Jihad

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Nota disambigua Oops! Forse cercavi Al Jihadzeera?
Questa pagina dovrebbe erudire le menti altrui con fini nozioni di teologia


in modo da convertire più gente possibile al culto delle tre maggiori religioni mondiali:
il Voodoo, il Pastafarianesimo e il culto dell'Invisibile Unicorno Rosa.
Perciò, se non vuoi finire all'Inferno
Aiutaci a catechizzarlo!
P.S.: Se vuoi conoscere gli altri stub relativi alle religione, vai qui.

Voodoo


Bimbo kamikaze
!الكفار انتبه

La pagina seguente tratta la verità assoluta!
ڽێڿ Allah ڽێڿ e il suo profeta Maometto puniranno chiunque discuterà il contenuto! الله هو خنزير، الله هو خنزير
Quote rosso1 Un solo grido, un solo allarme: Allah è grande! Allah è grande! Quote rosso2
~ Tifosi dell'A.S. Medina in trasferta nelle terre pagane.
LogoNonNotizie

NonNotizie contiene diffamazioni e disinformazioni riguardanti Jihad.

Quote rosso1 Prima che le tolga la vita, le ricordo che egli non rappresenta l'Islam in alcun modo. Quote rosso2
~ Musulmano moderato su jihadista.
Quote rosso1 Ma kalash est armée, les civils désarmés, j'élimine des Français, c'est Valls qu'il faut remercier Quote rosso2
~ Il miglior tormentone musicale francese dell'estate 2016.
Musulmano punta il dito

Un jihadista che punta il dito verso un infedele.

Jihadmiride

Jihad my Ride: ci dai un'automobile, la trasformiamo in un'autobomba!

Obama Bin Laden

Il miglior jihadista di successo della storia.

Fatima Az Zahra jihadista italiana

Semplice processo di conversione al(la) Jihad, offerto dal Centro della moda di Fatima.

Rapper musulmani

Due attivisti del Gruppo Hofstad intenti a esibirsi per le strade di Amsterdam, sperando di raccattare denaro attraverso l'elemosina per poi investirlo.

Jihad (جهاد) è una parola araba che deriva dalla radice <j-h-d>" che significa "esercitare il massimo sforzo" o "cagare". Nel contesto attuale viene usata per definire la "crociata" di alcuni fondamentalisti di paesi arabi nei confronti dei porci occidentali, colpevoli di essere troppo liberali.

Il genere (maschile o femminile) della parola Jihad varia a seconda delle armi e dei metodi impiegati per perseguitare e/o uccidere i miscredenti.

Ci sono due tipi di Jihad: passivo (anche detta diplomatico) e attivo.

  • Jihad passiva: È il più popolare, consiste nel promuovere un'immigrazione di massa verso le nazioni da conquistare. Il caso più clamoroso fu il Jihad bergamasco, che in pochi anni portò all'emigrazione dei bergamaschi bassi verso Bergamo Alta, emarginandone la popolazione locale: Borghezio
  • Jihad attiva: Fino a oggi ci sono stati pochi casi di Jihad attivo, cioè la conquista attraverso la guerra. La più famosa è la conquista dell'Iraq da parte degli Stati Unti Da Merica. Se si vuole includere anche le coltellate, le gare di tir a segno, le sparatorie e gli attachi di diarrea da parte dei musulmani presenti in Europa, i casi di Jihad attivo sono invece molti. Però sono comunque quasi sempre conseguenze di quello passivo.

[modifica] Storia del(la) Jihad

C'era una volta un paese bello e felice denominato Afghanistan che un giorno, però, il regime comunista sovietico tentò di invadere. Gli eroi afghani, capeggiati dal mitico condottiere Osama bin Laden, furono appoggiati dagli Stati Unti Da Merica, perché questi furono colpiti emotivamente e interessati al bene e della felicità eterna del popolo afghano, cosa a cui loro, per qualche strano motivo, stava molto a cuore. Una volta finita la guerra, Osama bin Laden si sentì in dovere di mostrare riconoscenza verso gli Stati Unti Da Merica che tanto lo aiutarono i quali, una volta collassata l'Unione Sovietica, avevano tanto bisogno di creare un nuovo nemico politico in modo da tenere ben bilanciato il mercato delle armi. Perciò Osama si mise a sfogliare il Corano mai letto prima e trovò un verso che dice:

Wikiquote
«Uccideteli ovunque li incontriate, e scacciateli da dove vi hanno scacciati: la persecuzione è peggiore dell'omicidio.»

