Kamasutra

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera dal pudore!

DJztXj2GPfk Original video

Benvenuto lettore! Adesso rilassati... Rilassati ancora... Tranquillo... Ti sei rilassato troppo lì sotto! Risveglia le sorti della tua vita sessuale:
premi play e continua la lettura visione ►
Ragazzo monaco legge sorriso.jpg

Il Kamasutra, il libro dell'amore e del buon umore.

Quote rosso1.png Oh, you touched my Tralala! My ding ding dong Quote rosso2.png

~ Giuovine indiano appena riesce a raggiungere la posizione del tricheco ipotetico.
Quote rosso1.png Il Kamasutra è stato fondamentale nel mio percorso: dopo aver provato la posizione della scimmia instancabile con un'amica capii quanto fosse più facile scacciare gli inglesi e mi diedi alla politica. Lei invece si fece suora. Quote rosso2.png

Il Kamasutra o L'arte di intingere il biscotto è un libro sapienziale rivolto ai giovani dell'alta aristocrazia indiana, scritto con lo scopo di fornire loro insegnamenti sui compiti più importanti della vita adulta: organizzare matrimoni di favore, desiderare la moglie d'altri e ottenerla, abbordare le sconosciute nella sala da tè più vicina e far godere la propria partner come Shiva comanda. L'autore è il celebre Stuppavajina, un santone priapitico di Thiruvananthapuram (IS).

L'opera è nota anche al grande pubblico occidentale, specialmente per le lezioni di sesso acrobatico. Ma ad oggi sopravvive solo su riviste per donnette e forum per casalinghe annoiate, ancora convinte dell'esistenza del punto G.

Storia

Geroglifici sesso.jpg

Gli Antichi Egizi avevano un Kamasutra tutto loro, con peni abnormi e dildo appuntiti.

Secondo gli studi effettuati dal commissario Montalbano, il Kamasutra sarebbe stato scritto intorno al VI secolo. Quel secolo era davvero noioso: l'Impero Romano era crollato, Colombo non aveva ancora iniziato a sbagliare direzione nei suoi viaggi e per lo sbarco sulla luna stavano ancora preparando il set e la sceneggiatura. I giovani rampolli delle nobili famiglie indiane dunque spendevano il loro tempo in maniera stanca e ripetitiva: andavano nelle sitarteche, si facevano i risvoltini sopra le babbucce e si vantavano del loro nuovo elefante BMW turbo diesel. Stuppavajina, come tutti i santoni rispettabili, era misantropo e odiava tutti, in particolare questi giovani senza fegato, senza spina dorsale e presumibilmente anche senza pisello.
Lui li voleva morti, quei risvoltinati infami!
Essendo stato in gioventù un abile tombeur de femmes, illustrò tutte le posizioni grazie alle quali aveva imparato a muoversi usando solo il naso, essendo tutte le articolazioni andate a puttane.
Il Kamasutra, la bibbia del sesso, è infatti pieno di posizioni pericolosissime, talmente pericolose da uccidere i gonzi abbastanza gonzi da volerle provare. Tra le posizione più temibili ricordiamo quella dell'Ukulele Danzante: una posizione così estrema da richiedere nell'esecuzione la rottura di 150 ossa, tra cui tibia, omero, Virgilio e Dante.
Pur di spingere i giovani a provare le posizioni mortali, Stuppavajina diede indicazioni su tutto: su chi conquistare, quando conquistare, dove conquistare, la quantità di cloroformio da usare per rimorchiare, quale sacco mettere in testa a una cortigiana brutta per potersela scopare e tanto altro. Il piano ebbe successo e i fighetti indiani si estinsero, lasciando vivi in India soltanto lavavetri, gente puzzolente e pescivendoli.

La struttura dell'opera

Stampa indiana con uomo e donne che fanno sesso.jpg

Nel Kamasutra vengono spesso mostrate scene da record: in questa cinque donne fingono contemporaneamente l'orgasmo

Quote rosso1.png Per prima cosa procuratevi una donna, e mi raccomando con la figa arrotondata. Fatto? Bene, denudatevi usando solo le orecchie. Per prima cosa ruotate la testa di 180°. Fatto? Ora inserite attentamente il cazzo nella vagina e attenzione a farvi uscire sin da subito la colla vinilica. Ora compiete una torsione di 250°, mettete il piede destro dietro l'orecchio e palleggiate con un pallone medico con le gengive. Fatto? Bene, adesso scambiate le gambe della vostra signorina con le braccia e mentre la scopate finalmente lei potrà massaggiarvi le palle con facilità. Quote rosso2.png

~ Giovanni Muciaccia quando in un delirio si mise a descrivere la posizione del canguro daltonico in diretta scioccando milioni di bambini.

