Jurassic Park III

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Gorillaz.png
ATTENZIONE!!! DISTACCAMENTO DEI BULBI OCULARI!!!
Gli incauti spettatori che decidono di vedere il seguente film sappiano che esso è stato VIETATO dalla Convenzione di Ginevra per la sua inguardabilità!
Spinosauro Jurassic Park 3.jpg

Una delle solite scene in cui il dinosauro potrebbe mangiare i protagonisti ma non lo fa.

Jurassic Park III, detto anche Vi prego accecatemi, è il terzo capitolo della serie Jurassic Park e il quarto della serie Mamma ho perso l'aereo. Il film è ricordato per essere uno dei peggiori sequel di sempre, quasi al livello di Fuga dal pianeta delle scimmie. La trama è decisamente verosimile: basti pensare al bambino che è riuscito a sopravvivere per qualche mese da solo su un'isola sperduta piena di dinosauri mangia-uomini. Il regista, un moccioso di 15 anni, decide che il tirannosauro non è abbastanza cattivo e fa entrare in scena un dinosauro punk con una cresta enorme, lo spinosauro. Tutto il film è condito con dialoghi scadenti e scene dal pathos degno di una puntata dei Power Rangers.

Il film non ha ricevuto premi, anzi l'accademia degli Oscar ha chiesto di riavere indietro i premi che aveva dato per il primo Jurassic Park. Il film ha ricevuto anche una multa per atti osceni in luogo pubblico.

[modifica] Trama

All'inizio del film un bambino pirla si perde sull'isola dei dinosauri. I genitori, invece di contattare le autorità, chiamano il paleontologo Alan Grant e il suo assistente sottopagato e a contratto dicendogli che vogliono fare una gita sull'isola dei dinosauri. Alan Grant, ancora più pirla, accetta. In realtà Grant viene praticamente rapito e malmenato dalla famiglia del bambino senza mai lamentarsi né minacciare una denuncia. I protagonisti atterrano sull'isola e assistono a uno scontro tra un tirannosauro e uno spinosauro, scontro che serve a testimoniare il passaggio di consegne tra i due supercattivi del film. Alla fine, come prevedibile, vince lo spinosauro grazie ad una mossa di taekwondo. Costui è molto più cattivo di tutti gli altri dinosauri: è in grado di sfondare barriere di metallo come se fossero di carta, ma stranamente non è in grado di sfondare l'edificio di polistirolo dove si rifugiano i protagonisti in fuga dallo spinosauro.

Uomo con velociraptor.jpg

Sparatorie tra i velociraptor e il Maestro Miyagi? Perché no.

Nel film si susseguono quindi attacchi dei dinosauri, fughe dai dinosauri, fughe dei dinosauri, il tutto senza un vero senso complessivo. Compaiono inoltre nuovi esemplari, come il velociraptor 2.0, una tacchinone spennacchiato che non si capisce perché nei precedenti capitoli non avesse le piume e ora sì, e uno pteranodonte, una lucertola volante che è a malapena in grado di librarsi in aria ma nel film è in grado di portare un uomo adulto di 80 Kg. Numerose le scene che ti fanno ripensare ai soldi spesi per comprare il DVD o il costo del biglietto:

  • i velociraptor che scappano spaventati da una bomba creata in loco dal bambino sperduto: ma chi cazzo sei? McGyver?
  • il giovane ricercatore che caccia via i velociraptor imparando a parlare la loro lingua;
  • l'arrivo dei Marines che salvano tutti sganciando un'atomica sull'isola.

La sguaiatezza complessiva del film è certificata dal finale in cui, alla vista degli pterosauri che migrano dall'isola, la mamma borghese del ragazzino, dopo aver passato un weekend di merda, non trova niente di meglio che dire con aria soddisfatta: "ci provino ad arrivare a casa nostra, in Oklahoma."

[modifica] Riconoscimenti

Al film è stato riconosciuto di essere una gran stronzata.

[modifica] Produzione

  • Nel film avrebbe dovuto esserci anche Jeff Goldblum nuovamente nei panni del Dottor Malcolm, ma pochi giorni prima delle riprese l'attore si ruppe una gamba volontariamente pur di non partecipare.
  • La scena in cui Sam Neill viene malmenato e costretto a partecipare alla spedizione è vera, perché neanche lui voleva girare il film.

[modifica] Curiosità

  • Nel film compaiono nuovi dinosauri, come il mammuth e la tigre dai denti a sciabola.
  • Michael Crichton in un'intervista ha disconosciuto il terzo capitolo della serie. Poi è morto.
  • Anche Sam Neill in un'intervista ha disconosciuto il terzo capitolo della serie. Poi si è messo a piangere.
  • I doppiatori in un'intervista hanno disconosciuto il terzo capitolo della serie.
  • Anche il fattorino che portava le pizze al cast ha disconosciuto il terzo capitolo della serie.

[modifica] Voci correlate

Strumenti personali
wikia