Joe Perry

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Quote rosso1.png Una fica ripiena di coca Quote rosso2.png

~ Joe Perry alla domanda: Qual è la cosa più strana che hai visto?
Luis figo c7c6.jpg

Joe Perry oggi



[modifica] Origini

Joseph Gennaro Perry, è un chitarrista rock e dal 1969 suona negli Aerosmith. Il nostro Joe è nato il 10 settembre 1950 a Santeramo in Colle, ridente cittadina in provincia di Bari al confine tra Puglia e Basilicata, dal rifugiato politico italo-americano Alexander Cecchi Perry e Carmen Mourinho, zia di Josè Mourinho l'attuale allenatore dell'Inter. Il padre di Joe, reduce dalla vacanza premio in Portogallo avuta in regalo dai genitori in occasione della sua laurea, pensò bene di portare con sé la neo-proclamata Miss Portogallo Carmen Mourinho. Il piccolo Joe crebbe senza difficoltà, nonostante le invidie dei suoi compaesani nei confronti del padre, reo di aver sposato nientepopodimenoche Miss Portogallo. Sin da bambino, Joe dimostrò interesse per lo strumento e, a tale proposito, importanti per lui furono le lezioni di flauto a un buco impartitegli dall'esimio professor Oronzo Lapanca, già membro dell'Orchestra Italiana di Renzo Arbore. All'età di 16 anni però, ormai divenuto cintura nera di flauto a un buco, Joe decise di abbandonare gli strumenti a fiato e di darsi alla chitarra elettrica. La sua prima chitarra fu una Fender Stratocazzer acquistata di seconda mano da un gommista amico intimo della madre. Nel giro di tre anni Joe divenne un virtuoso dello strumento, tanto da entrare ufficialmente nella banda comunale di Santeramo in Colle.

[modifica] Primi assoli

L'esperienza nella banda comunale fu caratterizzata dall'immediato successo ottenuto durante le sue infuocate esibizioni. Ben presto, il pubblico vide in Joe l'incarnazione de rock and roll e lui ricambiò suonando pezzi memorabili come "Zingara" o "La campagnola", un pezzo scritto insieme a Gigione. Con quest'ultimo, Joe diede vita a una band chiamata "Arrapaho" in cui militava Tom Hamilton, futuro bassista degli Aerosmith.

[modifica] La carriera

Nel 1969, durante una tourneè in America, Joe fece la conoscenza di un tale Steven Victor Tallarico, cantante/batterista e lavoratore part-time in un sexy shop di New York. La sera del 15 di agosto, prima dell'esibizione degli Arrapaho, il cantante Gigione si fratturò le corde vocali a causa di un fragoroso rutto, lasciando nella merda il povero Joe. Fu così che Steven Victor Tallarico, in arte Steven Tyler raggiunse sul palco gli Arrapaho, sostituendo di fatto l'infortunato Gigione.

Aerosmith con Gigione al posto di Steven Tyler.jpg

gli Arrapaho


Mentre Gigione, dopo essersi ripreso intraprese la carriera solista cantando nelle principali piazze delle province di Frosinone e Napoli, tra Joe e Steven nacque un fortissimo sodalizio musicale che da allora continua a legarli sotto le insegne degli Aerosmith. Nei decenni successivi non mancarono però le difficoltà, tanto che i due, soprannominati ormai i Gemelli Diversi, decisero di prendere una pausa di riflessione a cavallo degli anni '80. Steven continuò a cantare come un tossico negli Aerosmith, mentre Joe diede vita al Joe Perry Project che annoverava tra le sue file un giovanissimo e ancora sobrio Vasco Rossi. Alla fine i dischi del Joe Perry Project furono tre:

Durante l'avventura del Joe Perry Project avvenne un continuo avvicendamento dei membri della band, anche se indimenticabile fu la prima formazione:

Nel 1984 però, la nostalgia pervase gli animi di Joe e Steven che da allora decisero di tornare a suonare insieme, giurando di conquistare il mondo intero.

Steven Tyler e Joe Perry.jpg

I Gemelli Diversi

Nel 2005, il fighissimo Joe ha sfoderato un nuovo disco solista dal titolo evocativo: "Joe Perry". In questo lavoro ci sono tutti gli ingredienti che hanno reso celebre il musicista santermano, tra tutti il micidiale riff di colon che apre il brano iniziale dell'album. Tutto questo è Joe Perry, tutto questo è Rock 'n' Roll.

[modifica] Collegamenti esterni

Strumenti personali
wikia