Jovanotti

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Jovanotti con la coppola

Don Jovanotti, detto il Don Giovanni.

Quote rosso1 Io lo fo che non fono folo

anche quando fono folo
io lo fo che non fono folo

e rido e piango e mi fondo con il cielo e con il fango Quote rosso2

~ Jovanotti durante un colloquio col proprio psicologo
Quote rosso1 Falla girare, falla girare, cofì che tutti la poffano fentire Quote rosso2

~ Jovanotti su una canna
Quote rosso1 E non m'annoio. E no che non m'annoio, non m'annoio. No che non m'annoio, non m'annoio, no che non m'annoio. Quote rosso2

~ Jovanotti mentre cerca disperatamente di autoconvincersi a non spegnere lo stereo, mentre ascolta un suo album.
Quote rosso1 Serenata rap, serenata metropolitana, mettiti con me non sarò un figlio di puttana, non ci credere alle cose che ti dicono di me, sono tutti un po' invidiosi, chissà perché Quote rosso2

~ Jovanotti che dimostra la sua autostima.
Quote rosso1 A te che sei, semplicemente sei sostanza dei giorni miei, sostanza dei giorni miei... Quote rosso2

Lorenzo Chediamanti, in arte Jovanotti, è un cantante, un poeta e un filosofo italiano, anche se i testi delle sue canzoni non possono ritenersi scritti in tale lingua.
Ha introdotto nella musica italiana nuove tecniche quali il soliloquio e la supercazzola.
Le sue canzoni sono state oggetto di studi da parte dei più importanti luminari della scienza, che tutt'ora si interrogano su quali processi logici abbia usato Jovanotti per accostare le case di pane alle riunioni di rane nella canzone "Mi fido di te".

[modifica] Carriera

Jovanotti

Jovanotti prima di scoprire le gioie del rasoio.

Jovanotti nasce in una clinica per sordomuti, fonti a lui vicine dichiarano che già appena nato avesse la barba.[citazione necessaria]
Inizia la sua carriera musicale come Disc Jockey presso alcune discoteche ma viene presto licenziato perché non aveva capito che il rap non era un genere da ballare in discoteca.

Jovanotti e scimmia

A sinistra, Jovanotti. A destra, ancora Jovanotti.

Dopo questo primo fallimento decise di entrare in politica e di candidarsi alle primarie del PD. Per pubblicizzare la sua candidatura, Jovanotti pubblicò il suo primo CD "Jovanotti for President" che si rivelò però un insuccesso in quanto fu vittima della pirateria da parte dei suoi avversari politici. Successivamente prende la patente A e pubblica l'album "La mia moto". Essendo stato bocciato all'esame di teoria per la patente D non ha mai pubblicato l'album "La mia corriera". I brani più famosi dell'album "La mia moto" sono "Cowboy" dedicato agli autisti dei filobus di Milano e "Vasco" dedicato a Cristoforo Colombo.

In occasione della Festa della mamma del 1990, Jovanotti pubblicò il singolo "Ciao mamma".

« Ciao mamma guarda come mi diverto »
(Ritornello di "Ciao mamma")

La canzone, dedicata alle vittime delle stragi del sabato sera, si rivelò un successone tanto che ne uscì anche una versione remix cantata dai bambini degli orfanotrofi.

Da questo momento la carriera di Jovanotti è tutto un crescendo: due anni più tardi decide di sfidare la sorte esibendosi in concerto un venerdì 13 cantando "Ragazzo fortunato".
L'anno successivo scrive, in collaborazione con i Gem Boy, la canzone "Siero positivo".

Jovanotti esultanza

Jovanotti dopo aver passato sei mesi naufrago in un'isola sperduta.

Nel 1999 il cantautore decide di cambiare identità, scegliendo "Mai Più" come nuovo nome d'arte. A questo proposito scrisse la canzone "Il mio nome è Mai Più". Cambiò presto idea per scaramanzia, tornando a vestire i vecchi panni di Jovanotti.

Raggiunta ormai la maturità artistica, Jovanotti inizia ad esibirsi anche nei teatri. Il suo singolo "(Tanto)³" rappresenta una rivoluzione nel panorama della musica italiana in quanto introduce per la prima volta la tecnica del soliloquio shakespeariano: nel video della canzone infatti Jovanotti partecipa ad un acceso dibattito con sé stesso fatto di botte e risposte del tipo:

Jovanotti : Quote rosso1 Cosa ti piace? Quote rosso2
Jovanotti : Quote rosso1 Viaggiare. Quote rosso2
Jovanotti : Quote rosso1 Tra il dire e il fare? Quote rosso2
Jovanotti : Quote rosso1 Il mare. Quote rosso2
Jovanotti : Quote rosso1 Cosa ti piace? Quote rosso2
Jovanotti : Quote rosso1 Viaggiare. Quote rosso2
Jovanotti : Quote rosso1 Tra il dire e il fare? Quote rosso2
Jovanotti : Quote rosso1 Il mare. Quote rosso2

Durante l'esibizione del suddetto singolo al Festivalbar, Jovanotti è stato fermato e condotto d'urgenza alla clinica psichiatrica più vicina.

[modifica] Perle di saggezza

Quote1 Tanto tanto tanto tanto tanto! Quote2
~ Jovanotti

Ecco alcune frasi poetiche tratte dalle canzoni di Jovanotti che all'apparenza sembrerebbero avere un significato profondo ma in realtà non significano nulla.

[modifica] Citazioni

Jovanotti seduto

Jovanotti mentre chiede l'elemosina seduto su un ciglio della strada.

Wikiquote
«Come va il mondo? Male.

Come va il mondo? Bene.
Come va il mondo? Male.

Come va il mondo? Bene»
Wikiquote
«L'affitto del fole si paga in anticipo prego; arcobaleno, più per meno meno!»
Wikiquote
«Lo fai che il fanto Graal è nel falotto di mia nonna?»
Wikiquote
«Amor che a nullo amato amar perdona, porco cane!»
Wikiquote
«Fei come la mia moto,

fei proprio come lei.
Andiamo a farci un giro

foffi in te, io ci ftarei.»
Wikiquote
«Una pentola che cuoce pezzi di dialoghi

come ftai, quanto cofta, che ore fono,

che fuccede, che fi dice, chi ci crede e allora ci fi vede!»
Wikiquote
«Fono folo ftafera fenfa di te...»

[modifica] Curiosità

  • Jovanotti ha pensato e scritto la canzone "Muoviti Muoviti" mentre lavorava in un centro per disabili.
  • Gli incassi derivanti dalla vendita dell'album "Buon sangue" sono stati interamente devoluti all'AVIS.
  • Quando va in pasticceria e chiede una torta Sacher la gente tende a guardarlo male.

[modifica] Collegamenti esterni

Strumenti personali
wikia