I soldati afghani e successivamente anche arabi e pakistani corsero quindi alle armi e si misero in men che non si dica a combattere la guerra santa, costituendo un guazzabuglio di gruppi jihadisti sparsi per tutto il Medio Oriente, che però passarono (e tuttora passano) più tempo a fare guerra tra di loro accusandosi a vicenda di aversi copiato le idee che a fare guerra agli occidentali. E tutti vissero felici e contenti, tranne profughi e miscredenti.

[modifica] Organizzazioni esercitatrici di Jihad

[modifica] Air Qaeda

Exquisite-kfind Non ti basta? C'è anche Al Qaeda

Air Qaeda è la prima grande organizzazione jihadista della storia, nonché prima compagnia aerea ad offrire voli di sola andata in paradiso o all'inferno, dipende a seconda della fede del passeggero.

[modifica] ISIS

Exquisite-kfind Non ti basta? C'è anche Stato Islamico dell'Iraq e della Grande Siria

L'ISIS (Stato Islamico) non è altro che uno stato perfetto, perché segue la legge di Allah Subhanahu Wa Ta'ala, ovvero il kebabbaro più rinomato di Milano. Lo Stato Islamico non tortura prigionieri (al contrario di ciò che accade a Guantánamo, brutti occidentali schifosi) e non infrange i diritti umani: agisce soltanto in base alla Sharia. Non è di rado infatti che molte persone lascino le proprie terre per andare appunto a vivere in questo paradiso assoluto, i cosiddetti foreign fighters.

[modifica] Bocchino Haram

Exquisite-kfind Non ti basta? C'è anche Boko Haram

Bocchino Haram (trad. Il bocchino è proibito) è il nome di un'organizzazione nigeriana che vuole imporre presunte norme secondo le quali i rapporti sessuali devono solamente limitarsi al coito e al solo fine di procreare. Appena si accorsero che il loro interesse era condiviso dallo Stato Islamico, decisero di giurargli fedeltà eterna.

[modifica] Centro della moda di Fatima

Il Centro della moda di Fatima è un gruppo di ragazze che rifiutano la odierna moda pacchiana ritenendola troppo mainstream e promuovono invece capi di abbigliamento del tutto innovativi: veli, sciarpette, cinture, hijab, niqab, burkini e, soprattutto, il famigerato burqa di Gucci.

[modifica] Gruppo Hofstad

Il Gruppo Hofstad è una banda di immigrati marocchini nei Paesi Bassi ai quali furono raccontate gloriose storielle secondo le quali, una volta trasferiti in Olanda, avrebbero vissuto una bella vita in mezzo a villoni, macchinoni e puttanoni. Rimasi leggermente delusi dalla realtà dei fatti decisero un giorno di sfogare il proprio rammarico facendo guerra agli infedeli. Solo che, essendo comunque leggermente assorti dalla cultura occidentale, spesso e volentieri non hanno le palle di fare stragi e andare incontro alla morte, preferendo quindi combattere la Jihad a colpi di rap.

Wikiquote
«Cintura detonata in una strada affollata / Jihad inaspettata: la gente è spaventata / Le strade ricoperte dal sangue dei kuffar / Li ammazzo tutti quanti al grido di Allahu Akbar!»

[modifica] Al Shabaab

Al Shabaab è un gruppo di attivisti anti-occidentali somali che si oppongono fortemente ai fast food e intenti a imporre con la forza la cucina araba e africana. La merda secca è sempre e comunque meglio di coloranti, conservanti e scorie nucleari, e ciò è un dato di fatto.

[modifica] Charlie Hebdollah

Charlie Hebdollah è un giornale a fumetti fondato in Francia da alcuni artisti degenerati che ebbero la geniale idea di combattere la Jihad attraverso l'arte del disegno. Purtroppo si resero conto troppo tardi che l'Islam impone l'aniconismo: vennero quindi trucidati da altri musulmani per aver infranto una delle principali regole della religione.

[modifica] Esempi di Jihad in azione

Original video


Strumenti personali
FANDOM