Jim Clark

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Quote rosso1.png Lo zio non era veloce a correre a piedi come me, ma con la macchina mi batteva alla grande. si trasformava in un missile Quote rosso2.png

~ Clark Kent su Jim Clark
Quote rosso1.png Persino i tubi dei freni sotto la macchina passano tra le chiappe di Jimmy! Quote rosso2.png

~ Colin Champman e la filosofia per far funzionare tutto su una macchina
Quote rosso1.png I'm Born Quote rosso2.png

~ Urlo di Jim durante una gara
Quote rosso1.png Tu sei morto! Quote rosso2.png

~ Light Yagami dopo che era quasi morto d'infarto per l'urlo di Jim

Jim Clark (per gli amici e parenti Jimmy e in italiano Gigi) è stato il primo alieno ( Le indagini sulle vere origini di Ascari vanno avanti, intanto) originario dello stesso pianeta di Superman, solo che per una grave malformazione genetica non prende nessun potere che avrà invece il piccolo nipotino, ma riesce a trasformare qualsiasi mezzo che va a motore in una macchina veloce che vince.

Jim clark.jpg

Jim guarda tutte le bottiglie che si berrà dopo aver vinto una scommessa con gli amici.

[modifica] Vita

Arrivato sulla terra insieme al nipote, vaga per i campi per due anni, prima di essere trovato dalla famiglia adottiva del più fortunato nipote che comincia a sviluppare i suoi super poteri, mentre Jimmy si accontenta di portare un trattore alla velocità di una formula uno per arare un campo. Un amico che partecipava alle corse clandestine notando questa sua grande capacità riusci' a convincerlo a partecipare a una di queste corse, promettendo poi di dare la metà della vincità al suo amico, in caso di straordinaria vittoria.

Jimmy da un potente sonnifero (in grado di stendere un numero imprecisato di elefanti e dinosauri insieme) al cugino, e con le lenzuola fugge di notte per partecipare alla gara. Arriva giusto in tempo per conoscere in maniera decente il mezzo e i suoi avversari che lo guardano e lo prendono in giro, per la sua aria strana e da campagnolo.

Appena i motori si accendono e viene dato il segnale della partenza, Jimmy scatta con una tale velocità, che provoca uno spostamento d'aria tale che tutte le persone che vedono la gara perdono i propri vestiti, che finiranno perduti per sempre (la polizia quella notte, li arresto non per corsa clandestina, ma per atti osceni in luogo di campagna) e Jimmy vinse la gara facendo ricco e nudo il suo amico e, intascando la somma, decide di cominciare a correre.

Partecipando alle gare, riesce a diventare un uomo da record, facendo però perdere piloti e spettatori alle sue corse, poiché nessuno veniva più ad assistere alle gare, sapendo già chi poteva essere il probabile vincitore della competizione.

Fu allora che un fiore chiamato Lotus decide di prenderlo sotto la sua guida materna e di portarlo in un vero ambiente professionista chiamato Formula uno, per farlo correre e vincere.

[modifica] Formula Uno

Quando arrivò si trovo di fronte ad uno strano giardiniere, che faceva fiorire macchine dai fiori di loto, che dopo gli spiego come riusciva a far nascere macchine usando quel metodo così originale e concreto di risultati. Jim ne fu così affascinato da studiare insieme all'ingeniere.

Jim-Clark.jpg

La macchina diventa sotto il culo di Jim anche una sedia sdraio

Dopo una lenta salita della classifica e prendendo l'abitudine ad usare quella strana macchina, che perdeva foglie e petali (che fu la causa di molte rotture di motore), riuscì ad uscire vivo in molti circuiti pericolosi e a fare quando poteva ottimi risultati.

Quando la pianta macchina diventò perfetta, Jim fece quello che sarà l'epoca di Schumacher: dominò ogni singolo gran premio, facendo venire la disperazione ai piloti, ma soprattutto ai costruttori che si domandano come una macchina nata come pianta possa vincere; volò con la sua macchina in America e anche lì sbalordì tutti quanti, lasciandoli a bocca aperta per la splendida prestazione di quello strano giovane.

Dopo un anno segnato dalla sfortuna e dal ritiro all'ultimo giro prima di vincere il mondiale, Clark riesce di nuovo ad impore il suo grande dominio contro i suoi avversari cancellando le cattive voci sul conto della sua pianta.

Nell'anno successivo sembrava pronto a diventare campione per la terza volta, ma un pezzo del suo pianeta natale si mostra fatale per Jim: il pilota si sente male e buca la gomma, finendo la sua vita contro un albero.

[modifica] Curiosità

  • Per farlo stare in testa, il titolare della scuderia gli offriva sempre un'alta paga, per ogni singolo giro che riusciva a stare in testa: basti pensare che in una gara su 990 giri resto' in testa per 988 e inutile dire che dopo quella gara, la scuderia falli'
  • Fu lui a trasformare Lex in pelato. Come? Passandoci sopra con un taglia erba, ma Lex se la prende sempe con SuperMan per il suo misero destino
  • È l'unico pilota ad aver vinto con solo due ruote, neanche un certo figlio di Gastone è riuscito nell'impresa
  • Secondo un profeta Jim era destinato a diventare il piu' grande campione del mondo e a provocare la fine del mondo, ma per qualche scherzo del destino il mondo si è salvato
  • Una volta ha dichiarato: " Darei i miei titoli per avere i raggi laser negli occhi per vedere certe cose
  • Fu l'unico pilota ad avere tutta la carriera incentrata solo in una scuderia

[modifica] Voci Correlate


Il grande circus della F1; scuderie, cavalli e... buffoni

Piloti Scuderie
Altri figuri Altro
PistaF1.png PistaF1-2.png
Clicca su una categoria per espanderla.

Tutte le voci sulla Formula 1

Strumenti personali
wikia