Jean Michel Jarre

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Logo di Wikipedia sballonzolante.gif
Per quelli che non hanno il senso dell'umorismo, su Wikipedia è presente un articolo in proposito. Jean Michel Jarre

Jean Michel Jarre, in italiano Gian Michele Barattolo è un musicista, inventore di spade laser in Star Wars nonchè maggior fornitore di arredamenti e cianfrusaglie della casa di George Jetsons. Nasce in Spagnogallo il 24 agosto del 48 d.C, figlio del Dottor Zivago che in quel momento giocava al dottore con France Pejot, direttrice dell'omonima fabbrica di auto.

[modifica] Infanzia

Jarre alla tastiera.jpg

Jean Michel Jarre a 5 anni, in preda alla sua nevrosi schiacciatoria. Si noti l'espressione da pazzo omicida.

Il piccolo Giannino (o Michelino che dirsivoglia) manifestava sin dalla più tenera età la tendenza schizofrenico- patologica a schiacciare con le dita qualsiasi cosa gli capitasse a tiro, dagli insetti alle dentiere di sua nonna. Quando la sua mania era diventata tale da indurre il marmocchio ad accecare gli occhi dei malcapitati con un dito, il padre decise di curarlo facendogli sfogare la sua ossessione in qualcosa di utile: lo studio del pianoforte. Il piccolo così da schiacciasassi-schiaccianoci- schiacciabarattoli salì al grado di "schiacciatasti", e da allora scoprì il suo amore per la musica. Tuttavia anche il pianoforte era diventato una mania, nonchè sfogo delle sue compulsioni schiacciatorie: tanto che il padre stesso aveva cominciato a non sopportare più quel suono insistente, ed era scappato in America lasciando che Giannino crescesse solo con la madre.

[modifica] Maturità[citazione necessaria]

Intanto Giammichele era cresciuto, e gli 88 tasti del pianoforte non bastavano più a contenere la sua follia: erano infatti troppo pochi e troppo uguali tra di loro. Aveva capito che gli ci voleva altro per soddisfare le sue mani ( a parte la propria fava), così andando alla ricerca di una cosa che contenesse il più roba da schiacciare possibile e il più diversa possibile, scoprì i sintetizzatori. Il primo sintetizzatore con cui venne a contatto era un affare di 10 metri ricoperto da 36.000.000 di pulsanti di tutte le forme catalogabili nell'universo. A causa di tale sublime visione Gianni entrò in un tale delirio che dovettero portarlo d'urgenza al pronto soccorso per blocco respiratorio e carenza di ossigeno. In omaggio a quel terribile episodio egli compone il suo primo album, intitolato appunto Oxygene, cioè ossigeno. Intanto viene chiamato ad esibirsi per il matrimonio di Jane e George Jetsons all' Opera di Parigi, e questo episodio, tramite la televisione, lo rende noto in tutto il mondo.

Jean Michel Jarre brano Air.jpg

Ecco il nostro Giannino in crisi d'astinenza.Si noti la posizione delle mani che, anche in assenza di roba da premere o stritolare, assumono la posizione di uno schiaccianoci.

Qualcun altro invece dice che il titolo Oxygene non sia soltanto un omaggio a quel disgraziato momento, quanto alla sua chioma, la quale da sola costituisce il secondo polmone del mondo dopo la Foresta Amazzonica e il cespuglio di Branduardi. Dopo di esso comunque, e dopo aver seviziato un sintetizzatore grosso come una nave da 10t, ne pubblica un altro, dal titolo "Equinozio". La scelta di questo titolo ha una spiegazione un po' controversa. C'è chi dice si riferisca innocentemente al periodo in cui tali musiche sono state composte, e chi invece sospetti che Jarre, non avendo più tasti a disposizione perché ormai li aveva suonati tutti, abbia bestemmiato dicendo "Equino Dio!" e decidendo di porla come titolo dell'album. Tuttavia per ovvi motivi di censura era stato costretto a cambiare Dio in zio, e quindi Equino zio, da cui Equinozio. Nel momento in cui portò quest'album in concerto, le sue movenze alla tastiera che ricordavano quelle di una scimmia impazzita con una piastra bollente sul fondoschiena, gli costarono l'ingresso nel Guinness dei Primati accanto al bonobo e alla scimmia ragno dell'amazzonia.