In realtà solo una parte del libro funge da Postalmarket del VI Secolo; per tre quarti del Kamasutra Stuppavajina si impegna ad insegnare le arti della seduzione di vergini, mogli altrui e cortigiane. L'ultimo capitolo del libro è composto principalmente da spam; si parla infatti di tecniche per mantenere la durezza nell'amplesso, frasi da dire per ravvivare la passione e messaggi da parte del Re della Nigeria il quale afferma di designare il lettore come suo erede[1].

Libro primo: Osservazioni generali

Il libro inizia con i ringraziamenti all'editore, la dedica alla mamma, un preambolo sull'importanza dell'Ammoreh e una breve introduzione su quanto sia importante l'anilingus nella società. Si passa poi a concentrarsi sul protagonista dell’opera nonché destinatario degli ammaestramenti di Stuppavajina: il Nagaraka, cioè l'hipster, figlio di papà e checca mancata [2]. In sostanza un individuo di sesso rigorosamente maschile ed eterosessuale con l'hobby di organizzare orge con i suoi consimili. Ma non senza una punta di glamour. Non esiste una controparte femminile e la donna assume esclusivamente i ruoli funzionali di verginella, sposa, vedova e puttana, come tutti i film romantici di Bollywood ci insegnano.

Libro terzo: Come procacciarsi una donna

Quote rosso1.png Le donne hanno la stessa natura dei fiori: ti costano un botto e ammuffiscono in fretta Quote rosso2.png

Questa parte del Kamasutra è dedicata al matrimonio: dovere per l'uomo e unica ragione di vita della donna, esattamente come ai giorni nostri.

La prescelta per tale onore è la Kanya, traducibile in Fanciulla pisellabile ma ancora intatta. Visto l'alto rischio per le donne di inciampare in un tappeto e finire sverginate cadendo inavvertitamente su uno stalliere, il matrimonio avveniva prima dello spuntare di tette e denti. La coppia veniva formata dai rispettivi genitori, secondo antichi e complessi calcoli matematico-astronomici i cui fattori principali erano il transito di Urano sulla tangenziale di Rampachodavaram, i rispettivi conti in banca e il piede con cui si era alzata la suocera quella mattina. I futuri sposi si incontravano direttamente all'altare, molto spesso credendo ancora alla storia dei bambini portati dalla cutrettola e altrettanto spesso schifandosi reciprocamente a prima vista.

Piccolo feto.jpeg

Una giovane sposa indiana

Riassunto: Il matrimonio indiano è come un volo della Ryanair: prenoti per una destinazione sconosciuta ai più e nell'80% dei casi la stessa sarà di una tristezza disarmante.

Libro quarto: Libretto di istruzioni per le mogli

« Mio marito è il mio Signore: non manco di nulla; su catafalchi imbottiti mi fa riposare dopo avermi aperta come una mela,

ad acque tranquille mi conduce cercando inutilmente di farmici affogare. Ma deficiente, sono 30 cm di acqua e c'ho pure i braccioli! Mi rinfranca a colpi di frusta; da quando abbiamo visto Cinquanta sfumature di grigio non se ne può più, mi guida per il giusto cammino lui lo chiama "la via stretta", per amore del suo nome mi pare fosse "Mario" o "Alberico", giusto?. Se dovessi camminare in una valle oscura, non temerei alcun male perché ho appena scaricato l'app della torcia perché tu sei con me ma soprattutto perché vai avanti tu.... Il tuo bastone e il tuo vincastro mi danno sicurezza N.B. Io al tuo posto userei il condizionale. Davanti a me tu prepari una mensa sotto gli occhi dei miei nemici e ti scorderai ogni volta i tovaglioli; cospargi di olio il mio capo perché pare scivoli meglio; cosa non l'ho ancora capito. Il mio calice trabocca ,mò basta con 'sto blowjob Felicità e Grazia mi saranno compagne ma ogni tanto dai soddisfazione anche a Federica , eh... tutti i giorni della mia vita, e abiterò nella casa del Signore per lunghissimi anni soprattutto dopo la tua morte, bastardo!. »

