderie, cavalli e... buffoni

Piloti Scuderie
Altri figuri Altro
PistaF1.png PistaF1-2.png
Clicca su una categoria per espanderla.

Tutte le voci sulla Formula 1


Strumenti personali
wikia