[modifica] Il successo

Durante la carriera di Giannino ci fu un'idea geniale[citazione necessaria] che gli venne in seguito al suo successo. O meglio, vistane l'entità, pare gli fosse venuta proprio mentre era seduto su'ccesso. Per celebrare l'anniversario della Nasa volle far eseguire al sax un suo brano ad un astronauta che in quel momento si trovava in orbita. È inutile dire che quel disgraziato per suonare non riuscì più a stare ai comandi della navicella che perse il controllo e provocò la sua morte insieme a quella di tutto l'equipaggio. Jarre non diventò famoso per essere stato il pvimo fvancese ad avev fatto suonave un bvano dallo spazio ma in compenso finì sul Guinness dei Primati per la seconda volta, proprio perché tale idea era degna di una scimmia. Nei suoi concerti, oltre che con i sintetizzatori e le tastiere, trovò sfogo alle sue turbe psichiche suonando l'arpa laser, strumento fabbricatogli apposta da George Lucas nonchè mezzo che quest'ultimo usava per farsi della pubblicità occulta. Jarre si trovava a proprio agio anche con questo strumento, dato che il principio di funzionamento dell'arpa laser non consiste nel pizzicarne le corde, quando piuttosto nello schiacciare le onde luminose che essa emette. A questi episodi seguirono altri 96 album dal titolo identico: Equinozio, Oxygene, Rendez Vous, tranne uno: Teo & Tea il cui nome indica il maschio e la femmina della Camelia sinensis, cioè il the.

[modifica] Curiosità

Icona scopa.png
L'abuso della sezione «Curiosità» è consigliato dalle linee guida di Nonciclopedia.

Però è meglio se certe curiosità te le tieni pe' ttìa... o forse ti incuriosisce sapere com'è dormire coi pesci?

Jean michel jarre.jpg

Ecco un effetto lampante del Wiskey in the Jar(re)

  • È il fornitore degli arredi e delle auto presso la casa di George Jetsons
  • Alla sua festa di laurea esagerò con il wiskey. Le scenate che ne scaturirono furono talmente divertenti e demenziali che ispirarono un gruppo di suoi amici irlandesi per il brano Wiskey in the Jar(re)
  • Molti dei sintetizzatori di cui egli abusa sono stati creati da McGyver con una graffetta, dei tappi di bottiglia e del filo interdentale usato.
  • Giovanni Boccaccio, data la comunanza del cognome, era probabilmente suo avo.
  • L'arpa laser è uno strumento usato dai Jedi come potenziamento delle spade laser.
  • I suoi interessi ambientalisti si sono sviluppati quando ha scoperto che nei suoi capelli prospera una colonia di Cacatua delle Molucche e bradipi giganti.
  • Ha avuto due mogli, entrambe sverginate con le proprie dita prima ancora che col proprio attrezzo.
  • Fa uso illegale di cellule staminali per preservare l'eterna giovinezza
  • Mette più eye liner di Bill Kaulitz, e indossa gli occhiali per paura che si noti e gli si dia del finocchio....... Infatti lui è allergico a questo vegetale.

[modifica] Il ritratto del suo tipico fan(cazzista)

Ragazzi con facce buffe.jpg

Un gruppo tipico di suoi fan. Ciascuno infatti tenta di eguagliare una particolare specie di primate.

  • I più giovani sono in genere dei bambinoni over 30, o studenti fuori corso o strani fricchettoni nostalgici degli anni '80. In genere hanno avuto una infanzia traumatica e convivono con strane fisse che li portano completamente fuori dalla realtà: i cartoni, i videogiochi, le sorprese dell'ovetto kinder, le vecchie radio. Se suonano qualche strumento esso sarà rigorosamente il mellotron, il theremin, il campionatore e qualsiasi cosa abbia un nome strano.
  • Vi sono anche rare eccezioni di fan ventenni o adolescenti. Tali personaggi se non sono da ricovero, diciamo che ci si avvicinano.
  • Un sogno ricorrente delle sue fan è quello di essere da lui trombate (prima ancora che schiacciate) a sangue.
  • Spesso il jarriano sfegatato è anche un branduardiano della "Locanda del Malandrino"
  • Una condizione necessaria ma non sufficiente per essere suo fan implica l'appartenenza al gruppo dei "comunisti figli di papà". Questo perché tale artista[citazione necessaria] risulta troppo fricchettone e complesso da comprendere per la mente scimmiesca dei truzzi berlusconiani, i quali adorano il linguaggio molto più immediato di Arisa,Marco Carta,Marco Masini,Gigi d'Alessio, e altra spazzatura. I veri comunisti invece accuseranno Jarre di spreco, di consumismo nonostante detesti il mercato musicale, e via dicendo. E preferiranno non affiancarlo mai ad altri autori ignoti ai truzzi e ai Bimbiminkia quali Fabrizio De André,Francesco Guccini, i Modena city Ramblers ecc. Inoltre i suoi biglietti sono talmente costosi che, in assenza di un papà ricco, nessun pezzente marxista potrebbe permetterseli neanche lavorando per 30 anni.
Utente Valentinacrepax-Jarre.jpg

Un altro esempio di fan: ecco l'autore di quest'articolo accanto al suo vate(r).Notare la somiglianza impressionante.

[modifica] Voci correlate

Roba dei Mangiarane

La Grande Nation Imperatori Francesi Troie Francesi
Popoli Francesi "Intellettuali" Francesi Gente inutile ancora viva
Nouvelle Cuisine Roba di Parigi Altra roba inutile francese
Clicca su una categoria per espanderla.


Strumenti personali
wikia