Libro quinto: Sulle mogli altrui

Nei casi in cui una moglie risulti più sterile di una sala operatoria, il marito può paccarla, procacciarsi tramite il proprio potente lingam tutte le donne del Saurashtra e ornare così di corna la legittima consorte. La prima conseguenza sarà però il ritrovarsi in casa un numero di amanti della moglie superiore al numero delle braccia della dea Kalì, moltiplicato per due e arrotondato per difetto. Dunque il saggio consiglia ai giovani di meditare bene prima di agire: se vostra moglie non può darvi un figlio ordinatene uno su Amazon. O compratele un Chihuahua, tanto nessuno noterà la differenza tra lui e voi.

Ma se proprio si è spavaldi e si vuole per forza concupire la moglie altrui ci si prepari a lunghi rituali di corteggiamento, comprensivi di invii di cipolle caramellate, mazzi di rose, promesse di fedeltà eterna e invio di messaggi amorosi tramite Radio छातीछाती. Ottenuta la promessa di approfonditi scambi umorali, allenarsi all'apnea, per le lunghe ore di veglia da passare nell'armadio, e al salto in alto, necessario per balzare fuori dal balcone al rientro del legittimo usufruttuario.

Libro sesto: Le cortigiane

Donna seduta bar.jpg

Una tipica cortigiana attende l'occasione di accalappiare un amante.

Questo libro è dedicato alle cortigiane, altresì dette libere professioniste o, per i più grezzi, puttane. Le si istruisce a scegliere con cura il proprio amante, infatti non tutti gli uomini sono idonei a ricoprire questo ruolo. La cortigiana preparata sa su chi concentrare la propria attenzione: quelli con le rupie in scarsella. Una delle cose fondamentali da imparare per le cortigiane, infatti, è come guadagnare soldi sfruttando e raggirando il proprio amante, quindi l'ideale sarebbe un uomo sia ricco sia stupido. Si parte dalle basi: come farsi offrire la cena e/o farsi regalare un paio di Prada sospirando davanti a una vetrina. Poi vengono i metodi più professionali e remunerativi: divisione dei beni, inside trading e schema Ponzi.
Capito cosa deve cercare, la cortigiana deve anche imparare a procurarselo; ma come? Conquistare un uomo non è certo difficile: una mano sul pacco è il segnale più chiaro per far capire le proprie intenzioni e il metodo più veloce per ottenere il bottino. Il vero problema sta nel trovare un partner fisso, un uomo pronto a dilapidare il proprio patrimonio e a consumarsi il membro per la donna. Per far ciò, la cortigiana deve imparare a soddisfare qualsiasi desiderio dell'amato, perciò occorre conoscere tutte le posizioni dell'amore e la ricetta delle lasagne come le faceva sua madre.
Ma il vero spirito della cortigiana sta nei capitoli riguardanti due grandi problemi: come sbarazzarsi di un amante ormai inutile o troppo puzzolente e come riconquistarlo quando non si hanno più altre opzioni. Il primo problema si affronta facilmente incolpando l'uomo di tutti i problemi tra loro due e chiudendosi la porta alle spalle. Ogni tanto l'amante potrebbe non farsi mollare così su due piedi, in quel caso non è un crimine usare qualche goccia di arsenico nella colazione. Il secondo problema, ovvero tornare ad avere rapporti di "amicizia" con un ex amante, si risolve altrettanto facilmente: si tratta solo di rimettergli la mano sul pacco.

Libro settimo: Come attrarre qualcuno a sé contro la sua volontà

Il Libro settimo viene incontro ai lettori con qualche difficoltà a conquistare una femmina, magari perché sono troppo brutti, poveri o hanno 21 dita.
Vengono illustrati alcuni metodi per aumentare la propria fortuna amorosa. Innanzitutto, quando si sale di livello è sempre bene spendere qualche perk in "amatore" così si possono sbloccare alcune fondamentali abilità, ad esempio quella di poter conquistare una donna usando pochissimi punti alcol. Ma viene anche descritto come unguenti a base di urina di tigre eccitino la donna, ma procurarsi dell'urina di tigre non è cosa facile.
Quando la fortuna non ci arride si possono usare metodi un po' meno ortodossi per ottenere il completo assoggettamento di una persona. Si va dal cloroformio e narcotici vari fino all'uso dell'esoterismo, della magia nera, dell'ipnotismo e delle canzoni di Tiziano Ferro. In pratica un manuale dello stupro.
Se il problema invece sta nella virilità, ovvero se il Generale si misura in mignoli del piede anziché in pollici, o se l'erezione dura quanto la sigla di Breaking Bad o ha difficoltà ad alzarsi come fosse lunedì mattina, il Libro settimo dispensa consigli per risolvere tutto ciò. NESSUNA FREGATURA! CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME AVERE UN CAZZO LUNGO E DURO!

Libro ottimo: ENLARGE YOUR PENIS!!!1!!!1!

Il Libro ottimo è completamente dedicato all'annoso problema del pene piccolo. Persino a quei tempi l'uomo doveva misurarsi con degli standard innaturali della virilità maschile. Forse era colpa degli elefanti. In ogni caso, l'autore del Kamasutra fornisce qui una serie di metodi per estendere il membro fino a misure accettabili, come ad esempio l'appendersi per il cazzo, mangiare proboscide arrosto o usare un comodo allungapene pakistano, venduto assieme ad una interessante copia del libro Io e il mio allungapene pakistano di Ashtinu Pouereji.

Il fulcro del Kamasutra: il Libro secondo, quello con le immagini zozze

Diviso in tre parti, il Libro secondo (non si sa secondo chi) apre prendendo in giro gli uomini col micropene e inventando appositamente delle categorie per sminuirlo ulteriormente. Inoltre tratta approfonditamentevolmente dell'atto sessuale e di tutte le altre cosucce collaterali, come il bacio, i preliminari, il colore delle lenzuola, i graffi, i pugni, le dita nelle orecchie, ruttare in modo sensuale, le puzze erogene e il trattare sul prezzo.
Nel secondo capitolo si illustrano (finalmente) le posizioni sessuali.
Infine la terza parte tratta di tutte quelle pratiche sessuali considerate "spinte", come il bondage, la necrofilia e la celiachia.

Parte prima: tipi sessuali

Rocky Balboa 2.jpeg

Quando hai soddisfatto l'elefantessa, ma lei vuole un altro round

Uomo

  • Coniglio: il coniglio è l'unica categoria condivisa da entrambi i sessi: il coniglio o è un tipo col micropene o una donna normale col suo clitoride. Il coniglio è in assoluto il meno desiderato e spesso è un mega ciccione al quale serve una gru per tirare su la panza e poter individuare il lombrichetto. Spesso si deve accontentare della speciale categoria di donna "bambola gonfiabile", con la quale si esibisce in prestazioni talmente orribili da spingere la bambola a bucarsi pur di non assistere allo scempio.
  • Toro: Chiarite un malinteso con il partner e convincetelo della sincerità del vostro amore. In ufficio sforzatevi di mettere da parte le vostre paure e abbiate più fiducia in voi. Per i giovani del segno, in arrivo grosse soddisfazioni.
  • Stallone: attore hollywoodiano, Sylvester Stallone è l'uomo bramato da tutte le donne , capace di resistere a 12 round di sesso consecutivo senza venire. È l'unico capace di soddisfare l'elefantessa, dopo un incontro devastante della serie Ivan Drago levati.

Donna

Cosmonauta.jpeg

Quando il coniglio incontra l'elefantessa

  • Albero: è la tipologia di donna più diffusa in Italia. Comunemente detta "figa di legno", è spesso una ragazza dall'aspetto comune con la comune aspirazione di accoppiarsi con l'uomo ricco sfondato. Dopo aver rifiutato millanta uomini, arriva alla soglia dei 40 anni vergine e decide di provare per la prima volta la verga andando ad Haiti alla ricerca del Big bamboo. Non ci sono posizioni disponibili da praticare con l'albero perché l'albero non vuole praticare posizioni sessuali.
  • Cerva: la cerva spesso è la tavoletta, quel tipo di donna metà femmina metà tavolo, nata senza tette e con la figa piccola piccola. La ridotta dimensione della vagina rende questo genere di donne appetibile nonostante la mancanza delle tette, perché la fica stretta fa sborrare il triplo (cit. Luigi Einaudi).
  • Giumenta: la giumenta è la donna normale, col culo normale, figa con dimensioni nella norma, tette non piccole non grandi, aspetto nella norma; nonostante questo aspira (come ogni altro genere di donna) all'iperdotato. Ma per quale motivo, se dopo i 10 cm vi strozzate? Baldracche.
  • Elefantessa: secondo la scienza i buchi neri riescono a divorare interi pianeti; la figa dell'elefantessa è peggio. Uno sterminato buco nero all'aroma di pesce trascina verso antri abissali chiunque provi a stantuffare, migliaia di dildo vengono spinti verso l'infinito, e magari ci sono anche quelle dita con cui l'elefantessa ha provato a sgrillettarsi. La figa dell'elefantessa è l'ideale per nascondersi dalla pula.

Parte seconda: le posizioni principali

Posizione Kama Sutra.jpeg

Ah ecco qual era la passione di Cristo: la camporella!

Quote rosso1.png Come faremo a far l'amore in 500? Con te davanti e il cambio dietro. Quote rosso2.png

~ Dall'edizione italiana del Kamasutra.
  • Il missionario: l'uomo si accoppia con la donna mentre catechizza civiltà selvagge;
  • La pecorina: la donna fa la pecora e l'uomo il pastore[3];
  • La pecorella: come la pecorina ma la donna deve anche belare e saltellare;
  • La pecorina acrobatica;
  • La tartaruga cappottata;
  • La 69: la donna si addormenta per prima perché ha il ciuccio in bocca;
  • Un 48: succede quando la passione è particolarmente travolgente;
  • La 112: quando si esagera e i vicini chiamano le guardie;
  • La 118: quando l'uomo è iperteso ma prende lo stesso la pillolina blu;
  • La boscaiola rossa;
  • La visita alle catacombe: gangbang nel reparto geriatria;
  • La volpe e l'uva: quando l'uomo fa cilecca e dà la colpa alla donna;
  • L'australopiteco bulimico;
  • La vedova nera: quando la donna uccide il partner dopo l'amplesso;
Uomo donna leggono libro.jpg

« Ehi, qui non te l'ho ancora messo! »

  • La mantide religiosa: come la vedova nera ma, dopo averlo ucciso, la donna prega per il compagno;
  • La Bill Cosby: l'uomo narcotizza la donna prima del rapporto;
  • La Gran Torino;
  • La noce moscata;
  • La zanzara tigre;
  • Il cappio: l'uomo si appende al soffitto e tiene la donna per il collo cingendola con le gambe, se lui perde la presa lei può sempre aggrapparsi coi denti;
  • La zucca trifolata;
  • L'AK47;
  • L'eterocefalo glabro ipertricotico;
  • La vena varicosa;
  • Il cacciavite: l'uomo gira su sé stesso invece di stantuffare la compagna;
  • L'Ornitorinco schizofrenico;
  • Il trinciapollo isterico;
  • La carriola infuocata;


Influenze culturali

Kamasutra marò.jpg

Per l'ultima ristampa italiana sono state effettuate alcune modifiche alle illustrazioni

Il Kamasutra è un testo celebre in tutto il mondo, tranne in Groenlandia ché lì fa troppo freddo per certe cose. Oltre ad essere stato fonte di ispirazione per lo yoga, lo è stato anche per altre opere sullo stesso argomento, come il Kimisuka giapponese o il Kamasega, la versione dedicata a chi preferisce o è costretto a godere da solo.
L'importanza di questo libro non è scemata nei secoli, infatti è ancora uno dei temi più citati in importanti riviste culturali come Novella Duemila, Donna Moderna e Il Giornale.

Cinema

Se siete cinofili e non sapete come applicare queste tecniche alla vostra ragazza/bambola gonfiabile, nessun problema! Da anni il Kamasutra ha influenzato anche la fantasia di molti registi, creatori di sublimi capolavori. Tra i più importanti ricordiamo:

  • Cinquanta Sfumature di Grigio
  • Inside Out
  • La Caricano in 101
  • La Gangbang Del Bosco
  • Harry Potter e la Camera dei Segreti
  • Barbie – Mariposa e le sue amiche Fate Farfalle
  • Chi ha incastrato Roger Rabbit
  • La Bella e la Bestia
  • American Pie 7 – Il manuale del sesso
  • Le folli notti del Dr. Jerryll
  • Biancaneve sotto i nani

Note

  1. ^ Lo spam in quel periodo non funzionava molto bene: pigiando sulla pagina come richiesto non succedeva assolutamente nulla.
  2. ^ O fashion blogger
  3. ^ vecchie abitudini dure a morire...
Strumenti personali
wikia